PROBLEMA Rimuovere il multi-boot

Omino col computer

Nuovo Utente
6
0
Ciao, chiedo cortesemente aiuto per questa situazione.
Ho un PC che era così configurato:

1 HD con Windows 7
1 HD con Windows XP
1 HD con altro Windows XP

Su WIN7 avevo configurato il multi-boot all'accensione (mi sembra con EasyBCD...), così potevo decidere con quale SO partire.
In seguito ho acquistato un HD SSD e ci ho installato WIN10. Normalmente usavo questo HD in alternativa a quello con WIN7 (lo staccavo fisicamente). Quando volevo usare WIN7 o uno degli XP, staccavo l'HD con WIN10, riattaccavo l'HD con WIN7, lo impostavo come master da BIOS ed ero a posto.

Ora però l'HD con WIN7 si è rotto. Posso usare Win10, ma non più i Win XP, neanche se lascio collegati solo i loro HD e da BIOS configuro uno dei due come master (avevo letto che Win10 non consente il multiboot con WinXP, o qualcosa del genere).

Io vorrei poter usare Win 10 ma anche, in certi casi (vecchio software), i due XP, anche senza avere l'hd con Win10 attaccato. Mi sapreste indicare una procedura per fare ciò, anche molto generica, poi per i dettagli mi arrangio io con qualche guida ?
Oppure magari basta reinstallare gli XP che a quel punto si slegano del tutto dal multiboot imposto da Win 7 ?
Grazie a chi mi vorrà aiutare
 

r3dl4nce

Utente Èlite
8,410
3,797
Non so che devi virtualizzare su XP, ma un PC con CPU decente almeno 4c/8t, 8gb ram (tanto a XP quando ne hai dati 2 è più che sufficiente), e ovviamente VT-x abilitato, dovrebbe far volare windows XP
 
  • Like
Reactions: Omino col computer

BAT

Moderatore
Staff Forum
Utente Èlite
5,947
2,557
CPU
Neurone solitario
Dissipatore
Ventaglio azionato a mano
Scheda Madre
Casalinga
RAM
Molto molto volatile
GPU
Binoculare integrata nel cranio
PSU
Pastasciutta, pollo e patatine al forno
Net
Segnali di fumo e/o tamburi
OS
Windows 10000 BUG
Intanto devi configurare nel BIOS l'SSD dove c'è Windows 10 come disco di boot;
affinché entrambi i sistemi possano partire il boot deve avvenire in modalità legacy-BIOS (o UEFI-CSM se il PC ha questa opzione);
il controller dischi cui è collegato l'SSD deve essere impostato in modalità AHCI. Tutto ciò serve a far partire Win10 correttamente.
Quindi per prima cosa stacca l'HDD con XP, ed accertati che Win10 funzione come deve.

Veniamo a XP: stacca l'SSD con Win10, ed accertati che XP funzione come si deve, in particolare:
momentaneamente imposta nel BIOS l'HDD di XP come dispositivo di boot;
la partizione di sistema di XP sul disco secondario deve essere impostata come primaria ed attiva (lo fai con un gestore di partizioni);
Windows XP non ha supporto nativo alla modalità AHCI, per cui il controller dischi dell'HDD di XP deve essere impostato in modalità IDE compatibile. Tuttavia è conveniente abilitare il supporto AHCI anche per XP, per farlo segui questa guida: https://zerozerocent.blogspot.com/2014/07/ahci-sata-ide-p02-installare-windows-xp.html
A questo punto mi aspetto che XP funzioni correttamente.

Ricollega l'SSD con Win10 e reimposta nel BIOS l'SSD di Win10 come dispositivo di boot; se hai attivato il supporto AHCI in XP devi anche impostare tale opzione nel BIOS, sul cotroller dischi che gestisce l'HDD di XP. A questo punto deve partire solo Win10 senza nessun menu di multiboot.
Per impostare il multiboot hai 2 strade:
  1. o lo fai a mano selezionando il sistema operativo quando accendi il computer; in pratica accendi il computer e premi il tasto apposito che ti fa entrare nella sezione ristretta del BIOS che ti fa scegliere da quale disco eseguire il boot. Per esempio, accendi il PC e premi ripetutamente F8 (o il tasto specificato sul manuale della scheda madre), ti entra in una finestrella BIOS che ti fa selezionare il disco di avvio, senza modificare/salvare l'ordine di boot nel BIO
  2. oppure usi EasyBCD: instali EasyBCD v2.3 (l'ultima versione gratuita) in Windows 10 (NON devi installarlo su XP perché non funziona), poi lo avvii e ti configuri il multiboot.
Dovrebbe funzionare.
 
  • Love
Reactions: Omino col computer

Omino col computer

Nuovo Utente
6
0
Intanto devi configurare nel BIOS l'SSD dove c'è Windows 10 come disco di boot;
affinché entrambi i sistemi possano partire il boot deve avvenire in modalità legacy-BIOS (o UEFI-CSM se il PC ha questa opzione);
il controller dischi cui è collegato l'SSD deve essere impostato in modalità AHCI. Tutto ciò serve a far partire Win10 correttamente.
Quindi per prima cosa stacca l'HDD con XP, ed accertati che Win10 funzione come deve.

Veniamo a XP: stacca l'SSD con Win10, ed accertati che XP funzione come si deve, in particolare:
momentaneamente imposta nel BIOS l'HDD di XP come dispositivo di boot;
la partizione di sistema di XP sul disco secondario deve essere impostata come primaria ed attiva (lo fai con un gestore di partizioni);
Windows XP non ha supporto nativo alla modalità AHCI, per cui il controller dischi dell'HDD di XP deve essere impostato in modalità IDE compatibile. Tuttavia è conveniente abilitare il supporto AHCI acnhe per XP, per farlo segui questa guida: https://zerozerocent.blogspot.com/2014/07/ahci-sata-ide-p02-installare-windows-xp.html
A questo punto mi aspetto che XP funzioni correttamente.

Ricollega l'SSD con Win10 e reimposta nel BIOS l'SSD di Win10 come dispositivo di boot. A questo punto deve partire solo Win10 senza nessun menu di multiboot.
Per impostare il multiboot hai 2 strade:
  1. o lo fai a mano selezionando il sistema operativo quando accendi il computer; in pratica accendi il computer e premi il tasto apposito che ti fa entrare nella sezione ristretta del BIOS che ti fa scegliere da quale disco eseguire il boot. Per esempio, accendi il PC e premi ripetutamente F8 (o il tasto specificato sul manuale della scheda madre), ti entra in una finestrella BIOS che ti fa selezionare il disco di avvio, senza modificare/salvare l'ordine di boot nel BIO
  2. oppure usi EasyBCD: instali EasyBCD v2.3 (l'ultima versione gratuita) in Windows 10 (NON devi installarlo su XP perché non funziona), poi lo avvii e ti configuri il multiboot.
Dovrebbe funzionare.
Giuda molto esaustiva, ti ringrazio!! Questa Domenica provo a seguire le tue indicazioni. Se permane qualche altro problema mi faccio risentire.
Post automatically merged:

Non so che devi virtualizzare su XP, ma un PC con CPU decente almeno 4c/8t, 8gb ram (tanto a XP quando ne hai dati 2 è più che sufficiente), e ovviamente VT-x abilitato, dovrebbe far volare windows XP
In effetti ho poca domestichezza con le VM, queste cose non le sapevo. Grazie per le informazioni, proverò eventualmente anche questa strada
 

Omino col computer

Nuovo Utente
6
0
Riapro la discussione perchè ho un problema, chiedo aiuto!
In pratica, oggi ho fatto così: ho staccato l'HD (SSD) con Win 10 (che funzionava), lasciando attaccati solo l'HD con XP e 2 HD senza SO. In questa situazione, e impostando XP come disco di boot dal bios, XP non partiva (messaggio "Reboot and select proper boot device or insert boot media..."). Ho quindi effettuato un ripristino di Win XP da CD (mantenendo i dati).
Fatto ciò, XP finalmente ora parte. Se però riattacco l'HD SSD con Win10 (fino a quel momento STACCATO FISICAMENTE), ora il Win 10 non parte più, anche impostandolo come principale e impostando AHCI nel bios come tipo di controller (normalmente è IDE mi sembra, ed è un'impostazione generale, non differenziata per HD/controller).
Anche se lascio attaccato solo l'HD con Win10 non parte, ma come ha fatto XP a rovinare il lancio di Win 10 ?
A questo punto vorrei far partire Win 10 e di XP non mi importa più, ma non voglio dover reinstallare tutto (nota: per XP ho il CD, Win 10 l'avevo installato scaricando dal sito della Microsoft il file di installazione su chiavetta).
Mi rendo conto di non aver seguito esattamente i passaggi che cortesemente mi avete indicato, ma prometto che se mi consigliate sarò più disciplinato.
Secondo voi è una situazione recuperabile ? (Per Win 10, almeno). Mille grazie
 

BAT

Moderatore
Staff Forum
Utente Èlite
5,947
2,557
CPU
Neurone solitario
Dissipatore
Ventaglio azionato a mano
Scheda Madre
Casalinga
RAM
Molto molto volatile
GPU
Binoculare integrata nel cranio
PSU
Pastasciutta, pollo e patatine al forno
Net
Segnali di fumo e/o tamburi
OS
Windows 10000 BUG

BAT

Moderatore
Staff Forum
Utente Èlite
5,947
2,557
CPU
Neurone solitario
Dissipatore
Ventaglio azionato a mano
Scheda Madre
Casalinga
RAM
Molto molto volatile
GPU
Binoculare integrata nel cranio
PSU
Pastasciutta, pollo e patatine al forno
Net
Segnali di fumo e/o tamburi
OS
Windows 10000 BUG
Mi rendo conto di non aver seguito esattamente i passaggi che cortesemente mi avete indicato
mi chiedo a cosa serva dare delle istruzioni passo-passo dettalgiate se poi fai di testa tua: tu non sapevi come fare, lo hai chiesto e ti ho risposto, non potevi fare come dicevo io? 🤬
Comunque dovresti essere a buon punto, rifai i passaggi che mancanti che ti ho detto. Nota che se se hai reinstallato XP mente era collegato l'SSD con win10 e questo era disco di boot, gli hai sovrascritto il boot...
 

giulore

Utente Attivo
904
157
CPU
i5-6600k
Dissipatore
H75i
Scheda Madre
Asrock Z170 Pro Gaming I7
HDD
SSD Crucial M550
RAM
16GB ddr4-3000
GPU
Intel HD530
Audio
Intel
Monitor
Philips 23IT
PSU
CoolMaster GX650W
Case
Sharkoon
Periferiche
Ricoh SP277SNwX
Net
ADSL-HoMobile-Vodafone
OS
Win7- Win10
Visto che colleghi e scolleghi, invece di smanettare nel BIOS, tra l'altro potresti fare danni, sposta il cavo sata dal disco che si era avviato prima a quello che vuoi avviare.
Oppure, potresti usare il boot menu più rapido.

.
Post automatically merged:

È da vedere cosa era collegato quando ha installato win10, oltre la SSD.

.
 
Ultima modifica:

Omino col computer

Nuovo Utente
6
0
Ciao a tutti e ringrazio per la pazienza, allego delle immagini per darvi qualche informazione in più:

Elenco hard disks

Hard disks.jpg


Priorità di avvio (Win 10 impostato come principale!)



Priorita boot.jpg


Impostazione controller SATA (credo sia questa, giusto?). Faccio notare che non l'ho mai cambiata, solo in un caso ultimamente ho provato AHCI (per agevolare Win 10) ma non ho risolto. Ho poi re-impostato a IDE

Impostazione SATA.jpg


Il messaggio

Messaggio.jpg


Alcune note sparse:

- Quando ho ripristinato Windows XP, l'HD con Win 10 NON era collegato; TUTTAVIA in un'occasione ho impostato Win XP come master, ma prima di entrare in Win XP è partito il CONTROLLO DI COERENZA dei dischi (schermata azzurra con scritte bianche), ha fatto credo un check-disk/scandisk (anche sul Win10 😢), senza trovare errori su nessuno dei dischi ☹️

- Come si vede dalle immagini, i dischi vengono visti dal BIOS, ed è possibile impostare uno qualunque di loro come disco di avvio. Se imposto Win XP come principale, parte correttamente Win XP; se imposto Win 10, NON parte e compare il messaggio di errore qui sopra ("Reboot and select proper disk..."). Succede anche se stacco tutti i dischi e lascio solo l'SSD con Win 10, stesso messaggio.

A questo punto credo che il "controllo di coerenza" abbia combinato qualche casino, ma sono quasi sicuro (99%) di aver provato a lanciare Win 10 (con tutti i dischi collegati) impostato come master PRIMA di provare a lasciar partire Win XP e fare quel controllo di coerenza: il risultato era lo stesso messaggio.

Su una chiavetta posso mettere l'installazione di Win10, mi sembra di capire che esista (spero) un'opzione tipo Win XP per il ripristino senza cancellare dati e programmi. Oppure avete qualche altra idea ? Grazie di nuovo
 

BAT

Moderatore
Staff Forum
Utente Èlite
5,947
2,557
CPU
Neurone solitario
Dissipatore
Ventaglio azionato a mano
Scheda Madre
Casalinga
RAM
Molto molto volatile
GPU
Binoculare integrata nel cranio
PSU
Pastasciutta, pollo e patatine al forno
Net
Segnali di fumo e/o tamburi
OS
Windows 10000 BUG
Hai tutti dispositivi sata, il che significa che puoi usare i dischi o in IDE o in AHCI; se hai installato tutto mentre erano in modalità IDE, non puoi attivare la modalità AHCI direttamente nel BIOS, ma devi prima fare delle modifiche al registro di configurazione.
Prima di attivare AHCI in XP devi prima installare i driver del chipset che lo abilitano e solo dopo attivare AHCI nel BIOS.
Per quanto riguarda Windows 10, visto che risiede su un SSD, lo dovresti reinstallare direttamente quando nel BIOS è già attiva la modalità AHCI anche perché gli SSD ne traggono beneficio; alcuni non funziona proprio senza AHCI, altri si ma non possono sfruttare le capacità avanzate dell standard, come il TRIM e l'NCQ: un SSD senza supporto TRIM ti durerà poco.
Ricapitolando:
  1. stacca l'SSD Win 10
  2. con i controller SATA impostati nel BIOS in modalità IDE, devi installare i driver SATA che abilitano AHCI per Windows XP
  3. riavvia il Pc e controlla che XP parta
  4. Riavvia il PC, entra nel BIOS e imposta AHCI, poi lascia avviare XP in modalità AHCI e controlla che funzioni
  5. stacca l'HDD con XP
  6. reinstalla Windows 10 da zero in modalità AHCI
  7. quando Win10 funziona ricollega l'HDD con XP, accendi il PC, enra nel BIOS ed accertati che l'SSD sia il disco di boot, così parte Win10 in modo predefinito
  8. su Win10 installi EasyBCD e ti configuri il multiboot
E' inutile che fai altri tentativi strambi, se vuoi avere una possibilità che tuto funzioni al meglio devi fare come ti dico, se lasci tutto in modalità IDE rovinerai l'SSD molto più velocemente per l'assenza del TRIM
 
  • Like
Reactions: Omino col computer

Omino col computer

Nuovo Utente
6
0
Hai tutti dispositivi sata, il che significa che puoi usare i dischi o in IDE o in AHCI; se hai installato tutto mentre erano in modalità IDE, non puoi attivare la modalità AHCI direttamente nel BIOS, ma devi prima fare delle modifiche al registro di configurazione.
Prima di attivare AHCI in XP devi prima installare i driver del chipset che lo abilitano e solo dopo attivare AHCI nel BIOS.
Per quanto riguarda Windows 10, visto che risiede su un SSD, lo dovresti reinstallare direttamente quando nel BIOS è già attiva la modalità AHCI anche perché gli SSD ne traggono beneficio; alcuni non funziona proprio senza AHCI, altri si ma non possono sfruttare le capacità avanzate dell standard, come il TRIM e l'NCQ: un SSD senza supporto TRIM ti durerà poco.
Ricapitolando:
  1. stacca l'SSD Win 10
  2. con i controller SATA impostati nel BIOS in modalità IDE, devi installare i driver SATA che abilitano AHCI per Windows XP
  3. riavvia il Pc e controlla che XP parta
  4. Riavvia il PC, entra nel BIOS e imposta AHCI, poi lascia avviare XP in modalità AHCI e controlla che funzioni
  5. stacca l'HDD con XP
  6. reinstalla Windows 10 da zero in modalità AHCI
  7. quando Win10 funziona ricollega l'HDD con XP, accendi il PC, enra nel BIOS ed accertati che l'SSD sia il disco di boot, così parte Win10 in modo predefinito
  8. su Win10 installi EasyBCD e ti configuri il multiboot
E' inutile che fai altri tentativi strambi, se vuoi avere una possibilità che tuto funzioni al meglio devi fare come ti dico, se lasci tutto in modalità IDE rovinerai l'SSD molto più velocemente per l'assenza del TRIM
Ti ringrazio BAT, ora provo a fare come mi hai detto. Gentilissimo.
 

giulore

Utente Attivo
904
157
CPU
i5-6600k
Dissipatore
H75i
Scheda Madre
Asrock Z170 Pro Gaming I7
HDD
SSD Crucial M550
RAM
16GB ddr4-3000
GPU
Intel HD530
Audio
Intel
Monitor
Philips 23IT
PSU
CoolMaster GX650W
Case
Sharkoon
Periferiche
Ricoh SP277SNwX
Net
ADSL-HoMobile-Vodafone
OS
Win7- Win10
Il mio dubbio era su cosa era connesso al momento dell'installazione di Win10.
Tra ide e ahci la differenza è relativa sul boot, al massimo avrai una bsod su XP, win10 penso se ne freghi.
Il messaggio che ottieni deriva dal fatto che il BIOS non trova una partizione con loader del sistema operativo, o non trova nessuna partizione attiva.
Nel secondo caso la cosa è semplice, con un software di gestione dischi puoi attivare le partizioni necessarie.
Bisognerebbe vedere sui dischi al momento cosa c'è, ma per questo occorre sempre un sistema funzionante, anche una live di Linux, per verificare.
Anche lo scandisk potrebbe aver contribuito al disastro, ma se non si sa cosa c'è sui dischi si può solo andare a chapet

Con tutti quei dischi connessi, provane uno solo connesso alla volta, probablmente trovi quello col boot sopra.


.
 

Entra

oppure Accedi utilizzando

Hot: Quale crypto per il futuro?

  • Bitcoin

    Voti: 65 48.9%
  • Ethereum

    Voti: 52 39.1%
  • Cardano

    Voti: 17 12.8%
  • Polkadot

    Voti: 6 4.5%
  • Monero

    Voti: 12 9.0%
  • XRP

    Voti: 12 9.0%
  • Uniswap

    Voti: 3 2.3%
  • Litecoin

    Voti: 10 7.5%
  • Stellar

    Voti: 8 6.0%
  • Altro (Specifica)

    Voti: 19 14.3%

Discussioni Simili