DOMANDA Pasta termica e altre accortezze

Roland_92

Utente Attivo
145
3
Salve a tutti. Recentemente mi sono messo a monitorare la temperatura della CPU del mio portatile, uno Zenbook pro ux580g. Dopo aver notato che arrivava alle stelle andando continuamente in throttling, sia lavorando che giocando occasionalmente, ho preso qualche provvedimento iniziale. L'ho portato a cambiare pasta termica e ho fatto un undervolting basilare. Non ho voluto ripastare per mio conto temendo di far danni.
Visti i risultati, discreti, mi era venuta voglia di approfondire, ripastando per conto mio quando sarà il momento e intervenendo dove fosse possibile.

Per il ripastare, cosa consigliate di usare per ripulire la vecchia pasta? Non so francamente quale abbiano usato, possibile che ripastando per conto mio con qualcosa come la Artic mx-4 possa avere risultati miglliori?

Il portatile lo tengo gia su una base rialzata, non sono convinto delle basi ventilate per il semplice fatto che la scocca inferiore non ha prese d'aria, quindi non so una base ventilata che aiuto potrebbe portare.
In qualche video ho visto che insieme al ripastare vengono sostituiti o aggiunti dei pad termici, anche se non ho ben capito come e dove. ?

Dove altro è possibile intervenire per migliorare le temperature di un portatile? Intendo anche a livello software\impostazioni varie. ?

Grazie.
 

bubbasqueeze

Utente Attivo
171
41
ci vuole una buona sgrassatura di windows 10 con tutto ciò che non ti è necessario (processi, servizi, attività pianificate, app con avvio automatico, etc), scarica anche shutup10...è un processo che impiega molto tempo.

pulizia:
-alcol isopropilico (non inalare, usare guanti) + carta assorbente spessa/cotton fioc (per i punti difficili)

raffreddamento:
-occhio i pad termici vanno presi dello spessore giusto e di marca nota,
-pasta termal grizzly kryonaut,
-per spalmare usa metodo chicco di riso(+ facile), metodo spalma uniforme (+ difficile),
-occhio ad avvitare le viti dei dissipatori nel giusto ordine (ci dovrebbero essere dei numeri sul dissipatore),
-ridurre le temperature con: undervolt + disabilita turbo boost e altro tramite throttlestop (cerca qualche guida).

cose più invasive:
-si potrebbero mettere heatpipes aggiuntive o heatsink in rame a basso profilo se c'è spazio (dubito),
-pulire/sostituire filtri polvere (retine dietro le feritoie) con altri a maglie più larghe se presenti.
 

Roland_92

Utente Attivo
145
3
ci vuole una buona sgrassatura di windows 10 con tutto ciò che non ti è necessario (processi, servizi, attività pianificate, app con avvio automatico, etc), scarica anche shutup10...è un processo che impiega molto tempo.

pulizia:
-alcol isopropilico (non inalare, usare guanti) + carta assorbente spessa/cotton fioc (per i punti difficili)

raffreddamento:
-occhio i pad termici vanno presi dello spessore giusto e di marca nota,
-pasta termal grizzly kryonaut,
-per spalmare usa metodo chicco di riso(+ facile), metodo spalma uniforme (+ difficile),
-occhio ad avvitare le viti dei dissipatori nel giusto ordine (ci dovrebbero essere dei numeri sul dissipatore),
-ridurre le temperature con: undervolt + disabilita turbo boost e altro tramite throttlestop (cerca qualche guida).

cose più invasive:
-si potrebbero mettere heatpipes aggiuntive o heatsink in rame a basso profilo se c'è spazio (dubito),
-pulire/sostituire filtri polvere (retine dietro le feritoie) con altri a maglie più larghe se presenti.


per l'undervolting al momento uso Intel Extreme Tuning Utility, solo non riesco a capire come disattivare il turbo boost, su throttlestop invece è immediato.
 

Allegati

  • Cattura.PNG
    Cattura.PNG
    202.2 KB · Visualizzazioni: 33

bubbasqueeze

Utente Attivo
171
41
nella foto dello screen di xtu, "turbo boost technology (enable/disable)" è in grigio, quindi salvo magheggi credo non si può fare li

ma cmq usa throttlestop no? io li ho provati entrambi e mi sono trovato MOLTO meglio con questo
bisogna studiarselo e perderci un attimo di tempo appresso, ma dopo averlo configurato basta fare un processo pianificato per l'autoavvio e sei apposto, non occupa manco niente se attivo in background

cose utili:
guida 1 guida 2 e guida 3
 
  • Mi piace
Reazioni: robnet77

Roland_92

Utente Attivo
145
3
nella foto dello screen di xtu, "turbo boost technology (enable/disable)" è in grigio, quindi salvo magheggi credo non si può fare li

ma cmq usa throttlestop no? io li ho provati entrambi e mi sono trovato MOLTO meglio con questo
bisogna studiarselo e perderci un attimo di tempo appresso, ma dopo averlo configurato basta fare un processo pianificato per l'autoavvio e sei apposto, non occupa manco niente se attivo in background

cose utili:
guida 1 guida 2 e guida 3

si si, penso andrò con throttlestop infatti ✌, gia solo disattivare il turbo boost ha migliorato enormemente la situazione. Grazie mille per le guide.
 

Albo89

Utente Èlite
5,268
2,083
concordo con l'usare throttlestop: XTU ogni 3 per 2 resetta le impostazioni e non undervolta mentre pensi che lo stia facendo;

per la pasta io pulisco con alcool e cotton fioc e pasta uso la noctua nt-h2; ma anche le consigliate vanno bene
 
  • Mi piace
Reazioni: bubbasqueeze

Roland_92

Utente Attivo
145
3
concordo con l'usare throttlestop: XTU ogni 3 per 2 resetta le impostazioni e non undervolta mentre pensi che lo stia facendo;

per la pasta io pulisco con alcool e cotton fioc e pasta uso la noctua nt-h2; ma anche le consigliate vanno bene

Ok perfetto ?. Per le paste ero infatti indeciso fra la Artic mx-4, la grizzly consigliata e la noctua nt-h2. Ci sono differenze rilevanti?
 

bubbasqueeze

Utente Attivo
171
41
rilevanti oddeo dipende, in base ai vari bench direi 1-3 gradi, che potenzialmente possono fare la differenza se sei vicino al throttling

in generale direi che tanto la metti una tantum, l'esborso extra non è tale da sconsigliarla, quindi tanto vale prendere la grizzly

il punto non trascurabile è che è un pò più difficile da mettere bene rispetto a una meno densa tipo la artic mx4
vedi qualche video se lo trovi e fatti un idea!
 

Indovino

Bannato a Vita
Utente Èlite
2,741
2,489
CPU
PC 1 i7 7820X PC 2 Ryzen 2700X
Dissipatore
Noctua NH-D15
Scheda Madre
Asus X299 Deluxe e Asus ROG CROSSHAIR VII HERO
HDD
SSD Samsung 860 Evo e 2 HDD Western Digital 1 Tb su entrambi
RAM
GSkill F4-3200C16D su entrambi 32 gb ciascuno
GPU
Nvidia GTX 750 Ti e Nvidia 1070 Ti
Monitor
Dell 24/10
PSU
Evga 850 Gold
Case
Termaltake Lewel 10 e Corsair Graphite 760T v2 Case da Gaming, Full-Tower ATX
Periferiche
tutte
Net
fibra Tim 100mb
OS
Windows 10 e Windows 8.1
non fare chicchi di riso ma spalmala per bene con un pezzetto di carta di credito o telefonica
 

Roland_92

Utente Attivo
145
3
rilevanti oddeo dipende, in base ai vari bench direi 1-3 gradi, che potenzialmente possono fare la differenza se sei vicino al throttling

in generale direi che tanto la metti una tantum, l'esborso extra non è tale da sconsigliarla, quindi tanto vale prendere la grizzly

il punto non trascurabile è che è un pò più difficile da mettere bene rispetto a una meno densa tipo la artic mx4
vedi qualche video se lo trovi e fatti un idea!

ok, grazie ancora, vedrò di dare un'occhiata ?

indicativamente considerato un uso intenso del portatile ogni quanto dovrei ripastare?
Post unito automaticamente:

non fare chicchi di riso ma spalmala per bene con un pezzetto di carta di credito o telefonica

questo riferito alla grizzly o in generale? Perchè mi pareva di aver capito che non ci sono differenze prestazionali fra i due metodi di applicazione ?
 

bubbasqueeze

Utente Attivo
171
41
non ho fatto test ma direi non prima di un anno e meno di 2
una volta che lo hai aperto la prima volta poi non ci vuole granchè

poi volevo fare 2 precisazioni

se vai con la goccia (per le superfici quadrate) o la striscia (per le superfici rettangolari), ne devi mettere abbastanza altrimenti non copri tutta la superficie. per andare sul sicuro, fai una prova mettendola, avvitando il dissipatore e poi togliendola e regolati.

sul metodo spalma, che io preferisco xche mi fa stare più tranquillo, non ne devi mettere troppo altrimenti imbratti tutto intorno quando vai ad avvitare...dicono che lo spessore giusto è "paperthin" ma non è facile da ottenere in maniera uniforme, direi che se ne metti 0,5mm può andare bene, non sporcare eccessivamente e non essere troppo difficile.

in ogni caso da quanto ho letto le differenze non sono grandi o significativamente grandi se applicate nel modo corretto.
 

Roland_92

Utente Attivo
145
3
non ho fatto test ma direi non prima di un anno e meno di 2
una volta che lo hai aperto la prima volta poi non ci vuole granchè

poi volevo fare 2 precisazioni

se vai con la goccia (per le superfici quadrate) o la striscia (per le superfici rettangolari), ne devi mettere abbastanza altrimenti non copri tutta la superficie. per andare sul sicuro, fai una prova mettendola, avvitando il dissipatore e poi togliendola e regolati.

sul metodo spalma, che io preferisco xche mi fa stare più tranquillo, non ne devi mettere troppo altrimenti imbratti tutto intorno quando vai ad avvitare...dicono che lo spessore giusto è "paperthin" ma non è facile da ottenere in maniera uniforme, direi che se ne metti 0,5mm può andare bene, non sporcare eccessivamente e non essere troppo difficile.

in ogni caso da quanto ho letto le differenze non sono grandi o significativamente grandi se applicate nel modo corretto.

Ok grazie mille.

Stavo seguendo la guida di throttlestop, solo non capisco come mai dopo aver impostato e salvato tutto, dopo uno spegnimento, mi resetta i valori di offset voltage. ?
 

Roland_92

Utente Attivo
145
3
non ho fatto test ma direi non prima di un anno e meno di 2
una volta che lo hai aperto la prima volta poi non ci vuole granchè

poi volevo fare 2 precisazioni

se vai con la goccia (per le superfici quadrate) o la striscia (per le superfici rettangolari), ne devi mettere abbastanza altrimenti non copri tutta la superficie. per andare sul sicuro, fai una prova mettendola, avvitando il dissipatore e poi togliendola e regolati.

sul metodo spalma, che io preferisco xche mi fa stare più tranquillo, non ne devi mettere troppo altrimenti imbratti tutto intorno quando vai ad avvitare...dicono che lo spessore giusto è "paperthin" ma non è facile da ottenere in maniera uniforme, direi che se ne metti 0,5mm può andare bene, non sporcare eccessivamente e non essere troppo difficile.

in ogni caso da quanto ho letto le differenze non sono grandi o significativamente grandi se applicate nel modo corretto.


concordo con l'usare throttlestop: XTU ogni 3 per 2 resetta le impostazioni e non undervolta mentre pensi che lo stia facendo;

per la pasta io pulisco con alcool e cotton fioc e pasta uso la noctua nt-h2; ma anche le consigliate vanno bene

Grazie mille per l'aiuto, scusate se rispondo solo ora ma ho dovuto mettere in pausa tutta questa faccenda. A breve dovrei ripastare. Mi sto guardando e riguardando l'unico video trovato in giro sul disassemblaggio del mio modello, solo che mi restano un paio di dubbi:


apparte i cavi "tape" (foto) che rimuove con una disinvoltura che mi perplime (9:10), quel foglio metallico adesivo che tira via a 9:36 cosa sarebbe? Va poi rimesso dov'era com'era o sostituito?
 

Allegati

  • cooling.jpg
    cooling.jpg
    553.5 KB · Visualizzazioni: 26

bubbasqueeze

Utente Attivo
171
41
sui miei ultimi laptop che ho smontato della serie intell, su quei transistor ci si poggia direttamente l'heat spreader e c'è o della pasta termica o dei pad termici in mezzo quindi immagino che scaldino anche loro
quindi penso che quel foglio metallico sia per isolare termicamente un minimo i cavi a nastro da quei transistor, e credo tu lo possa riattaccare e riutilizzare senza problemi
 

Entra

oppure Accedi utilizzando