DOMANDA Quali cuffie abbinare a un Fiio X3 II non amplificato?

ilgrillo28

Nuovo Utente
Ciao.
Tenendo conto di un budget che va dai 60 ai 150 euro (meglio se considerate il valore più basso, però), quale cuffia circumaurale mi consigliereste da abbinare a un Fiio X3 II non amplificato?


  • Possibilmente semiaperta ma, se chiusa, con una buona ariosità.
  • La portabilità non è fondamentale.
  • I bassi devono esserci ma non sono un appassionato di quelli frantumacrani.
  • musica ascoltata: indie rock, indie pop, indie folk, indie tenue del nord europa, classica, un po' di elettronica.

EDIT: oppure tengo le SUPERLUX HD681 EVO e uso il budget per un buon amplificatore portatile per cuffie?

Grazie.
 
Ultima modifica:

maurilio86

Utente Èlite
12,675
2,664
Hardware Utente
Ciao se vuoi usare un ampli è un conto
se no il problema diventa l'abbinabilità diretta

allora qualche tempo fa si parlava appunto delle sennheiser momentum come abbinabilità 100% però sono chiuse

- - - Updated - - -

come amplificatore portatile direi il fiio e12

- - - Updated - - -

ma se vuoi rimanere su sennheiser prendi almeno delle serie HD500
ma anche con queste l'ampli ci deve essere
 

faceless

Utente Èlite
7,369
1,615
Hardware Utente
Ciao.
Tenendo conto di un budget che va dai 60 ai 150 euro (meglio se considerate il valore più basso, però), quale cuffia circumaurale mi consigliereste da abbinare a un Fiio X3 II non amplificato?


  • Possibilmente semiaperta ma, se chiusa, con una buona ariosità.
  • La portabilità non è fondamentale.
  • I bassi devono esserci ma non sono un appassionato di quelli frantumacrani.
  • musica ascoltata: indie rock, indie pop, indie folk, indie tenue del nord europa, classica, un po' di elettronica.

EDIT: oppure tengo le SUPERLUX HD681 EVO e uso il budget per un buon amplificatore portatile per cuffie?

Grazie.
1 roda le superlux per più di 200 ore. Oramai le hai e i dubbi pure quindi sarebbe meglio toglierseli.

2 molti che hanno preso l x3 2nd gen hanno fato un buco nell'acqua perché serve un amplificatore puro per un lavoro fatto bene.
Guarda l'02 da montare in modo da avere un amplificatore entry level già a casa che sia di qualitq molto alta.

3 distingui bene i tuoi gusti perchè una limousine è bella da vedere ma non da guidare, con ciò voglio dire che se il suono lineare delle superlux non fa per te non vuol dire che non siano migliori ma vuol dire che tu preferisci altro.

Però sono sicuro che sia il rodaggio. Fai 200 ore e poi ripassa.
 

ilgrillo28

Nuovo Utente
Vi ringrazio.
@maurilio86 come dicevo dall'altra parte, quasi quasi passo all'x1 + e12.
Ma quando parli delle momentum, parli delle on ear, vero? Perché le over ear mi pare siano fuori budget.
@faceless farò il rodaggio, però resta il fatto che non ho una catena adatta a queste cuffie (anche con il solo X3 II, quando e se arriverà), quindi so che le mie valutazioni mancheranno sicuramente di dati oggettivi e si tireranno dietro quelli soggettivi.

Faccio però delle riflessioni a voce alta, voi prendetele per quelle che sono, eh.
Mi pare di capire, leggendo anche altre recensioni e discussioni, che tra i migliaia di produttori al mondo non si riescano a trovare cuffie che suonino lisce con i DAP Fiio X1 e X3. Per "lisce" non intendo un tono particolare, una colorazione particolare, ma che siano sfruttate al 100% dal DAP.
E mi chiedo se sono io a essermi perso qualche passaggio per strada oppure se il mondo della musica portatile ha quinte di teatro invisibili ai comuni mortali.
Mi pare davvero assurdo che si debba stare così attenti all'acquisto di una cuffia e che il range di scelta si riduca drasticamente in caso di DAP non amplificato, quando invece dovrebbe essere il contrario.
Probabilmente il settore dell'audio, negli anni, è cresciuto avendo molti più ingegneri che uomini marketing e non si è aggiornato, e certi linguaggi elettronici (sacrosanti) pare abbiano però preso il sopravvento sulla facilità di comprensione e scelta dei prodotti.
Quante persone, prima di acquistare una cuffia, s'interessano o semplicemente sanno di dover tenere conto di mW, mA, Volt.
Per spiegarmi meglio, è come se per decidere di comprare un iPhone io debba sapere *per forza* cosa c'è dentro. Certo, l'uso dello strumento smartphone è complessivamente diverso, però mi chiedo perché i produttori di "audio" non provino a facilitare l'approccio dei loro prodotti al grande pubblico, creando abbinamenti più semplici, in questo caso con le cuffie, o rendendo quest'ultime immediatamente riconoscibili avendo un DAP da dover abbinare.
 

faceless

Utente Èlite
7,369
1,615
Hardware Utente
Vi ringrazio.
@maurilio86 come dicevo dall'altra parte, quasi quasi passo all'x1 + e12.
Ma quando parli delle momentum, parli delle on ear, vero? Perché le over ear mi pare siano fuori budget.
@faceless farò il rodaggio, però resta il fatto che non ho una catena adatta a queste cuffie (anche con il solo X3 II, quando e se arriverà), quindi so che le mie valutazioni mancheranno sicuramente di dati oggettivi e si tireranno dietro quelli soggettivi.

Faccio però delle riflessioni a voce alta, voi prendetele per quelle che sono, eh.
Mi pare di capire, leggendo anche altre recensioni e discussioni, che tra i migliaia di produttori al mondo non si riescano a trovare cuffie che suonino lisce con i DAP Fiio X1 e X3. Per "lisce" non intendo un tono particolare, una colorazione particolare, ma che siano sfruttate al 100% dal DAP.
E mi chiedo se sono io a essermi perso qualche passaggio per strada oppure se il mondo della musica portatile ha quinte di teatro invisibili ai comuni mortali.
Mi pare davvero assurdo che si debba stare così attenti all'acquisto di una cuffia e che il range di scelta si riduca drasticamente in caso di DAP non amplificato, quando invece dovrebbe essere il contrario.
Probabilmente il settore dell'audio, negli anni, è cresciuto avendo molti più ingegneri che uomini marketing e non si è aggiornato, e certi linguaggi elettronici (sacrosanti) pare abbiano però preso il sopravvento sulla facilità di comprensione e scelta dei prodotti.
Quante persone, prima di acquistare una cuffia, s'interessano o semplicemente sanno di dover tenere conto di mW, mA, Volt.
Per spiegarmi meglio, è come se per decidere di comprare un iPhone io debba sapere *per forza* cosa c'è dentro. Certo, l'uso dello strumento smartphone è complessivamente diverso, però mi chiedo perché i produttori di "audio" non provino a facilitare l'approccio dei loro prodotti al grande pubblico, creando abbinamenti più semplici, in questo caso con le cuffie, o rendendo quest'ultime immediatamente riconoscibili avendo un DAP da dover abbinare.
Si giusto ma la risposta la noterai nel tuo discorso xD.
Perchè parli di iphone... rispondo io perchè e il più famoso smartphone che oramai hanno tutti. Gli smartphone hanno l'ideale di mettere tutto in uno spazio piccolo, ma non tutto è possibile e quindi non dicono che il migliore smartphone e solo il lettore sufficiente. Anche perchè x gli smartphone ci sono gli auricolari che vogliono meno potenza.

La fiio è solo una azienda che ha messo su una fascia bassa alcuni lettori amplificati che suonano certamente meglio della stragrande maggioranza.

Le superlux come le altre cuffione sono da studio/hifi xD per questo sono progettate per un uso domestico.
Se vuoi sfruttarle con un lettore dovresti abbinare un amplificatore portatile.

A occhio il fiio x3 è migliore del tuo sinto ma non all'altezza delle evo.
Però tu provale comunque perchè devi capirci di più e farti esperienza ed è normalissimo.

Se puoi ovviamente un amplificatore tipo
Fiio e12
Fiio e12 diy
Objective 2(in kit costa 70 euro) e va a batteria


Se vuoi cuffie da sfruttare al 100% dal fiio x3 devi andare su 50mw o 100mw circa quindi modelli che dichiarano quel input

Sennheiser momentum
Philips fidelio m2
Brainwawz hm5
Akg k545
Non ricordo altri al momento
 

ilgrillo28

Nuovo Utente
Si giusto ma la risposta la noterai nel tuo discorso xD.
Perchè parli di iphone... rispondo io perchè e il più famoso smartphone che oramai hanno tutti. Gli smartphone hanno l'ideale di mettere tutto in uno spazio piccolo, ma non tutto è possibile e quindi non dicono che il migliore smartphone e solo il lettore sufficiente. Anche perchè x gli smartphone ci sono gli auricolari che vogliono meno potenza.

[...]

Se vuoi cuffie da sfruttare al 100% dal fiio x3 devi andare su 50mw o 100mw circa quindi modelli che dichiarano quel input

Sennheiser momentum
Philips fidelio m2
Brainwawz hm5
Akg k545
Non ricordo altri al momento
No, mi sono spiegato male. Quando ho parlato di smartphone non intendevo nell'uso musicale. Volevo dire che il settore smartphone ha semplificato notevolmente il linguaggio di utilizzo, mentre per il settore audio le competenze da parte del consumatore per godere di un suono quantomeno sufficiente devono essere molto più specifiche. E secondo me è un male.
Si faccia in modo che gli appassionati possano spremere il massimo dai dati tecnici, ma si dia ai semplici buoni ascoltatori la possibilità di non guardare solo agli ohm. Che si scelga una lingua franca nuova per dialogare con gli acquirenti.
Ti sembrerà strano, ma io ho scelto le HD681 EVO da abbinare all'X3 II proprio documentandomi prima, e guarda il risultato.
Mi sarò documentato male?
Sicuramente.
Ma prova a cercare nei siti dei produttori di sorgenti o di cuffie, tutti i dati che (purtroppo, al momento) servono davvero. Quando mancano i mW ci sono solo gli ohm e la sensibilità, e quando provi a cercare i mW di un DAP devi scorrere paginate di recensioni.

Ovviamente, questa pappardella, per una buona parte, diciamo un 60%, è condizionata dal fatto che mi sono reso conto di aver sbagliato l'acquisto delle cuffie. :)
 

faceless

Utente Èlite
7,369
1,615
Hardware Utente
No, mi sono spiegato male. Quando ho parlato di smartphone non intendevo nell'uso musicale. Volevo dire che il settore smartphone ha semplificato notevolmente il linguaggio di utilizzo, mentre per il settore audio le competenze da parte del consumatore per godere di un suono quantomeno sufficiente devono essere molto più specifiche. E secondo me è un male.
Si faccia in modo che gli appassionati possano spremere il massimo dai dati tecnici, ma si dia ai semplici buoni ascoltatori la possibilità di non guardare solo agli ohm. Che si scelga una lingua franca nuova per dialogare con gli acquirenti.
Ti sembrerà strano, ma io ho scelto le HD681 EVO da abbinare all'X3 II proprio documentandomi prima, e guarda il risultato.
Mi sarò documentato male?
Sicuramente.
Ma prova a cercare nei siti dei produttori di sorgenti o di cuffie, tutti i dati che (purtroppo, al momento) servono davvero. Quando mancano i mW ci sono solo gli ohm e la sensibilità, e quando provi a cercare i mW di un DAP devi scorrere paginate di recensioni.

Ovviamente, questa pappardella, per una buona parte, diciamo un 60%, è condizionata dal fatto che mi sono reso conto di aver sbagliato l'acquisto delle cuffie. :)
Per questo io e maurilio e tutti gli altri cerchiamo di portare chiarezza come prima cosa.

Il discorso degli smarphone era la risposta perchè è colpa degli smartphone se i produttori non dicono che la stragrande maggioranza dei modelli non va usata con un lettore scadente però poi venderebbero meno xD

X le superlux io credo che il tuo problema sia dato dal rodaggio e quando lo avrai finito le sentirai migliori.
Però si c'è una difficoltà nel comunicare ma è anche una ignoranza voluta perchè non tutti gli utenti perdono quel tempo per chiedere(non parlo di te) parlo della massa.
 

maurilio86

Utente Èlite
12,675
2,664
Hardware Utente
Vi ringrazio.
@maurilio86 come dicevo dall'altra parte, quasi quasi passo all'x1 + e12.
Ma quando parli delle momentum, parli delle on ear, vero? Perché le over ear mi pare siano fuori budget.
@faceless farò il rodaggio, però resta il fatto che non ho una catena adatta a queste cuffie (anche con il solo X3 II, quando e se arriverà), quindi so che le mie valutazioni mancheranno sicuramente di dati oggettivi e si tireranno dietro quelli soggettivi.

Faccio però delle riflessioni a voce alta, voi prendetele per quelle che sono, eh.
Mi pare di capire, leggendo anche altre recensioni e discussioni, che tra i migliaia di produttori al mondo non si riescano a trovare cuffie che suonino lisce con i DAP Fiio X1 e X3. Per "lisce" non intendo un tono particolare, una colorazione particolare, ma che siano sfruttate al 100% dal DAP.
E mi chiedo se sono io a essermi perso qualche passaggio per strada oppure se il mondo della musica portatile ha quinte di teatro invisibili ai comuni mortali.
Mi pare davvero assurdo che si debba stare così attenti all'acquisto di una cuffia e che il range di scelta si riduca drasticamente in caso di DAP non amplificato, quando invece dovrebbe essere il contrario.
Probabilmente il settore dell'audio, negli anni, è cresciuto avendo molti più ingegneri che uomini marketing e non si è aggiornato, e certi linguaggi elettronici (sacrosanti) pare abbiano però preso il sopravvento sulla facilità di comprensione e scelta dei prodotti.
Quante persone, prima di acquistare una cuffia, s'interessano o semplicemente sanno di dover tenere conto di mW, mA, Volt.
Per spiegarmi meglio, è come se per decidere di comprare un iPhone io debba sapere *per forza* cosa c'è dentro. Certo, l'uso dello strumento smartphone è complessivamente diverso, però mi chiedo perché i produttori di "audio" non provino a facilitare l'approccio dei loro prodotti al grande pubblico, creando abbinamenti più semplici, in questo caso con le cuffie, o rendendo quest'ultime immediatamente riconoscibili avendo un DAP da dover abbinare.
Guarda un Fiio X1 + e12 piace molto di più anche a me
il fiio X1 l'ho avuto tra l'altro nelle mie catene ed ha sempre mostrato una musicalità maggiore dell'X3 II anche se sulla carta a numeretti l'X3 II sembra migliore (peccato non aver fatto i grafici per l'X1 se ritrovo i dati li faccio, ma non quelli in fase anche ad orecchio si sente una migliore rotazione di fase (ovviamente una migliore rotazione di fase è una non rotazione) a dati significativi in mano è poi pure evidente sulla carta che l'X1 batte l'X3 all'interno di una catena.
ha in meno che l'X1 non fa da DAC ma il suono ricorda molto l'AK100MK2 a cui è "ispirato". ovvio da solo fa quel che può, pur rimanendo molto musicale.
Guarda i dati soggettivi ci sono sempre peronalmente ho la fortuna di avere un impianto di test e copiosi studi alle spalle... ma non è che la soggettività o la psicoacustica siano aggirabili (i test però per sicurezza sono solo la parte finale ed ultima della recensione, anche se poi il 99% delle cose si sentono effettivamente) un suono o una cuffia ci piacerà sempre di più di un'altra indipendentemente dal fatto che siano sullo stesso livello... hd700 o srh1840? le srh hanno meno noise (10 db in meno circa di noise ... solo che per entrambe siamo ben sotto il livello dell'udibile) più spazio e più linearità e più attenzione al microdettaglio, le hd700 hanno un basso più corposo e risultano comunque più cupe... ora livello tecnico similissimo, ma personalmente preferisco le srh1840 perchè per me o c'è dettaglio e microdettaglio oppure semplicemente non è per me un ascolto rilassante, ma a molte persone le hd700 piacciono di più perchè trovano in quel V schape tipicamente sennheiser il loro ascolto musicale... dati alla mano però non c'è un modo per dire tra le due se una è meglio dell'altra... infatti i gusti fanno giustamente da padrone (ed è sensato perchè dovrei prendere una cuffia che non suona come piacce a me?)
e siamo su una fascia di prezzo che danno paga alle vecchie top di gamma... e non di poco a confronto con le hd700 le hd650 quasi ci si può chiedere perchè esistano ancora...

onestamente anche gli A&K li uso con un amplificatore... quindi tranquillo non è la sola FiiO, ma un po' tutti anche perchè per la portatilità bisogna sacrificare un po' di cose... a farli come li faccio io gli ampli diventano dei trasportabili... non dei portatili!!! non è che ci siano quinte di teatro... semplicemente i produttori che fanno ricerca sono sempre i soliti A&K, hifiman e altri di cui in sto momento non mi viene il nome... gli altri si pongono sulle direttive di questi senza mai cercare un'innovazione che va ad aumentare il reparto di R&D... stessa cosa sugli altoparlanti sui monovia sono particolarmente aggiornato ... essenzialmente due produttori fanno da capofila: Seas e soprattutto Lowther... gli altri fanno più o meno quello che fanno loro due... uno solo fa a parte ed è David di Nirvana Audio, che oltre a produrre altoparlanti per varie case anche blasonate, fa pure la sua linea (e fa rientrare la sua linea nella passione infatti si fa pagare giusto i materiali che usa per produrli e applica un rincaro dello 0.qualcosa%)

il grosso problema della mobilità sono più che alto le in-ear che vogliono massimo 2V e sono a posto sono facili da guidare e costano poco (al produttore), ma non mi si venga a parlare di hi-fi

diciamo che c'è stato dagli anni 70 in poi un prograssivo distacco tra tecnici e resto del mondo... ed è stato l'inizio della fine

non che gli ingegneri siano migliori... semplicemente il marketing difficilmente li segue (alle mie mail sono direttamente gli ing che rispondono... i reparti maketing semplicemente capiscono che sono scritture importanti... ma non sanno che rispondere... per me è bello perchè ricevo risposte anche da Mr. Ing Itani... ma a farne le speso ad oggi sono i consumatori) che non sanno veramente più come interpretare quel poco che viene detto
pure i recensori hanno le loro colpe... sempre più disinteressati a fare misure (essenzialmente per farle bisogna avere voglia di farle perchè durano un po' di tempo e bisogna tenersi aggiornati e studiare) sono passati a dire se il prodotto è bello, gli è piaciuto o meno (e sulle T1 quante toppate grazie ad amplificatori che non davano Volt!!!) ... e poi??? semplicemente il nulla e rispondere che loro hanno recensito X cuffei oltre i 1000 euro e via così!!! eppure un recensore dovrebbe anche incazzarsi quando vede un DAC a più di 1000 euro con componenti SMD a gogò!!! eppure ciò non avviene... e non viene manco dato in nota alle aziende che si è rimasti delusi da ciò

diciamo che si è proprio creato un enorme stacco con ing e fisici chiusi in lab a fare alcuni le cuffie altri i dap altri le loro cose... ma c'è dialogo tra i reparti?

è possibile che le T5p siano usabili e non ci siano cuffie usabili oltre a quelle poche che in due conosciamo??? non credo che siano solo quelle, ma uno non può sapere tutto ... quello che vedo è che le cuffie comunque per lo più rimangono per la sedentarietà... e alle in-ear si permette di spopolare forse si è arrivati anche al punto che anche le aziende sono ansiose di soddisfare i clienti... senza farli riflettere (le cuffie sony sono un esempio tra i tantissimi) e senza preoccuparsi se il prodotto sia effettivamente buono.
motivo per cui comunque abbiamo testine che fino a 5 anni fa costavano 400-500 euro oggi vendute ad un prezzo triplicato... ma sono sempre loro

questo il pessimo teatrino del'hi-fi... che tuttavia ha al suo interno menti anche geniali
 

ilgrillo28

Nuovo Utente
diciamo che si è proprio creato un enorme stacco con ing e fisici chiusi in lab a fare alcuni le cuffie altri i dap altri le loro cose... ma c'è dialogo tra i reparti?

è possibile che le T5p siano usabili e non ci siano cuffie usabili oltre a quelle poche che in due conosciamo??? non credo che siano solo quelle, ma uno non può sapere tutto

questo il pessimo teatrino del'hi-fi... che tuttavia ha al suo interno menti anche geniali
(Vorrei mettere un like sul post ma non mi appare nessun tasto, sarà perché sono fresco di registrazione? Non lo saprò mai)
Comunque, la parte che ho quotato è un buon compendio del tuo discorso che è esattamente quello che intendevo io.

Io credo che i reparti di tutto il mondo audio debbano colloquiare di più, e anche uscire dai laboratori e parlare con chi quei prodotti li compra.
Ora, io la butto lì così. Ci vorrebbe una mente geniale, uno Steve Jobs dell'audio, che riunisca le menti e metta ordine nel caos e che possa dare il giusto prodotto per il tal orecchio, o quantomeno creare abbinamenti immediatamente riconoscibili attraverso una scala di valori unica.
Seguimi in questo esempio raffazzonato.
Mettiamo che al DAP Fiio X3, per esempio, per i suoi valori di V e mW (ma si possono considerare molte altre cose) sia affidato un numero su una scala frazionabile da 1 a 10. Che ne so: mettiamo che i suoi valori lo facciano stare sul 4,5.
I produttori di cuffie, sulla base della stessa scala, potrebbero indicare un headset come 3,5 o come 5, in modo che chi vuole indagare più a fondo i dati tecnici possa comunque farlo, ma chi ha solo voglia di non avere brutte sorprese e affidarsi a un valore unico e semplificato possa comunque acquistare con una certa rilassatezza, certo di avere delle cuffie che comunque sfrutteranno appieno il DAP.
 

maurilio86

Utente Èlite
12,675
2,664
Hardware Utente
(Vorrei mettere un like sul post ma non mi appare nessun tasto, sarà perché sono fresco di registrazione? Non lo saprò mai)
Comunque, la parte che ho quotato è un buon compendio del tuo discorso che è esattamente quello che intendevo io.

Io credo che i reparti di tutto il mondo audio debbano colloquiare di più, e anche uscire dai laboratori e parlare con chi quei prodotti li compra.
Ora, io la butto lì così. Ci vorrebbe una mente geniale, uno Steve Jobs dell'audio, che riunisca le menti e metta ordine nel caos e che possa dare il giusto prodotto per il tal orecchio, o quantomeno creare abbinamenti immediatamente riconoscibili attraverso una scala di valori unica.
Seguimi in questo esempio raffazzonato.
Mettiamo che al DAP Fiio X3, per esempio, per i suoi valori di V e mW (ma si possono considerare molte altre cose) sia affidato un numero su una scala frazionabile da 1 a 10. Che ne so: mettiamo che i suoi valori lo facciano stare sul 4,5.
I produttori di cuffie, sulla base della stessa scala, potrebbero indicare un headset come 3,5 o come 5, in modo che chi vuole indagare più a fondo i dati tecnici possa comunque farlo, ma chi ha solo voglia di non avere brutte sorprese e affidarsi a un valore unico e semplificato possa comunque acquistare con una certa rilassatezza, certo di avere delle cuffie che comunque sfrutteranno appieno il DAP.
Ad esempio....
Già io ti risponderei che è il DAP che si deve adeguare e a tale affermazione mi si potrebbe controbattere almeno una quarantina di affermazioni serie.
Sennh ti sarebbe anche capace di dire che le loro hd700 vanno col sansa clip
Beyerdynamic direbbe che nessuno capisce un ciufolo le cuffie devono essere ad alta impedenza e così via
I produttori di dap avrebbero le rimostranze sulla batteria e via

Basterebbe semplicemente dichiarare i dati reali rms e picco
E gli acquirenti da parte loro capire che i grafici non sono lineari o meglio possono non esserlo
E che devono scoprire i propri gusti di sonorità
A mio avviso è l'unico modo per non litigare troppo tra produttori. Ma i produttori devono anche tirar fuori cuffie per la mobilità. Ok che ce ne sono soprattutto di chi fa diffusori... Ma forse farebbe meglio a fare diffusori che cuffie
PS sono dal cell e ci impiego una vita a scrivere. Domani mi sposerò... Quindi a dopo il viaggio
 

Entra

oppure Accedi utilizzando