DOMANDA Virtual Machine con Windows 10

Mr6600

Utente Èlite
4,574
162
CPU
Intel i5 6600
Scheda Madre
MSI H170A PCMate
Hard Disk
SSD Sandisk Plus 240GB + HDD 160GB 7200rpm
RAM
16GB Kingston DDR4 2133MHz
Scheda Video
AMD HD6950 2GB DDR5
Scheda Audio
Audient ID22 + Marantz PM4000 + KEF Q1 speakers
Monitor
Dell U2417H
Alimentatore
Corsair CX650M
Case
Cooler Master Silencio 452
Sistema Operativo
Windows 7 Professional 64 bit
Utilizzo Windows7 64 bit con regolare licenza, ma avrei bisogno di utilizzare un programma che richiede minimo Windows8 per l'installazione.
Non volendo fare una migrazione totale dei miei programmi sul nuovo sistema operativo, mi è stato consigliato di usare una Virtual Machine con Windows 10.
È una cosa che non ho mai fatto. Come funziona? Che programma utilizzare? Microsoft Azure va bene?
In pratica, é una emulazione che gira all'interno di Windows7? Ho solo 1.3GB liberi su C:, questo può essere un problema? Potrei installare questa macchina virtuale anche su D:?
 

r3dl4nce

Utente Èlite
6,838
3,000
Fai l'opposto.
Metti windows 10 sul PC e se hai alcuni programmi incompatibili, li usi di una VM windows 7 che puoi creare con VirtualBox o VMware player
Inoltre devi lasciare più spazio libero su C: è troppo poco quello che hai, se non puoi spostare niente su altri dischi (interni, usb) prendi un SSD più grande su cui installare windows 10
 

Mr6600

Utente Èlite
4,574
162
CPU
Intel i5 6600
Scheda Madre
MSI H170A PCMate
Hard Disk
SSD Sandisk Plus 240GB + HDD 160GB 7200rpm
RAM
16GB Kingston DDR4 2133MHz
Scheda Video
AMD HD6950 2GB DDR5
Scheda Audio
Audient ID22 + Marantz PM4000 + KEF Q1 speakers
Monitor
Dell U2417H
Alimentatore
Corsair CX650M
Case
Cooler Master Silencio 452
Sistema Operativo
Windows 7 Professional 64 bit
Fai l'opposto.
Metti windows 10 sul PC e se hai alcuni programmi incompatibili, li usi di una VM windows 7 che puoi creare con VirtualBox o VMware player
Inoltre devi lasciare più spazio libero su C: è troppo poco quello che hai, se non puoi spostare niente su altri dischi (interni, usb) prendi un SSD più grande su cui installare windows 10
Ma non è eccessivo fare la migrazione a Windows10 per un (UNO) programma? A me Windows7 va benissimo, mi piace come interfaccia grafica ed è stabile. Quello che userei su Windows 10 è un programma musicale che però non utilizzo tutti i giorni. La versione 3.0 di questo programma rappresenta un salto in avanti enorme rispetto alla versione attuale che utilizzo (2.3) perchè introduce molte funzioni nuove.

Si, su C: purtroppo ho il disco quasi pieno. Credo che per buona parte sia colpa della libreria di Adobe LightRoom che crea dei file parecchio grossi su C:. Pensavo che 60GB per Windows7, antivirus e programmi di sistema fossero abbastanza, invece no. Dovrei ripartizionare allargando a 100GB.
Per il disco aggiuntivo, pensavo a un Toshiba P300 3TB che userei come contenitore di programmi e dati e che andrebbe a sostiuire il Samsung 160GB (tanta roba quando lo presi nel 200....7 credo, noccioline oggi).
 

r3dl4nce

Utente Èlite
6,838
3,000
La migrazione a 10 è necessaria perché 7 è EoL da gennaio quindi fuori supporto.
Poi prendi un SSD almeno 240 GB o anche 500 visto che sono sempre più economici
Il P300 come storage dati è ok
 

BAT00cent

Moderatore
Staff Forum
Utente Èlite
4,002
1,837
CPU
Neurone solitario
Dissipatore
Ventaglio azionato a mano
Scheda Madre
Casalinga
RAM
Molto molto volatile
Scheda Video
Binoculare integrata nel cranio
Alimentatore
Pastasciutta, pollo e patatine al forno
Internet
Segnali di fumo e/o tamburi
Sistema Operativo
Windows 10000 BUG
richiede minimo Windows8 per l'installazione.
Passa a Windows 10, puoi farlo gratuitamente. Adesso il programma è uno solo, in futuro saranno molti di più.
Il tuo hw (se è quello che leggo sotto il tuo nome utente) è più che adeguato a far girare Windows 10. Fai una cosa furba:
  • compra un altro SSD, per esempio il Silicon Power A55 512GB che è economico e con buone prestazioni
  • sul nuovo SSD cloni Windows 7
  • quando Windows 7 è clonato stacca dal computer il vecchio SSD senza formattarlo in modo che ci rimanga Windows 7
  • lascia collegato solo il nuovo SSD (indicalo nel BIOS come dispositivo di boot) che partirà col Windows 7 (quello clonato); sul nuovo SSD passa a Windows 10 gratuitamente
  • quando hai finito avrai Windows 10 funzionante ed attivato sul nuovo SSD e da questo momento il tuo computer sarà automaticamente riconosciuto dai server Microsoft anche quando reinstalli da zero Windows 10
  • scarica ed installa EasyBCD versione 2.3 (l'ultima versione gratuita): è un sofwtare che ti permette di configurare con semplicità il multiboot tra sistemi Windows
  • spegni il computer e ricollega il vecchio SSD con Windows 7 (a questo punto è su un disco secondario);
  • riaccendi il computer e partirà Windows 10; avvia EasyBCD e configura il multiboot indicando l'SSD con Windows 7 come secondo sistema operativo, salva ed esci da EasyBCD avendo cura di lascirlo attivo.
  • Al riavvio ti apparirà un menu da cui scegliere se far partire Win10 o Win7. con il dualboot potrai usare tutti i nuovi programmi su Windows 10 ma se nell'uso normale preferisici Win7 basta impostarlo come sistema predefinito
 
  • Mi piace
Reactions: MrColo

Entra

oppure Accedi utilizzando

Discussioni Simili

Hot del momento