Spegnimenti improvvisi macbook pro

Matman981

Nuovo Utente
Buongiorno,

posseggo un macbook pro 13 pollici del 2015, che fino a qualche settimana fa non ha mai dato problemi. Poi ha iniziato a spegnersi improvvisamente. Visto che aveva fatto più di 1000 cicli di ricarica, mi è stato detto dal tecnico dove lavoro che, probabilmente, si trattava della batteria. Dato che comunque avevo già intenzione di cambiarlo, ho deciso di tenerlo come “fisso” (ossia collegato sempre al cavo in ufficio) e di comprarne un altro, su cui ho fatto la migrazione dei dati del vecchio.

Il nuovo è un macbook pro 13 pollici (4 porte thunderbolt). Purtroppo, però, ho appena scoperto quanto segue: il nuovo, in cui evidentemente mi sono portato dietro il vecchio problema, fa la stessa cosa, ossia si spegne senza un motivo quando gli pare e piace. Il vecchio continua a farlo ugualmente anche se collegato sempre al cavo. è chiaro a questo punto che non si tratta di un problema di batteria (fin qui ci arrivo), ma come posso scoprire di cosa si tratta? suggerimenti? ho fatto scan antivirus, ma tutto sembra essere a posto.

Grazie a chiunque voglia provare ad aiutarmi



PS aggiungo solo che il sistema operativo del vecchio era high sierra e che nel nuovo, non so perché, mi è venuto mojave
 

Podet

Utente Attivo
305
157
Hardware Utente
CPU
Amd Ryzen 7 3700x
Dissipatore
Noctua nh-u12s black
Scheda Madre
Gigabyte x570 aorus elite
Hard Disk
Sabrent rocket ssd nvme 1tb
RAM
G.skill 2x16gb 3600mhz cl17
Scheda Video
Gainward RTX 2070 super phantom gs
Scheda Audio
-
Monitor
LG 34WL750
Alimentatore
Seasonic focus platinum 550w
Case
Corsair crystal 460x
Periferiche
Cooler master ck550 gateron brown, Logitech G305
Internet
Eolo
Sistema Operativo
Windows 10 pro
Il livello di batteria come si comporta? Nel senso, quando lo attacchi si ricarica normalmente? Quando si spegne a caso e lo riaccendi parte o devi collegarlo prima? Ho visto un video di Louis rossman in cui un MacBook Pro dava questo tipo di problemi, il "Genius" bar consigliava di cambiare mobo (alla modica cifra di 500$), aprendo il portatile c'era semplicemente inserito male il cavo che porta l'alimentazione dalla batteria.. Magari dai un occhio ai suoi video se te la cavi con l'inglese. saluti e buona giornata.
 

Matman981

Nuovo Utente
Grazie per la risposta. Inizialmente sembrava che il problema fosse la batteria, ma era solo un'ipotesi. In realtà la batteria si comportava regolarmente e ripartiva senza bisogno di attaccarlo. Inoltre, si spegneva anche in caso di alimentazione, anche se raramente con batteria al 100%. La cosa a mio avviso stranissima è che adesso sto riavendo lo stesso problema sul computer che ha 2 giorni di vita, probabilmente solo perché ho fatto la migrazione dei dati e mi sono "portato dietro" il problema. Da non esperto mi chiedo quale problema possa essere trasferito da un computer a un altro così solo con una migrazione. Non credo, d'altra parte, che possa più trattarsi di batteria...
ciao!
 

Podet

Utente Attivo
305
157
Hardware Utente
CPU
Amd Ryzen 7 3700x
Dissipatore
Noctua nh-u12s black
Scheda Madre
Gigabyte x570 aorus elite
Hard Disk
Sabrent rocket ssd nvme 1tb
RAM
G.skill 2x16gb 3600mhz cl17
Scheda Video
Gainward RTX 2070 super phantom gs
Scheda Audio
-
Monitor
LG 34WL750
Alimentatore
Seasonic focus platinum 550w
Case
Corsair crystal 460x
Periferiche
Cooler master ck550 gateron brown, Logitech G305
Internet
Eolo
Sistema Operativo
Windows 10 pro
Molto strano in effetti, le mie conoscenze sono piuttosto limitate, specialmente mondo apple, quindi purtroppo non saprei come aiutarti, forse, se possibile, un ripristino alle impostazioni "di fabbrica" potrebbe risolvere/arginare il problema, resterebbe da capire comunque da cosa possa esser dovuto, ma qui per forza di cose devo lasciarti ai consigli di chi è più preparato. Saluti.
 

Matman981

Nuovo Utente
grazie ancora, speriamo qualcun altro abbia qualche idea. secondo me non può che essere un problema di software a questo punto, ma non so da dove iniziare per cercare di identificarlo!
 

argo900

Nuovo Utente
Avendo fatto la migrazione dei dati (mai farla quando hai un problema che potrebbe dipendere dal software…) col risultato di portarti il difetto dietro, è chiaro che hai un problema legato al software: c’è qualche applicazione che crea problemi. A distanza è sempre arduo fare diagnosi, comunque prova intanto: menù VAI – utility – console e li troverai varie voci che ti danno i resoconti di tutto ciò che è successo. E’ materia complicata, da addetti ai lavori, ma vedi se riesci a trovare il log dei crash e se per caso vedi scritto all’inizio CPU panic o cose simili.

Apri monitoraggio attività e vedi, mentre lavori, di capire se ci sono attività che divorano la CPU.

Comunque al momento vedo la soluzione migliore nell’azzeramento dell’SSD, reinstalla il sistema (High Sierra va bene). Curiosità: usi molto Google chrome, google drive, Spotify, whatsapp desktop, software di gestione cloud o che comunque richiedono la costante interazione internet? Che scan antivirus avresti fatto? Hai qualche antivirus installato (buttalo subito!)
 

Matman981

Nuovo Utente
grazie mille della risposta. Provo a rispondere di seguito alle varie domande:

Ho cercato dentro console ma per ora non sono riuscito a trovare niente. Nessun riferimento a CPU panic o simili. Comunque cercherò ancora.

Andando poi su monitoraggio attività, non mi pare - per ora - di vedere niente di strano.

Sul resto: scusa l'ignoranza, ma azzeramento dell’SSD significa sostanzialmente formattare il disco? Come sistema operativo dovrei mettere High Sierra perché più sicuro di Mojave? Anche se il mio computer è nuovo di pacca?

E infine: sì, uso moltissimo Google chrome, google drive, Spotify, e vari software di gestione cloud: oltre a google drive, anche owncloud (abbiamo una cartella condivisa con i colleghi) e anche dropbox. Lo scan antivirus è stato fatto da avast. Dovrei disinstallarlo?

grazie ancora!
 

argo900

Nuovo Utente
Butta subito Avast, negli Apple gli antivirus sono solo una sciagura. E’ più che sufficiente un antimalware come Malwarebytes. Azzerare nel senso di formattare e reinstallare da zero. Mettigli il sistema operativo nativo su quel computer (fino al 2018 usavano high sierra). Occhio che Google Chrome (specie se tieni tanti pannelli aperti) e Google Drive succhiano RAM e CPU a manetta. Lo stesso fanno tutti i programmi che presuppongono un continuo e costante check on line e che stressano non poco le macchine. Generalizzando un po’ a spanne, oggi i portatili, molto Apple, sull’altare del look sacrificano un po’ troppo praticità e affidabilità. Per risparmiare qualche millimetro in spessore si creano schede madri con difficoltà di dispersione del calore e tanto altro… Mettici che la continua connessione a internet di una miriade di programmi costantemente impegnati a verificare, sincronizzare, aggiornare, ci mette del suo a incasinare ancor più le cose. Io sceglierei sempre la massina asciuttezza mettendo su un computer solo ciò che serve realmente.

Ti faccio un esempio, rimango in campo Apple. Ci hanno massacrato le gonadi per anni con la velocità di clock, nemmeno fosse la velocità massima di un veicolo: 2,2 - 2,8 – 3,5ghz, sempre di più, poi l’ultimo Mac Book Pro 13” come standard è a 1,4ghz, la stessa velocità degli Air di 7 anni fa, che venivano visti come cosa miserabile e, infatti, non si sono mai surriscaldati…

Insomma hanno capito che con un abile mkt si vendevano alle persone computer con delle caratteristiche di base di grande appeal, ma che una persona normale non avrebbe mai sfruttato. Certe volte sembra di essere di fronte ad inviati di guerra che devono montare nel deserto sotto il fuoco nemico un servizio per Times ed inviarlo subito… Un po’ come il SUV a mille ruote motrici che poi non abbandona mai il percorso casa-scuola…Il discorso si farebbe lungo, meglio lasciar perdere.
 

Matman981

Nuovo Utente
Caro argo900, grazie davvero! grazie ai tuoi suggerimenti, ho ragionato un po' su quando mi sono capitati di più i crash e mi è venuto in mente che spesso è dopo poco che ho acceso il computer o l'ho riaperto dopo uno standby. Ho così notato che in quel momento è proprio quando google drive fa la sua "ricognizione", che nel mio caso è particolarmente pesante. io infatti ho spazio illimitato su drive e ci ho messo sopra praticamente tutto ciò che ho sul computer (più di 400 gb). ho così verificato dal monitoraggio attività che, quando drive fa questa ricognizione, l'uso della cpu supera il 100%. mettendoci insieme anche avast, che adesso ho disinstallato, ma che ugualmente occupava molta cpu, credo che il problema possa essere proprio quello. quindi immagino che dovrò un po' alleggerire questi 400 gb ed evitare a g drive tutto questo lavoro ogni volta che avvio il computer. forse così potrei uscirne?
 

argo900

Nuovo Utente
Ma quale è la necessità di tenere tutta quella roba sul cloud? Hai esigenze specifiche? Se la risposta è negativa io tornerei al caro vecchio backup fatto su HD esterni. Ricordati che certi stress, surriscaldamenti, possono compromettere, ad esempio, la scheda grafica con relativi casini.
 
  • Mi piace
Reactions: Andretti60

Matman981

Nuovo Utente
La necessità, che però a questo punto può diventare secondaria, è che a casa e in ufficio ho 2 diversi computer. In questo modo posso lavorare in modo perfettamente sincronizzato, senza rischi di perdere niente o di lavorare su versioni sbagliate di file. Finora ha funzionato senza problemi, ma evidentemente ora sul cloud inizia a esserci troppa roba (incluse foto e attività extra tipo logic pro, che per me è solo un hobby). Se questo è il problema, vedrò di liberare un po' il cloud o interrompere la sincronizzazione. Grazie davvero!
 
  • Mi piace
Reactions: Andretti60

Andretti60

Utente Èlite
3,679
2,463
Hardware Utente
Mi stupisco che un tecnico dica cose del tipo "probabilmente e' il/la ..."
Il vaoro di un tecnico non e' di divinazione, non parla di probabilita', se un computer ha problemi compito del tecnico e' di esaminarlo e usare gli strumenti necessari per trovare il problema, nel tuo caso bastava fare un test dello stato della batteria. Che comunque anche se non tiene la carica il computer mostra sempre la percentuale di carica, se il computer si spegne quando la carica e' al 20% (tanto per fare un numero maggiore di 1) ovvio che il problema sia un altro.

Concordo con @argo900, butta via Avast, se usi internet in maniera saggia e lavori come utente "normale" (non amministratore) con macOS non hai bisogno di nessun antivirus.
 

Entra

oppure Accedi utilizzando