PROBLEMA Temperature troppo alte

Marcoesss

Nuovo Utente
32
3
Ciao, ho creato già una discussione nella parte delle schede video ma dopo quello che ho scoperto quello ad avere temperature anomale è il processore:
Nella mia stanza ci sono 27° (misurati con termometro) e la temperatura del processore da fermo continua a vacillare tra 40-50 °
invece durante test con prime 95 sta fisso ad 80 gradi e la cosa strana è che non importa se la paratia del case sia aperta o meno ma rimane sempre ad 80 con picchi fino a 96°in certi punti! che però scendono subito di nuovo ad 80 (a 96° inoltre non ho visto mezzo cenno di trhottling). La cosa che ho notato è che per i pochi momenti che è arrivato a 96° le lamelle del dissipatore non erano poi così calde e l'aria in uscita, misurata sempre con un termometro, era di solo 35°... Inizialmente pensavo fosse per le 2 misere ventole che ha il case che non bastano per reggere l'estate (sto per ordinare altre 3 ventole noctua) ma poi visto che il dissipatore (noctua nh-d15) era comunque freddo mi sono fatto due domande se il problema sta in come l'ho montato io o se ha qualcosa il termometro della cpu (ryzen 5 3600) o se sono io paranoico ma fino ad 80° so che è normale ma non lo sono questi picchi a 96°...
Dimenticavo di dire: Il clock del dissipatore è fisso a 4,2ghz in boost con l'oc automatico della mobo (b450 tomahawk max)
Poi alla fin fine non mi preoccupo così tanto dato che in game il processore non va oltre ai 60° e il computer lo uso principalmente per quello
 

Avets

Utente Èlite
2,756
1,759
CPU
Ryzen 5 5800x
Dissipatore
Be quiet! Dark rock pro4
Scheda Madre
Msi B550m Mortar
HDD
Samsung 970evo 512Gb
RAM
4x8Gb Ballistix 3600Mhz @3800Mhz 1,4v 15-17-17-36
GPU
XFX RX 6800 (speedster mercurial 319...)
Monitor
AOC 27G2U
PSU
Chieftec CNS-650C
Case
CUSTOM
OS
Windows 10 pro
Lascia stare gli oc automatici, peggiorano solo le cose. Se vuoi impostare una frequenza fissa può essere conveniente ma fallo tu manualmente. Se vuoi ho scritto questa guida. Seguendola puoi migliorare leggermente le prestazioni stock (restando sui 4.2Ghz) e diminuire leggermente le temperature (o anche diminuirle sostanzialmente se segui l'ultima sezione numero 7).

Per il resto, le temperature in idle è normale che oscillino molto ed arrivino anche a 50 gradi se fa caldo.

Le temperature massime con prime 95 sono buone per gli 80 gradi ma i picchi a 96 sono eccessivi per il dissipatore che hai. Potresti provare a rimettere la pasta termica, ma prima rimuovi quell'oc automatico e riprova, quasi sicuramente è quello il responsabile di quei picchi.

Infine se togliendo o mettendo il pannello laterale le temperature non variano vuol dire che il case respira bene ed ha un ottimo airflow. :ok:
 

Baldoni

Utente Attivo
325
62
OS
watch -n.1 "cat /proc/cpuinfo | grep \"^[c]pu MHz\""
In generale i processori Turbo utilizzano delle tecniche da overclock con tutti i problemi legati all' overclock. A quel punto per mantenere le frequenze Turbo bisognerebbe impiegare dei dissipatori a liquido che tengono l'IHS a temperature costanti sotto i 30°C. Invece con il dissipatore ad aria basta solo che l'esterno raggiunge 45°C per avere nel chip dei punti caldi di oltre 90°C soprattutto con i processori che assorbono oltre 200W di TDP Livello 2 = praticamente delle fornacelle. I rimedi possono essere... d'estate limitare il modo turbo. Utilizzare il profilo di raffreddamento delle ventole performance (non il quiet). Istallare il raffreddamento a liquido... (intel lo dice - speriamo anche amd) :sisi:
 
Ultima modifica:

Marcoesss

Nuovo Utente
32
3
Lascia stare gli oc automatici, peggiorano solo le cose. Se vuoi impostare una frequenza fissa può essere conveniente ma fallo tu manualmente. Se vuoi ho scritto questa guida. Seguendola puoi migliorare leggermente le prestazioni stock (restando sui 4.2Ghz) e diminuire leggermente le temperature (o anche diminuirle sostanzialmente se segui l'ultima sezione numero 7).

Per il resto, le temperature in idle è normale che oscillino molto ed arrivino anche a 50 gradi se fa caldo.

Le temperature massime con prime 95 sono buone per gli 80 gradi ma i picchi a 96 sono eccessivi per il dissipatore che hai. Potresti provare a rimettere la pasta termica, ma prima rimuovi quell'oc automatico e riprova, quasi sicuramente è quello il responsabile di quei picchi.

Infine se togliendo o mettendo il pannello laterale le temperature non variano vuol dire che il case respira bene ed ha un ottimo airflow. :ok:
Grazie mille, appena metto mano sul PC ci proverò e ti farò sapere.
Comunque le temperature non cambiano per il processore con la paratia aperta... Per la scheda video scendono di 5-7° circa forse perché la ventola in entrata è posta un po' più in alto e non spinge bene aria sulla scheda video però per questo mi sto già attrezzando con 3 belle ventole noctua
Post automatically merged:

In generale i processori Turbo utilizzano delle tecniche da overclock con tutti i problemi legati all' overclock. A quel punto per mantenere le frequenze Turbo bisognerebbe impiegare dei dissipatori a liquido che tengono l'IHS a temperature costanti sotto i 30°C. Invece con il dissipatore ad aria basta solo che l'esterno raggiunge 45°C per avere nel chip dei punti caldi di oltre 90°C soprattutto con i processori che assorbono oltre 200W di TDP Livello 2 = praticamente delle fornacelle. I rimedi possono essere... d'estate limitare il modo turbo. Utilizzare il profilo di raffreddamento delle ventole performance (non il quiet). Istallare il raffreddamento a liquido... (intel lo dice - speriamo anche amd) :sisi:
Da quanto mi sono informato il dissipatore a liquido ha un solo vantaggio: Sposta il calore da una parte ad un altra in modo da non toccare molto le temperature nel case ma poi essendoci un radiatore si è punto a capo... Anzi ho letto pure che a pari prezzo uno a liquido raffredda peggio ed in oltre ha i soliti problemi di ph alto dopo un po', formazione di detriti, ecc... Poi in ogni caso capisco i problemi che ho con il dissipatore stock ma comunque ho un noctua
nh-d15 che sulla carta è il migliore ad aria e per questo mi sono fatto due domande. Poi ripeto io non sono esperto, mi sono informato il giusto per potermi assemblare autonomamente il PC
Post automatically merged:

Lascia stare gli oc automatici, peggiorano solo le cose. Se vuoi impostare una frequenza fissa può essere conveniente ma fallo tu manualmente. Se vuoi ho scritto questa guida. Seguendola puoi migliorare leggermente le prestazioni stock (restando sui 4.2Ghz) e diminuire leggermente le temperature (o anche diminuirle sostanzialmente se segui l'ultima sezione numero 7).

Per il resto, le temperature in idle è normale che oscillino molto ed arrivino anche a 50 gradi se fa caldo.

Le temperature massime con prime 95 sono buone per gli 80 gradi ma i picchi a 96 sono eccessivi per il dissipatore che hai. Potresti provare a rimettere la pasta termica, ma prima rimuovi quell'oc automatico e riprova, quasi sicuramente è quello il responsabile di quei picchi.

Infine se togliendo o mettendo il pannello laterale le temperature non variano vuol dire che il case respira bene ed ha un ottimo airflow. :ok:
Ho letto la tua guida e volevo farti innanzi tutto i complimenti e volevo comunicarti che ho capito il problema: Venivano impostati voltaggi altissimi in automatico ma con la tua guida sto piano piano abbassando il voltaggio e non vedo il processore oltre i 65 gradi in cinebench per ora... Poi proverò con un po' di prime95 e volevo chiederti, il voltaggio lo posso abbassare fino a quando non mi da problemi o c'è un minimo?
 
Ultima modifica:
  • Like
Reactions: Avets

Baldoni

Utente Attivo
325
62
OS
watch -n.1 "cat /proc/cpuinfo | grep \"^[c]pu MHz\""
Da quanto mi sono informato il dissipatore a liquido ha un solo vantaggio: Sposta il calore da una parte ad un altra in modo da non toccare molto le temperature nel case ma poi essendoci un radiatore si è punto a capo... Anzi ho letto pure che a pari prezzo uno a liquido raffredda peggio ed in oltre ha i soliti problemi di ph alto dopo un po', formazione di detriti, ecc... Poi in ogni caso capisco i problemi che ho con il dissipatore stock ma comunque ho un noctua
nh-d15 che sulla carta è il migliore ad aria e per questo mi sono fatto due domande. Poi ripeto io non sono esperto, mi sono informato il giusto per potermi assemblare autonomamente il PC
Si hai ragione, se puoi sfruttare al massimo il dissipatore ad aria noctua e' meglio. Quello a liquido invece e' troppo complesso da istallare e da mantenere efficente al 100%.
 

Avets

Utente Èlite
2,756
1,759
CPU
Ryzen 5 5800x
Dissipatore
Be quiet! Dark rock pro4
Scheda Madre
Msi B550m Mortar
HDD
Samsung 970evo 512Gb
RAM
4x8Gb Ballistix 3600Mhz @3800Mhz 1,4v 15-17-17-36
GPU
XFX RX 6800 (speedster mercurial 319...)
Monitor
AOC 27G2U
PSU
Chieftec CNS-650C
Case
CUSTOM
OS
Windows 10 pro
Grazie mille, appena metto mano sul PC ci proverò e ti farò sapere.
Comunque le temperature non cambiano per il processore con la paratia aperta... Per la scheda video scendono di 5-7° circa forse perché la ventola in entrata è posta un po' più in alto e non spinge bene aria sulla scheda video però per questo mi sto già attrezzando con 3 belle ventole noctua
Post automatically merged:


Da quanto mi sono informato il dissipatore a liquido ha un solo vantaggio: Sposta il calore da una parte ad un altra in modo da non toccare molto le temperature nel case ma poi essendoci un radiatore si è punto a capo... Anzi ho letto pure che a pari prezzo uno a liquido raffredda peggio ed in oltre ha i soliti problemi di ph alto dopo un po', formazione di detriti, ecc... Poi in ogni caso capisco i problemi che ho con il dissipatore stock ma comunque ho un noctua
nh-d15 che sulla carta è il migliore ad aria e per questo mi sono fatto due domande. Poi ripeto io non sono esperto, mi sono informato il giusto per potermi assemblare autonomamente il PC
Post automatically merged:


Ho letto la tua guida e volevo farti innanzi tutto i complimenti e volevo comunicarti che ho capito il problema: Venivano impostati voltaggi altissimi in automatico ma con la tua guida sto piano piano abbassando il voltaggio e non vedo il processore oltre i 65 gradi in cinebench per ora... Poi proverò con un po' di prime95 e volevo chiederti, il voltaggio lo posso abbassare fino a quando non mi da problemi o c'è un minimo?

Puoi abbassarlo quanto vuoi, puo essere però che sotto l'1.1v ti abbassi in automatico anche le frequenze senza dirtelo e mostrandoti comunque quelle che imposti tu. Quindi magari metti 1.0v con 4.2 ghz, leggi 4.2ghz su hw info o ryzen master, però il processore in realtà si ferma a 3.9ghz per esempio.

Come te ne accorgi ? Con gli score di chinebench. Se abbassando il voltaggio a parita di clock, ti cala il punteggio, vuol dire che qualcosa non va con la frequenze (ovviamente devono essere variazioni di 100-200 punti minimo).
 

Entra

oppure Accedi utilizzando

Hot: E3 2021, chi ti è piaciuto di più?

  • Ubisoft

    Voti: 3 15.8%
  • Gearbox

    Voti: 0 0.0%
  • Xbox & Bethesda

    Voti: 16 84.2%
  • Square Enix

    Voti: 0 0.0%
  • Capcom

    Voti: 0 0.0%
  • Nintendo

    Voti: 3 15.8%
  • Altro (Specificare)

    Voti: 0 0.0%

Discussioni Simili