PROBLEMA Ridurre Partizione /d: Per Aumentare Quella In /c:

censa

Utente Attivo
533
90
CPU
intel core i7 4770k
RAM
8gb DDR3
GPU
Nvidia gtx760
OS
Windows 8.1
Ciao a tutti, purtroppo sono qui a chiedervi aiuto in quanto ho seri problemi di spazio nell'unità /C:. Avendo la partizione D con molto spazio a disposizione, avevo pensato di ridurre il volume di quest'ultima, per poi "innestare" la nuova partizione ottenuta in C:, in modo tale da aumentare lo spazio disponibile. Il problema? Su /C. l'opzione espandi volume è "disabilitata" ovvero, non si fa "cliccare", e non riesco a mettere la nuova partizione allocata "dentro /C:". Soluzioni?
 

mistershell

Nuovo Utente
34
2
CPU
amd fx 6130 6 core
Dissipatore
normale
Scheda Madre
asus m5 a97 r 2.0
HDD
1 tb seagate barracuda 64 mb cache
RAM
8 gb kingston predator
GPU
2 gb
Audio
della scheda madre
Monitor
philips 27
PSU
itek modulare 620 itmps620
Case
normale
OS
win 8 pro
non puoi espandere la partizione c: perché la sua fine e l'inizio del volume D:, perciò devi copiare tutti i dati su un drive esterno usb con xcopy shell che è un gui che usa la console xcopy.exe, poi usa diskpart quando copiato tutto per eliminare la partizione dati ed estendere quella C: in pochi comandi, comunque e meglio avere una sola partizione e magari compri un disco nuovo come archivio conviene sempre a volte i dischi partono e perdi tutto, perciò sia per fare backup e meglio usare una cartella che funge da contenitore tipo "archivio dati" e metti tutto dentro quella cartella
se desideri puoi usare diskpart in questo modo per eliminare la partizione dopo aver copiato tutto:
cmd.exe scrivi diskpart

NB:i comenti tra parentesi non si scrivono
LIS DIS
LIS VOL (qui devi sapere quanti gb e la partizione C: e segnali per selezionare dopo con sel par la partizione del sistema operativo)
SEL DIS 0 (dovrebbe essere il numero del tuo disco locale)
LIS PAR (qui ti fa vedere la lista delle partizioni segna la dimensione come detto prima sia per c: che per D:)
SEL PAR X (scrivi al posto della x il numero della part D: da eliminare dopo aver copiato tutto)
DEL PAR OVERRIDE
SEL PAR X (scrivi al posto della x il numero del disco C:)
(se vuoi liberare il disco come solo C: usa questa)
EXTEND (scritta così estende tutto la partizione in un attimo, se non vuoi estenderla tutta scrivi quella sotto)
(se vuoi solo estenderla di x gb usa questa)
EXTEND SIZE=10240 ( questo numero e per 10 Gb fai tu le proporzioni l'espansione e in Mb )

(se hai usato extend size devi ricreare una nuova partizione come sotto dopo aver allargato la partizione fai questo)
CREA PAR PRI
FORMAT FS=NTFS LABEL="DATI"
ASSIGN
EXIT


per copiare i dati con xcopy usa questo software semplice che ho creato, scaricalo in questa pagina
http://www.visualdos.it/IT/daco/xcopyshell.htm

se hai bisogno di altre delucidazioni scrivi
saluti da mistershell
 

censa

Utente Attivo
533
90
CPU
intel core i7 4770k
RAM
8gb DDR3
GPU
Nvidia gtx760
OS
Windows 8.1

Allegati

  • Cattura.PNG
    Cattura.PNG
    66.1 KB · Visualizzazioni: 710

censa

Utente Attivo
533
90
CPU
intel core i7 4770k
RAM
8gb DDR3
GPU
Nvidia gtx760
OS
Windows 8.1
non puoi espandere la partizione c: perché la sua fine e l'inizio del volume D:, perciò devi copiare tutti i dati su un drive esterno usb con xcopy shell che è un gui che usa la console xcopy.exe, poi usa diskpart quando copiato tutto per eliminare la partizione dati ed estendere quella C: in pochi comandi, comunque e meglio avere una sola partizione e magari compri un disco nuovo come archivio conviene sempre a volte i dischi partono e perdi tutto, perciò sia per fare backup e meglio usare una cartella che funge da contenitore tipo "archivio dati" e metti tutto dentro quella cartella
se desideri puoi usare diskpart in questo modo per eliminare la partizione dopo aver copiato tutto:
cmd.exe scrivi diskpart

NB:i comenti tra parentesi non si scrivono
LIS DIS
LIS VOL (qui devi sapere quanti gb e la partizione C: e segnali per selezionare dopo con sel par la partizione del sistema operativo)
SEL DIS 0 (dovrebbe essere il numero del tuo disco locale)
LIS PAR (qui ti fa vedere la lista delle partizioni segna la dimensione come detto prima sia per c: che per D:)
SEL PAR X (scrivi al posto della x il numero della part D: da eliminare dopo aver copiato tutto)
DEL PAR OVERRIDE
SEL PAR X (scrivi al posto della x il numero del disco C:)
(se vuoi liberare il disco come solo C: usa questa)
EXTEND (scritta così estende tutto la partizione in un attimo, se non vuoi estenderla tutta scrivi quella sotto)
(se vuoi solo estenderla di x gb usa questa)
EXTEND SIZE=10240 ( questo numero e per 10 Gb fai tu le proporzioni l'espansione e in Mb )

(se hai usato extend size devi ricreare una nuova partizione come sotto dopo aver allargato la partizione fai questo)
CREA PAR PRI
FORMAT FS=NTFS LABEL="DATI"
ASSIGN
EXIT


per copiare i dati con xcopy usa questo software semplice che ho creato, scaricalo in questa pagina
http://www.visualdos.it/IT/daco/xcopyshell.htm

se hai bisogno di altre delucidazioni scrivi
saluti da mistershell
quindi:
-scarico xcopyshell, copio la partizione /D: su un hdd esterno (o devo copiare solo la /C: o tutte e due?)
-una volta copiato tutto, con diskpart formatto
-e poi faccio un semplice "aumenta volume"?
 

mistershell

Nuovo Utente
34
2
CPU
amd fx 6130 6 core
Dissipatore
normale
Scheda Madre
asus m5 a97 r 2.0
HDD
1 tb seagate barracuda 64 mb cache
RAM
8 gb kingston predator
GPU
2 gb
Audio
della scheda madre
Monitor
philips 27
PSU
itek modulare 620 itmps620
Case
normale
OS
win 8 pro
devi copiare tutti dati con xcopyshell del drive D: in una cartella con non backup
poi devi decidere cosa vuoi fare del disco o una o 2 partizioni come nella guida C: non si tocca
se vuoi solo una partizione elimina e poi extend senza fare altro, la prima parte della procedura
 

mistershell

Nuovo Utente
34
2
CPU
amd fx 6130 6 core
Dissipatore
normale
Scheda Madre
asus m5 a97 r 2.0
HDD
1 tb seagate barracuda 64 mb cache
RAM
8 gb kingston predator
GPU
2 gb
Audio
della scheda madre
Monitor
philips 27
PSU
itek modulare 620 itmps620
Case
normale
OS
win 8 pro
ho appena vista l'immagine e un casino quel disco!!!, il disco 1 staccalo dopo aver spento o copia tutti i dati di D: dentro M: con una cartella backup
devi stare molto attento nella scelta della partizione, hai dello spazio non allocato si recupera dopo l'extend
 

censa

Utente Attivo
533
90
CPU
intel core i7 4770k
RAM
8gb DDR3
GPU
Nvidia gtx760
OS
Windows 8.1
ho appena vista l'immagine e un casino quel disco!!!, il disco 1 staccalo dopo aver spento o copia tutti i dati di D: dentro M: con una cartella backup
devi stare molto attento nella scelta della partizione, hai dello spazio non allocato si recupera dopo l'extend
lo spazio non allocato era quello che volevo innestare nella partizione /C:...la partizione /M: è quella relativa ad un ssd samsung da 500gb che devo ancora capire come fare per migrare i dati (devo capire che parametri dovrei cambiare nel bios)..perchè dici che sia incasinato il disco 1?
 

mistershell

Nuovo Utente
34
2
CPU
amd fx 6130 6 core
Dissipatore
normale
Scheda Madre
asus m5 a97 r 2.0
HDD
1 tb seagate barracuda 64 mb cache
RAM
8 gb kingston predator
GPU
2 gb
Audio
della scheda madre
Monitor
philips 27
PSU
itek modulare 620 itmps620
Case
normale
OS
win 8 pro
altra cosa non tenere mai due sistemi accesi lavora solo su un disco e poi l'altro deve essere passivo, Windows ti rompe con 2 dischi con il boot, togli solo l'alimentazione e quando ti serve lo attacchi anche a pc acceso poi lo disconnetti prima di staccare l'alimentazione, il metodo che usi serve per fare un backup con gli stessi dati e lo stesso sistema operativo clonato solo così ha senso, dovresti clonare il sistema operativo senza molti dati se e tutto pulito
i strumenti per farlo sono qui vedi un pò
http://www.visualdos.it/IT/daco_free.htm

la cosa migliore e pulire il sistema, copiare i dati dentro un altro disco ed eliminarli poi
pulizia profonda del disco con
cleanmgr /tuneup:n (seleziona tutti i flag)
cleanmgr /sagerun:n/lowdisk
dopo usa il cmd.exe
defrag C:
scambia cambia numero del disco sata nella scheda madre senza scegliere il boot nella scheda madre fa sempre partire in ordine di numero degli attacchi sata1, e parti con l'altro disco con i software installati, usa winclone e crei un clone del disco C: uguale con tutto dentro vedi guida, e un pc comprato assemblato come presumo dalla partizione di ripristino, devi decidere cosa fare... il problema e funziona bene il sistema operativo dopo la pulitura e stabile etc..
allora puoi fare a meno della partizione di ripristino perché hai il clone...
se hai deciso di fare come ti ho detto usa i 3 programmi con il disco M: come boot
salva il file del sistema operativo dentro una cartella di M:\clone
usa la modalità uefi per pulire il disco con diskprepwin e avrai solo 2 partizioni una efi e di sistema C:
poi usa il clone apply senza spegne il o staccare il disco, applica il file install.wim e dopo 20 minuti circa hai il tuo pc clonato nuovo poi copiaci la cartella dentro per magari preparare un altro disco con il clone.
io faccio così senza installare antivirus quando si blocca il pc lo pulisco e ci metto il clone nuovo senza rompermi le balle con già tutto installato e attivato.

mi dimenticavo di dirti che le partizioni funzionano a cascata, se elimini quella dopo puoi espandere ma tu hai una partizione che non si sa cosa e dopo C: ed e in mezzo a D:

per quanto riguarda gli ssd non devi far nulla devi solo installare il software degli ssd che ti fa riconoscere bene il disco al bios ma lo devi fare senza altro disco collegato i ssd sono molto capricciosi dunque usalo solo, se hai installato il sistema operativo e funziona bene non devi far nulla nel bios

ho esaminato il tuo disco ssd hai preparato il disco senza nulla dentro devi pulirlo, ho notato che il disco e vuoto ma ha tutte le partizioni e non deve essere così, le partizioni di boot si attivano solo dopo l'installazione del sistema operativo, puoi come detto prima provare a clonare il tuo disco C: da boot con il dvd originale
se ti serve domani sera ti scrivo una guida su come usare imagex presente dentro winclone con il dos del disco dvd, per copiare il file install.wim dentro C:\clone
dopo di questo puoi preparare il disco ssd come ho fatto io con diskprepwin e poi subito dopo pulito applicarlo dal disco C:\clone con cloneapply e tutto semplice devi solo avere il sistema operativo pulito e con pochi dati dentro così e più piccolo il file install.wim che sarà il tuo backup del pc per altre installazioni.
se vuoi ti creo domani la procedura
 
Ultima modifica da un moderatore:

Vizard

Utente Èlite
4,005
1,305
CPU
AMD APU 7860K@stock / PC MULETTO
Dissipatore
Noctua NH-L12
Scheda Madre
Asus A58M-A/USB3
HDD
Corsair Neutron 120Gb + WD Caviar Green (2Tera) + WD Caviar Green (3Tera)
RAM
Corsair Vengeance Low Profile 16 GB (2x8GB)
PSU
Enermax Modu87+ 700W
Case
Itek Spacebox
OS
Win 10 Pro 64Bit
@mistershell
... Ma per Estendere il C: non fa prima a scaricare uno dei tanti programmi di partizionamento gratuito (EASEUS Partition Master o MINITOOL Partition Wizard)? Tu gli dici cosa fare e loro si occupano praticamente di tutto (nel caso specifico ridurre, deframmentare, spostare ed estendere le partizioni interessate). I programmi da te consigliati sono tutte interfacce grafiche a programmi a riga di comando che spesso non sono abbastanza flessibili per effettuare operazione complesse (come quella richiesta in questo caso).
Per nostra fortuna esistono decine di programmi gratuiti per uso personale che permettono di effettuare operazioni simili in piena sicurezza, quindi tanto vale usare quelli (Dio benedica la concorrenza che ci ha permesso di avere programmi gratuiti con così tante funzioni).

Ovviamente IMO.

Ciaoz ^__^
 
  • Like
Reactions: Anatra di Gomma

mistershell

Nuovo Utente
34
2
CPU
amd fx 6130 6 core
Dissipatore
normale
Scheda Madre
asus m5 a97 r 2.0
HDD
1 tb seagate barracuda 64 mb cache
RAM
8 gb kingston predator
GPU
2 gb
Audio
della scheda madre
Monitor
philips 27
PSU
itek modulare 620 itmps620
Case
normale
OS
win 8 pro
@mistershell
... Ma per Estendere il C: non fa prima a scaricare uno dei tanti programmi di partizionamento gratuito (EASEUS Partition Master o MINITOOL Partition Wizard)? Tu gli dici cosa fare e loro si occupano praticamente di tutto (nel caso specifico ridurre, deframmentare, spostare ed estendere le partizioni interessate). I programmi da te consigliati sono tutte interfacce grafiche a programmi a riga di comando che spesso non sono abbastanza flessibili per effettuare operazione complesse (come quella richiesta in questo caso).
Per nostra fortuna esistono decine di programmi gratuiti per uso personale che permettono di effettuare operazioni simili in piena sicurezza, quindi tanto vale usare quelli (Dio benedica la concorrenza che ci ha permesso di avere programmi gratuiti con così tante funzioni).

Ovviamente IMO.

Ciaoz ^__^

non è proprio come pensi su questi programmi, sono ingannevoli e poi ci sono problemi degli indici delle partizioni, non è tutto oro quello che lucica, ti faccio presente che lavoro per lo stato e facendo il responsabile informatico presso il mio ufficio con 60 pc in rete, chiediti come mai quando arriva un pc nuovo da configurare già preinstallato e pieno di script di diskpart dalle grandi aziende, se erano così efficienti questi programmi e non danno fastidio perché non li usano ma fanno tutto con diskpart?
e il migliore e più affidabile, perciò chi vuole far bene senza avere problemi deve solamente usare questo metodo, d'altronde e Microsoft che ha creato Windows e ha creato diskpart e le cose combaciono no?, ho provato questi software e ti chiedono il riavvio dopo aver creato le istruzioni, sperando poi che il pc parte, diskpart fa tutto direttamente online, perciò questo deve far pensare un poco e non poco
ti ricordo che quei software sono pericolosi, le partizioni sono incapsulate una dietro l'altra per estenderne una o la elimini o ti arrangi, il disco e sequenziale come ordine altrimenti crei dei blocchi e rimani a piedi e sempre bene avere 2 hdd uno di riserva uguale per non perdere tempo come nei software di backup che creano files e poi non ci fai niente, invece xcopy copia tutto e lo utilizzi quando vuoi e come vuoi.... capito!, sono disponibile per altri chiarimenti, per me capire cosa vuole l'utente e motivo di creare nuovi software per servire chi non e capace o non ha voglia di spendere, nella mia politica si deve sfruttare tutto il sistema operativo e poi cercare o creare altro, vedi come le machine virtuali tutti mettono varie scaricate e invece Windows ha hyper-v basta andare nelle opzioni di installazione e farla installare senza mettere lo schifo che trovi in giro ed anche quella usa diskpart per creare dischi virtuali, bisogna se possibile sempre e solo usare ciò che Microsoft crea, specialmente se modifica la struttura del sistema operativo

qui posto il link dove ho creato la guida per i portatili e per desktop con solo un disco rigido
http://www.visualdos.it/IT/consigli/come_clonare_il_disco_rigido_del_notebook.htm
 

Vizard

Utente Èlite
4,005
1,305
CPU
AMD APU 7860K@stock / PC MULETTO
Dissipatore
Noctua NH-L12
Scheda Madre
Asus A58M-A/USB3
HDD
Corsair Neutron 120Gb + WD Caviar Green (2Tera) + WD Caviar Green (3Tera)
RAM
Corsair Vengeance Low Profile 16 GB (2x8GB)
PSU
Enermax Modu87+ 700W
Case
Itek Spacebox
OS
Win 10 Pro 64Bit
non è proprio come pensi su questi programmi, sono ingannevoli e poi ci sono problemi degli indici delle partizioni, non è tutto oro quello che lucica, ti faccio presente che lavoro per lo stato e facendo il responsabile informatico presso il mio ufficio con 60 pc in rete, chiediti come mai quando arriva un pc nuovo da configurare già preinstallato e pieno di script di diskpart dalle grandi aziende, se erano così efficienti questi programmi e non danno fastidio perché non li usano ma fanno tutto con diskpart?
1 - Sono gratuiti per uso personale, le grandi aziende dovrebbero pagare per utilizzarle.
2 - Effettuano lavori differenti rispetto a quello che serve a queste aziende. Le grandi aziende hanno appunto bisogno di qualcosa che funzioni con script e non di qualcosa che funziona con la supervisione continua di un utente

e il migliore e più affidabile, perciò chi vuole far bene senza avere problemi deve solamente usare questo metodo, d'altronde e Microsoft che ha creato Windows e ha creato diskpart e le cose combaciono no?
3 - Con diskpart è possibile creare danni se non si sta attenti ai comandi dati. Il fatto che sia stato creato da Microsoft non implica che non contenga bug o che possa eseguire operazioni che causino la corruzione di partizioni con conseguente impossibilità di avvio di Windows

, ho provato questi software e ti chiedono il riavvio dopo aver creato le istruzioni, sperando poi che il pc parte, diskpart fa tutto direttamente online, perciò questo deve far pensare un poco e non poco ti ricordo che quei software sono pericolosi, le partizioni sono incapsulate una dietro l'altra per estenderne una o la elimini o ti arrangi, il disco e sequenziale come ordine altrimenti crei dei blocchi e rimani a piedi e sempre bene avere 2 hdd uno di riserva uguale per non perdere tempo come nei software di backup che creano files e poi non ci fai niente, invece xcopy copia tutto e lo utilizzi quando vuoi e come vuoi.... capito!,
4 - Strano, a me questi programmi di rado mi chiedono il riavvio e, sino ad oggi, non mi hanno MAI dato problemi (windows si è sempre avviato dopo il loro uso). Solo versioni arcaiche (ai primi tempi di windows 7) mi chiedevano il riavvio... Da quanto non li testi? [EDIT]Ad essere precisi ogni tanto lo chiedono, ma è nel caso in cui si deve intervenire in aree del disco particolari come ad esempio spazio occupato dal file di pagina di windows. In questo caso sono certo che nessun software (compreso diskpart) possa farci nulla[/EDIT]
5 - Perché dici che i software di backup sono perdite di tempo??? Servono allo scopo per cui sono pensati. Se voglio un clone del mio disco uso un programma che mi cloni il disco, se voglio il backup solo di una parte imposto solo il backup di ciò che mi interessa, sono cose totalmente differenti. Ad un utente medio (quindi non una azienda) avere un secondo disco di avvio pronto all'uso è poco utile. Ha più senso avere un backup del disco compresso messo da parte (vedi dischi di ripristino che si possono creare direttamente da widows 7 in poi) che avere un secondo disco perché questo alla fine sarà uno "spreco" di risorse (un backup compresso occupa molto meno rispetto ad una copia 1:1 di tutti i file di un pc) visto che si avrà il doppio di spazio occupato.

sono disponibile per altri chiarimenti, per me capire cosa vuole l'utente e motivo di creare nuovi software per servire chi non e capace o non ha voglia di spendere, nella mia politica si deve sfruttare tutto il sistema operativo e poi cercare o creare altro, vedi come le machine virtuali tutti mettono varie scaricate e invece Windows ha hyper-v basta andare nelle opzioni di installazione e farla installare senza mettere lo schifo che trovi in giro ed anche quella usa diskpart per creare dischi virtuali, bisogna se possibile sempre e solo usare ciò che Microsoft crea, specialmente se modifica la struttura del sistema operativo
6 - mi trovo daccordo sul dare una mano agli utenti meno esperti (questo forum esiste per questo motivo), un po meno nell'ostinarsi a voler utilizzare per forza i programmi inclusi in windows quando programmi di terze parti funzionano senza problemi, sono di facile utilizzi e sono testati da centinaia di persone rispetto a software inclusi nel SO che non sono pensati all'uso di chi è meno esperto...

qui posto il link dove ho creato la guida per i portatili e per desktop con solo un disco rigido
http://www.visualdos.it/IT/consigli/come_clonare_il_disco_rigido_del_notebook.htm
7 - bene per la guida, ma non comprendo la sua necessità in questo frangente visto che l'utente in questione ha come problema l'impossibilità di estendere una partizione, e che può tranquillamente utilizzare il secondo disco che ha collegato al pc come disco per il backup/clonazione del disco primario quando la guida che hai postato è pensata a pc con 1 solo disco.
 
Ultima modifica:
  • Like
Reactions: Anatra di Gomma

censa

Utente Attivo
533
90
CPU
intel core i7 4770k
RAM
8gb DDR3
GPU
Nvidia gtx760
OS
Windows 8.1
1 - Sono gratuiti per uso personale, le grandi aziende dovrebbero pagare per utilizzarle.
2 - Effettuano lavori differenti rispetto a quello che serve a queste aziende. Le grandi aziende hanno appunto bisogno di qualcosa che funzioni con script e non di qualcosa che funziona con la supervisione continua di un utente


3 - Con diskpart è possibile creare danni se non si sta attenti ai comandi dati. Il fatto che sia stato creato da Microsoft non implica che non contenga bug o che possa eseguire operazioni che causino la corruzione di partizioni con conseguente impossibilità di avvio di Windows


4 - Strano, a me questi programmi di rado mi chiedono il riavvio e, sino ad oggi, non mi hanno MAI dato problemi (windows si è sempre avviato dopo il loro uso). Solo versioni arcaiche (ai primi tempi di windows 7) mi chiedevano il riavvio... Da quanto non li testi? [EDIT]Ad essere precisi ogni tanto lo chiedono, ma è nel caso in cui si deve intervenire in aree del disco particolari come ad esempio spazio occupato dal file di pagina di windows. In questo caso sono certo che nessun software (compreso diskpart) possa farci nulla[/EDIT]
5 - Perché dici che i software di backup sono perdite di tempo??? Servono allo scopo per cui sono pensati. Se voglio un clone del mio disco uso un programma che mi cloni il disco, se voglio il backup solo di una parte imposto solo il backup di ciò che mi interessa, sono cose totalmente differenti. Ad un utente medio (quindi non una azienda) avere un secondo disco di avvio pronto all'uso è poco utile. Ha più senso avere un backup del disco compresso messo da parte (vedi dischi di ripristino che si possono creare direttamente da widows 7 in poi) che avere un secondo disco perché questo alla fine sarà uno "spreco" di risorse (un backup compresso occupa molto meno rispetto ad una copia 1:1 di tutti i file di un pc) visto che si avrà il doppio di spazio occupato.


6 - mi trovo daccordo sul dare una mano agli utenti meno esperti (questo forum esiste per questo motivo), un po meno nell'ostinarsi a voler utilizzare per forza i programmi inclusi in windows quando programmi di terze parti funzionano senza problemi, sono di facile utilizzi e sono testati da centinaia di persone rispetto a software inclusi nel SO che non sono pensati all'uso di chi è meno esperto...


7 - bene per la guida, ma non comprendo la sua necessità in questo frangente visto che l'utente in questione ha come problema l'impossibilità di estendere una partizione, e che può tranquillamente utilizzare il secondo disco che ha collegato al pc come disco per il backup/clonazione del disco primario quando la guida che hai postato è pensata a pc con 1 solo disco.
Seguendo il tuo suggerimento, ho scaricato EAseus Partition Master (mister, non volermene, ma faccio veramente fatica a capire e comprendere quel che dici, considera che io sono un semplice appassionato, e di lavorare a livello hardware, specialmente con piattaforme per "esperti", sono sempre un pò restio, per paura di fare danni) l'ho aperto ecc, solo che non mi permette di unire la partizione da 20gb a /C:, stessa cosa se volessi unire sia /D: che /C:...può centrare qualcosa il fatto delle unità logiche e quelle primarie?
 

Liupen

SSD MAN
Utente Èlite
9,941
4,384
Ciao a tutti.
Saluto Vizard, trovandomi daccordo su ció che dice.
Buondì mio conterraneo torinese. Le tue competenze informatiche superano di gran lunga le mie, ed é appunto questo il principale problema nel voler aiutare l'utente... vai troppo sul tecnico e non sei comprensibile.
Le guide ben vengano, anzi, ci darai un punto di vista differente, ma... ora stai ai politici come il politichese ;)

Io farei così, come suggerito (alla fine) da tutti e due.. È una strada obbligata, perchè @censa puoi estendere solo in avanti C e tucome vedi hai una partizione occupata (giá detto).
L'unica strada é clonare que disco (cioè copiare tal quale) sfruttando la capacitá dei software di ridurre o ingrandire le varie partizioni.
Quindi...
Usa l'ssd (se ho capito bene é una clonazione mal riuscita) o comunque un hdd usb da 1 tb (sarebbe l'ideale)
Scarica un software di clonazione (prova Macrium Reflect che magari è più intuitivo).
Clona il disco da 1tb su ssd o sul hdd usb usando le impostazioni manuali, scegliendo la dimensione che ti interessa per le varie partizioni.
Se hai difficoltà posta gli screen!
 
  • Like
Reactions: Anatra di Gomma

Vizard

Utente Èlite
4,005
1,305
CPU
AMD APU 7860K@stock / PC MULETTO
Dissipatore
Noctua NH-L12
Scheda Madre
Asus A58M-A/USB3
HDD
Corsair Neutron 120Gb + WD Caviar Green (2Tera) + WD Caviar Green (3Tera)
RAM
Corsair Vengeance Low Profile 16 GB (2x8GB)
PSU
Enermax Modu87+ 700W
Case
Itek Spacebox
OS
Win 10 Pro 64Bit
Seguendo il tuo suggerimento, ho scaricato EAseus Partition Master l'ho aperto ecc, solo che non mi permette di unire la partizione da 20gb a /C:, stessa cosa se volessi unire sia /D: che /C:...può centrare qualcosa il fatto delle unità logiche e quelle primarie?
Hai provato a "spostare" la partizione D: (compresa la partizione da 350Mb che si trova poco prima di questa) tutta a destra???
 

Entra

oppure Accedi utilizzando

Hot: Quale crypto per il futuro?

  • Bitcoin

    Voti: 84 45.7%
  • Ethereum

    Voti: 72 39.1%
  • Cardano

    Voti: 24 13.0%
  • Polkadot

    Voti: 8 4.3%
  • Monero

    Voti: 15 8.2%
  • XRP

    Voti: 15 8.2%
  • Uniswap

    Voti: 4 2.2%
  • Litecoin

    Voti: 13 7.1%
  • Stellar

    Voti: 13 7.1%
  • Altro (Specifica)

    Voti: 26 14.1%

Discussioni Simili