[RISOLTO] Speaker Computer

#1
Salve a tutti. Nella mia infinita ignoranza riguardo l'argomento, volevo chiedere un consiglio riguardo ad un impiantino 2.1 per il computer. Avevo adocchiato le Edifier S330D, scartando logitech, creative e trust. Il budget è di 150 euro.
Volevo inoltre sapere, e nel caso il budget sale intorno ai 200 euro, se conviene "
assemblare" un 2.1, con un sub e due speaker acquistati separatamente. Nel caso mi chiedevo: due diffusori satelliti sono comprensivi di soobwoofer, che vantaggio avrebbe aggiungerne uno a parte? Ci sono difficoltà o criticità nell'interfacciare i vari speaker? Nel caso che ne dite di un woofer Yamaha YST-SW012 e due casse Yamaha NS-333? (Non ho idea se questa cosa sia realizzabile, sia in generale che nello specifico riguardo le "componenti" citate. Grazie in anticipo.
 
#5
L'unica cosa è che nella mia ignoranza non saprei da dove iniziare per creare un impianto 2.1...ad esempio è possibile collegare speaker passivi a sub attivo e collegare il tutto al computer senza bisogno di un amplificatore dedicato o è necessario? Per quanto riguarda sia speaker che sub attivi invece? E che vantaggi di fatto da il sub laddove collegato a due diffusori acquistati separatamente che, per forza di cose, hanno già un subwoofer integrato?
 
#6
Ciao s.gnegno, diciamo che tendenzialmente la cosa più semplice in termini di collegamenti è quello di prendere sia casse che sub attivi, e collegare il tutto al pc (meglio se ad una scheda audio dedicata), però se fossi io mi butterei su quello che ti ha inizialmente consigliato Kha-Jinn, o comunque su un sistema stereo.

Per cominciare però farei un attimo di chiarezza. Non è detto che in una cassa ci debba per forza essere un sub woofer, anzi... La maggior parte delle casse che si vedono in giro si basano su su sistemi a due vie composto da un woofer e da un tweeter, e con questi si copre la quasi totalità delle frequenze dello spettro udibile.

La presenza o meno di un sub per il 99.9% della musica è solo un modo "diverso" di ascoltare (a certe frequenze ci arrivano ben pochi strumenti), e non è affatto indispensabile. Personalmente parlando, da quando ho comprato il mio primo paio di casse entry level non ho più sentito la necessità di avere un sub :D

Se fossi io a fare la scelta comincerei sicuramente con un sistema stereo lasciando stare (per lo meno inizialmente) il fantomatico sub, lo lascerei rodare un po solo dopo passerei a pensare se aggiungere o meno il sub.

Altra cosa relativamente importante da sapere sarebbe l'utilizzo che ne devi fare del tuo impianto, ti ho parlato fino ad ora della mia esperienza personale, che è legata ad un uso soprattutto hi-fi, con l'aggiunta sporadicamente di film e giochi
 
Mi Piace: Kha-Jinn
#8
L'utilizzo sarebbe prevalentemente musica e gaming,e per quest'ultimo avrei preferito aggiungere un sub a due speaker. Nel caso trovassi un paio di casse passive, come potrei collegarle al computer? è assolutamente necessario un amplificatore o, nel caso io prenda anche un sub attivo, posso in qualche modo fare a meno? Se sì quanto costerebbe l'amplificatore? Come cambia la cosa con speaker attivi? Grazie :)
 
#9
fondamentalmente le casse hanno bisogno a prescindere di un amplificatore per muoversi, altrimenti il segnale che gli arriva sarebbe troppo debole e non riuscirebbe a far muovere le membrane, detto questo, la differenza fondamentale è che le casse attive hanno un amplificatore incorporato, vale a dire la sezione di amplificazione sta nel case della cassa e quindi si possono collegare direttamente a pc tramite rca o jack (in base a uscite ed entrate di una e dell'altra).
Discordo diverso per le casse passive, che non avendo come le altre un amplificatore "incorporato" hanno bisogno di un esterno.
In base al budget si può decidere per una tipologia o l'altra.

Gli amplificatori come le casse li si può trovare per quasi qualsiasi prezzo, diciamo dai 30-40 euro fino a più infinito :D

Per il budget da te indicato, non credo ci siano grosse differenze in termini di qualità per una scelta piuttosto che per l'altra

La cosa che c'è più da guardare in teoria è quanta voglia hai nel caso un giorno di migliorare il sistema,
le casse attive, per loro stessa natura sono un sistema più chiuso, vale a dire che il giorno che decidi di migliorare qualcosa le prendi e le cambi.
Discorso diverso (e secondo me più interessante :D ) per le casse passive, avendo l'alimentazione separata dalla cassa il giorno che vuoi cambiare puoi decidere di sostituire un solo componente, in oltre ti permette di "giocare" un po anche con i cavi, e provare a sentire le leggere sfumature che possono portare i diversi progetti (tenendo sempre presente che i parla sempre di pochi euri)
(ok forse sono un po di parte per le passive:asd::asd::asd::asd:)

Il sub per ora lo lascerei fuori, anche perchè che tu scelga casse attive o passive non influisce, un sub attivo di buone con buone caratteristiche lo si può sempre aggiungere

che mi venga ora in mente credo che il modo migliore per escludere un sub sia staccarlo, a meno che attaccandolo direttamente alla scheda audio, questa non ti dia la possibilità di escluderlo (non ne sono sicuro quindi preferisco lasciare in sospeso per evitare di dirti cagate)
 
Mi Piace: Kha-Jinn

Kha-Jinn

Moderatore
Staff Forum
5,444
2,279
Hardware Utente
#10
La soluzione che ti avevo dato nel secondo post rientra nel tuo budget e ti darà tutti i bassi che cerchi, ma dato che parlare di impianti passivi e amplificatori su queste pagine sembra quasi una bestemmia, se non si fosse già notato anche io sono della stessa scuola di pensiero f_inge_ciccio, aggiungo due alternative con casse attive.

Se puoi sforare il budget di 30€ prendi le Edifier Studio R2000DB su Amazon.de, costano 230€ spedite e ti permettono di risparmiare sulla scheda audio. Ho visto che la tua scheda madre, l'MSI X99A gaming-7, è dotata di uscita ottica, se me lo confermi la puoi usare per collegarti alle casse e sfruttare così il DAC integrato.
Restando sempre sui 230€ potresti prendere Edifier R1700BT e Creative X-Fi HD, ovviamente le R1700BT sono inferiori alle Edifier Studio R2000DB, ma la scheda audio è ottima e te la ritroveresti in futuro in caso di upgrade.

Nel caso volessi spendere meno, la seconda soluzione è scalabile verso il basso cambiando le casse con altre più economiche ma comunque sempre molto valide, per esempio le Alesis Elevate 5, le Mackie CR4, le Edifier R1600BT e le M-Audio AV42. Personalmente preferisco le Edifier perché grazie ai controlli di tono puoi personalizzare il suono come e quanto vuoi, ma anche con gli altri modelli sopra difficilmente resterai deluso. Se può interessarti, a 14€ in più delle R1700BT ci sono le R1800TIII che oltre ad avere un filo di potenza in più, hanno anche un'elettronica aggiornata. Queste ultime le ho avute personalmente e posso garantirti che sono stupende.
 
Mi Piace: The Lory
#11
quindi in qualunque caso consigli un paio di speaker attivi ad un impianto 2.1 [per fare un esempio a pari costo, consigli un edifier S330D (2.1) o un edifier R1700BT (2.0)?]
Mille grazie per la disponibilità e per l'esaustività delle risposte! :)
 

Kha-Jinn

Moderatore
Staff Forum
5,444
2,279
Hardware Utente
#12
Esattamente, gli impianti 2.1 economici sono pensati soprattutto per l'effetto "wow", ovvero una caterba di bassi, per lo più confusi e impastati, ma per forza di cose alti e medi arretrati e poco definiti. Questo accade perché tutto il budget viene speso sul subwoofer. Un buon 2.0, invece, ti restituisce un'esperienza molto più piacevole e appagante, e in base a cosa prendi, il subwoofer può diventare assolutamente superfluo.
 
#13
Ottimo! su che marca mi consigliate di puntare? Edifier? Collegando gli speaker all'ingresso ottico della MB avrei comunque bisogno, per godere al meglio del suono delle casse, di una scheda audio dedicata?
Che differenza, di fatto, ci sarebbe tra un edifier R2730DB e un Edifier R2000DB? (al livello di resa sonora, non di potenza)
 
Ultima modifica:

Kha-Jinn

Moderatore
Staff Forum
5,444
2,279
Hardware Utente
#14
Edifier è un'ottima marca, come ti dicevo io ho avuto le R1800TIII e le ho letteralmente adorate. Nonostante l'anomalia dei prezzi su Amazon.it, le R2730DB dovrebbero essere di una classe superiore rispetto alle R2000DB, il prezzo corretto dovrebbe essere 200€ per le R2000DB e 250€ per le R2730DB. Su Amazon.de i prezzi sono corretti.
Non ho avuto il piacere di ascoltare nessuno dei due diffusori, per quanto le R2730DB siano un mio pallino che un giorno mi toglierò, ma entrambi hanno ottime recensioni quindi difficilmente resterai deluso, è solo una questione di costo. Quello che posso dirti è che dalle R2730DB mi aspetterei un suono più pieno e coinvolgente perché è un tre vie, ma questo non vuol dire che le R2000DB siano dei bidoni, assolutamente.
In linea generale ci sono molti buoni produttori e prodotti nella fascia di prezzo che ti interessa, stile Presonus, Alesis, M-Audio, Mackie, etc...

Riguardo il tuo dubbio sulla scheda audio, se la tua integrata riesce a trasmettere ad almeno 24bit e 96KHz sull'uscita ottica, e se non sbaglio lo fa, una scheda audio dedicata non darebbe miglioramenti apprezzabili. Non so che DAC usino le Edifier, ma ad occhio mi aspetterei almeno una spesa di 100€ o poco più per un DAC dedicato per iniziare a sentire una qualche differenza.
 
#15
Quindi, ad esmpio, una creative sound blaster Z non porterebbe miglioramenti udibili? Per curiosità... Se collegassi gli speakers tramite ingresso analogico (non ottico) alla MB, sarebbe diversa la questione della scheda audio dedicata?