DOMANDA VDLS senza telefono fisso devo fare il ribaltamento delle prese?

filo91

Utente Attivo
92
4
CPU
Intel Core i7 -8700K
Dissipatore
Noctua NH-U12S
Scheda Madre
MSI Z370 TOMAHAWK
Hard Disk
Samsung M.2 960 EVO 250gb, Crucial MX300 750gb, Seagate Barracuda 4TB, 2x WD Red 2TB
RAM
HyperX Fury DDR4 2666 C15 2x8GB
Scheda Video
MSI Nvidia GTX 1060-6GB
Monitor
AOC IPS 23" 12367Fh & Samsung SyncMaster 24" 2443bw
Alimentatore
Evga Supernova 650 G3 Gold
Case
Cooler Master Storm Sniper
Internet
ADSL 20 mega
Sistema Operativo
Windows 10 Pro
Salve, da pochi giorni ho finalmente la possibilita di attivare la fibra in FTTC eVDSL e lasciare la vecchia ADLS 20mega.
Mi sorgono quindi varie domande, che vorrei capire prima appunto di trovare l'operatore giusto e procedere con l'attivazione.

Non mi interessa mantenere il telefono fisso, mi serve soltanto la connessione a internet, detto questo e' comunque necessario fare il ribaltamento delle prese e collegare il modem alla prima presa dell'abitazione?
Questo può essere un problema perché attualmente il router/modem e switch sono nella mansarda dove ho un'ufficio, il PC fisso da cui lavoro collegato in Ethernet, il server ed altri dispositivi ai quali serve una connessione gigabit LAN. Se attivo la FTTC in eVDLS senza nessuna modifica alla rete, il segnale passa attraverso tutta la casa senza problemi, se non sono collegati telefoni? Oppure potrei avere problemi di interferenze? dato che il punto in cui collegherò il modem sara praticamente alla fine del circuito, la mansarda.
 

r3dl4nce

Utente Èlite
6,485
2,839
Attacca il router alla prima presa e porta in cavo ethernet cat 6 nell'ufficio dove metterai switch Gigabit per collegare i vari dispositivi
 

Cibachrome

Utente Èlite
15,485
5,682
Salve, da pochi giorni ho finalmente la possibilita di attivare la fibra in FTTC eVDSL e lasciare la vecchia ADLS 20mega.
Mi sorgono quindi varie domande, che vorrei capire prima appunto di trovare l'operatore giusto e procedere con l'attivazione.

Non mi interessa mantenere il telefono fisso, mi serve soltanto la connessione a internet, detto questo e' comunque necessario fare il ribaltamento delle prese e collegare il modem alla prima presa dell'abitazione?
Questo può essere un problema perché attualmente il router/modem e switch sono nella mansarda dove ho un'ufficio, il PC fisso da cui lavoro collegato in Ethernet, il server ed altri dispositivi ai quali serve una connessione gigabit LAN. Se attivo la FTTC in eVDLS senza nessuna modifica alla rete, il segnale passa attraverso tutta la casa senza problemi, se non sono collegati telefoni? Oppure potrei avere problemi di interferenze? dato che il punto in cui collegherò il modem sara praticamente alla fine del circuito, la mansarda.
Ciao.

La FTTC non è fibra.

Il ribaltamento prese è per l' ADSL/ADSL2+.
Mentre in FTTC c'è il sezionamento dell' impianto.

In FTTC, a prescindere dall' utilizzo o meno del telefono fisso, bisogna modificare l' impianto telefonico. Il doppino telefonico, che viene dalla strada, deve arrivare ad un presa rj11 che sarà quella principale e non si deve collegare ad altre prese o/e prolunghe o/e doppini. Tutte le altre prese telefoniche vanno scollegare dall' impianto o/e da quelle principale. I filtri ADSL vanno rimossi.
Puoi passare un cavo di rete cat6 utp che servirà per collegare il modem router allo switch.

Se poi bisogna chiamare o/e ricevere le telefonate, ma non è il tuo caso, allora bisogna anche fare il sezionamento dell' impianto.
 

filo91

Utente Attivo
92
4
CPU
Intel Core i7 -8700K
Dissipatore
Noctua NH-U12S
Scheda Madre
MSI Z370 TOMAHAWK
Hard Disk
Samsung M.2 960 EVO 250gb, Crucial MX300 750gb, Seagate Barracuda 4TB, 2x WD Red 2TB
RAM
HyperX Fury DDR4 2666 C15 2x8GB
Scheda Video
MSI Nvidia GTX 1060-6GB
Monitor
AOC IPS 23" 12367Fh & Samsung SyncMaster 24" 2443bw
Alimentatore
Evga Supernova 650 G3 Gold
Case
Cooler Master Storm Sniper
Internet
ADSL 20 mega
Sistema Operativo
Windows 10 Pro
Ciao.

La FTTC non è fibra.

Il ribaltamento prese è per l' ADSL/ADSL2+.
Mentre in FTTC c'è il sezionamento dell' impianto.

In FTTC, a prescindere dall' utilizzo o meno del telefono fisso, bisogna modificare l' impianto telefonico. Il doppino telefonico, che viene dalla strada, deve arrivare ad un presa rj11 che sarà quella principale e non si deve collegare ad altre prese o/e prolunghe o/e doppini. Tutte le altre prese telefoniche vanno scollegare dall' impianto o/e da quelle principale. I filtri ADSL vanno rimossi.
Puoi passare un cavo di rete cat6 utp che servirà per collegare il modem router allo switch.

Se poi bisogna chiamare o/e ricevere le telefonate, ma non è il tuo caso, allora bisogna anche fare il sezionamento dell' impianto.
Grazie della risposta dettagliata.
Temevo che fosse così ma speravo fosse più semplice.
Ma se invece che mettere subito il modem e portare su un cat6, porto direttamente il doppino fino in cima senza interruzioni? Allungando il cavo rischio perdita di segnale?
Sarebbe molto più comodo avere il modem accessibile, purtroppo il doppino che viene dalla strada è in una cantina molto scomoda.
 

r3dl4nce

Utente Èlite
6,485
2,839
In FTTC più è lunga e/o malmessa la tratta in doppino più perdi segnale quindi velocità.
Anche perché se puoi portare un doppino, non vedo troppe difficoltà a portare un cavo ethernet
 

filo91

Utente Attivo
92
4
CPU
Intel Core i7 -8700K
Dissipatore
Noctua NH-U12S
Scheda Madre
MSI Z370 TOMAHAWK
Hard Disk
Samsung M.2 960 EVO 250gb, Crucial MX300 750gb, Seagate Barracuda 4TB, 2x WD Red 2TB
RAM
HyperX Fury DDR4 2666 C15 2x8GB
Scheda Video
MSI Nvidia GTX 1060-6GB
Monitor
AOC IPS 23" 12367Fh & Samsung SyncMaster 24" 2443bw
Alimentatore
Evga Supernova 650 G3 Gold
Case
Cooler Master Storm Sniper
Internet
ADSL 20 mega
Sistema Operativo
Windows 10 Pro

In FTTC più è lunga e/o malmessa la tratta in doppino più perdi segnale quindi velocità.
Anche perché se puoi portare un doppino, non vedo troppe difficoltà a portare un cavo ethernet
Capisco, proprio come temevo.
Non e' tanto la difficoltà nel portare un cavo, che viene fatto una sola volta, ma i casi in cui ci sia un problema e necessita' di un riavvio del modem o comunque di accedere fisicamente. Se ci fosse stata la possibilità lo avrei evitato, ma mi pare di capire che non ho scelta, non voglio certo introdurre perdite di segnale non necessarie.

Detto questo avrei quindi bisogno di un modem eVDSL senza funzionalità di router dato che passero' solo un cavo cat6. Avete consigli? Oppure conviene comunque prendere un modem-router? Il più economico che trovo e' il TP-Link Archer VR1210v a 78 euro, che e' appunto modem router e voip, anche se non mi serviranno.
 

r3dl4nce

Utente Èlite
6,485
2,839
Ti serve comunque un router, al cavo ethernet che poi attacchi in ufficio ci colleghi un semplice switch Gigabit.
Prendi un Fritz 7530
Se proprio diventa complicato l'accesso al locale dove metterai il router, a parte che molte operazioni puoi farle dall'interfaccia web del router stesso, puoi sempre pensare di collegarlo a una presa elettrica da domotica e spengere / accendere corrente gestendo la presa elettrica dai PC dell'ufficio, ma mi sembra un po' inutile
 

camaran

Nuovo Utente
135
5
Periferiche
Asus DSL-AC88U
Internet
ADSL 20M/1M
Sistema Operativo
Windows 10
Ma questi della telecom che mettevano le prese telefoniche in cantina cosa pensavano di farci col telefono?
 

filo91

Utente Attivo
92
4
CPU
Intel Core i7 -8700K
Dissipatore
Noctua NH-U12S
Scheda Madre
MSI Z370 TOMAHAWK
Hard Disk
Samsung M.2 960 EVO 250gb, Crucial MX300 750gb, Seagate Barracuda 4TB, 2x WD Red 2TB
RAM
HyperX Fury DDR4 2666 C15 2x8GB
Scheda Video
MSI Nvidia GTX 1060-6GB
Monitor
AOC IPS 23" 12367Fh & Samsung SyncMaster 24" 2443bw
Alimentatore
Evga Supernova 650 G3 Gold
Case
Cooler Master Storm Sniper
Internet
ADSL 20 mega
Sistema Operativo
Windows 10 Pro
Ma questi della telecom che mettevano le prese telefoniche in cantina cosa pensavano di farci col telefono?
Si parla di una casa fatta negli anni 70 con varie modifiche nel tempo. Non si sa nemmeno bene dove sia questa presa al momento. Al tempo non si pensava certo alla vdsl, bastava portare poi il cavo in giro per la casa e i telefoni funzionavano.
Post automaticamente unito:

Ti serve comunque un router, al cavo ethernet che poi attacchi in ufficio ci colleghi un semplice switch Gigabit.
Prendi un Fritz 7530
Se proprio diventa complicato l'accesso al locale dove metterai il router, a parte che molte operazioni puoi farle dall'interfaccia web del router stesso, puoi sempre pensare di collegarlo a una presa elettrica da domotica e spengere / accendere corrente gestendo la presa elettrica dai PC dell'ufficio, ma mi sembra un po' inutile
Sono sicuro che il Fritz sia migliore specialmente come garanzia e aggiornamenti del software. Pero spendere 50 euro di più per tenerlo in cantina e non sfruttare nemmeno il wifi, perché verrebbe schermato dei muri mi da un po noia. Per questo pensavo di prendere il piu economico tp-link. Comunque li considero entrambi.

Avrei un'altra domanda. Da fibermap vedo che il mio profilo massimo disponibile e' EVDSL 200M/20M con distanza di 145m dall'armadio e velocita massima stimata 145,69.
Ora dome da specifiche leggo qui: https://it.wikipedia.org/wiki/VDSL2
La velocita di 200M e' raggiunta con il profilo 30a ma molte volte si parla di profilo 35b che pero arriverebbe a 300M. Quindi mi serve un modem 35b oppure dato che la mia velocita teorica rientra nei 200M mi basta un modem 30a? perche di quelli ce ne sarebbero molti piu modelli.
 
Ultima modifica:

r3dl4nce

Utente Èlite
6,485
2,839
In Italia ci sono i profili VDSL2 17a fino a 100Mbps e EVDSL 35b fino a 200Mbps.
Riguardo Tplink, ti prego, fatti un favore e evita, capisco non sfruttare al massimo il wifi del fritz, ma fidati, è l'unica cosa che non sfrutteresti, dato che in ogni aspetto rimane superiore, qualità generale e costruttiva, software, aggiornamenti, ecc. Tplink è una marcaccia economica che non consiglio più neppure per casa, mi sono rimasti in vetrina un po' di modem adsl e un access point e mi vergogno a venderli (li ha ordinati il collega al quale non riesco ancora a far capire che chi più spende meno spende).
Non ti dico di prendere il Fritz 7590 ma almeno il 7530. Cioè dai pure il tim hub è meglio dei modem Tplink. Allora tanto vale che ti prendi un Tim hub su eBay se andrai con TIM. Tom stessa ormai fornisce i fritz come modem...
 

camaran

Nuovo Utente
135
5
Periferiche
Asus DSL-AC88U
Internet
ADSL 20M/1M
Sistema Operativo
Windows 10
per tp-link ho speso 200 euro di un vr2800 ed è una sheetah
 

filo91

Utente Attivo
92
4
CPU
Intel Core i7 -8700K
Dissipatore
Noctua NH-U12S
Scheda Madre
MSI Z370 TOMAHAWK
Hard Disk
Samsung M.2 960 EVO 250gb, Crucial MX300 750gb, Seagate Barracuda 4TB, 2x WD Red 2TB
RAM
HyperX Fury DDR4 2666 C15 2x8GB
Scheda Video
MSI Nvidia GTX 1060-6GB
Monitor
AOC IPS 23" 12367Fh & Samsung SyncMaster 24" 2443bw
Alimentatore
Evga Supernova 650 G3 Gold
Case
Cooler Master Storm Sniper
Internet
ADSL 20 mega
Sistema Operativo
Windows 10 Pro
In Italia ci sono i profili VDSL2 17a fino a 100Mbps e EVDSL 35b fino a 200Mbps.
Riguardo Tplink, ti prego, fatti un favore e evita, capisco non sfruttare al massimo il wifi del fritz, ma fidati, è l'unica cosa che non sfrutteresti, dato che in ogni aspetto rimane superiore, qualità generale e costruttiva, software, aggiornamenti, ecc. Tplink è una marcaccia economica che non consiglio più neppure per casa, mi sono rimasti in vetrina un po' di modem adsl e un access point e mi vergogno a venderli (li ha ordinati il collega al quale non riesco ancora a far capire che chi più spende meno spende).
Non ti dico di prendere il Fritz 7590 ma almeno il 7530. Cioè dai pure il tim hub è meglio dei modem Tplink. Allora tanto vale che ti prendi un Tim hub su eBay se andrai con TIM. Tom stessa ormai fornisce i fritz come modem...
Capisco grazie della spiegazione. Sono certo che i Fritz siano superiori, anche se non vado grandi recensioni al di fuori dell'italia. Non commercializzano in nord america ad esempio?
Per i TP-Link so che sono economici e prima avevo solo Lynksis di Cisco, ma l'ultimo che ho avuto e che ho ancora per l'adsl e' il TP-Link Archer D5 e sinceramente mi sono trovato molto bene. Mai un problema ed ha molte funzionalità. Ho provato il TIM hub a casa di amici ma lo vedo molto limitato come impostazioni e fuori standard per quanto riguarda i menu.
Se potessi metterlo in ufficio come adesso andrei direttamente sul Fritz che mi hai consigliato il 7530.
 

r3dl4nce

Utente Èlite
6,485
2,839
Ma il fatto di non usare il wifi cosa ti comporta in funzioni come stabilirà nella gestione della linea, aggiornamenti del software, funzioni di NAT e altro, ecc. Le sfrutterai comunque.
La scelta è tua il consiglio ti è stato dato, tra l'altro se dici che il tim hub è limitato, meglio di un Fritz non credo tu possa pretendere a livello di software.
Altrimenti metti un Tim hub solo come modem e dietro ci attacchi un bel mikrotik a gestire PPPoE, routing, wifi ecc (mettendolo in ufficio a quel punto) e hai un buon modem totalmente compatibile con le connettività tim e un router che ti permette di fare tutto ma davvero tutto, filtering layer 7, captive portal, vpn server e client, ecc. Ma vuoi spendere per due apparati?
 
Ultima modifica:

filo91

Utente Attivo
92
4
CPU
Intel Core i7 -8700K
Dissipatore
Noctua NH-U12S
Scheda Madre
MSI Z370 TOMAHAWK
Hard Disk
Samsung M.2 960 EVO 250gb, Crucial MX300 750gb, Seagate Barracuda 4TB, 2x WD Red 2TB
RAM
HyperX Fury DDR4 2666 C15 2x8GB
Scheda Video
MSI Nvidia GTX 1060-6GB
Monitor
AOC IPS 23" 12367Fh & Samsung SyncMaster 24" 2443bw
Alimentatore
Evga Supernova 650 G3 Gold
Case
Cooler Master Storm Sniper
Internet
ADSL 20 mega
Sistema Operativo
Windows 10 Pro
E' solo che mi sembrava sprecato almeno in parte. Cmq hai ragione, e' la scelta migliore. Volevo evitare di usare il modem tim anche perche non voglio pagare il noleggio, al quel punto mi conviene prendere due Fritz e uno lo uso solo come modem, mi costa meno. Poi anche perché devo sempre decide se andare con Tim, Vodafone o Fastweb, tutte e tre offrono la 200M e immagini quindi siano tutte in EVDSL 35b. Se hai consigli si queste dimmi pure.

Quindi ipotesi del Fritz 7530, porto su un cat6 e ci collego lo switch al quale attacco tutti i dispositivi.
E' pero sorto un'altro problema di cui mi ero dimenticato, lo switch che ho attualmente non e' gigabit, ma 10/100 fino ad adesso mi andava bene perché i dispositivi che necessitano di gigabit sono collegati al router tp-link e sono essenzialmente due: PC fisso e server. Gli altri 3-4 dispositivi possono andare con 10/100 dato che hanno solo bisogno di internet. A questo punto pero li limiterei a 100M invece che 150. Quindi avrebbe senso prendere uno switch a 8 porte, perché 5 non mi bastano. Dato che mi sconsigli tp-link uno switch NETGEAR GS308 nella versione ad 8 porte secondo te e' buono? Quello che ho adesso e' netgear e non ha mai dato problemi.
Domanda tecnica: se trasmetto dati tra due dispositivi collegati tramite switch questi dati devono prima passare dal router o vanno direttamente da un dispositivo all'altro?
 

r3dl4nce

Utente Èlite
6,485
2,839
Poi anche perché devo sempre decide se andare con Tim, Vodafone o Fastweb, tutte e tre offrono la 200M e immagini quindi siano tutte in EVDSL 35b. Se hai consigli si queste dimmi pure.
Se l'infrastruttura è TIM, vai con TIM

uno switch NETGEAR GS308 nella versione ad 8 porte secondo te e' buono?
Va benissimo

Domanda tecnica: se trasmetto dati tra due dispositivi collegati tramite switch questi dati devono prima passare dal router o vanno direttamente da un dispositivo all'altro?
Lo switch instrada i pacchetti in base al MAC address, se il pacchetto è destinato al mac address del router (ricavato da tabelle ARP) allora lo instrada sulla porta dove ha riconosciuto quel MAC address, se è destinato a un altro dispositivo instrada il pacchetto sulla porta dove ha riconosciuto il MAC richiesto
 

Entra

oppure Accedi utilizzando

Discussioni Simili

Hot del momento