Risparmio energetico: Parliamone!

D

diabo84

Ospite
Ciao a tutti! :)

Nei giorni scorsi THG ha pubblicato due recensioni sul risparmio energetico, sezionando il PC in modo da pesare l'impatto energetico di ogni componente.
Da qui è venuto il mio interesse su questo aspetto, spesso trascurato sui computer desktop :sisi:
Se iniziamo con il pensare ai notebook, dove anche una manciata di watt si trasformano in minuti preziosi, pensare al risparmio energetico in generale diventa una cosa molto intelligente!
Un altro lato interessante riguarda l'overclock :sisi: Se andiamo a verificare quanto i sistemi "lisci" consumino e quanto una sistema "spinto" sia invece affamato, diventa utile capire quanto ne vale la pena e in che modo si può abbassare l'assorbimento andando ad intervenire su altri componenti, in modo anche da abbassare il calore generato! :ok:

Se ne potrebbe parlare qui, a partire dai desktop (dove anche solo un'alimentatore scadente si mangia energia x il proprio funzionamento) fino ai trucchetti x risparmiare sui notebook ed aumentare l'autonomia d'uso! :)

Intanto parto con una chicca: RmClock.
Il programma che ho menzionato è una piccola utility freeware x gestire manualmente il funzionamento dei notebook :) E' possibile modificare i voltaggi, impostare manualmente il moltiplicatore minimo o massimo della cpu ed attivare funzionalità nascoste x abbassare i consumi :ok: Se poi si tiene conto che normalmente tutti i processori sono in grado di operare a pieno regime anche con voltaggi minori, usando bene questa utility si può migliorare di molto il consumo e il calore generato! In più si può affiancare ai vari Clockgen e utility simili, x modificare il fsb del notebook ed overclockare gestendo i voltaggi!

Questo è quanto per ora! :ok: Fatevi sentire! :)
 
  • Like
Reactions: Togix

airex

Utente Èlite
2,394
11
CPU
Intel Core2Duo E6750
Scheda Madre
Gigabyte GA-G33M-DS2R
HDD
1x80GB Sata2 + 1x320GB Sata2
RAM
2 x 2048MB DDR2 800MHz
GPU
NVidia 8800GT 1GB
Audio
Intel HDA
Monitor
LCD Samsung 19"
PSU
LC Power Green Power V2.0 - 550 Watt
OS
Linux Slackware64
Questo è un discorso ampio e complesso, riassumendo molto molto molto un numero elevato di discussioni e messaggi dedicati a questo che ci sono stati in altra sede (vedi mio profilo e firma "codificata") si può dire che E' doveroso che tutti ci si metta ad ottimizzare la propria macchina per farla consumare il meno possibile, senza correre dietro a "miraggi" (o illusioni?) annegati nei GHz e nelle prestazioni assolute (spesso usate solo per fare "scena" o per giochicchiare).

Questo è fattibile ottimizzando le impostazioni, usando programmi a minor impatto energetico (sotto linux vi consiglio PowerTOP per vedere il consumo dei vari processi -ci sono versioni di gaim,firefox e altro patchate da Intel proprio per ridurne i consumi-), abilitando sempre le opzioni di gestione energetico (sia cpu, che scheda video, che dischi) e, perchè no, modificando il proprio sistema operativo quando se ne ha l'occasione (ad esempio ho modificato il kernel che uso sul notebook -centrino- per utilizzare voltaggi ridotti) o usando tool come il già citato RmClock.
 
  • Like
Reactions: [Excalibur]
D

diabo84

Ospite
airex ha detto:
Questo è un discorso ampio e complesso, riassumendo molto molto molto un numero elevato di discussioni e messaggi dedicati a questo che ci sono stati in altra sede (vedi mio profilo e firma "codificata") si può dire che E' doveroso che tutti ci si metta ad ottimizzare la propria macchina per farla consumare il meno possibile, senza correre dietro a "miraggi" (o illusioni?) annegati nei GHz e nelle prestazioni assolute (spesso usate solo per fare "scena" o per giochicchiare).

Questo è fattibile ottimizzando le impostazioni, usando programmi a minor impatto energetico (sotto linux vi consiglio PowerTOP per vedere il consumo dei vari processi -ci sono versioni di gaim,firefox e altro patchate da Intel proprio per ridurne i consumi-), abilitando sempre le opzioni di gestione energetico (sia cpu, che scheda video, che dischi) e, perchè no, modificando il proprio sistema operativo quando se ne ha l'occasione (ad esempio ho modificato il kernel che uso sul notebook -centrino- per utilizzare voltaggi ridotti) o usando tool come il già citato RmClock.
Sei molto esperto sull'argomento! :)

In pratica hai modificato il Kernel di Linux x intervenire direttamente sulla Cpu e abbassarne i voltaggi, ho capito giusto? :D
C'è poi da dire che tralasciando i "miraggi" dei ghz che pompano in overclock, è possibile spingere e risparmiare nello stesso tempo... RmClock è in grado di intervenire direttamente su win x abbassare frequenza e voltaggi dinamicamente... In questo modo ci sarebbe potenza da vendere ma soltanto quando necessaria :ok: Già questo sarebbe un bel passo avanti :)
 

airex

Utente Èlite
2,394
11
CPU
Intel Core2Duo E6750
Scheda Madre
Gigabyte GA-G33M-DS2R
HDD
1x80GB Sata2 + 1x320GB Sata2
RAM
2 x 2048MB DDR2 800MHz
GPU
NVidia 8800GT 1GB
Audio
Intel HDA
Monitor
LCD Samsung 19"
PSU
LC Power Green Power V2.0 - 550 Watt
OS
Linux Slackware64
hai capito giusto, ho modificato il file speedstep-centrino.c in modo da dare voltaggi inferiori alla cpu rispetto a quanto di default indicato da Intel (in pratica ho fatto a mano quello che fa RmClock).

Appena trovo su Lithium i dati "spannometrici" ricavati sui consumi con-senza rmclock ve li do.
 

airex

Utente Èlite
2,394
11
CPU
Intel Core2Duo E6750
Scheda Madre
Gigabyte GA-G33M-DS2R
HDD
1x80GB Sata2 + 1x320GB Sata2
RAM
2 x 2048MB DDR2 800MHz
GPU
NVidia 8800GT 1GB
Audio
Intel HDA
Monitor
LCD Samsung 19"
PSU
LC Power Green Power V2.0 - 550 Watt
OS
Linux Slackware64
Ecco qualche info presa con "copia&incolla" dalla mia community di origine :)

ad esempio il mio opteron 165 con rmclock settato a 5x / 1,1v e bloccato su power saving (non power on demand) consuma complessivamente quasi la metà rispetto a 9x / 1,4v, pur eseguendo 4 vm contemporaneamente senza apprezzabili rallentamenti.
Abit av8 3rd Eye
A64 sledgehammer 3500+
512x2 mb ram pc400
hd maxtor 80gb ata133
Radeon 9600 XT 256mb
dvd rw Nec
tastiera e mouse wireless collegati via usb
alimentatore technoware 400w

i valori mi hanno sorpreso, devo dire.

da spento, con l'alimentatore attaccato alla presa su off, consuma 6w fissi

da spento, con l'alimentatore attaccato alla presa su on, consuma 10w fissi

da acceso, durante il boot arriva a consumare per qualche secondo al massimo 142w, assorbendo al massimo 60A

finito il boot, si mette a 125w a 40A

partito RMClock (performance on demand, p-state1, 11x5@1.1v), si mette a 65w a 30A (70-72 con il disco in attività).

3 considerazioni:

1. assorbe anche con l'alimentatore su off, non lo sapevo

2. in generale, assorbe meno di quanto pensassi

3. con RmClock attivo i consumi praticamente si dimezzano senza che si percepisca alcun calo di prestazioni nell'uso normale (navigazione-posta-office e simili)

ora 2 calcoli con il mio solito spannometro: se risparmio 60w/h per 24 ore (praticamente sempre acceso, e sempre in p-state1) fanno 1440w/h al giorno, ovvero 525Kwh all'anno risparmiati.

moltiplichiamo per 1 milione di PC e facciamo cifra tonda: fa mezzo terawatt/h all'anno!
altri dettagli via pm o via ricerca mirata (la fonte ve l'ho già data), cmq già queste info sono significative

acceso 24/7 (fa da file server con un disco di rete collegato al router, da mulo, da tutto) consuma (con RMClock sempre attivo) 1,61 Kwh al giorno (monitor e stampante esclusi, che sono spenti il 99% del tempo).

Quindi consuma 590 Kwh all'anno (costo: 118 euro all'anno con un costo al kwh di 0,2 cent, diciamo 100 euro contando che di notte AEM applica una tariffa più bassa).

Senza RMClock, costerebbe (rispetto a 100) almeno 150 euro all'anno, e probabilmente qualcosa in più.

applicato a un milione di PC casalinghi always on, con lo spannometro, significherebbe un risparmio di 50 milioni di euro, gratis.
 
D

diabo84

Ospite
:) Questo è parecchio materiale comodo, alla fine si nota che all'aumento delle prestazioni equivale un consumo quasi esponenziale... Utilizzando RmClock poi ti permette di abbassare di molto il consumo nei momenti in cui è necessaria poca potenza, e di incrementare dinamicamente a seconda dei consumi :) Beh, se non sono troppo "capra" :D sembra che l'aumento di frequenza e l'effettivo consumo non siano in relazione diretta ma più a "favore" del consumo... Frequenza più alta = consumo decisamente più consistente (non dico in modo esponenziale ma rende l'idea) :boh: Non mi sto sbagliando, giusto? :D
 

ElFo!

Utente Attivo
1,053
12
CPU
Intel Pentium4 531 @ 3,6GHz
Scheda Madre
Asus P5B Deluxe WiFi
HDD
2x320 GB Hitachi - Raid 0
RAM
1 Gb Geil Ultra PC6400
GPU
Ati Sapphire Radeon X1300XT
Audio
Intel HD Audio (Azalia)
Monitor
Eizo Nanao FlexScan L367
PSU
460W Tagan
OS
Sabayon Linux 3.4e Core install :D - kernel 2.6.22 modificato
Non vorrei dire castronerie, ma mi pare che la dissipazione di potenza di un transistor che commuta è proporzionale alla frequenza di commutazione al quadrato (mentre una volta commutato dissipi una potenza esigua), fai conto che la maggior parte dei circuiti logici utilizza transistor, ecco perchè alla fine l'aumento di clock aumenta sopratutto il consumo sulle performance.
Vorrei consigliare a tutti quelli che tengono il pc a default di osare voltaggi per processore più bassi rispetto allo standard. Ad esempio provando ho visto che a 3 GHz il processore che ho in firma regge 1,1V... Con notevole risparmio di corrente e meno calore da dissipare.
Certo se poi alzi il FSB anche solo a 210MHz si inchioda, però usando la variazione dinamica del voltaggio e della frequenza (cosa che non ho provato/non so se posso fare) si potrebbe risparmiare potenza...
 
D

diabo84

Ospite
ElFo! ha detto:
Non vorrei dire castronerie, ma mi pare che la dissipazione di potenza di un transistor che commuta è proporzionale alla frequenza di commutazione al quadrato (mentre una volta commutato dissipi una potenza esigua), fai conto che la maggior parte dei circuiti logici utilizza transistor, ecco perchè alla fine l'aumento di clock aumenta sopratutto il consumo sulle performance.
Vorrei consigliare a tutti quelli che tengono il pc a default di osare voltaggi per processore più bassi rispetto allo standard. Ad esempio provando ho visto che a 3 GHz il processore che ho in firma regge 1,1V... Con notevole risparmio di corrente e meno calore da dissipare.
Certo se poi alzi il FSB anche solo a 210MHz si inchioda, però usando la variazione dinamica del voltaggio e della frequenza (cosa che non ho provato/non so se posso fare) si potrebbe risparmiare potenza...

Dunque, io ho montato l'utility RmClock su una Asrock DVsta 939 con processore Venice a 3200+... Sono riuscito a mantenere impostato l'overclock (10x245fsb=2450 @ Vcore 1.45) e nello stesso tempo ad attivare dinamicamente l'abbassamento del moltiplicatore a 5 (5x245fsb=1225 @ Vcore 1.1)
In pratica, quando guardo un film, navigo etc uso il minimo della potenza (non posso scendere sotto 1.1Vcore) mentre quando richiedo più potenza o avvio i programmi il sistema incremente dinamicamente il moltiplicatore fino al massimo (il vcore segue dinamicamente la frequenza nel range 1.1/1.45)... In idle la temperatura di default è scesa a 28°, prima era di circa 35°... E il pc funziona e risponde velocemente tanto quanto prima :ok:

Da tutti i sistemi che ho fatto è compatibile con tutte le cpu in generale, puoi provare e vedere come si comporta! :)
 

ElFo!

Utente Attivo
1,053
12
CPU
Intel Pentium4 531 @ 3,6GHz
Scheda Madre
Asus P5B Deluxe WiFi
HDD
2x320 GB Hitachi - Raid 0
RAM
1 Gb Geil Ultra PC6400
GPU
Ati Sapphire Radeon X1300XT
Audio
Intel HD Audio (Azalia)
Monitor
Eizo Nanao FlexScan L367
PSU
460W Tagan
OS
Sabayon Linux 3.4e Core install :D - kernel 2.6.22 modificato
diabo84 ha detto:
Dunque, io ho montato l'utility RmClock su una Asrock DVsta 939 con processore Venice a 3200+... Sono riuscito a mantenere impostato l'overclock (10x245fsb=2450 @ Vcore 1.45) e nello stesso tempo ad attivare dinamicamente l'abbassamento del moltiplicatore a 5 (5x245fsb=1225 @ Vcore 1.1)
In pratica, quando guardo un film, navigo etc uso il minimo della potenza (non posso scendere sotto 1.1Vcore) mentre quando richiedo più potenza o avvio i programmi il sistema incremente dinamicamente il moltiplicatore fino al massimo (il vcore segue dinamicamente la frequenza nel range 1.1/1.45)... In idle la temperatura di default è scesa a 28°, prima era di circa 35°... E il pc funziona e risponde velocemente tanto quanto prima :ok:

Da tutti i sistemi che ho fatto è compatibile con tutte le cpu in generale, puoi provare e vedere come si comporta! :)

Ti rigrazio per la risposta, purtroppo sono tornato solo ora da una simpatica gita di 3 giorni all'ospedale causa appendicite... Comunque appena ho tempo di riistallare win 2003 magari lo provo questo RmClock sembra ottimo... :ok:
 
D

diabo84

Ospite
ElFo! ha detto:
Ti rigrazio per la risposta, purtroppo sono tornato solo ora da una simpatica gita di 3 giorni all'ospedale causa appendicite... Comunque appena ho tempo di riistallare win 2003 magari lo provo questo RmClock sembra ottimo... :ok:

Funziona benone con tutte le cpu più comuni... Devi solo trovare il vcore minimo e massimo di range e tuttalpiù regolarlo finemente nei momenti in cui passa a stadi intermedi... A volte accadono dei freeze se il vcore minimo o max sono leggermente troppo bassi ;)
 

ElFo!

Utente Attivo
1,053
12
CPU
Intel Pentium4 531 @ 3,6GHz
Scheda Madre
Asus P5B Deluxe WiFi
HDD
2x320 GB Hitachi - Raid 0
RAM
1 Gb Geil Ultra PC6400
GPU
Ati Sapphire Radeon X1300XT
Audio
Intel HD Audio (Azalia)
Monitor
Eizo Nanao FlexScan L367
PSU
460W Tagan
OS
Sabayon Linux 3.4e Core install :D - kernel 2.6.22 modificato
diabo84 ha detto:
Funziona benone con tutte le cpu più comuni... Devi solo trovare il vcore minimo e massimo di range e tuttalpiù regolarlo finemente nei momenti in cui passa a stadi intermedi... A volte accadono dei freeze se il vcore minimo o max sono leggermente troppo bassi ;)

Ottimo allora queli li conosco già ;)
 

MuMu

Utente Attivo
24
0
CPU
Q9450 @ 3GHz
Scheda Madre
P5Q3 Deluxe
HDD
2x 500GB samsung
RAM
4GB OCZ Platinum @1500MHz C7
GPU
Evga GTX 460 E.E.
PSU
CoolerMaster 850W
OS
7
e sapreste indicarmi
qual'è la tensione più bassa x il P4 640 [3,2Ghz]
la nominale è circa 1,35V
 
D

diabo84

Ospite
MuMu ha detto:
e sapreste indicarmi
qual'è la tensione più bassa x il P4 640 [3,2Ghz]
la nominale è circa 1,35V

Ciao MuMu :)

Dunque, la questione è abbastanza complessa, a seconda dei componenti e della singole Cpu ti potrebbe capitare una cpu che funziona perfettamente a Vcore 1 o a Vcore 1.35... L'unico modo x capire a quanto puoi impostare è il seguente: Attivi RmClock, imposti i valori su default (moltiplicatore massimo e vcore di default) profile Maximal e fai girare un test come Occt. Se funziona provi ad abbassare il vcore di uno step per volta, finchè l'applicazione non ti segnala un problema di stabilità (causato da un voltaggio insufficiente). A quel punto torni allo step precedente e fai passare il test completamente (30 min) e se è tutto ok imposti il vcore. Riavvi (in modo che RmClock salvi l'impostazione) e poi imposti il profilo "Minimal". Metti il moltiplicatore minimo e rifai la stessa procedura, partendo da step di vcore più bassi di prima. Quando arrivi ad avere anche il vcore minimo dell'impostazione minima attivi il profilo Automatic Management. Se tutto è ok riavvi e provi il computer. Dovrebbe funzionare perfettamente, usando il minimo della potenza e aumentandola solo quando necessario :) Se invece ti capitano dei "blocchi" o "freeze" provi ad aumentare le impostazione di vcore "minimal" o "maximal"... Spero sia sufficientemente chiaro :ok:
 
D

diabo84

Ospite
Rialzo dal profondo questo 3D :)

Al momento attuale posso solo confermare che RmClock si è comportato benissimo dopo mesi di uso, mai nessun blocco o problema, sia su Desktop Amd sia su Notebook sia su Centrino o Core Duo :)

Intanto volevo segnalare un'altra notizia: utilizzando Linux su un Notebook vecchio (il firma) sono stato in grado di farlo funzionare nuovamente al massimo :sisi: Utilizzando Windows mi trovavo spesso dopo poche ore con il notebook spento a causa di un problema di calore e voltaggi instabili, sia con RmClock attivo sia senza... Tutto ciò avveniva diverso, con il programma avviato e il voltaggio più basso durava alcune ore, senza il programma attivo... Si spegneva in qualche minuto... :doh:
Niente da dire, il funzionamento e il core diversi di Linux hanno rimesso pienamente in funzione il sistema, abbassando le temperature di esercizio di alcuni gradi...
Naturalmente le prove sono state svolte sempre in Full :)
 

breps

Utente Attivo
476
1
Posso segnalare una cosa, che anche se non centra niente riguarda sempre l'energia e il risparmio.
Da circa 1 mese ( io l'ho comunque saputo solo ora) l'enel ha disattivato le tariffe serali, riportando quindi tutto come era prima con un'unica tariffa uguale nelle 24 ore della giornata. Furbetti... e ovviamente informazione zero...
 

Entra

oppure Accedi utilizzando

Hot: E3 2021, chi ti è piaciuto di più?

  • Ubisoft

    Voti: 4 19.0%
  • Gearbox

    Voti: 0 0.0%
  • Xbox & Bethesda

    Voti: 17 81.0%
  • Square Enix

    Voti: 0 0.0%
  • Capcom

    Voti: 0 0.0%
  • Nintendo

    Voti: 3 14.3%
  • Altro (Specificare)

    Voti: 0 0.0%