Restauro Apple Extended Keyboard II

iSamurai

Utente Attivo
581
215
CPU
Intel i7 4770k
Dissipatore
Enermax ETS T40-Tb
Scheda Madre
Asrock z97 extreme 6
HDD
WD Green 1TB + WD Black 1TB + Samsung 850 Pro 256GB
RAM
Kingston Hyperx DDR3 16GB
GPU
Zotac 970
Monitor
Dell U2515H
PSU
Thermaltake London 550w
Case
NZXT H440
Periferiche
Logitech G502 Orion Spectrum - Magicforce 68 Outemu Brown - Anne Pro Gateron Blue - CM Novatouch - Apple Extended Keyboard II
OS
Archlinux
Come promesso in chat, ecco qui il mio restauro di una Apple Extended Keyobard II (trovata su subito per 30 €), ecco com'era quando mi è arrivata
XRhW6yU.jpg

Dalla foto non si vede perché era soprattutto nelle zone più basse dei caps, ma erano davvero sporchi con anche macchie varie

Ecco cosa ho usato per il restauro:
  • Cacciavite/keypuller/vecchie carte di credito per smontare la tastiera
  • Bomboletta di aria compressa, usata per togliere polvere/sporco
  • Pastiglie di Polident (sì, quelle effervescenti per tastiere) per pulire i keycap
  • Vanish in polvere + crema per meches a 30 volumi per sbiancare l'ABS
  • Sgrassatore e alcool per pulire, aiutandomi con della carta e dei pennellini
  • Lubrificante
Non ho fatto troppe foto dell'operazione di smontaggio dato che non avevo molto tempo, consiglio comunque di seguire l'ottimo teardown di ifixit e di avere una buona base solida dove appoggiarsi, altrimenti rimuovere il regolatore di inclinazione risulta quasi impossibile; per rimuovere i keycaps inoltre consiglio di usare un keypuller in metallo (tipo questo) e di aver pazienza continuando ad oscillare piano piano anziché cercare di strattonare, gli alps sono molto più duri dei cherry da togliere ed essendo abbastanza delicati c'è il rischio di strappare l'intero switch.

Ecco com'era la tastiera senza keycaps e dopo una prima passata di aria compressa
2SDmdVe.jpg

Sì lo so, il mio dito è davvero bello :D.

I keycaps li ho puliti col Polident, semplicemente ho messo in acqua i tasti, una ventina circa per pastiglia, e li lo lasciati a bagno mentre facevo il resto delle pulizie.

Per sbiancare la plastica della copertura e della barra spaziatrice, ho usato il retr0bright (nome ufficiale è questo), in pratica è un composto di acqua ossigenata e bromo (la crema per meches e il vanish, alcuni dicono che funzioni anche solo della crema per meches più forte, almeno 40 volumi, senza bisogno del vanish per fare reazione), per comporlo si scioglie in dell'acqua bollente 2 cucchiaini di vanish e lo si mescola a 200ml di crema, il risultato va quindi spalmato sulla plastica e lasciato al sole per 7-8 ore; il mio consiglio è di avvolgere in della pellicola trasparente le plastiche da sbiancare (io ho usato dei sacchetti di nylon, il procedimento ha funzionato lo stesso ma nell'infilare dentro la copertura devo aver trascinato un po' di composto e quindi lo sbiancamento non è venuto perfettamente regolare) sia per fare effetto serra ed aiutare la reazione chimica, sia per un discorso di pulizia/sicurezza (a meno che non abbiate voglia di stare a controllare per tutto il tempo è probabile che passi qualche animaletto se lasciate all'aperto, la mia barra spaziatrice ad esempio è piaciuta molto a una lucertola come letto :D).

Messi quindi i keycaps a bagno e la copertura al sole, sono andato avanti a smontare tutta la tastiera e pulire, in 20 anni si era accumulato un sacco di sporco e materiale vario (ho trovato persino dei semi di zucca ad occhio e croce), niente di particolare quindi, straccetto, pennello e sgrassatore; una volta terminato ho dato un'ultima passata di aria compressa.

Finita la pulizia ho asciugato i keycap e li ho rimontati, nel farlo inoltre ho anche lubrificato gli stabilizzatori, ecco qui il risultato
HKYOtcI.jpg

sn7RtAS.jpg

La V ha avuto un piccolo incidente di percorso, per asciugare i keycap ho usato della carta scotex ed inizialmente avevo preso un rotolo che aveva delle fantasie decorative, nell'asciugare quindi è andato giù del rosso sul tasto; spero che con l'uso vada via la pigmentazione rossa, in caso contrario potrei fare un set RGB vintage :D.

A questo punto ho dovuto attendere che finisse lo sbiancamento, dato che avevo iniziato abbastanza tardi (sulle 15) ho lasciato al sole pure il giorno successivo, ieri sera sono finalmente riuscito ad arrivare a casa ad un orario decente e quindi li ho tirati dentro e puliti velocemente con dell'alcool (resta tutto appiccicaticcio e un po' puzzolente dopo lo sbiancamento), ecco qui il risultato
iPWDdCm.jpg

A questo punto c'è un piccolissimo problema: i più vecchi lo sapranno già probabilmente, ma prima dell'avvento della porta USB ci sono state una miriade di porte seriali diverse, la più famosa è la PS2 probabilmente, Apple usava la ADB che è stata dismessa nel 98, quindi per connetere questa tastiera occorre un qualche tipo di adattatore (interno o esterno) per renderla compatibile con l'USB: esiste solo un adattatore mainstream, il Griffin iMate che è introvabile per cifre minori ai 50 €, per cui occorre una soluzione più hackereccia.
La fortuna vuole che esista un fantastico progetto su geekhack di Hasu per creare convertitori da diverse porte seriali ad USB usando un microcontrollore (il più raccomandato è il teensy, ma volendo se ne possono usare altri, anche se poi si possono incorrere in problemi di incompatibilità) con tanto di firmware compatibile TMK; le opzioni quindi sono montarsi il tutto internamente alla tastiera (bisogna fare un qualche tipo di foro per far uscire il cavo USB e sacrificare una delle 2 porte ADB) oppure costruirsi un adattatore esterno (eventualmente Hasu spedisce dal Giappone degli adattatori costruiti da lui): mi sarebbe piaciuto fare la mod interna per una questione di comodità/pulizia, ma dato che il costo era di poco inferiore al pre costruito (senza considerare il tempo passato a saldare) e avendo pure il cavo originale alla fine ho preferito ordinare un adattatore dal Giappone, ieri sera quindi sono finalmente riuscito a provarla e funziona tutto perfettamente.
 

Io Sono la Scimmia

Utente Èlite
2,738
808
Lavoro certosino come piace a me, gran bel risultato per una gran bella tastiera che avrà da dire per i prossimi 20 anni ancora :sisi:
Alla fine le pastiglie si sono rivelate efficaci?
 

iSamurai

Utente Attivo
581
215
CPU
Intel i7 4770k
Dissipatore
Enermax ETS T40-Tb
Scheda Madre
Asrock z97 extreme 6
HDD
WD Green 1TB + WD Black 1TB + Samsung 850 Pro 256GB
RAM
Kingston Hyperx DDR3 16GB
GPU
Zotac 970
Monitor
Dell U2515H
PSU
Thermaltake London 550w
Case
NZXT H440
Periferiche
Logitech G502 Orion Spectrum - Magicforce 68 Outemu Brown - Anne Pro Gateron Blue - CM Novatouch - Apple Extended Keyboard II
OS
Archlinux
Sì hanno funzionato perfettamente le pastiglie, hanno pure un buonissimo aroma al limone ora i caps :D.
 

Entra

oppure Accedi utilizzando

Hot: Quale crypto per il futuro?

  • Bitcoin

    Voti: 74 47.4%
  • Ethereum

    Voti: 61 39.1%
  • Cardano

    Voti: 18 11.5%
  • Polkadot

    Voti: 7 4.5%
  • Monero

    Voti: 14 9.0%
  • XRP

    Voti: 13 8.3%
  • Uniswap

    Voti: 4 2.6%
  • Litecoin

    Voti: 10 6.4%
  • Stellar

    Voti: 9 5.8%
  • Altro (Specifica)

    Voti: 22 14.1%

Discussioni Simili