Problemino di carattere "elettrotecnico"

federicosergio

Utente Attivo
397
105
Hardware Utente
CPU
Intel Core i7 2600k @4.5GHz
Scheda Madre
Asus Maximus IV Extreme
Hard Disk
RAID 0 Samsung 850Evo 500GB, RAID 0 Segate Barracuda 1TB, WD Green 2TB
RAM
GSkill TridentX 2133MHz
Scheda Video
Radeon RX Vega 64 Cooled By EK
Scheda Audio
Integrata
Monitor
LG 34GK950G
Alimentatore
XFX Proseries 800W XXX Ed. SemiModulare
Case
CoolerMaster StormStryker
Sistema Operativo
Win 7
Premettendo che non saprei proprio in che sezione postare, ho un problema per il quale non so più dove sbattere la testa, e spero che qui ci sia qualcuno in grado di aiutarmi :look:
Da buon liceale, non capisco una mazza di circuiti elettrici, ma mi ritrovo a doverci sbattere la testa perchè fanno parte del programma di fisica di quest'anno

Il problema è il seguente:

Il condensatore 1 viene caricato con una tensione di 100V (Carica Q=Capacità (C) * Tensione (V) = 1000uC).
Una volta caricato, il condensatore 1 viene collegato in serie ad altri due condensatori SCARICHI come mostrato in figura.
Devo calcolare come si distribuisce la carica, e qual'è la tensione su ciascun condensatore alla fine.
Quello che non riesco a capire è: come si distribuiscono quei 1000 micro-coulomb?
In un impianto in serie, tutti i condensatori dovrebbero avere la medesima carica, ma ciò vuol dire che i condensatori 2 e 3 arriveranno a 1000uC come 1, o che ogni condensatore rimarrà con 333uC (1000/3)?

So che dovrebbe essere una cosa banale, ma che ci posso fare? Sono un impedito
 

dragonrising

Bannato
13,055
2,391
Hardware Utente
CPU
i7 4790k - cooled by CM hyper 612s
Scheda Madre
Asrock z97 professional
Hard Disk
Samsung 850 pro + wd caviar blue
RAM
Corsair Vengeance LP Ddr3 1600Mhz 8GB (2x4gb) 9-9-9-24
Scheda Video
Msi gtx 980 ti gaming
Scheda Audio
Integrata
Monitor
Benq XL 2420z
Alimentatore
Evga supernova 750w B2
Case
Corsair 750d
Sistema Operativo
Windows 8.1 Pro 64bit
Premettendo che non saprei proprio in che sezione postare, ho un problema per il quale non so più dove sbattere la testa, e spero che qui ci sia qualcuno in grado di aiutarmi :look:
Da buon liceale, non capisco una mazza di circuiti elettrici, ma mi ritrovo a doverci sbattere la testa perchè fanno parte del programma di fisica di quest'anno

Il problema è il seguente:

Il condensatore 1 viene caricato con una tensione di 100V (Carica Q=Capacità (C) * Tensione (V) = 1000uC).
Una volta caricato, il condensatore 1 viene collegato in serie ad altri due condensatori SCARICHI come mostrato in figura.
Devo calcolare come si distribuisce la carica, e qual'è la tensione su ciascun condensatore alla fine.
Quello che non riesco a capire è: come si distribuiscono quei 1000 micro-coulomb?
In un impianto in serie, tutti i condensatori dovrebbero avere la medesima carica, ma ciò vuol dire che i condensatori 2 e 3 arriveranno a 1000uC come 1, o che ogni condensatore rimarrà con 333uC (1000/3)?

So che dovrebbe essere una cosa banale, ma che ci posso fare? Sono un impedito
non sai in che sezione postare ? @Thai 90 se ti sente ti spara...tutto quello che si è dato da fare per la nuova sezione elettronica :sisilui:
 

federicosergio

Utente Attivo
397
105
Hardware Utente
CPU
Intel Core i7 2600k @4.5GHz
Scheda Madre
Asus Maximus IV Extreme
Hard Disk
RAID 0 Samsung 850Evo 500GB, RAID 0 Segate Barracuda 1TB, WD Green 2TB
RAM
GSkill TridentX 2133MHz
Scheda Video
Radeon RX Vega 64 Cooled By EK
Scheda Audio
Integrata
Monitor
LG 34GK950G
Alimentatore
XFX Proseries 800W XXX Ed. SemiModulare
Case
CoolerMaster StormStryker
Sistema Operativo
Win 7
Chiedo venia è che, essendo sotto Hw e Overclock, non l'avevo notata :asd:
 

Thai

Lord of the Apes
Utente Èlite
13,852
4,583
Hardware Utente
CPU
Intel I7 4820K / AMD Phenom II X6 1090T
Dissipatore
CM Hyper 412S / SpinQ VT
Scheda Madre
Asus Sabertooth x79 / Asus Crosshair IV Formula
Hard Disk
Raid 0 2x Crucial m500 240gb / 1Tb WD Caviar Black
RAM
Avexir Mpower Red 4x4Gb 1600mhz cl9 / Geil Enhance Corsa 2x4GB 1600mhz cl9
Scheda Video
XFX R9 290 Black OC edition / Palit Gt 730
Scheda Audio
ASUS Xonar Essence STX + AKG K 240 MKII + ONKYO HTX-22HDX
Monitor
SAMSUNG SyncMaster T27A950 / SyncMaster 943nw
Alimentatore
Superflower Leadex Platinum 1000W / LC Power Arkangel 850W
Case
Dimastech Hard / NZXT Phantom
Periferiche
Tesoro Durandal esport + R.A.T. 9 (RIP 6/9/16) / Logitech G502
Sistema Operativo
Windows 10 64bit / Windows 7 64bit
la faccio spostare
 

Blume.

UTENTE LEGGENDARIO
Utente Èlite
19,908
8,542
Hardware Utente
CPU
I7 8700K
Dissipatore
Silent loop B-Quiet 360
Scheda Madre
Fatal1ty Z370 Gaming K6
Hard Disk
3 Tera su Western Digital 3 Tera su Toshiba p300 3Ssd da 500Gb
RAM
Corsair Vengeance DDR4 LPX 4X4Gb 2666Mhz
Scheda Video
Msi Gtx 1080Ti Gaming Trio X
Scheda Audio
Integrata
Monitor
SyncMaster P2470HD
Alimentatore
Evga Supernova 650W G2
Case
Dark Base 700 B-Quiet
Internet
100/50 Ftth Fastweb
Sistema Operativo
Windows 10Pro. 64Bit
Premettendo che non saprei proprio in che sezione postare, ho un problema per il quale non so più dove sbattere la testa, e spero che qui ci sia qualcuno in grado di aiutarmi :look:
Da buon liceale, non capisco una mazza di circuiti elettrici, ma mi ritrovo a doverci sbattere la testa perchè fanno parte del programma di fisica di quest'anno

Il problema è il seguente:

Il condensatore 1 viene caricato con una tensione di 100V (Carica Q=Capacità (C) * Tensione (V) = 1000uC).
Una volta caricato, il condensatore 1 viene collegato in serie ad altri due condensatori SCARICHI come mostrato in figura.
Devo calcolare come si distribuisce la carica, e qual'è la tensione su ciascun condensatore alla fine.
Quello che non riesco a capire è: come si distribuiscono quei 1000 micro-coulomb?
In un impianto in serie, tutti i condensatori dovrebbero avere la medesima carica, ma ciò vuol dire che i condensatori 2 e 3 arriveranno a 1000uC come 1, o che ogni condensatore rimarrà con 333uC (1000/3)?

So che dovrebbe essere una cosa banale, ma che ci posso fare? Sono un impedito
Sappiamo che nelle resistenze, nel caso di un collegamento in serie il loro valore ohmnico aumenta, mentre nel caso di un collegamento in parallelo diminuisce.
Nei condensatori avviene l'esatto contrario: una serie di due condensatori porterà a ridurre la loro capacità(è come se la distanza tra le due piastre aumentasse) ma in compenso aumenterà la loro tensione di lavoro.
Nel caso di un collegamento in parallelo i condensatori avranno una capacità superiore(è come se si aumentassero le dimensioni delle due piastre), facendo restare invariata la loro tensione di lavoro. Vediamo quindi il modo in cui si calcolano questi due vaolori derivanti.

Condensatori in serie: il valore della capacità che otterremo se collegheremo due condensatori in serie risulterà sempre inferiore alla capacità più piccola.
Ad esempio se C1 avesse una capacità di 100nF e C2 di 10nF, la capacità finale risulterà sicuramente inferiore a 10nF.
La formula per ricavare la capacità finale di una serie è:
(C1xC2)C1+C2), di conseguenza Ctot=(100x10)100+10)=9.09nF.
Se ad esempio nel nostro circuito ci fossero n condensatori, la formula per ricavare la capacità totale si trasforma in:
1:C1 + 1:C2 +... 1:RCn;
Questa è una formula ricavata solo per velocizzare le operazioni in fase di progettazione.



Condensatori in parallelo:
il valore che otterremo nel caso di un collegamento in parallelo, sarà sempre maggiore di ogni singolo valore capacitivo.











Spero possa esserti utile, è passato forse troppo tempo per me non ricordo in toto i condensatori, se vuoi posso verificare meglio.
 
Ultima modifica:
  • Mi piace
Reactions: federicosergio

Entra

oppure Accedi utilizzando