PROBLEMA HD ESTERNO - NO FILE INDICE

hiraeth76

Nuovo Utente
Buongiorno smanettoni! :love: Il mio problema è il seguente: in un anno mi si sono "rotti" 5 Hard Disk esterni su 3 PC diversi, l'ultimo HD aveva 3 mesi di vita, per andati intendo che si cancella il file indice che permette di vedere quello che c'è dentro, i dati non sono mai andati persi o cancellati, quindi sono sempre riuscita a recuperare tutto quello che c'era dentro grazie a programmini vari e li ho copiati su altre memorie, ma non ho più usato gli HD "avariati" per paura di perdere definitivamente dati.
Visto che non mi sono mai caduti, non uso il computer a batteria, quindi non ci sono variazioni di tensione, uso sempre la rimozione sicura dell'Hardware, cosa accidenti può essere? So che può succedere...ma 5 in un anno mi sembra davvero un'epidemia!
Idee stupide che mi sono venute in mente:
io cambio il nome agli HD a seconda di cosa c'è dentro
io utilizzo spesso un hub....non mi viene in mente nessuna spiegazione e sul web non ho trovato casi simili.
Inoltre mi servirebbe un consiglio: quello che sto cercando di recuperare ora è un'HD da 1 tera (pieno per 900 giga), ma siccome i dati non sono danneggiati, Recuva, Pcinspetor e Mini Tool Power Data Recovery mi vanno a recuperare pure le cose cancellate...ne consegue un volume pari a 1.80 tera che non so dove mettere! Qundi vorrei sapere se esiste qualche programma che "legga" semplicemente le cartelle e me le faccia copiare :thanks:
 

michael chiklis

Utente Èlite
4,533
1,346
Hardware Utente
CPU
Intel i5-3550 @ 3,3 GHz
Scheda Madre
ASROCK Z77 Pro3
Hard Disk
Samsung 860 Evo
RAM
DDR3-1600 Kingston KHX1600C9AD3/2G 8 GB (4x2GB)
Scheda Video
NVIDIA GeForce GTX 550 Ti
Monitor
Samsung SyncMaster T200
Alimentatore
Tecno 1000 W modulare
Sistema Operativo
Win7 x64
Ciao,
potresti usare R-Studio, è uno dei migliori ma va acquistata la licenza.
La versione di prova permette di visualizzare i files e le cartelle recuperabili (e anche di escludere i files vecchi che hai cancellato in passato tramite apposito file mask) e di recuperare files con dimensioni non superiori ai 256 KB.

Per quanto riguarda i tuoi hdd, io comincerei col valutare le loro condizioni fisiche usando un programma di analisi smart, suggerisco CrystalDisk Info.
Posta qui le screen degli attributi smart per ogni hdd così ti sapremo dire se c'è un problema fisico.
 

michael chiklis

Utente Èlite
4,533
1,346
Hardware Utente
CPU
Intel i5-3550 @ 3,3 GHz
Scheda Madre
ASROCK Z77 Pro3
Hard Disk
Samsung 860 Evo
RAM
DDR3-1600 Kingston KHX1600C9AD3/2G 8 GB (4x2GB)
Scheda Video
NVIDIA GeForce GTX 550 Ti
Monitor
Samsung SyncMaster T200
Alimentatore
Tecno 1000 W modulare
Sistema Operativo
Win7 x64
Ricordati di estrarre i dati recuperabili su un terzo hdd, l'ho scritto anche in firma.
Per quanto riguarda i valori smart, non sembra esserci nulla di preoccupante (settori pendenti e riallocati non ce ne sono), tuttavia c'è 1 errore CRC UltraDMA e diversi errori sull'attributo G-Sense, quindi potrebbe trattarsi di qualche problema di comunicazione tra hdd e pc.
Per esperienza, in questi casi, la fonte di tutti i problemi è il pc (alimentatore o scheda madre o qualche cavetto difettoso), a maggior ragione considerando che hai avuto questa moria di hdd nell'arco di poco tempo.
Secondo me quindi c'è un problema su almeno uno dei tre pc, consiglio di individuare la fonte del guasto e solo dopo di tentare il recupero dei dati, altrimenti non farai che peggiorare la situazione, l'hdd potrebbe danneggiarsi definitivamente se verrà ancora utilizzato su pc malfunzionanti.

P.S.
Non posso affermare che l'hdd non abbia effettivamente subito dei danni fisici, io comunque non utilizzerei mai un seagate per affidare dati importanti, quello che hai tu è uno dei modelli che si guasta più facilmente in assoluto.
Per il futuro ti consiglio di ripiegare su altre marche di hdd, Toshiba o HGST,
ciao.
 

hiraeth76

Nuovo Utente
Lancerò il recupero su un HD appena comprato Toshiba Canvio, non capisco cosa possa essere il problema al pc. Uno dei due PC è nuovo, l'altro è un PRO, entrambi ASUS che controllo continuamente con programmi professionali. Cosa mi consiglieresti di fare per capire il problema? Provare a cambiare i cavi di alimentazione degli HS? Grazie ancora!
 

michael chiklis

Utente Èlite
4,533
1,346
Hardware Utente
CPU
Intel i5-3550 @ 3,3 GHz
Scheda Madre
ASROCK Z77 Pro3
Hard Disk
Samsung 860 Evo
RAM
DDR3-1600 Kingston KHX1600C9AD3/2G 8 GB (4x2GB)
Scheda Video
NVIDIA GeForce GTX 550 Ti
Monitor
Samsung SyncMaster T200
Alimentatore
Tecno 1000 W modulare
Sistema Operativo
Win7 x64
Si, puoi provare a cambiare i cavetti di alimentazione (se hai un alimentatore modulare, ma se non ce l'hai di tipo modulare allora non potrai sostituirli e quindi non ti resterebbe altro che sostituire l'intero alimentatore).
Prima di cambiare alimentatore però potresti provare a pulire i contatti dei cavetti con uno spray che rimuove le ossidazioni, ad esempio puoi usare il 'contact' cleaner'.
Ovviamente stai attenta a non spargelo ovunque, è una sostanza oliosa, spruzzalo usando l'apposita la cannuccia da direzionare all'interno dei contatti dei cavetti.
Non spruzzarlo mai verso gli hdd, il lettore CD ecc altrimenti va a filtrare dentro e sono guai.

Uno dei due PC è nuovo, l'altro è un PRO, entrambi ASUS che controllo continuamente con programmi professionali.
Magari quello non nuovo ha i problemi che ho ipotizzato (ipotesi basate su quello che hai riportato sul primo post e dagli screen smart che hai caricato, non è una diagnosi). L'hdd di cui hai caricato le screen dello smart, lo hai spostato su più pc o stava sempre collegato su quello nuovo ?
Se lo spostavi su più macchine, le chance che si sia danneggiato anche lui aumentano.

Un alimentatore si può guastare in diversi modi, è ovvio pensare che sia lui il problema quando il pc non si accende affatto, ma ti posso dire che la maggior parte dei guasti agli alimentatori si manifesta con sintomi che agli occhi degli utenti poco esperti possono essere imputabili ad altre periferiche o a un crash software, OS, drivers, ecc...
Ad esempio un classico guasto dell'ali può essere quello della perdita di potenza sulla linea dei +12V o dei +5V, per cui il pc magari continua a funzionare ma con forti rallentamenti o addirittura blocchi di sistema, questo perchè la mobo non riesce a funzionare più correttamente, quindi anche l'hdd potrebbe non comunicare correttamente con la mobo e danneggiarsi dopo un pò.

Non ti succede mai di notare queste anomalie (blocco di sistema senza alcun motivo apparente magari mentre il pc è a riposo, rallentamenti improvvisi, schermata blu, ecc ?
 
Ultima modifica:

hiraeth76

Nuovo Utente
Sinceramente, a parte rallentamenti della CPU dovuti al fatto che uso diversi programmi alla volta, nessun blocco, schermate blu o problemi, uno dei due ASUS come dicevo ha meno di 6 mesi di vita, l'altro rigenerato da un tecnico PC, sì gli HD li ho utilizzati su entrambe le macchine. Ho pulito i cavetti di tutti gli HD che ho senza nessun cambiamento. Ora sto facendo una scansione con R-Studio, ma non vedo ancora l'opzione di recupero file, ho anche dei nuovi programmi che sono : Nortono Partition HDD regenerator, Ontrack Easy Recovery Enterprise, Acronis Recovery Expert Deluxe File Scavenger, quale mi consigliate per un recupero ottimale di tutte le cartelle (dentro ci sono qualcosa come 500 cartelle di musica diverse?:shocked::thanks:
 

michael chiklis

Utente Èlite
4,533
1,346
Hardware Utente
CPU
Intel i5-3550 @ 3,3 GHz
Scheda Madre
ASROCK Z77 Pro3
Hard Disk
Samsung 860 Evo
RAM
DDR3-1600 Kingston KHX1600C9AD3/2G 8 GB (4x2GB)
Scheda Video
NVIDIA GeForce GTX 550 Ti
Monitor
Samsung SyncMaster T200
Alimentatore
Tecno 1000 W modulare
Sistema Operativo
Win7 x64
Attendi il termine della scansione in R-Studio, salva il risultato della scansione (viene creato così un file con estensione .scn), in questo modo se hai bisogno di riavviare il pc o se dovesse inchiodarsi il programma non dovrai rifare la scansione da capo perchè basterà caricare il file scn.
Dopodichè, sulla parte sinistra del programma dovrebbe apparire l'albero delle cartelle trovate, potrai quindi salvarle su un terzo hdd.
 

Entra

oppure Accedi utilizzando