Problema con HD da 3TB

vitalife

Nuovo Utente
3
0
Ciao a tutti, dopo aver letto con interesse un bel po' di discussioni su questo forum, mi sono appena iscritto... E già vi sottopongo un problema :)
Sono appassionato di fotografia e utilizzo un seagate barracuda da 3T interno per i dati, ovviamente con backup regolari su altri hard disk. Come sistema operativo ho Windows vista 64, l'HD è sempre stato correttamente riconosciuto fino all'altro giorno: windows non riesce più ad accedere e mi chiede di formattare il disco. Questo è accaduto quando il contenuto dell'HD ha superato i 2Tb... A qualcuno è mai capitata una cosa simile? Ho seguito un'interessante guida trovata in rete per tentare un ripristino delle partizioni (nel mio caso una unica da 3TB), ma non sono riuscito a rendere di nuovo leggibile l'HD. Non è un grosso danno perché ho perso solo qualche foto dall'ultimo backup, ma vorrei capire cosa è successo... A qualcuno è mai successa una cosa simile? Mi sono accorto solo ora che il bios della scheda madre non riconosce correttamente l'HD, non mi ero mai accorto di questa cosa perché il sistema operativo sembrava gestirlo perfettamente!

Grazie a chi avrà voglia di darmi qualche idea!

Fede
 

serassone

UTENTE LEGGENDARIO
Utente Èlite
29,197
8,574
CPU
Core i5 3570K
Dissipatore
Noctua NH-U9B SE2
Scheda Madre
Gigabyte GA-Z77X-UD3H
HDD
Crucial MX500 500 GB | Crucial MX500 1 TB | WD Blue 1 TB | 2 x WD Green 3 TB
RAM
2 x 8 GB DDR3 1866 Corsair Vengeance
GPU
nVidia GT 1030
Audio
VIA integrata
Monitor
Asus VW246H 24" 1920x1080
PSU
Enermax MODU87+ 500W
Case
CoolerMaster Stacker
OS
Windows 10 Pro x64
Ciao e benvenuto! :)
Evidentemente la non perfetta compatibilità del bios crea problemi; per sfruttare correttamente la capienza dell'hard disk è inoltre indispensabile inizializzarlo con la tabella GPT e lo stesso sistema operativo è bene che sia aggiornato almeno al Service Pack 2.
Potresti provare ad aggirare il problema acquistando un box esterno usb 2.0 o usb 3.0 (ti consiglio questo, se anche adesso non possiedi porte usb 3.0, magari in futuro le possiederai) nel quale collocare l'hard disk, come volume esterno dovrebbe essere più facilmente riconosciuto. Il box che acquisti deve essere dichiaratamente compatibile con gli hard disk superiori a 2 TB, se no siamo da capo...
Il corretto sfruttamento di un hard disk superiore a 3 TB è possibile solo con hardware recente, aggiungo questa considerazione per tutti gli utenti che leggano questa discussione. Prima di procedere all'acquisto di un modello di questo tipo, è bene informarsi sulla compatibilità del bios, in primo luogo, poi verificare la versione del proprio sistema operativo. Solamente i sistemi recenti, da Vista in poi, gestiscono le partizioni GPT, indispensabili per questi hard disk, ed è meglio che il sistema sia a 64 bit.
 

vitalife

Nuovo Utente
3
0
Ciao e grazie per la gentilezza nel rispondermi !

Confermo che avevo inizializzato l'HD con la GPT, il SO e` aggiornato ed e` a 64 bit. Non avevo mai verificato come il bios vedesse l'HD, pero` pensavo che il supporto UEFI fosse indispensabile solo per il boot, ma io lo usavo come disco dati. La cosa strana e` che l'HD e` stato riconosciuto e formattato correttamente da windows, ha dato problemi dopo anni di corretto funzionamento... Secondo te e` possibile recuperare la partizione (ce n'e` solo una)?
 

serassone

UTENTE LEGGENDARIO
Utente Èlite
29,197
8,574
CPU
Core i5 3570K
Dissipatore
Noctua NH-U9B SE2
Scheda Madre
Gigabyte GA-Z77X-UD3H
HDD
Crucial MX500 500 GB | Crucial MX500 1 TB | WD Blue 1 TB | 2 x WD Green 3 TB
RAM
2 x 8 GB DDR3 1866 Corsair Vengeance
GPU
nVidia GT 1030
Audio
VIA integrata
Monitor
Asus VW246H 24" 1920x1080
PSU
Enermax MODU87+ 500W
Case
CoolerMaster Stacker
OS
Windows 10 Pro x64
Come ti ho consigliato, montarlo come esterno dovrebbe facilitare l'accesso al volume. Prova anche con una distribuzione Linux: per esempio, Parted Magic, che è dedicata proprio alla gestione dei dischi. Scarica il file ISO, masterizzalo su cd e avvia Parted Magic in modalità live (senza installazione), vedi se e come riesce ad accedere al volume.
Per maggior completezza, sarebbe una buona cosa se riportassi la configurazione hardware del computer, in particolare marca e modello della scheda madre.
 

vitalife

Nuovo Utente
3
0
Ecco la board:

Board: ASUSTeK Computer INC. Berkeley 1.04
Bus Clock: 267 megahertz
BIOS: American Megatrends Inc. 5.13 10/24/2007


E' bella vecchiotta :look:

Dato che ho confidenza con linux avevo provato a far partire il live CD di ubuntu. Il disco viene riconosciuto correttamente (anche come dimensione), ma non riesco a montarlo perche` credo che il FS sia corrotto (il supporto ntfs nel kernel era correttamente abilitato). Ho tentato con vari programmi di recupero delle partizioni ma niente... Dici che linux parted magic mi puo` aiutare? Ha qualche funzionalita` di recupero delle partizioni?

- - - Updated - - -

Aggiornamento... Il mio controller SATA e` questo:

Intel(R) ICH8R/ICH9R SATA RAID Controller

Ho letto in questa discussione:

http://forums.legitreviews.com/about31350.html

che c'e` un aggiornamento del driver per gestire i dischi piu` grandi di 2TB... Viene citato anche in una pagina di supporto della Seagate:

http://knowledge.seagate.com/articles/en_US/FAQ/218615en

Appena riesco (sto usando un altro PC) vado a controllare se il mio driver e` aggiornato... Anche se penso di si`, perche` in caso contrario windows dovrebbe mostrare il disco di dimensione 746 e rotti GB, mentre il mio SO lo vede da 3T. Mah, staremo a vedere!
 

Entra

oppure Accedi utilizzando

Hot: E3 2021, chi ti è piaciuto di più?

  • Ubisoft

    Voti: 14 15.7%
  • Gearbox

    Voti: 1 1.1%
  • Xbox & Bethesda

    Voti: 64 71.9%
  • Square Enix

    Voti: 3 3.4%
  • Capcom

    Voti: 5 5.6%
  • Nintendo

    Voti: 13 14.6%
  • Altro (Specificare)

    Voti: 7 7.9%

Discussioni Simili