Radioamatori e possibili interferenze linea fttc

Massimo 2967

Utente Èlite
2,616
1,320
Hardware Utente
Volevo solo segnalare che fra tutti i possibili problemi che possono affliggere una linea fftc vi sono anche le stazioni emittenti radioamatoriali nelle vicinanze.
Ho un radioamatore che abita a circa 70-80 metri dalla mia abitazione e fino ad ora non era stato fonte di nessun problema,anche perchè ho attivato la linea fttc verso la fine dell'anno scorso, e lui in inverno trasmette quasi solamente sulle frequenze dei 144 - 146 MHz e 430 - 438 MHz, le poche trasmissioni in HF erano solo su brevi distanze con potenze relativamente basse e con un' antenna verticale multibanda.
Adesso con la bella stagione ha iniziato a fare collegamenti su lunga distanza con relativa antenna direttiva a polarizzazione orizzontale e a piena potenza.
Come risultato ogni volta che lui trasmette tra 3.5 e 14.35 MHz il modem perde il segnale.
 

luigidavino

UTENTE LEGGENDARIO
Utente Èlite
13,612
4,161
Hardware Utente
Assolutamente corretto il senso delle tue affermazioni.
Il problema è che, operando nello spettro delle frequenze prossime alla VDSL2, e mancando un corretto isolamento delle coppie in armadio, si verificano i disturbi da te menzionati.
Resterebbe da capire se è possibile chiedere al radioamatore di modificare la direzione/potenza delle trasmissioni, in modo da cercare, se possibile, una posizione che non interferisca con il segnale VDSL2.
Questo signore opera con regolare autorizzazione?
 

Massimo 2967

Utente Èlite
2,616
1,320
Hardware Utente
L'ho conosco da circa 12 anni (praticamente dal momento in cui mi sono trasferito nella mia attuale abitazione) e quel impianto era già presente e fin troppo visibile per credere che possa essere riuscito a trasmettere senza autorizzazione per tutti questi anni senza essere beccato dall'escopost.
Senza contare che nei collegamenti tra radioamatori e obbligatorio fornire il proprio identificativo, e se fornisse una sigla falsa verrebbe scoperto facilmente.
Ho pensato che potesse essere lui la causa proprio perché i disturbi sono iniziati nello stesso momento in cui ho notato che l'antenna direttiva che per mesi era stata immobile ogni tanto puntava in direzioni diverse.
Sono andato a parlargli ed ho scoperto che praticamente tutti gli anni come inizia la propagazione in HF nella ionosfera a causa della maggiore radiazione solare, comincia a cercare di fare collegamenti con altri radioamatori cercando di coprire la massima distanza possibile, purtroppo credo che il problema sia proprio dovuto alla linea telefonica aerea che prima di arrivare alla mia abitazione passa proprio davanti alla sua proprietà e che funge da antenna captando il segnale trasmesso.
 
Ultima modifica:

luigidavino

UTENTE LEGGENDARIO
Utente Èlite
13,612
4,161
Hardware Utente
L'ho conosco da circa 12 anni (praticamente dal momento in cui mi sono trasferito nella mia attuale abitazione) e quel impianto era già presente e fin troppo visibile per credere che possa essere riuscito a trasmettere senza autorizzazione per tutti questi anni senza essere beccato dall'escopost.
Senza contare che nei collegamenti tra radioamatori e obbligatorio fornire il proprio identificativo, e se fornisse una sigla falsa verrebbe scoperto facilmente.
Ho pensato che potesse essere lui la causa proprio perché i disturbi sono iniziati nello stesso momento in cui ho notato che l'antenna direttiva che per mesi era stata immobile ogni tanto puntava in direzioni diverse.
Sono andato a parlargli ed ho scoperto che praticamente tutti gli anni come inizia la propagazione in HF nella ionosfera a causa della maggiore radiazione solare, comincia a cercare di fare collegamenti con altri radioamatori cercando di coprire la massima distanza possibile, purtroppo credo che il problema sia proprio dovuto alla linea telefonica aerea che prima di arrivare alla mia abitazione passa proprio davanti alla sua proprietà e che funge da antenna captando il segnale trasmesso.
Immaginavo si trattasse di tratta aerea.
Al limite, avrebbe dovuto puntare esattamente nei pressi dell'armadio (o, al limite, della chiostrina).
Magari, potreste provare ad orientare diversamente la stazione cercando il compromesso migliore (ammesso sia possibile, ed entro i limiti fisici, chiaramente).
 

Massimo 2967

Utente Èlite
2,616
1,320
Hardware Utente
Abbiamo fatto delle veloci prove per quantificare l'entità del problema, e praticamente fino a che usa la verticale multibanda il difetto si presenta solo quando usa l'amplificatore RF e potenze sopra i 200 Watt, ed in questo caso esiste spazio di manovra, lui può anche limitarsi a non superare quella potenza.
Il grosso problema è la direttiva per i 14 MHz, bastano meno 30 di Watt per far cadere la linea e qui purtroppo non esiste spazio di manovra.
Mi ha promesso che cercherà di creare meno fastidi possibile,io posso solo sperare che mantenga l'impegno anche perchè in caso contrario legalmente io non posso fare niente perchè lui rispetta le regole che disciplinano le trasmissioni radioamatoriali.
Posso solo sperare che in centrale le frequenti disconnessioni non portino ad una riqualificazione della linea e che TIM magari decida in tempi brevi di sostituire i pali con una linea interrata.
Quindi ragazzi se improvvisamente vi ritrovate con strani problemi di stabilità controllate se vi sono radioamatori nelle vicinanze ed in quel caso cercate di farveli amici perchè altrimenti sono uccelli per diabetici.:sisi:
 

luigidavino

UTENTE LEGGENDARIO
Utente Èlite
13,612
4,161
Hardware Utente
Abbiamo fatto delle veloci prove per quantificare l'entità del problema, e praticamente fino a che usa la verticale multibanda il difetto si presenta solo quando usa l'amplificatore RF e potenze sopra i 200 Watt, ed in questo caso esiste spazio di manovra, lui può anche limitarsi a non superare quella potenza.
Il grosso problema è la direttiva per i 14 MHz, bastano meno 30 di Watt per far cadere la linea e qui purtroppo non esiste spazio di manovra.
Mi ha promesso che cercherà di creare meno fastidi possibile,io posso solo sperare che mantenga l'impegno anche perchè in caso contrario legalmente io non posso fare niente perchè lui rispetta le regole che disciplinano le trasmissioni radioamatoriali.
Posso solo sperare che in centrale le frequenti disconnessioni non portino ad una riqualificazione della linea e che TIM magari decida in tempi brevi di sostituire i pali con una linea interrata.
Quindi ragazzi se improvvisamente vi ritrovate con strani problemi di stabilità controllate se vi sono radioamatori nelle vicinanze ed in quel caso cercate di farveli amici perchè altrimenti sono uccelli per diabetici.:sisi:
Riqualifiche della linea, no.
Interramento? Difficile.
 
  • Mi piace
Reactions: Massimo 2967

Entra

oppure Accedi utilizzando