-

TIM fisso e recesso

#1
A seguito dell'ondata di rincari decido di cambiare operatore per l'adsl di casa. Con i nuovi aumenti avrei dovuto pagare circa 50 euro al mese per una adsl 7MB e le telefonate, così approfitto dell'occasione del recesso gratuito per la "Modifica delle condizioni contrattuali di alcune offerte di linea fissa dal 1 novembre 2018".
https://www.tim.it/assistenza/per-i...ews/modifica-delle-condizioni-contrattuali-di

In quella pagina, come nella mia bolletta, è scritto chiaramente: Qualora i clienti interessati non intendessero accettare la variazione comunicata, ai sensi dell’art. 70, comma 4 del Codice delle Comunicazioni Elettroniche, hanno il diritto di recedere dal contratto o di passare ad altro operatore, senza penali né costi di disattivazione, dandone comunicazione entro il 31 Ottobre 2018.

Il 18 ottobre compilo l'apposito form sul sito di TIM per rescindere a seguito delle variazioni contrattuali del 1 novembre e contestualmente firmo il contratto con il nuovo operatore (data di attivazione effettiva 25 ottobre).

Morale? A dicembre mi arriva una mega fattura di TIM, con i costi di disattivazione e gli abbonamenti fino al 16 novembre.
Vado sul sito di TIM e nella mia pagina trovo che la data della mia domanda di rescissione è stata spostata esattamente di un mese, da ottobre a novembre! Così ora TIM mi chiede sia il costo di recesso che il mese in più (poi già pagato all'altro operatore).

Ora ho mandato una PEC a TIM, tra l'altro si sono presi anche la briga di cancellare le mie vecchie comunicazioni perché sono sparite dal sito.
 
Ultima modifica:

Numero8

Utente Attivo
633
83
Hardware Utente
Sistema Operativo
Windows 10
#2
Questa è la sezione telefonia mobile
Comunque...
Con che mezzo hai fatto la disdetta? Nella disdetta hai indicato che recedevi per modifica delle condizioni contrattuali unilaterali?

Se hai queste prove vai di conciliaweb (cerca su google) e riprenditi i soldi
 
#4
Scusatemi, non avevo notato che c'era l'apposita sottosezione.

Ho fatto la disdetta nell'apposito form sul sito di TIM, indicando (c'era proprio la voce) come motivazione variazione del 1 novembre. Ho ancora il pdf con la data corretta. Ho anche la fattura del nuovo operatore del mese di ottobre (la fine) e novembre (tutto), e se serve pure il numero di telefono del tecnico che è venuto.
Ho mandato una PEC, spero non mi facciano storie, altrimenti proverò a rivolgermi a conciliaweb , grazie per il suggerimento.
 
Ultima modifica:

SiRiO

Moderatore
Staff Forum
4,747
2,579
Hardware Utente
Hard Disk
SSD Samsung 850 evo 120/240GB
Sistema Operativo
win 7 64bit
#5
la comunicazione andava mandata via pec o raccomandata, proprio per avere la prova che la comunicazione è avvenuta entro il termine previsto.
poi non ho capito hai pagato?
 

SiRiO

Moderatore
Staff Forum
4,747
2,579
Hardware Utente
Hard Disk
SSD Samsung 850 evo 120/240GB
Sistema Operativo
win 7 64bit
#7
avresti già dovuto sospendere il pagamento, se insistono finchè non mandano raccomandate puoi cestinare che a livello legale è carta straccia.
 
#8
ok, ho parlato con qualcuno e a quanto pare nella sezione Mytim - stato richieste, alla voce "data apertura richiesta" viene messa la data di chiusura una volta conclusa la pratica (certo che mantenere la dicitura "apertura" è davvero fuorviante).
Il reclamo per i 49 euro del recesso addebitatemi è stato aperto, e probabilmente mi sarà rimborsato. Invece per i 30 giorni successivi alla data di recesso pare non ci sia niente da fare anche se nel frattempo avevo attivato l'altro operatore. Colpa mia perché non avevo letto bene il contratto; pensavo fosse qualcosa di immediato tipo come cellulari, invece per il fisso ti chiedono i 30 giorni dalla data di domanda di disdetta (ovviamente con copertura), indipendentemente dall'attivazione con altro operatore. La prossima volta me ne ricorderò :popo: e aspetterò la fine dei 30g :D
 

Discussioni Simili


Entra