DOMANDA PC Server - NAS - Multimediale

Sliver451

Nuovo Utente
19
0
CPU
i7-4970k
Scheda Madre
MSI Z97 Gaming 7
HDD
SSD Samsung EVO 256 GB
RAM
Corsair Vengeance Pro @ 2133 mhz
GPU
Sapphire Dual-X R9 270X OC
PSU
Enermax Nanx Advanced 650w
Case
Thermaltake Urban T81
OS
Windows 10 Pro
Buonasera,
è da un po' di tempo che volevo costruire un pc dai bassi consumi che potesse fungere da piccolo server domestico, NAS e data center multimediale. Vorrei condividere con voi la configurazione che avevo ideato per discuterla e avere consigli da chi ha già intrapreso una strada simile.

- Scheda madre: ASROCK - Motherboard Q1900-ITX con CPU Celeron J1900 SoC Integrata Mini-ITX
- SCHEDA MINI PCI-E: INLINE - mini-pcie karte, 2x sata 6gbs (per avere 6 attacchi sata sulla motherboard)
- RAM: GEIL - Memoria SoDimm 8GB DDR3 1333MHz CL9 (occupando uno slot e lasciandone uno libero per eventuali future espansioni se necessario) o CORSAIR - Memoria SoDimm 16 GB (2 x 8 GB) DDR3 1333 MHz CL9 (portando al massimo la RAM e non pensandoci più)
- HARD DISK: 3 hdd western digital green da 2 TB (di recupero da miei vecchi PC) e 3 hdd western digital red da 6TB (totale 24 TB)
- CASE: BITFENIX - Case Phenom Mini-ITX Colore Nero (dimensioni contenute e riesce a contenere 6 dischi da 3,5")
- PSU: COOLERMASTER - Alimentatore 500 Watt Serie B2 Cablato ATX 12 V2.31 Certificazione ecoPSU 85 Versione Bulk o THERMALTAKE - Thermaltake (W0392RE) Alimentazione (su questo punto sono un po' indeciso ogni consiglio è ben accetto)

Devo fare alcune premesse a riguardo:
- attualmente il budget destinato a questo progetto è di circa 600€ (penso di acquistare 2 dischi wd red da 6TB in un secondo momento, ma l'hardware lo vorrei già predisporre per arrivare alla configurazione sopra riportata)
- non ho intenzione al momento di configurare i dischi in nessun RAID (di tutti i dati ci saranno circa 500GB che non devono essere persi per nessuna ragione quindi pensavo semplicemente di fare una copia speculare su un disco eterno da 2,5" ed impostare un beckup su tale periferica settimanalmente),certo perdere gli altri dati sarebbe un duro colpo ma di tutti quei dati ho già una copia in altri dischi beckup che ovvia il problema (spero di non tirarmi dietro gli insulti dei puristi del RAID :asd:)
- il server conterrà alcuni file multimediali che farò gestire all'interno della LAN con Plex Media Server, alcune cartelle saranno rese disponibili per la fruizione dall'esterno tramite smartphone con Tonido (ho valutato altre soluzioni ma essendo utente fastweb ho molte limitazioni)
- il server verrà sfruttato specialmente in orari notturni ma deve poter rimanere attivo H24 quindi volevo eseguire una configurazione dai bassi consumi e dalla bassa rumorosità
- per quanto riguarda il sistema operativo devo ancora decidere con precisione cosa installare. Sarei abbastanza tentato da ubuntu server 14.04 ma non sono espertissimo di Linux. Quindi potrei propendere per due soluzione per le quali non avrei nessun problema di configurazione o un windows server 2008 r2 (che configurarei come domain controller per la mia LAN) oppure un windows 7 Ultimate (configurando e lasciando attivi solo i servizi essenziali in modo tale da non disperdere energia)
- sarebbe interessante anche poter configurare una-due macchine virtuali con vmware (su questo punto ho un po' di dubbi per la potenza del processore)

Spero di non avervi annoiato con il mio post e chiunque voglia partecipare a questa discussione postando consigli, critiche costruttive o commenti è ben accetto. Nel frattempo ringrazio preventivamente chiunque voglia contribuire :)
 

mrwinch

Utente Attivo
464
70
Un po' di idee sul tuo progetto:
- capisci bene cosa dovrà fare questa postazione: server domestico, NAS, data center... sono tutti sinonimi ma l'importante è che faccia quello e non magari altro (tipo inizio ad usarlo come mediaplayer)
- capisci come configurare lo spazio storage: possono andar bene i dischi singoli ma il discorso raid inizia a prenderlo con le pinze
- so: ho usato per anni linux e poi ho trovato nas4free (o anche freenas) ed adesso sono pentito di non averlo trovato prima :)
- macchine virtuali? Meglio pensare a soluzioni più potenti = maggiori consumi = ne vale la pena?
- alimentatore: avendo queste necessità magari prendi un 80gold oppure un pico psu anche perchè dubito fortemente andrai sopra i 100w di consumi
 

Sliver451

Nuovo Utente
19
0
CPU
i7-4970k
Scheda Madre
MSI Z97 Gaming 7
HDD
SSD Samsung EVO 256 GB
RAM
Corsair Vengeance Pro @ 2133 mhz
GPU
Sapphire Dual-X R9 270X OC
PSU
Enermax Nanx Advanced 650w
Case
Thermaltake Urban T81
OS
Windows 10 Pro
Ciao mrwinch, prima di tutto ti ringrazio per il tuo contributo che mi ha dato spunto ad alcune riflessioni.
Conosco freenas non avevo mai sentito nas4free. Quello che mi lascia dubbioso per questi so sono il fatto che un disco lo "brucerei" solo per installare il sistema operativo. E' vero si può installare su chiavetta esterna e far girare tutto da lì ma le prestazioni e la sua reattività sarebbe la stessa? Il mio secondo dubbio sarebbe quella della fruibilità dei dati dall'esterno, avendo fastweb non posso nemmeno utilizzare i servizi di dns dinamici. Insomma questi sono i motivi per i quali mi sono deciso a cercare altre soluzioni.
Volevo chiederti cosa intendi di preciso con mediaplayer: solo la trasmissione di video fruibili all'interno della LAN (utilizzando servizi come xbmc/kodi o plex) oppure qualcosa di più specifico? Ti chiedo questo appunto perchè la potenza del processore era una delle mie principali preoccupazioni...
 

mrwinch

Utente Attivo
464
70
Beh, queste soluzioni sono pensate ed ottimizzate per lavorare da pennette usb e farle girare da HDD è uno spreco: comunque stai poco a fare una pennetta e vedere come si comporta. Per dirti, su un C2550 il tempo di boot è inferiore al minuto con 10 HDD. Per il DNS, Nas4Free prevede il loro funzionamento ma sinceramente non ho mai provato a farli funzionare anche perchè personalmente non mi fiderei di queste soluzioni.
Un mediaplayer è un mediaplayer ossia una postazione/macchina dedicata alla riproduzione di materiale a/v: questo materiale può essere messo a disposizione da altre macchine tipo NAS oppure letto dai dischi rigidi interni. E' consigliabile tenere separati mediaplayer e nas/server proprio perchè un mediaplayer richiede maggiori risorse di potenza rispetto ad un nas/server.
 

Entra

oppure Accedi utilizzando

Discussioni Simili