PROBLEMA Problema partizione disco SSD per installazione Debian 11

Woodman

Nuovo Utente
7
0
Ciao a tutti.
Proverò ad essere il più chiaro possibile.
Partiamo dal fatto che ho provato ad installare Debian 11 su un pc W10.

Ho creato una partizione da circa 80 GB, ho 1 TB totale.

Settaggio del boot ok, installazione senza intoppi.

Avvio Debian non parte, carica tutto il necessario, ma non arriva alla schermata di login- si fermava ad una schermata nera con il cursore basso intermittente senza andare avanti.

Dopo vani tentativi di risoluzione decido di formattare il pc utilizzando la procedura di recovery di w10. Tutto ok, l’unica cosa assurda è che ora ho un disco D da 20 GB che non riesco più a riallocare al principale.

Se in gestione disco provo a cliccare con il tasto dx esce solo il punto di domanda.
Dal cmd ho provato a vedere quante partizioni vede e ne vede solo una (assurdo!).

Qualcuno sa aiutarmi?
Grazie mille in anticipo!
 

BAT

Moderatore
Staff Forum
Utente Èlite
12,932
5,785
CPU
1-Neurone
Dissipatore
Ventaglio
RAM
Scarsa
Net
Segnali di fumo
OS
Windows 10000 BUG
Fatti un pendrive avviabile con gparted (https://gparted.org/download.php) e parti da boot; il ridimensionamento delle partizioni fallo da boot non da sistema reale Windows avviato
 

BAT

Moderatore
Staff Forum
Utente Èlite
12,932
5,785
CPU
1-Neurone
Dissipatore
Ventaglio
RAM
Scarsa
Net
Segnali di fumo
OS
Windows 10000 BUG
Come posso riallocare la partizione da boot? Selezionando come prima opzione la chiavetta con installato gparted?
la pendrive è bootable
per fare il boot da pendrive, accendi il PC e premi il tasto apposito che ti apre una sottosezione del BIOS che ti fa scegliere da dove eseguire il boot e scegli la pendrive. Quale sia il tasto da premere devi leggerlo sul manuale della scheda madre: potrebbe essere <F8> (molte schede Asus) oppure potrebbe essere un altro tasto, come <ESC> oppure <F2> o <F10>
 

Woodman

Nuovo Utente
7
0
la pendrive è bootable
per fare il boot da pendrive, accendi il PC e premi il tasto apposito che ti apre una sottosezione del BIOS che ti fa scegliere da dove eseguire il boot e scegli la pendrive. Quale sia il tasto da premere devi leggerlo sul manuale della scheda madre: potrebbe essere <F8> (molte schede Asus) oppure potrebbe essere un altro tasto, come <ESC> oppure <F2> o <F10>
Ciao Bat

Grazie mille per l’aiuto sono riuscito ad eliminare la partizione da chiavetta, solo che non me lo lascia riallocare, ma soltanto fare una nuova partizione.

Come opzioni all’interno del bios mi da ancora Linux.

C’è qualche opzione da gnome per riallocare i 17gb non allocati?
Ho guardato le opzioni ma estendi dal disco principale non vede i 17gb.

Grazie mille in anticipo!
 

BAT

Moderatore
Staff Forum
Utente Èlite
12,932
5,785
CPU
1-Neurone
Dissipatore
Ventaglio
RAM
Scarsa
Net
Segnali di fumo
OS
Windows 10000 BUG
sono riuscito ad eliminare la partizione da chiavetta, solo che non me lo lascia riallocare
anche questo devi farlo con gparted
lo spazio vuoto può essere riassegnato "allargando" una partizione adiacente
 

BAT

Moderatore
Staff Forum
Utente Èlite
12,932
5,785
CPU
1-Neurone
Dissipatore
Ventaglio
RAM
Scarsa
Net
Segnali di fumo
OS
Windows 10000 BUG

Woodman

Nuovo Utente
7
0
Ciao Bat il partizionamento è composto così
 

Allegati

  • 10175D43-0A43-42B9-BA09-3E40AC79E6F5.jpeg
    10175D43-0A43-42B9-BA09-3E40AC79E6F5.jpeg
    4 MB · Visualizzazioni: 19

BAT

Moderatore
Staff Forum
Utente Èlite
12,932
5,785
CPU
1-Neurone
Dissipatore
Ventaglio
RAM
Scarsa
Net
Segnali di fumo
OS
Windows 10000 BUG
su un HDD convenzionale è normale che non si possa unire lo spazio vuoto in quanto sarebbe sui cilindri fisicamente più esterni preceduto da una serie di cilindri con un'altra partizione, il che rende impossibile l'allargamento di un'altra partizione

su un SSD non lo so onestamente:
cioè non so se una partizione su un SSD richieda che le celle di memoria flash dell'unità siano attigue (in modo analogo ai cilindri di un HDD convenzionale); intuitivamente direi di no (e quindi la ridistribuzione dello spazio dovrebbe essere possibile) ma non ho mai letto nulla in proposito;
vediamo se @Liupen ne sa di più:
la domanda è: esiste una relazione tra numerazione/distribuzione di celle di memoruia flash e partizioni su un SSD oppure fa tutto il controller dell'unità e assegna le celle con un altro algoritmo?
 
  • Mi piace
Reazioni: Liupen

Woodman

Nuovo Utente
7
0
su un HDD convenzionale è normale che non si possa unire lo spazio vuoto in quanto sarebbe sui cilindri fisicamente più esterni preceduto da una serie di cilindri con un'altra partizione, il che rende impossibile l'allargamento di un'altra partizione

su un SSD non lo so onestamente:
cioè non so se una partizione su un SSD richieda che le celle di memoria flash dell'unità siano attigue (in modo analogo ai cilindri di un HDD convenzionale); intuitivamente direi di no (e quindi la ridistribuzione dello spazio dovrebbe essere possibile) ma non ho mai letto nulla in proposito;
vediamo se @Liupen ne sa di più:
la domanda è: esiste una relazione tra numerazione/distribuzione di celle di memoruia flash e partizioni su un SSD oppure fa tutto il controller dell'unità e assegna le celle con un altro algoritmo?
La cosa strana è che se vado nel boot io vedo ancora la voce Linux intelssd come se fosse installato ma non penso sia possibile in quanto avevo formattato tutto.
Mi sembra davvero strano che veda ancora quella voce e per di più con una partizione vuota e non allocata.
Scusate per il tempo che vi rubo!
 

« MoMy »

Utente Attivo
1,391
619
Perché probabilmente nella ESP efi è ancora presente l' entry di Debian, visto che è una partizione differente da quella di sistema. Infatti è la /dev/nvme0n1p1. Se possiedi una qualsiasi Live Linux puoi risolvere in due comandi con efibootmgr che di solito è preinstallato nelle Live.
Un esempio potrebbe essere:
# Da terminale logato come root si lancia il comando:
efibootmgr -v
Output:
Timeout: 3 seconds
BootOrder: 0001,0003,0002,0000,0004
Boot0000* CD/DVD Drive BIOS(3,0,00)
Boot0001* Hard Drive BIOS(2,0,00)
Boot0002* Debian HD(1,800,61800,6d98f360-cb3e-4727-8fed-5ce0c040365d)File(\EFI\boot\bootx64.efi)
Boot0003* Hard Drive BIOS(2,0,00)P0: ST1500DM003-9YN16G
Boot0004* Windows

Putacaso si voglia eliminare l'entry di Debian cioè la 0002, il comando sarà:
efibootmgr -b 2 -B
Fine.
Sicuramente esisterà una metodo anche per windows, ma io non lo conosco.
Bye^^
 
  • Mi piace
Reazioni: Woodman

Liupen

SSD MAN
Utente Èlite
10,326
4,702
Dopo vani tentativi di risoluzione decido di formattare il pc utilizzando la procedura di recovery di w10. Tutto ok, l’unica cosa assurda è che ora ho un disco D da 20 GB che non riesco più a riallocare al principale.
Windows non riconosce il file system creato da Debian.
Come opzioni all’interno del bios mi da ancora Linux.
👇
Perché probabilmente nella ESP efi è ancora presente l' entry di Debian, visto che è una partizione differente da quella di sistema. Infatti è la /dev/nvme0n1p1. Se possiedi una qualsiasi Live Linux puoi risolvere in due comandi con efibootmgr che di solito è preinstallato nelle Live.
Un esempio potrebbe essere:
# Da terminale logato come root si lancia il comando:
efibootmgr -v
Output:
Timeout: 3 seconds
BootOrder: 0001,0003,0002,0000,0004
Boot0000* CD/DVD Drive BIOS(3,0,00)
Boot0001* Hard Drive BIOS(2,0,00)
Boot0002* Debian HD(1,800,61800,6d98f360-cb3e-4727-8fed-5ce0c040365d)File(\EFI\boot\bootx64.efi)
Boot0003* Hard Drive BIOS(2,0,00)P0: ST1500DM003-9YN16G
Boot0004* Windows

Putacaso si voglia eliminare l'entry di Debian cioè la 0002, il comando sarà:
efibootmgr -b 2 -B
Fine.
Sicuramente esisterà una metodo anche per windows, ma io non lo conosco.
Bye^^

cioè non so se una partizione su un SSD richieda che le celle di memoria flash dell'unità siano attigue (in modo analogo ai cilindri di un HDD convenzionale); intuitivamente direi di no (e quindi la ridistribuzione dello spazio dovrebbe essere possibile) ma non ho mai letto nulla in proposito;
vediamo se @Liupen ne sa di più:
la domanda è: esiste una relazione tra numerazione/distribuzione di celle di memoruia flash e partizioni su un SSD oppure fa tutto il controller dell'unità e assegna le celle con un altro algoritmo?
No infatti hai detto bene, per un ssd tutta questa struttura

1656010960035.png
è puramente logica.

Se Windows non vede lo spazio vuoto ed un altro software si, proverei a formattare da Gparted o estendere la partizione di recovery e poi tornare su Windows 10. Estendere la partizione non ha senso però, quindi meglio tenere quei 20GB separati in un nuovo volume.
 

Woodman

Nuovo Utente
7
0
Windows non riconosce il file system creato da Debian.

👇



No infatti hai detto bene, per un ssd tutta questa struttura

Visualizza allegato 436477
è puramente logica.

Se Windows non vede lo spazio vuoto ed un altro software si, proverei a formattare da Gparted o estendere la partizione di recovery e poi tornare su Windows 10. Estendere la partizione non ha senso però, quindi meglio tenere quei 20GB separati in un nuovo volume.
Ok mi fa creare una nuova partizione dei 17Gb.. volevo capire come mai non riuscivo a riallocare i 17 Gb alla partizione principale. Proverò la procedura per disinstallare Debian e creerò una partizione con i 17Gb.
Post unito automaticamente:

Perché probabilmente nella ESP efi è ancora presente l' entry di Debian, visto che è una partizione differente da quella di sistema. Infatti è la /dev/nvme0n1p1. Se possiedi una qualsiasi Live Linux puoi risolvere in due comandi con efibootmgr che di solito è preinstallato nelle Live.
Un esempio potrebbe essere:
# Da terminale logato come root si lancia il comando:
efibootmgr -v
Output:
Timeout: 3 seconds
BootOrder: 0001,0003,0002,0000,0004
Boot0000* CD/DVD Drive BIOS(3,0,00)
Boot0001* Hard Drive BIOS(2,0,00)
Boot0002* Debian HD(1,800,61800,6d98f360-cb3e-4727-8fed-5ce0c040365d)File(\EFI\boot\bootx64.efi)
Boot0003* Hard Drive BIOS(2,0,00)P0: ST1500DM003-9YN16G
Boot0004* Windows

Putacaso si voglia eliminare l'entry di Debian cioè la 0002, il comando sarà:
efibootmgr -b 2 -B
Fine.
Sicuramente esisterà una metodo anche per windows, ma io non lo conosco.
Bye^^
Grazie mille per il supporto! Gentilissimi tutti!
 

ilario71

Nuovo Utente
148
36
CPU
Ryzen 5 1600X
Dissipatore
Noua
Scheda Madre
Asus Prime B350 Plus
HDD
SSD Sandisk 480GB - WD Caviar Black 1TB
RAM
16 GB Kingston
GPU
Geforce GTX 1050 4GB
Monitor
HP 21"
PSU
EVGA 750W
Case
CoolerMaster Masterbox lite 3.5
OS
Linux - OpenSuse
Woodman, domanda!!! ma Grub l'avevi installato? Quando trovi la schermata nera con il cursore lampeggiante vuol dire che non trova il bootloader!!
 

Entra

oppure Accedi utilizzando