DOMANDA Scelta tra due hard disk per storage Desktop

breaze

Nuovo Utente
57
2
Buon pomeriggio a tutti
Avrei bisogno di un aiuto nella scelta tra due hard disk la domanda più semplice sarebbe: si possono usare senza problemi hard disk con firmware specifico per nas come unità per storage(non in RAID) ho potrei avere problemi a causa del controllo del ripristino degli errori che differisce dalle unita desktop classiche ?
Devo scegliere tra due hard disk wd da 4tb uno è il blue wd40ezrz (cmr) l'altro il Red Plus wd40efzx(cmr)cache 128MB il blue costa uguale al red plus a volte anche di più su amazon.
Ho gia un Red plus 4tb su box esterno Fantec per uso backup, un wd Blue 3Tb nel desktop per uso storage download vari, Devo aggiungere un secondo su desktop da 4 tb che userò come archiviazione, download upload di file anche grossi. Tra i due non so quale sia più adatto.
Il dubbio mi è venuto quando cercando in rete ho trovato discussioni riguardo ad alcuni problemi a cui si può incorrere se si usano dischi da NAS stand alone su desktop, nel wd red ad esempio il TLER, vi riporto quello che ad esempio ho trovato in una pagina di wikipedia https://en.wikipedia.org/wiki/Error...-Alone_vs_RAID_Hard_Disk_Usage_Considerations
"Considerazioni standalone e RAID
È meglio che TLER sia "abilitato" quando si trova in un array RAID per evitare che il tempo di ripristino da un errore di lettura o scrittura del disco superi la soglia di timeout dell'implementazione RAID. Se un'unità va in timeout, il disco rigido dovrà essere aggiunto manualmente all'array, richiedendo una ricostruzione e una nuova sincronizzazione del disco rigido. L'abilitazione di TLER cerca di prevenirlo interrompendo la correzione degli errori prima del timeout, per segnalare gli errori solo per i segmenti di dati. Il risultato è una maggiore affidabilità in un array RAID.
In una configurazione standalone TLER dovrebbe essere disabilitato. Poiché l'unità non è ridondante, segnalare i segmenti come guasti aumenterà solo l'intervento manuale. Senza un controller RAID hardware o un'implementazione RAID software per eliminare il disco, la normale capacità di ripristino (nessun TLER) è più stabile."

In base a quanto ne sapete quali probabilità ho che un wd red plus possa darmi più problemi rispetto ad un wd blue nell'uso che dovrei farne io? E' un vero o falso problema ?
a quali problemi andrei incontro usando un disco nas su desktop rispetto ad un hard disk classico ?

PS:Ho fatto dei benchmark con vari software sul mio blue da 3Tb e sul red plus da 4tb, le prestazioni di quest'ultimo sono migliori del blue e non di poco, forse per la cache maggiore,
Visto che ci sono vi domando anche questo: il wd 3TB blue pur essendo nuovo (due mesi) ha un valore (3) tempo avvio motore (Preso da hdsentinel) (3) spin-up-time di 6.860 secondi, il red plus nuovo valore 3.850 secondi, questi valori possono essere influenzati da una non buona alimentazione, o è proprio il disco che potrebbe avere qualche problema? ho al momento collegati anche due wd10ezex, e due ssd 860 sata, l'alimentatore è un corsair cx650m (grigio) che compie tra poco 6 anni ( a breve cambierò anche questo e tutta la configurazione, prezzi permettendo ma questo è un altro discorso)
Considerando che il prezzo è lo stesso(da pochi giorni) altrimenti il blue costerebbe 30€ in più, Posso usare i red plus come uso il blue ?
Grazie a chi potrà aiutarmi a capire, e fare la scelta giusta.
 
Ultima modifica:

rinelkind

Utente Attivo
1,165
361
Il red plus è uno dei migliori modelli di hd possibile. Puoi usarlo come vuoi senza problemi e senza dover cambiare niente, compralo.
 
  • Mi piace
Reazioni: breaze

Attuscili

Utente Èlite
3,518
1,149
CPU
Ryzen 5800x
Dissipatore
Gammax GT argb
Scheda Madre
Asus Prime x570 PRO
HDD
980 PRO + 970 PRO + Sabrent + Crucial MX500 + Hitachi HC 310
RAM
G Skill 2 x 16 3600 Trident Z Neo CL 16
GPU
Gigabyte 1070 TI Gaming OC
Audio
Realtek S1220A 8-Channel High Definition Audio con Crystal Sound 3 + casse Lonpoo LP42X
Monitor
LG 27GL850 UltraGear
PSU
Seasonic Prime Ultra Platinum 650
Case
Be Quiet! Pure Base 600 Arancione
Periferiche
Logitech MX518, Xbox one pad, Logitech Attack 3
Net
Wireless 12 mega
OS
Windows 11 PRO
se ti preoccupi così tanto, che non dovresti perchè quei valori sono più teorici che pratici in un comune pc domestico prendi questo:
lo comprai 3 anni fa, e costava il doppio. uno dei migliori in assoluto. Che si usa nei data center. Velocità, prestazioni e affidabilità.
 
  • Wow
Reazioni: breaze

breaze

Nuovo Utente
57
2
Dovrei acquistare anche un secondo box esterno per inserirci uno dei wd10ezex per utilizzarlo esternamente come ulteriore, Attualmente uso un Fantec DB-AluSky U3-6G con cui mi trovo bene è il modello con la grata anteriore forata, Ne acquisto un altro cosi ho meglio
il FANTEC DB-ALU31 Box Case Esterno per HDD SATA I/II/III e SSD, 3,5 Pollici e 2,5 Pollici, Con porta USB 3.1 TIPO C SUPERSPEED + 10G, altrimenti cosa ne pensate dei case hdd 3,5 con modalità di sospensione dopo inutilizzo ?
Grazie ancora @rinelkind

Post unito automaticamente:

se ti preoccupi così tanto, che non dovresti perchè quei valori sono più teorici che pratici in un comune pc domestico prendi questo:
lo comprai 3 anni fa, e costava il doppio. uno dei migliori in assoluto. Che si usa nei data center. Velocità, prestazioni e affidabilità.
Grazie @Attuscili apprezzo molto il consiglio, ma il prezzo è troppo e non penso di averne bisogno, vado con il red plus 4tb se non esiste problema per l'uso che devo farne. Tnx

 
Ultima modifica:

breaze

Nuovo Utente
57
2
Domando per non aprire una nuova discussione se posso .
Attualmete uso il wd40efzx per backup in un FANTEC DB-AluSky U3-6G e mi trovo molto bene ma non va in stand by 😐
Dovrei spostare un wd10ezex 7200rpm esternamente ,sapreste consigliarmi un case esterno per HDD con stand by che funzioni bene (possibilmente con Asmedia) ed uno per un SSD che che supporti il TRIM e non esegua invece per sbaglio la deframmentazione del ssd?
Grazie
 

Conner_TN

Utente Èlite
2,403
400
CPU
AMD Ryzen 7 3800 / Ryzen 5 2600@3945 / Intel Core 2 Quad Q9400
Dissipatore
Scythe Mugen 5 rev.B / China 92mm / stock
Scheda Madre
Gigabyte B550 Aorus PRO / Gydabyte B450M-ds3H / Dell
HDD
10.3 Tera / 2.3 T / 2.82T
RAM
HyperX 2x16 3200 C16 / Kingston DDR4 2x4 2600 / 4 GB
GPU
GTX1070 / RX460 / GT1030
Audio
Integrata / Integrata / Integrata
Monitor
Samsung C27F396 / Samsung 2335W+Toshiba TV 40" / Samsung 32
PSU
ColerMaster MWE650 / OCZ Fatal1ty 500 / Dell
Case
Cooler Mster Centurion 532 / Chieftec Office full Tower / Dell SFF
OS
WIN10+WIn7 / Win10 / Win10
WD RED senza dubbio!
 
  • Mi piace
Reazioni: breaze

Liupen

SSD MAN
Utente Èlite
10,333
4,705
È meglio che TLER sia "abilitato" quando si trova in un array RAID per evitare che il tempo di ripristino da un errore di lettura o scrittura del disco superi la soglia di timeout dell'implementazione RAID. Se un'unità va in timeout, il disco rigido dovrà essere aggiunto manualmente all'array, richiedendo una ricostruzione e una nuova sincronizzazione del disco rigido. L'abilitazione di TLER cerca di prevenirlo interrompendo la correzione degli errori prima del timeout, per segnalare gli errori solo per i segmenti di dati. Il risultato è una maggiore affidabilità in un array RAID.

Nel caso di disco con tempi di ripristino errore attivo ed utilizzato su un pc desktop, non ci sono problemi, il tentativo di ripristino porta comunque ad un blocco (anche con TLER attivo...che tanto non è supportato dal sistema operativo) ed il peggio che capita è un riavvio forzato (con i dischi qualche volta è successo un po a tutti credo).

Ti ho sottolineato quella frase perchè i tempi di risposta del RAID sono stati "allungati" via firmware nei nas ad esempio, per permettere ad alcuni dischi di non creare problemi, essendo occasionalmente con tempi di risposta più lunghi (dischi SMR).
 

breaze

Nuovo Utente
57
2
Nel caso di disco con tempi di ripristino errore attivo ed utilizzato su un pc desktop, non ci sono problemi, il tentativo di ripristino porta comunque ad un blocco (anche con TLER attivo...che tanto non è supportato dal sistema operativo) ed il peggio che capita è un riavvio forzato (con i dischi qualche volta è successo un po a tutti credo).

Ti ho sottolineato quella frase perchè i tempi di risposta del RAID sono stati "allungati" via firmware nei nas ad esempio, per permettere ad alcuni dischi di non creare problemi, essendo occasionalmente con tempi di risposta più lunghi (dischi SMR).
Grazie @Liupen per essere intervenuto, aspettavo anche una Tua risposta.
Scusate la niubbaggine.. Non ho mai approcciato (per il momento in futuro non si sa mai) ai sitemi NAS, non ho mai avuto neppure un semplice NAS casalingo ne so molto poco.
Se ho ben capito mi stai confermando che non esistono grossi problemi e posso utilizzarlo come un Blue per gli scopi sopra descritti.. o sbaglio ? Potresti dirmi cosa ne pensi ?
Io l'ho acquistato, ll prezzo era inferiore al blue 4TB ezrz (cmr) .
Spero arrivi in buone condizioni visto il packeging geniale usato da amazon per gli hard disk e componenti delicati.
Per quanto riguarda case esterni per HDD con la modalità stand by per wd10ezex, e uno per ssd che supporti SMART e TRIM avete consigli da darmi ?
Grazie a tutti
 
Ultima modifica:
  • Mi piace
Reazioni: Liupen

Liupen

SSD MAN
Utente Èlite
10,333
4,705
Se ho ben capito mi stai confermando che non esistono grossi problemi e posso utilizzarlo come un Blue per gli scopi sopra descritti.. o sbaglio ? Potresti dirmi cosa ne pensi ?
Si ti confermo questo. A parte un regime di rotazione più alto non ci sono grandi differenze (parlando di dischi cmr di media qualità). Molte implementazioni poi non sono neanche supportate da Windows home o pro, bisogna che ci siano degli OS crearti per la gestione degli array (es. Windows Server) con chipset appositi
Molti algoritmi creati per i firmware dei dischi per assemblare array (es. le tecnologie WD NASWare e 3D Active Balance Plus) sono poi migliorativi anche se il disco è usato singolo in pc desktop.
Dischi PRO per RAID hanno non solo i miglioramenti software ma soprattutto una qualità costruttiva (almeno sulla carta perchè poi la sfxxa è dietro l'angolo) migliore e hardware e tecnologie dedicate (es. doppio attuatore, sensore e sistema attiva antivibrazione, gas he, ecc).

Per quanto riguarda case esterni per HDD con la modalità stand by per wd10ezex, e uno per ssd che supporti SMART e TRIM avete consigli da darmi ?
Il box ha un collegamento USB ed entra in modalità di basso consumo a seconda delle impostazioni che dai a Windows (o altro OS).
Controlla in Gestione Dispositivi, , Controller Usb, click destro su tutti gli hub > Proprietà > Risparmio Energia. Metti, se non ci fosse, la spunta da CONSENTI AL COMPUTER DI SPEGNERE IL DISPOSITVO PER RISPARMIARE ENERGIA, mentre nelle IMPOSTAZIONI AVANZATE della combinazione di risparmio energia che hai scelto, imposta su un certo TEMPO lo spegnimento dischi e ABILITA la sospensione selettiva USB.

Per quanto riguarda la scelta del box, mi sono trovato bene con Fantec, Icy Box, Orico, Sabrent.
SMART dovrebbe essere un protocollo standard ma non credo sia citato tra le caratteristiche del box, invece la compatibilità TRIM se il disco è CMR non ti serve (serve per dischi SMR e SSD).
 

breaze

Nuovo Utente
57
2
Si ti confermo questo. A parte un regime di rotazione più alto non ci sono grandi differenze (parlando di dischi cmr di media qualità). Molte implementazioni poi non sono neanche supportate da Windows home o pro, bisogna che ci siano degli OS crearti per la gestione degli array (es. Windows Server) con chipset appositi
Molti algoritmi creati per i firmware dei dischi per assemblare array (es. le tecnologie WD NASWare e 3D Active Balance Plus) sono poi migliorativi anche se il disco è usato singolo in pc desktop.
Dischi PRO per RAID hanno non solo i miglioramenti software ma soprattutto una qualità costruttiva (almeno sulla carta perchè poi la sfxxa è dietro l'angolo) migliore e hardware e tecnologie dedicate (es. doppio attuatore, sensore e sistema attiva antivibrazione, gas he, ecc).


Il box ha un collegamento USB ed entra in modalità di basso consumo a seconda delle impostazioni che dai a Windows (o altro OS).
Controlla in Gestione Dispositivi, , Controller Usb, click destro su tutti gli hub > Proprietà > Risparmio Energia. Metti, se non ci fosse, la spunta da CONSENTI AL COMPUTER DI SPEGNERE IL DISPOSITVO PER RISPARMIARE ENERGIA, mentre nelle IMPOSTAZIONI AVANZATE della combinazione di risparmio energia che hai scelto, imposta su un certo TEMPO lo spegnimento dischi e ABILITA la sospensione selettiva USB.

Per quanto riguarda la scelta del box, mi sono trovato bene con Fantec, Icy Box, Orico, Sabrent.
SMART dovrebbe essere un protocollo standard ma non credo sia citato tra le caratteristiche del box, invece la compatibilità TRIM se il disco è CMR non ti serve (serve per dischi SMR e SSD).
Ciao @Liupen
A parte un regime di rotazione più alto non ci sono grandi differenze (parlando di dischi cmr di media qualità)

Forse ho capito male quello che vuoi dire, WD40EZRZ e WD40EFZX dalle specifiche hanno lo stesso regime di rotazione
da specifiche: il Blue EZRZ Velocità di rotazione di 5400 RPM 64 MB di cache, Red Plus EFZX 5400 rpm cache 128 MB,
il Red Pro WD4003FFBX 7200 RPM cache 256 MB.
Comunque non penso che ci installero applicativi o giochi, per quelli ho un terzo ssd sata.
Il box ha un collegamento USB ed entra in modalità di basso consumo a seconda delle impostazioni che dai a Windows (o altro OS).
Controlla in Gestione Dispositivi, , Controller Usb, click destro su tutti gli hub > Proprietà > Risparmio Energia. Metti, se non ci fosse, la spunta da CONSENTI AL COMPUTER DI SPEGNERE IL DISPOSITVO PER RISPARMIARE ENERGIA, mentre nelle IMPOSTAZIONI AVANZATE della combinazione di risparmio energia che hai scelto, imposta su un certo TEMPO lo spegnimento dischi e ABILITA la sospensione selettiva USB.

Il risparmio energia del Controller USB è già attivato ma con il fantec gira sempre, non l'ho mai visto andare in sospensione non so il motivo, si comprta cosi ho anche "riparato" l'installazione di windows ma si comporta sempre uguale, invece Impostazioni Avanzate spegnimento del disco ho sempre tenuto disabilitato il risparmio energetico per non deteriorare troppo il ssd, per lo stesso motivo ho sempre disattivato completamente Ibernazione e sospensione, mi è sempre stato consigliato così... forse sbaglio?
Dallle Opzioni non ho possibilità di attivare/disattivare selettivamente il risparmio su dischi di mia scelta, forse a causa dalla scheda madre e driver ormai vecchi (asus h270 rog strix, i5 6500) ? Ho Intel Rapid storage> Link Power Manager > Abilitato, cosi anche la Sospensione selettiva USB,
Attivando la sospensione su dischi forse può funzionare.. ma poi l'ssd di sistema ???
TRIM se il disco è CMR non ti serve (serve per dischi SMR e SSD).
Intendevo dire un case per ssd Sata che avesse il supporto al UASP e TRIM (se esiste) in modo che windows no lo scambi per un hdd e si metta a deframmentare anche quello. Per l'hdd ho preso per il momento un altro Fantec DB-Alu3Sky, ma ho visto alcuni case sia 2.5/3.5 della ugreen,Orico, Sabrent,inatek che hanno nel firmware la possibilità di mandare in sleep mode dopo tot minuti di inattività. Tipo questo 61G-0a-GUwL._AC_SL1500_Ugreen_TRIM_Sleep_mode.jpg --->
Unico difetto è che questi sono tutti in plastica, dopo un pò non so a quali temperature possano arrivare rispetto al fantec in metallo.
Avete idee pareri ?


Ringrazio di nuovo per l'aiuto,@Liupen @rinelkind @Attuscili @Conner_TN


 
Ultima modifica:

Liupen

SSD MAN
Utente Èlite
10,333
4,705
Forse ho capito male quello che vuoi dire, WD40EZRZ e WD40EFZX dalle specifiche hanno lo stesso regime di rotazione
Mi sono riferito in senso generale alla serie RED Plus di WD.
Comprende molte versioni anche con rpm più veloci per i tagli maggiori di 8TB

Sarebbe anche curioso vedere se un 4TB Blue (l'attuale, non quel vecchio modello) corrisponde al medesimo prodotto Red Plus, ma ovviamente io non ho sotto mano tutti e due i dischi e tantomeno smontati. Il firmware non è lo stesso, ma misure, peso sono gli stessi ed è un buon indice di somiglianza (buffer a parte che nel Blue è addirittura da 256MB garantendo valori leggermente superiori).

Impostazioni Avanzate spegnimento del disco ho sempre tenuto disabilitato il risparmio energetico per non deteriorare troppo il ssd, per lo stesso motivo ho sempre disattivato completamente Ibernazione e sospensione, mi è sempre stato consigliato così... forse sbaglio?
Per fare in modo che si abiliti il risparmio di energia devi fare tutte le cose: fare in modo che da bios l'usb sia abilitata (adesso non ricordo le altre mainboard ma le Asus hanno Soft Off State (S5) che va abilitato).
Poi devi impostare Windows affinchè porti nei momenti di non uso della CPU, i device vari, quindi anche quelli usb esterni, nello stato di bassa energia... ah, una cosa: bassa energia vuol dire prevalentemente testine parcheggiate ma piatti in rotazione, che si fermino è sempre stata una specie di illusione per tutti.
Non credo abbia influenza sulla conservazione degli SSD, quanto piuttosto tenere disattivo il risparmio di energia impedisce agli hdd di attaccarsi e staccarsi ogni volta.. che è "l'usura maggiore".
Ibernazione e sospensione invece li usi se ti è necessario. Io lo faccio nel notebook e non mi faccio certo problemi con il consumo di ssd. Mi è comodo più di quanto possa pesare un cambio di ssd.

. ma poi l'ssd di sistema ???
Quello non si disattiva, il sistema operativo è attivo finchè lo usi.
Inoltre è un SSD, quindi in idle ci mette pochi centesimi di secondo a riprendere operatività.

Intendevo dire un case per ssd Sata che avesse il supporto al UASP e TRIM (se esiste) in modo che windows no lo scambi per un hdd e si metta a deframmentare anche quello.
Per SSD certo, il box dovrebbe essere compatibile con il protocollo UASP (che snellisce l'invio e la ricezione dei pacchetti dati) e permettere il comando TRIM per la comunicazione SSD/Sistema Operativo.
In questo caso lo vedi collegando al pc il box esterno e vedendo la videata superiore di crystaldiskinfo. Te lo scrive.
Il defrag su dischi esterni deve essere un comando voluto. Quindi non preoccuparti di questo.

hanno nel firmware la possibilità di mandare in sleep mode dopo tot minuti di inattività
Ho cercato sulla pagina ufficiale del Ugreen 50423 questa caratteristica ma non viene menzionata.
Quindi non ti so dire nulla in proposito. Sa di menata pubblicitaria.
Per il materiale del box, se ci tieni che sia di metallo ok, che se il disco è a contatto dissiperà anche meglio, ma ormai sono in ABS un po tutti i case compresi i nas.
 
  • Mi piace
Reazioni: Moffetta88

Entra

oppure Accedi utilizzando

Discussioni Simili