Problemi Boot, su notebook Windows 10, di Mx Linux installato su usb

gavino66

Nuovo Utente
7
0
Salve a tutti. Vorrei sottoporvi un problema. Uso solo Linux sui miei due PC, entrambi in dual boot con varie distro. Mia figlia ha un notebook hp del 2015 con a bordo windows 10, dopo gli ultimi aggiornamenti, e nonostante abbia disabilitato tutto il disabilitabile in acccensione, è diventato molto lento, frustrante da usare. Non l'ho mai forzata all'uso di Linux ma in questi giorni è stata lei a dirmi che lo voleva provare (vede quanto le mie macchine siano veloci con Linux nonostante siano più vecchie della sua). Ho preparato una live di Mx Linux (una distro che mi sembra abbastanza completa, stabile e veloce col suo xfce) e l'abbiamo provata...È rimasta impressionata dalla velocità e usabilità. Ora, prima di fare un dual boot con win 10 ho installato la distro su un'altra pennina usb così che la potesse provare per bene e salvare le modifiche con facilità ma mentre la live, caricata con facilità dando la priorità all'usb dal BIOS e disabilitando secure boot, è partita senza problemi, la pennina c sistema installato non viene rilevata e parte windows 10. Sapreste dirmi se debbo settare/disabilitare qualcos'altro nel bios? Grazie
 

« MoMy »

Utente Attivo
1,298
593
Con quale pc è stata creata la chiavetta con mx persistent, col tuo? Il tuo è uefi?
Se così fosse fai una prova, col tuo OS avviato senza la chiavetta mx inserita, apri il terminale, digita efibootmgr e posta il risultato.
 

gavino66

Nuovo Utente
7
0
Con quale pc è stata creata la chiavetta con mx persistent, col tuo? Il tuo è uefi?
Se così fosse fai una prova, col tuo OS avviato senza la chiavetta mx inserita, apri il terminale, digita efibootmgr e posta il risultato.
Ho creato la chiavetta live su mint 64bit con le app di sistema, ho installato il sistema su un'altra chiavetta, partendo dalla live, sempre su mint. Il PC in questione ha il BIOS. Ho dimenticato di dire che, in precedenza, avevo provato lo stesso procedimento con un'altra distro, puppy bionicpup 64 e, in questo caso, il PC windows caricava tranquillamente il sistema installato su usb (disabilitando secure boot). Il PC windows è sicuramente Uefi (ho controllato da prompt con bcdedit).
 

pabloski

Utente Èlite
2,062
447
Quando dici che hai provato MXLinux, intendi su un computer diverso dal HP?

Comunque, lasciando da parte vari ed eventuali tool per creazione live avviabili, puoi banalmente usare il comando dd ( che funziona SEMPRE )

Bash:
sudo dd if=MX-19.1_x64.iso of=/dev/sdX bs=4M conv=fsync
al posto di sdX metti il nome assegnato alla penna USB e il gioco è fatto. In questo modo dovrebbe partire senza problemi. E mi pare ( ma non sono sicuro al 100% ) che abbia integrato lo shim per fare il boot da sistemi con secure boot abilitato.
 

gavino66

Nuovo Utente
7
0
Quando dici che hai provato MXLinux, intendi su un computer diverso dal HP?

Comunque, lasciando da parte vari ed eventuali tool per creazione live avviabili, puoi banalmente usare il comando dd ( che funziona SEMPRE )

Bash:
sudo dd if=MX-19.1_x64.iso of=/dev/sdX bs=4M conv=fsync
al posto di sdX metti il nome assegnato alla penna USB e il gioco è fatto. In questo modo dovrebbe partire senza problemi. E mi pare ( ma non sono sicuro al 100% ) che abbia integrato lo shim per fare il boot da sistemi con secure boot abilitato.
Sì, l'ho provato sul mio, che ha Linux, e parte. Grazie, provo con DD (che ho usato altre volte e, in effetti, non tradisce mai).
 

« MoMy »

Utente Attivo
1,298
593
Allora avevo capito male io, avevo inteso che l' OS installato in modalità persistent non si avviava nel pc della figlia ma solo in quello dell' OP. :/
 

gavino66

Nuovo Utente
7
0
Allora avevo capito male io, avevo inteso che l' OS installato in modalità persistent non si avviava nel pc della figlia ma solo in quello dell' OP. :/
In realtà hai capito bene, ho risposto affrettatamente a pabloski perché, effettivamente, la live si, avvia su entrambi i PC mentre la persistent parte solo sul con Linux ma non su, quello di mia figlia. Ergo ripropongo ciò che ho scritto prima: Ho creato la chiavetta live su mint 64bit con le app di sistema, ho installato il sistema su un'altra chiavetta, partendo dalla live, sempre su mint. Il PC in questione ha il BIOS. Ho dimenticato di dire che, in precedenza, avevo provato lo stesso procedimento con un'altra distro, puppy bionicpup 64 e, in questo caso, il PC windows caricava tranquillamente il sistema installato su usb (disabilitando secure boot). Il PC windows è sicuramente Uefi (ho controllato da prompt con bcdedit). Grazie.
 

« MoMy »

Utente Attivo
1,298
593
Tendo a pensare che l' OS non si avvia nel pc uefi perché è stato creato da un pc bios (così mi sembra di aver capito). Nel pc uefi c'è la possibilità di impostare la modalità legacy?

Vorrei anche consigliare l' eventuale dualboot con windows (in quanto a prestazioni sarebbe un vantaggio) oppure creare un OS persistent direttamente con win usando rufus o multibootusb.
 
  • Mi piace
Reactions: gavino66

pabloski

Utente Èlite
2,062
447
In realtà hai capito bene, ho risposto affrettatamente a pabloski perché, effettivamente, la live si, avvia su entrambi i PC mentre la persistent parte solo sul con Linux ma non su, quello di mia figlia.
Ah e allora è normale. Per qualche oscura ragione, che non mi è chiara, frugal installation secondo MX significa installare solo l'immagine squash della root, il kernel e l'initramfs. Mentre il boot loader non lo installa. Tempo fa l'ho provata proprio su un sistema UEFI e mi faceva lo stesso scherzo. Cioè se parti da chiavetta, è in grado di fare il boot della frugal su HD. Ma senza chiavetta non parte.

Non so se fa lo stesso scherzo pure col vecchio BIOS.

Inutile dire che la soluzione è installare manualmente un boot loader UEFI ( io uso rEFInd sempre, questione di abitudine ).
 

« MoMy »

Utente Attivo
1,298
593
rEFIND è ottimo, facile da usare, molto costumizzabile e con due comandi risolvi la questione secure-boot di win.
 

gavino66

Nuovo Utente
7
0
Tendo a pensare che l' OS non si avvia nel pc uefi perché è stato creato da un pc bios (così mi sembra di aver capito). Nel pc uefi c'è la possibilità di impostare la modalità legacy?

Vorrei anche consigliare l' eventuale dualboot con windows (in quanto a prestazioni sarebbe un vantaggio) oppure creare un OS persistent direttamente con win usando rufus o multibootusb.
Condivido tutto quello che hai detto. Ho creato la live direttamente su Windows, come tu hai scritto, Mx da la possibilità, durante il boot live, di custimizzare creando una sorta di persistenza. Sì, poi installerò il sistema in dual boot Con Windows. Già così mia figlia è felicissima, come tutti i ragazzi d'Italia, si è dovuta loggare sulla piattaforma gsuite per seguire le lezioni a distanza e con Windows era tutto molto lento e impallato (ha una CPU celeron) mentre con mx va una meraviglia. Grazie per le tue preziose risposte e i consigli.
 

gavino66

Nuovo Utente
7
0
Ah e allora è normale. Per qualche oscura ragione, che non mi è chiara, frugal installation secondo MX significa installare solo l'immagine squash della root, il kernel e l'initramfs. Mentre il boot loader non lo installa. Tempo fa l'ho provata proprio su un sistema UEFI e mi faceva lo stesso scherzo. Cioè se parti da chiavetta, è in grado di fare il boot della frugal su HD. Ma senza chiavetta non parte.

Non so se fa lo stesso scherzo pure col vecchio BIOS.

Inutile dire che la soluzione è installare manualmente un boot loader UEFI ( io uso rEFInd sempre, questione di abitudine ).
Grazie per le tue considerazioni. Approfondirò sulle cose che hai detto.
Post automaticamente unito:

Importante funzioni e tutto il resto verrà da sè. ^^
Già, per ora va bene così, grazie ancora.
 

Entra

oppure Accedi utilizzando