Problème sur les SSD Samsung 840, correctif en approche...

Liupen

SSD MAN
Utente Èlite
9,770
4,266
Originariamente Scritto da ugo1
Occhio che non valgono i test dei normali benchmark che creano un file ex nuovo ma deve essere fatto sui file memorizzati in precedenza.
Il firmware è atteso per il 15 Ottobre. La domanda è: risolveranno il problema o lo nasconderanno?





Originariamente Scritto da Liupen
Nasconderlo non possono, ormai hanno gli occhi puntati addosso, e quì giocarsela male (mentire come Kingston intendo) vuol dire perdere un mercato che è ancora aperto.
Saranno ancora un 70% i pc e dispositivi che integrano ancora hdd...






Originariamente Scritto da ugo1
Ciao,

il Pro non ne è affetto. I file più vecchi (e mai più modificati) sull'evo a quanto risalgono? non credo che sia un problema di secure erase (intendevi questo?). Per ora i metodi per risolvere il problema sono:
1- defrag
2- copiare i file su un'altro disco e riportarli su quello originale

Lo scenario peggiore che si sta delineando (ma sono supposizioni forumistiche non confermate da prendere con le molle) è quello che le celle non riescano a mantenere il voltaggio nel tempo e questo richiede un maggior tempo di ricostruzione del dato da parte delle memorie ECC. Se fosse veramente così cosà farà il nuovo firmware? Abbasserà la soglia percui verranno fatti i controlli di parità (mascherare il problema) con conseguente degradazione del dato fino a renderlo non più leggibile? Dall'altra parte c'è chi dice che se le cose fossero così dovremmo assistere a frequenti Bsod in quanto in teoria i file di windows sono quelli più vecchi.

Riassumendo le cause più papabili sembrerebbero

1- problema grave: mantenimento nel tempo del voltaggio nelle celle
2- problema meno grave : problema del controller




Originariamente Scritto da Liupen
E' quella la frase che mi preoccupa, perché la logica porta a pensare allo scenario peggiore, che è proprio quello da te delineato.
Il decadimento dei bit sulle celle è sempre stata la spada di Damocle degli SSD... e si sapeva che questo vale a maggior ragione per i TLC che devono mantenere gli elettroni nel gate per tre strati e non solo due.
Purtroppo neanche la difesa che hai esposto mi convince; gli SSD TLC sono troppo giovani per aver ospitato un OS così a lungo da rendere un dato illeggibile, e gli endurance test si sono limitati a scrivere dati in loop fino ad esaurimento.
Probabilmente la realtà sarà nel mezzo...si rinvia il problema nel tempo, rendendo più tollerabile la perdita dei bit...
immagino un aumento delle tensioni delle celle, una modifica al Garbage Collection perché sposti in automatico i blocchi più vecchi di una certa soglia, rendere il controllo di parità più leggero... oh, certo sarà un nuovo firmware
ma...


Intanto posto qui l'analisi fatta con l'apposito software (grazie @Falco75) sul mio primo 840 TLC (quasi 400 giorni)
A parte letture non sempre al top, noto appunto la tendenza al decadimento dei dati a destra (i più vecchi - ho tolto i dati di installazione del OS).
Anteprime Allegate




___________________
@ugo1
Io l'avevo detto che l'840 basico era nella stessa condizione...
Purtroppo sembra che lo scenario peggiore si palesi:


Problème sur les SSD Samsung 840, correctif en approche... | PCWorld.fr


Alcuni utenti su siti blog tecnici, hanno detto che Samsung sta ignorando la questione del 840 (non EVO) SSD. Altri erano preoccupati che la correzione del firmware vada a coprire il bug semplicemente spostando i dati in tutto l SSD.

Questo, hanno detto gli utenti, significa che il drive "ancora è interessato alla questione del rallentamento quando il sistema è spento per settimane o l SSD è fuori dal sistema per una settimana ...."






Nand TLC

fuggite_sciocchi.jpg ....capitelo dalla scena del film
 
Ultima modifica:
  • Mi piace
Reactions: Vizard

Entra

oppure Accedi utilizzando

Discussioni Simili

Hot del momento