UFFICIALE Teclast X2 Pro - Recensione e modding

LordNight

UTENTE LEGGENDARIO
Utente Èlite
24,289
10,141
CPU
Intel i7-6700K @ 4,7GHz // Intel i7-3770K @ 4,6GHz
Dissipatore
NZXT Kraken X61 // Cryorig R1 Ultimate
Scheda Madre
Asrock Z170 Extreme 6 // Asrock Z77 Extreme 6
HDD
Samsung SM951 NVMe 512GB + Seagate Barracuda 2TB + vari // Samsung 850 EVO + Seagate Barracuda 2TB
RAM
GSkill Trident Z 2*8GB 3200MHz CL16 @ 3325 MHz CL14 // GSkill Sniper 2*8GB 2400MHz CL11
GPU
Asus GTX 1080 Strix // Intel HD4000
Audio
Vedi "Mainboard"
Monitor
QNIX QX2710 WQHD (2560*1440) IPS 8bit+FRC // Dell U2515H
PSU
EVGA SuperNova 750W G2 // Cooler Master Silent Pro M 500W
Case
Anidees AI Crystal White // Cooler Master Masterbox 5
Periferiche
Sharkoon Skiller SGK1 - Logitech G602 // Microsoft Sculpt Keyboard & Mouse
OS
Win 10 Pro
Dopo il teaser che trovate qui, ecco la review ufficiale di questo 2-in-1 davvero interessante nonostante alcuni chiaroscuri.


Teclast X2 Pro 64GB


ChMkJ1XdYTiIOYDBAAEvrbWtGN4AAA_DQBDHqMAAS_F066.jpg



1) Caratteristiche tecniche, immagini e prezzo

Nella confezione, peraltro elegante e ben fatta, trovano posto:



    • Tablet
    • Screen protector (preapplicato)
    • Alimentatore (bianco) da 12V-2A con presa americana di tipo A (due contatti piatti)
    • Garanzia ed altre scartoffie in cinese
Non è presente la tastiera che, invece, dev'essere acquistata a parte, così come l'Active Stylus.

CPU: Intel Core M 5Y10c @ 0,8~2GHz (per intenderci, la stessa utilizzata sull'Asus T300 Chi, sul MacBook, etc.)
iGPU: Intel HD Graphics 5300 (24EU @ 100~800MHz)
RAM: 4GB DDR3L (saldate sulla MoBo)

Disco: SSD Foresee FSSSDBEBAC-064G da 64GB (128GB opzionali) con interfaccia M.2
Monitor: 11,6" IPS FullHD (1920*1080 pixel) Multitouch (10 punti)
Connettività: 2 USB 3.0 Full Size - 1 Micro HDMI - Jack da 3,5mm per cuffie Bluetooth 4.0 - WiFi 802.11 b/g/n
Fotocamere: 2MP anteriore e 5MP posteriore
Dimensioni: 303 x 185 x 11 mm
Batteria: 45.000 mWh
Peso: 844gr (esclusa tastiera)
Slot di espansione:

Ufficiali: slot per schede MicroSD fino a 128GB
Non ufficiali: slot per MicroSIM e slot mSATA
Sistema operativo: Windows 10 Home preinstallato e preattivato



Tastiera con trackpad
2015-Keyboard-case-for-Teclast-X2-Pro-Windows-10-tablet-pc-Teclast-X2-Pro-keyboard-case.jpg


Active Stylus
Original-Teclast-Active-Stylus-Pen-With-finger-touch-for-Teclast-X2-Pro-X16-Pro-X16-Power.jpg

Passando al prezzo, il Teclast X2 Pro si trova in vendita nella versione con SSD da 64GB a circa € 320,00 a cui vanno aggiunti altri € 30,00 per la tastiera ed altrettanti per l'Active Stylus (di cui si può anche fare a meno).



2) Sotto la scocca

Smontare la scossa del Teclast X2 Pro è estremamente semplice e l'unico strumento necessario è un plettro da chitarra o qualcosa di simile ricavabile da una vecchia carta di credito.
Per aprirlo basta inserire il plettro nel lato corto della cornice dove c'è il tasto di accensione. Facendo leggermente leva si sentono i fermi di plastica staccarsi dolcemente. Una volta staccato completamente il primo lato, si inserisce il plettro in uno dei due lati lunghi fino a quando si sente che, entrato di qualche mm, fa sganciare il primo fermo. A quel punto, con delicatezza, basta far scorrere il plettro lungo tutto il lato fino a che si sganciano tutti i fermi e si ripete l'operazione sull'altro lato lungo. Per l'altro lato corto, quello dove ci sono le varie porte, non è necessario usare nulla in quanto basta solo "spingere" delicatamente la cover posteriore - ormai sganciata su tre lati - in direzione del lato corto ancora agganciato.

Rimossa la cover posteriore si ha completo accesso al dispositivo.

357j3me.jpg



Come è lecito attendersi, la maggior parte dello spazio è occupata dalla batteria da 45.000 mWh accanto a cui è possibile vedere la mainboard di dimensioni molto contenute. Dato che è stato utilizzato un Core M, ovvero un SoC a basso consumo pensato specificatamente per dispositivi fanless, non stupisce la mancanza di un qualsiasi tipo di raffreddamento attivo
Infatti, la dissipazione del calore è affidata unicamente ad un dissipatore in rame che, attraverso un pad termico grigio chiaramente visibile nella fotografia, utilizza la parte posteriore della scocca, realizzata in alluminio, quale radiatore.
Si tratta di una soluzione adottata da molti prodotti di questo tipo, come i vari Dell Venue e le decine di tablet e 2-in-1 di Asus, Acer, etc.

Nella parte alta della mainbord è alloggiato anche il disco a stato solido Foresee S100G064G da 64GB. Si tratta di un SSD in formato M.2 2242 (dove 2242 sta ad indicare una larghezza standard di 22 millimetri ed una lunghezza complessiva di 42 mm) delle cui prestazioni parlerò successivamente.

Infine, nei due angoli superiori sono presenti i due speaker mentre sul lato corto a destra sono visibili le due porte USB 3.0 full size, il vano per Micro SD (fino a 128GB) nonché un jack combinato da 3,5mm per cuffie e microfono.

Se questo era più o meno tutto ciò che ci si aspettava, la piacevole sorpresa è stata trovare due cose che sulla scheda tecnica non sono indicate e, nello specifico, un vano per Micro SIM ed una porta mSATA non utilizzata. Girovagando su forum cinesi, ho potuto appurare che il vano per la SIM è abilitato e funzionante ma, ovviamente, assolutamente inutile senza un modem 3G/4G. Fortunatamente, in commercio è possibile trovarne diversi modelli con interfaccia mSATA che, una volta installati e dotati dei necessari driver, hanno permesso al Teclast X2 Pro di avere connettività dati 3G o 4G.
Certo, non è come avere già il modem installato, ma è comunque un plus interessante che non richiede particolari competenze per essere sfruttato.

3) Una manciata di informazioni e qualche benchmark

Foresee 64GB vs ZTC Armor 256GB

Non ho mai trovato una particolare utilità nei benchmark di prodotti complessi come può essere un tablet o un 2-in-1 però è anche vero che possono fornire qualche utile indicazione o spunto.
Dato che non si tratta di un prodotto destinato a videogiocatori né a professionisti dell'editing bensì a chi necessita di un dispositivo ultramobile per il classico lavoro di ufficio o, al massimo, per godersi un film, mi sono limitato a quale test del SSD Foresee e ad IBT (Intel Burn Test) lasciando più spazio alla prima prova d'uso

Il SSD Foresee mi è sembrato sin da subito la nota dolente perché 64GB non sono molti anche se l'assenza di un partizione di ripristino ne lascia a disposizione 45~50 per l'utente. Per la maggior parte delle persone questo è sufficiente anche perché lo slot SD permette di aggiungere 128GB di spazio con una spesa di 50/60 euro, senza contare le due USB 3.0 Full Size.

Ciononostante, sin dall'inizio sapevo che a me non sarebbero bastati perché avevo necessità di installare il pacchetto completo di Microsoft Office, collegare i miei 3 account IMAP e avere una copia di tutti i miei file di lavoro che non sono meno di 20GB. Tutto ciò mi avrebbe lasciato ben poco margine quindi avevo già deciso di prendere un SSD M.2 2242 da 256GB.

Il Foresee di primo equipaggiamento è un SSD di cui non si riesce ad avere informazioni dettagliate. Oltre form-factor M.2 2242 e la capienza da 64GB, l'unico dato che ho potuto trovare è l'indicazione delle velocità massime secondo il produttore: 540MBs in lettura e 161MBs in scrittura. Nessuna indicazione circa il tipo di NAND utilizzata, il controller o altro.

Ammetto che non è stato facile trovare un SSD da 256GB in formato 2242, quantomeno nel mercato retail. Infatti, tolto un modello di Adata reperibile ad un prezzo spropositato, l'unico che sono riuscito a trovare è stato lo ZTC Armor da 256GB. Il modello esatto è ZTC-SM201-256G che, a quanto pare (perché anche qui le informazioni sono scarse), utilizza NAND MLC 2.0 Toggle-mode prodotte da Micron (più conosciuta per il suo marchio commerciale Crucial).

Benchmark sintetici
AS SSD
j7ua6t.jpg
uufq9.jpg

ATTO Disk Benchmark

Foresee 64GB

5pk281.jpg
2a5chhw.jpg
i52248.jpg



ZTC Armor 256GB

2sb69.jpg
25fuhat.jpg
i3i82s.jpg



Crystal Disk Mark

ae7ime.jpg
2r39lyr.jpg



IBT (Intel Burn Test)

Chi conosce IBT si sarà già chiesto perché mai abbia inserito tale test nella prova di un tablet. In effetti questo programma si usa per valutare la stabilità dell'overclock e le temperature massime che la CPU raggiunge in uno scenario di massimo stress che non trova eguali nel normale utilizzo quotidiano.

Questa premessa mi è utile per fare qualche considerazione sui SoC CoreM. E' bene ricordare che la prima sfornata di Core M è composta da SoC basati su architettura Broadwell-Y, ovvero un die shrink a 14nm dell'architettura Haswell, concettualmente molto simili ad un intel Core i5/i7 di Quinta Generazione (2 Core, 4 Thread, Turbo Boost 4MB di cache) il cui ridotto TDP (3,5~6W) ne consente l'utilizzo in sistemi privi di raffreddamento attivo (con poche eccezioni come il Lenovo Yoga 3 Pro di cui... bè, per ora non anticipo nulla :asd: ).
Questo tipo di SoC nasce pertanto con una bassa (1,2GHz) o bassissima (800MHz) frequenza di base che, grazie al Turbo Boost, può salire rapidamente fino a 2GHz e oltre per svolgere nel minor tempo possibile i task assegnati e, quindi, tornare con altrettanta velocità ad una frequenza molto bassa. Questo funzionamento quiet-burn-quiet è tipico dei carichi di lavoro da ufficio: ad esempio, l'apertura di un programma, di una pagina web o di un documento richiedono potenza computazione solo per il periodo strettamente necessario al caricamento, mentre prima e dopo il processore può tranquillamente riposare, consumando e scaldando molto poco.
Per chi è interessato a capire meglio questo funzionamento, rimando ad un interessante articolo dei cugini di AnandTech.com :ok:

Inoltre, Intel permette ai produttori di configurare i limiti termici dei SoC in modo che lo stesso non raggiunga temperature che il produttore considera troppo elevate, anche solo per il confort d'uso. La prima conseguenza è che lo stesso SoC montato su sistemi diversi può entrare in thermal throttling a temperature anche molto diverse; la seconda - e piuttosto scontata conseguenza - è che tanto migliore è la dissipazione del calore tanto più a lungo potranno essere mantenute frequenze elevate.

Quindi, IBT è utile per comprendere due cose:
- qual è la temperatura massima che il device può raggiungere prima di entrare in thermal throttling;
- se a tale temperatura il device è o meno utilizzabile.

19uxq1.jpg

Come si vede (purtroppo non benissimo) dal test, il SoC 5Y10c installato nel Teclast X2 Pro ha raggiunto una temperatura massima di 92°C su un core e 93°C sull'altro, inferiori rispetto ai 100°C indicati da Intel quale temperatura massima del SoC ma decisamente elevate ove si consideri che un i7-3770K overclockato a 5GHz ma ben raffreddato riesce a portare a termine lo stesso test in un quarto del tempo senza superare i 75/80 °C.

Una temperatura così elevata ha altresì comportato un consistente drop della frequenza che, durante l'intero test, ha continuato ad oscillare fra 1,5 e 1,7 GHz, con rari picchi a 1,8GHz, quindi decisamente al di sotto della frequenza massima fissata a 2 GHz.

Anticipando di qualche riga quello che dirò parlando nel test di medio periodo, quando il SoC dell'X2 Pro è messo alla frusta - e non è necessario IBT - si scalda davvero molto e tenerlo in mano non è esattamente consigliabile.






Per ora la pubblicazione si ferma qui ma non disperate perché a breve seguiranno la prova d'uso in condizioni reali (ufficio e casa) nonché qualche piccolo consiglio sul modding :ok:





 
Ultima modifica da un moderatore:

datu82

Nuovo Utente
1
1
Attendiamo con ansia la recensione su "prova d'uso" e "suggerimenti modding"!
Grazie cmq per il lavoro svolto.
 
  • Like
Reactions: maxteelo

LordNight

UTENTE LEGGENDARIO
Utente Èlite
24,289
10,141
CPU
Intel i7-6700K @ 4,7GHz // Intel i7-3770K @ 4,6GHz
Dissipatore
NZXT Kraken X61 // Cryorig R1 Ultimate
Scheda Madre
Asrock Z170 Extreme 6 // Asrock Z77 Extreme 6
HDD
Samsung SM951 NVMe 512GB + Seagate Barracuda 2TB + vari // Samsung 850 EVO + Seagate Barracuda 2TB
RAM
GSkill Trident Z 2*8GB 3200MHz CL16 @ 3325 MHz CL14 // GSkill Sniper 2*8GB 2400MHz CL11
GPU
Asus GTX 1080 Strix // Intel HD4000
Audio
Vedi "Mainboard"
Monitor
QNIX QX2710 WQHD (2560*1440) IPS 8bit+FRC // Dell U2515H
PSU
EVGA SuperNova 750W G2 // Cooler Master Silent Pro M 500W
Case
Anidees AI Crystal White // Cooler Master Masterbox 5
Periferiche
Sharkoon Skiller SGK1 - Logitech G602 // Microsoft Sculpt Keyboard & Mouse
OS
Win 10 Pro
Attendiamo con ansia la recensione su "prova d'uso" e "suggerimenti modding"!
Grazie cmq per il lavoro svolto.
La sto finendo :ok: Purtroppo mi ha messo i bastoni fra le ruote il Community Test del Sandisk Ultra II ma settimana prossima è finita :ok:
 
  • Like
Reactions: JhOLmeS86 e datu82

maxteelo

Nuovo Utente
6
1
La sto finendo :ok: Purtroppo mi ha messo i bastoni fra le ruote il Community Test del Sandisk Ultra II ma settimana prossima è finita :ok:

Ho visto svariate guide su come bisognerebbe effettuare le mod per abbassare le temperature della CPU (davvero troppo elevate), ho letto anche che se non si sta attenti e con l'andare del tempo, di crea un alone sullo schermo proprio all'altezza della CPU.... visto che alcune mod che ho visto sono davvero pazze (addirittura lastre di rame saldate a stagno con un cannello e cose del genere), volevo aspettare di vedere cosa proponevi (anche perché già ti seguivo dal test iniziale e la tua recensione sembra veramente fatta bene); il problema è che rischio di invecchiare nell'attesa.... scherzi a parte, il lavoro che hai fatto è ottimo, ti ringrazio e ti faccio i complimenti.. però davvero, è dal 4 aprile che entro tutti i giorni in questa discussione sperando di trovare la mod ma qui sale solo l'ansia!!! Ti prego, posta qualcosa!!!
 
  • Like
Reactions: datu82

LordNight

UTENTE LEGGENDARIO
Utente Èlite
24,289
10,141
CPU
Intel i7-6700K @ 4,7GHz // Intel i7-3770K @ 4,6GHz
Dissipatore
NZXT Kraken X61 // Cryorig R1 Ultimate
Scheda Madre
Asrock Z170 Extreme 6 // Asrock Z77 Extreme 6
HDD
Samsung SM951 NVMe 512GB + Seagate Barracuda 2TB + vari // Samsung 850 EVO + Seagate Barracuda 2TB
RAM
GSkill Trident Z 2*8GB 3200MHz CL16 @ 3325 MHz CL14 // GSkill Sniper 2*8GB 2400MHz CL11
GPU
Asus GTX 1080 Strix // Intel HD4000
Audio
Vedi "Mainboard"
Monitor
QNIX QX2710 WQHD (2560*1440) IPS 8bit+FRC // Dell U2515H
PSU
EVGA SuperNova 750W G2 // Cooler Master Silent Pro M 500W
Case
Anidees AI Crystal White // Cooler Master Masterbox 5
Periferiche
Sharkoon Skiller SGK1 - Logitech G602 // Microsoft Sculpt Keyboard & Mouse
OS
Win 10 Pro
Ho visto svariate guide su come bisognerebbe effettuare le mod per abbassare le temperature della CPU (davvero troppo elevate), ho letto anche che se non si sta attenti e con l'andare del tempo, di crea un alone sullo schermo proprio all'altezza della CPU.... visto che alcune mod che ho visto sono davvero pazze (addirittura lastre di rame saldate a stagno con un cannello e cose del genere), volevo aspettare di vedere cosa proponevi (anche perché già ti seguivo dal test iniziale e la tua recensione sembra veramente fatta bene); il problema è che rischio di invecchiare nell'attesa....  scherzi a parte, il lavoro che hai fatto è ottimo, ti ringrazio e ti faccio i complimenti.. però davvero, è dal 4 aprile che entro tutti i giorni in questa discussione sperando di trovare la mod ma qui sale solo l'ansia!!! Ti prego, posta qualcosa!!!
Sto scrivendo, giurin giurello! Come detto, per il Community Test ci hanno dato delle scadenze da rispettare ma mi impegno a finirla ASAP :ok:
 

JhOLmeS86

Nuovo Utente
8
4
CPU
intel q6600
Scheda Madre
asus p5ke-wifi
HDD
150 gb WD raptorX 500 gb WD caviar
RAM
4 GB corsair xms 800mhz 4-4-4-12
GPU
nvidia 7950 gx2
Audio
integrato
Monitor
samsung syncmaster 245B
PSU
enermax liberty 500W
Case
Lian li PC 777 Memorial Edition
OS
windows vista ultimate 64
Post velocissimo, ho ricevuto oggi il teclast x3 pro xD prime impressioni più che positive!!! vi terrò aggiornati! ;) Lord, anche io aspetto il tuo lavoro, sono sicuro sarà utilissimo per il modding/temperature X3
 
  • Like
Reactions: Tornadofca e datu82

Tornadofca

Nuovo Utente
30
2
Post velocissimo, ho ricevuto oggi il teclast x3 pro xD prime impressioni più che positive!!! vi terrò aggiornati! ;) Lord, anche io aspetto il tuo lavoro, sono sicuro sarà utilissimo per il modding/temperature X3

Ciao. Ero indeciso se comprare o meno il teclast x2 quando ho letto che avevi comprato il modello successivo, cioè il teclast x3. Puoi dirmi come ti trovi e soprattutto dove lo hai acquistato? Grazie.
 

JhOLmeS86

Nuovo Utente
8
4
CPU
intel q6600
Scheda Madre
asus p5ke-wifi
HDD
150 gb WD raptorX 500 gb WD caviar
RAM
4 GB corsair xms 800mhz 4-4-4-12
GPU
nvidia 7950 gx2
Audio
integrato
Monitor
samsung syncmaster 245B
PSU
enermax liberty 500W
Case
Lian li PC 777 Memorial Edition
OS
windows vista ultimate 64
Ciao, premetto che il tablet è davvero fenomenale! Mi trovo benissimo, io ho anche acquistato la tastiera che include la porta usb e la stylus pen. Da quello che ho letto soffre, come il modello x2 le alte temperature sotto stress, ma resta comunque utilizzabile (in rete non si trova ancora nessun teardown e dopo aver letto su un forum inglese di una rottura del touch screen a seguito di un tentativo di smontaggio aspetto che sia qualche volenteroso a fare la prima mossa con il modding per le temperature! xD) per lo shopping utilizzato per l'acquisto ti mando un messaggio privato.
 

Tornadofca

Nuovo Utente
30
2
Ciao. Mi dai degli aggiornamenti sul tablet? Come ti stai trovando? La batteria non è un po' piccola per un tablet con tali caratteristiche?
 

JhOLmeS86

Nuovo Utente
8
4
CPU
intel q6600
Scheda Madre
asus p5ke-wifi
HDD
150 gb WD raptorX 500 gb WD caviar
RAM
4 GB corsair xms 800mhz 4-4-4-12
GPU
nvidia 7950 gx2
Audio
integrato
Monitor
samsung syncmaster 245B
PSU
enermax liberty 500W
Case
Lian li PC 777 Memorial Edition
OS
windows vista ultimate 64
Ciao, volevo dare alcuni aggiornamenti sul teclast X3...
a più riprese ho apportato qualche modifica al sistema di raffreddamento. questa era la situazione iniziale.
Premetto che ho trovato lo smontaggio molto semplice, fatto con un "plettro" per smontare i cellulari (acquistato per pochi euro da uno dei tanti store cinesi)

rvwqky.jpg

in un primo step ho inserito una piastrina di rame (15 x 15 x 0,5 mm) tra cpu e dissipatore, e sostituito il thermalpad stock (che mi é anche un po' rovinato con della pasta termica, sia sul lato cpu che sul lato dissipatore (arctic mx 4).

E questi sono i risultati ottenuti.

o09bhc.jpg

Ho provato ad apportare alcune ulteriori modifiche.
Rismontato il tablet ho inserito tra cpu e dissipatore una nuova piastrina di rame, questa volta delle dimensione di 15 x 15 x 1,2mm, sempre coadiuvata dalla arctic mx4, e inoltre ho inserito un ulteriore piastra di rame una volta riavvitato il dissipatore, nell'incavo presente nella parte superiore del dissipatore in corrispondenza della cpu (di dimensione 15x15x1mm) su tutta la superficie del dissipatore, ho inoltre aggiunto un thermal pad (arctic thermal pad da 0,5mm).
Ho ottenuto dei risultati ancora migliori, ma ho notato una certa pressione nel richiudere il Tablet, in futuro sostituirò le piastre in rame con delle nuove di dimensioni inferiori, credo 1mm sul processore e 0,8 sul lato dissipatore scocca (magari quando installerò il modem LTE).

Questi i risultati

2zoivj8.jpg

E questo il bench fatto con geekbench 4
156df7s.jpg

Tra le modifiche effettuate ho anche aggiunto un ssd da 512 gb della ZTC.
Questi sono i bench del ssd foresee da 128 gb incluso

adghlc.jpg
wlf6tx.jpg

E questi i bench del ssd ztc da 512 gb
anbozk.jpg
oidoxx.jpg

Una domanda per @LordNight, ma il nastro in alluminio ha portato dei benefici?
 
  • Like
Reactions: LordNight

LordNight

UTENTE LEGGENDARIO
Utente Èlite
24,289
10,141
CPU
Intel i7-6700K @ 4,7GHz // Intel i7-3770K @ 4,6GHz
Dissipatore
NZXT Kraken X61 // Cryorig R1 Ultimate
Scheda Madre
Asrock Z170 Extreme 6 // Asrock Z77 Extreme 6
HDD
Samsung SM951 NVMe 512GB + Seagate Barracuda 2TB + vari // Samsung 850 EVO + Seagate Barracuda 2TB
RAM
GSkill Trident Z 2*8GB 3200MHz CL16 @ 3325 MHz CL14 // GSkill Sniper 2*8GB 2400MHz CL11
GPU
Asus GTX 1080 Strix // Intel HD4000
Audio
Vedi "Mainboard"
Monitor
QNIX QX2710 WQHD (2560*1440) IPS 8bit+FRC // Dell U2515H
PSU
EVGA SuperNova 750W G2 // Cooler Master Silent Pro M 500W
Case
Anidees AI Crystal White // Cooler Master Masterbox 5
Periferiche
Sharkoon Skiller SGK1 - Logitech G602 // Microsoft Sculpt Keyboard & Mouse
OS
Win 10 Pro
Una domanda per @LordNight, ma il nastro in alluminio ha portato dei benefici?
Yes, 4/5°C ma non è nastro in alluminio, è un foglio di alluminio (ovviamente più spesso del domopak) con un velo di colla.
 
  • Like
Reactions: JhOLmeS86

maje90

Nuovo Utente
61
6
CPU
Ryzen 1800X
Dissipatore
Noctua NH-D15 SE-AM4
Scheda Madre
ASUS Crosshair VI Hero
HDD
Samsung 850 EVO 500
RAM
G.Skill F4-3200C14D-16GFX
GPU
Sapphire RX 580 NITRO+ 8gb
Monitor
ASUS VW266H
PSU
Seasonic FOCUS plus 650 SSR-650FX
Case
Sharkoon DG7000-G
Net
"Fibra" 40down/16up 15ms
OS
Windows 10 Pro
Ciao LordNight.
Grazie per questo thread, mi risulterà utile.
Ho un X2 Pro da un po di mesi ormai, forse un'annetto, non lo uso moltissimo, ma lo trovo un buon prodotto, adoro il fatto che ha 2 porte usb full size, sono invece molto dispiaciuto per la cover/tastiera, che non permette di usarlo come un portatile, sembra di avere in mano un budino.
La penna lascia un po l'amaro in bocca, ma per 15€....

Volevo chiederti un paio di cose...
1 - seguivo il thread di techtablets, parlavano anche li di fare la modifica per la dissipazione, tu hai usato alluminio, pensi che andrebbe bene anche il rame adesivo?
2 - sempre nell'altro thread si parlava del fatto che il wifi integrato è poco prestante, l'hai riscontrato anche tu?
Il mio tablet funziona bene se a 3-4 metri dal router, poco di più e il segnale crolla di colpo, tutti gli altri dispositivi non hanno problemi anche a 10metri.
C'è una soluzione?
3 - slot M.2 , ho montato anch'io un SSD da 256GB, tutto funziona bene... l'altro slot vicino, come si può usare oltre che come modem? Sempre nell'altro thread dicevano che si può usare SOLO un modem per la sim 3g/4g....
Magari si potesse usare una nuova scheda wifi? Sarebbe troppo bello!
 

Manuel Ferrari

Utente Èlite
37,322
10,409
CPU
Intel® Core™ i7-4712HQ
Scheda Madre
Intel HM87
HDD
Samsung SSD SM841 512GB
RAM
16 GB Dual-channel DDR3L 1600 MHz
GPU
NVIDIA GeForce GT 750M - 2 GB GDDR5
Audio
Intel Lynx Point PCH
Monitor
15.6 pollici 3200x1800 pixel IZGO Led
PSU
130 Watt AC 100-240V, 50-60Hz; DC 19,5V
Case
Dell XPS 15
OS
Windows 10
@LordNight dopo diversi come ti ci trovi ?
Hai più messo un modulo 4G ?
 

LordNight

UTENTE LEGGENDARIO
Utente Èlite
24,289
10,141
CPU
Intel i7-6700K @ 4,7GHz // Intel i7-3770K @ 4,6GHz
Dissipatore
NZXT Kraken X61 // Cryorig R1 Ultimate
Scheda Madre
Asrock Z170 Extreme 6 // Asrock Z77 Extreme 6
HDD
Samsung SM951 NVMe 512GB + Seagate Barracuda 2TB + vari // Samsung 850 EVO + Seagate Barracuda 2TB
RAM
GSkill Trident Z 2*8GB 3200MHz CL16 @ 3325 MHz CL14 // GSkill Sniper 2*8GB 2400MHz CL11
GPU
Asus GTX 1080 Strix // Intel HD4000
Audio
Vedi "Mainboard"
Monitor
QNIX QX2710 WQHD (2560*1440) IPS 8bit+FRC // Dell U2515H
PSU
EVGA SuperNova 750W G2 // Cooler Master Silent Pro M 500W
Case
Anidees AI Crystal White // Cooler Master Masterbox 5
Periferiche
Sharkoon Skiller SGK1 - Logitech G602 // Microsoft Sculpt Keyboard & Mouse
OS
Win 10 Pro
@LordNight dopo diversi come ti ci trovi ?
Hai più messo un modulo 4G ?
No, purtroppo no...ho dovuto accantonare il progetto perché il costo era esorbitante, tuttavia il Teclast continua a comportarsi bene.
Peraltro, l'esperienza fatta nella sua mod mi ha permesso di fare qualche piccola ma significativa modifica all'Asus UX390 che uso per lavoro e di cui parlerò presto in un articolo sul sito.
 
  • Like
Reactions: Manuel Ferrari

Entra

oppure Accedi utilizzando

Hot: PS5 VS XBOX X/S?

  • Playstation 5

    Voti: 585 63.9%
  • XBOX Series X/S

    Voti: 330 36.1%

Discussioni Simili