PROBLEMA Problema con hdd interno principale

InfoScarso

Utente Attivo
64
2
Salve a tutti,
ho un problema con l'hdd principale (quello su cui è installato il SO).
Praticamente all'accensione del pc mi viene dato dal Bios questo messaggio: ''S.M.A.R.T Status Bad, Backup and Replace. Press F1 to Resume''
Ho provato a disattivare l'avviso dal bios, ma anche così il pc non completa il caricamento del SO. Possibile che l'hd si sia rotto senza darmi nessun tipo di preavviso?
Comunque, leggendo sul web il problema è serio, ho quindi deciso di sostituirlo con un ssd.
Non avendo un cavo adattatore per ''trasformare'' l'hdd interno in esterno, una volta riacceso il pc (dopo aver monato l'ssd) ho provato a ricollegare l'hdd come secondo hd interno per vedere se in queso modo potevo accedevri e salvare qualche file. Cosa è successo però? Praticamente mi è venuta una schermata blu con delle scritte che non ho avuto il tempo di leggere e il pc si è riavviato (dandomi poi ancora il messaggio S.M.A.R.T.....).
Vi chiedo quindi: possibile che il pc abbia crashato perchè entrambi gli hd sono primari e quindi sono andati in conflitto? Se acquistassi un cavo per collegare l'hdd esternamente, supponendo che funzioni ancora un pò, mi crascherebbe nuovamente o, visto che non è collegato direttamente alla scheda madre, potrei accedervi? Nel caso, come dovrei fare?
Mi consigliate un cavo di collegamento (l'hd ha l'attacco SATA)?
Grazie
 

michael chiklis

Utente Èlite
5,068
1,687
CPU
Intel i5-3550 @ 3,3 GHz
Scheda Madre
ASROCK Z77 Pro3
Hard Disk
Samsung 860 Evo
RAM
DDR3-1600 Kingston KHX1600C9AD3/2G 8 GB (4x2GB)
Scheda Video
NVIDIA GeForce GTX 550 Ti
Monitor
Samsung SyncMaster T200
Alimentatore
Tecno 1000 W modulare
Sistema Operativo
Win7 x64
Ciao,
purtroppo il danno al hdd è evidente, i sintomi da te riscontrati sono riscontrabili quando nel hdd ci sono dei settori danneggiati e/o problemi di testine.
Collegarlo esternamente (usb) non migliorerebbe la situazione, anzi la connessione risulterebbe ancor più instabile rispetto al collegamento diretto (sata) come disco secondario.

Hai necessità di recuperare i dati su quel hdd?
Se si allora dovresti rivolgerti ad una ditta di recupero dati, però se i dati contenuti non valgono la spesa allora potresti provare a recuperare i dati in Linux (ad esempio con una distribuzione ubuntu).
Avvia una live di ubuntu da chiavetta usb o installalo su un hdd vuoto, fai attenzione ad assicurarti di non avere dati che ti servono all'interno del drive in cui lo installerai perchè verrebbero sovrascritti dal processo d'installazione.
Linux è meno invasivo di windows, cioè non insiste come windows nella lettura dei settori danneggiati quindi è meno probabile che s'inchiodi, se sarai fortunato riuscirai ad accedere ai dati e poi a copiarli su un altro hdd.
Se la situazione è particolarmente grave (troppi settori danneggiati o problemi di testine) non riuscirai nemmeno in linux, a quel punto ti consiglio di non insistere perchè la situazione potrà solo peggiorare. Un professionista clonerebbe la superficie con apparecchiature hardware + software.
 
  • Mi piace
Reactions: InfoScarso

InfoScarso

Utente Attivo
64
2
Innanzitutto grazie per aver risposto.
Come dovrei fare per eseguire questo tuo consiglio visto che non sono pratico?
Ciao,
se i dati contenuti non valgono la spesa allora potresti provare a recuperare i dati in Linux (ad esempio con una distribuzione ubuntu).
Avvia una live di ubuntu da chiavetta usb o installalo su un hdd vuoto, fai attenzione ad assicurarti di non avere dati che ti servono all'interno del drive in cui lo installerai perchè verrebbero sovrascritti dal processo d'installazione.
Se Invece provassi ad usare un tool di riparazione del disco, da far partire con la chiavetta usb al momento dell'avvio del pc, dici che potrebbe funzionare? almeno per capire che problema ha
 

michael chiklis

Utente Èlite
5,068
1,687
CPU
Intel i5-3550 @ 3,3 GHz
Scheda Madre
ASROCK Z77 Pro3
Hard Disk
Samsung 860 Evo
RAM
DDR3-1600 Kingston KHX1600C9AD3/2G 8 GB (4x2GB)
Scheda Video
NVIDIA GeForce GTX 550 Ti
Monitor
Samsung SyncMaster T200
Alimentatore
Tecno 1000 W modulare
Sistema Operativo
Win7 x64
Non esistono tools che riparano hdd che hanno problemi fisici (esempio settori danneggiati a livello fisico).
Se ne hai trovato qualcuno stai pur certo che lo sviluppatore che lo ha creato come minimo è solo un millantatore.

Se non riesci ad accedere ai dati in linux allora dovresti provare a clonarlo con qualche programma che permetta di gestire la lettura della superficie quando le testine passano sui settori danneggiati.
Ci sono pochi tools che permettono di farlo e di solito sono basati su DDRescue (versione linux), ovviamente non sarebbe la stessa cosa di utilizzare strumenti hardware professionali quindi ci sarebbero dei rischi (le testine potrebbero rompersi definitivamente e cominciare a graffiare i piatti), comunque questi tools basati su DDRescue (esempio HDDSuperClone) sono sempre meglio dei generici programmi di clonazione per windows.
HDDSuperClone lo puoi trovare anche nella live di Lubuntu

Ripeto, se hai dati importanti rischi di perderli definitivamente se le testine sono danneggiate o se ci sono troppi settori danneggiati che possono danneggiarle durante il processo, per non parlare del fatto che se non si è capaci di usare linux si potrebbe sovrascrivere il disco sbagliato (per stare più tranquillo dovresti scollegare fisicamente tutti gli hdd sul pc, tenere quindi collegati solo l'hdd guasto da clonare e quello vuoto su cui si vuole clonare).
 
Ultima modifica:

InfoScarso

Utente Attivo
64
2
Non esistono tools che riparano hdd che hanno problemi fisici (esempio settori danneggiati a livello fisico).
Se ne hai trovato qualcuno stai pur certo che lo sviluppatore che lo ha creato come minimo è solo un millantatore.

Se non riesci ad accedere ai dati in linux allora dovresti provare a clonarlo con qualche programma che permetta di gestire la lettura della superficie quando le testine passano sui settori danneggiati.
Ho usato Linux e sono riuscito a recuperare quasi tutti i file. Grazie infinite per il consiglio!!

Ora quell'hd lo butto o se lo formatto posso provare ad usarlo come hd esterno per dati di poca importanza (nel caso dovessi perderli)?
 

michael chiklis

Utente Èlite
5,068
1,687
CPU
Intel i5-3550 @ 3,3 GHz
Scheda Madre
ASROCK Z77 Pro3
Hard Disk
Samsung 860 Evo
RAM
DDR3-1600 Kingston KHX1600C9AD3/2G 8 GB (4x2GB)
Scheda Video
NVIDIA GeForce GTX 550 Ti
Monitor
Samsung SyncMaster T200
Alimentatore
Tecno 1000 W modulare
Sistema Operativo
Win7 x64
Sono felice che linux abbia risolto il problema del recupero dei dati, ma non dovresti più usare quel disco.
I settori danneggiati non si possono riparare (nemmeno dopo una formattazione completa) quindi resteranno sempre d'ostacolo, anche se intendi usarlo come esterno per dati poco importanti sappi che poi avrai sempre problemi ad accedere a quei dati e potresti perderli.
Dopo un pò l'hdd ti abbandonerà definitivamente.

Se vuoi un altro buon consiglio, sbarazzatene oppure usalo come fermacarte.
Non andare a cercarteli i problemi, vivi un sereno 2019 e non pensarci più a quel disco.

P.S.
Posso sapere di che tipo di hdd si tratta?
Modello?
 

InfoScarso

Utente Attivo
64
2
seguirò il tuo consiglio, e ancora grazie grazie grazie per avermi aiutato a recuperare i dati!
L' unica cosa che non sono riuscito a recuperare sono i segnalibri e alcune password di Firefox (che so estrapolare dal browser su windows, ma non in altri modi), ma avevo dei vecchi backup e qualcosa ho rimediato

l'hdd è un Samsung HD502HJ.
Se può servire aggiungo che il pc stava acceso tutto quasi tutto il giorno e ultimamente scansionavo l'hd quasi tutti i giorni per la presenza di un trojan bitcoin miner (che veniva trovato ed ''eliminato'', ma che riappariva ad ogni accensione del pc). Tra l'altro quando ho aperto il case ho notato che era presente molta polvere nella ventola che manda aria all'hd.
Spero siano informazioni utili
 

michael chiklis

Utente Èlite
5,068
1,687
CPU
Intel i5-3550 @ 3,3 GHz
Scheda Madre
ASROCK Z77 Pro3
Hard Disk
Samsung 860 Evo
RAM
DDR3-1600 Kingston KHX1600C9AD3/2G 8 GB (4x2GB)
Scheda Video
NVIDIA GeForce GTX 550 Ti
Monitor
Samsung SyncMaster T200
Alimentatore
Tecno 1000 W modulare
Sistema Operativo
Win7 x64
Il calore eccessivo sugli hdd può danneggiare col tempo lo strato magnetico di cui sono ricoperti i piatti, ma anche la normale usura col semplice utilizzo del disco lo può danneggiare.
 

michael chiklis

Utente Èlite
5,068
1,687
CPU
Intel i5-3550 @ 3,3 GHz
Scheda Madre
ASROCK Z77 Pro3
Hard Disk
Samsung 860 Evo
RAM
DDR3-1600 Kingston KHX1600C9AD3/2G 8 GB (4x2GB)
Scheda Video
NVIDIA GeForce GTX 550 Ti
Monitor
Samsung SyncMaster T200
Alimentatore
Tecno 1000 W modulare
Sistema Operativo
Win7 x64
I sintomi sono quelli che hai già riscontrato, aumentano d'intensità pian piano di solito.
Quando hanno cominciato a formarsi i primi danni ai settori, i sintomi erano evidentemente ancora troppo blandi per essere notati, poi man mano che sono cresciuti li hai notati.
 
Ultima modifica:
  • Mi piace
Reactions: InfoScarso

Entra

oppure Accedi utilizzando

Discussioni Simili