Password boot bios

Davide1979

Nuovo Utente
141
6
Buongiorno,un informazione per favore

Avevo letto che è pericoloso usare killcmos su un laptop per cancellare la password del bios.

E' vero?
E anche sui desktop?


Grazie
 

Moffetta88

Moderatore
Staff Forum
8,095
5,460
CPU
i5-4690
Dissipatore
DEEPCOOL CAPTAIN 240EX
Scheda Madre
MSI Z97 U3 PLUS
Hard Disk
KINGSTON SSD KC400 240GB
RAM
24GB BALLISTIX SPORT @2133MHz
Scheda Video
STRIX GTX980 DC2OC
Scheda Audio
INTEGRATA
Monitor
AOC G2590VXQ
Alimentatore
BEQUIET! System Power 7 500W
Case
DEEPCOOL MATREXX 55
Periferiche
NESSUNA
Internet
FTTC FASTWEB
Sistema Operativo
UBUNTU/WINDOWS10
Ma non serve un software... basta togliere la pila a bottone a computer spento e disalimentato per circa 2 minuti...
 

Davide1979

Nuovo Utente
141
6
ci sono computer dove la batteria è saldata...
ci sarebbe il jumper,ma comunque magari si vuole fare via software per evitare di mettere mano al pc

Ho letto che su alcuni laptop non è modo e che è fatto cosi' per prevenire i furti..
e' vero?
Post automaticamente unito:

cosi' ho letto...io la batteria saldata non la ho mai vista..
 

Moffetta88

Moderatore
Staff Forum
8,095
5,460
CPU
i5-4690
Dissipatore
DEEPCOOL CAPTAIN 240EX
Scheda Madre
MSI Z97 U3 PLUS
Hard Disk
KINGSTON SSD KC400 240GB
RAM
24GB BALLISTIX SPORT @2133MHz
Scheda Video
STRIX GTX980 DC2OC
Scheda Audio
INTEGRATA
Monitor
AOC G2590VXQ
Alimentatore
BEQUIET! System Power 7 500W
Case
DEEPCOOL MATREXX 55
Periferiche
NESSUNA
Internet
FTTC FASTWEB
Sistema Operativo
UBUNTU/WINDOWS10
Sui desktop non esiste la batteria saldata..
Su alcuni laptop acer invece è integrata, ma sul retro esiste nel 99% un forellino per fare il reset del bios.
Sempre su acer, però, molti notebook hanno la password fornita da acer e tu non puoi rimuoverla.
 
  • Mi piace
Reactions: Davide1979

Davide1979

Nuovo Utente
141
6
Eppure ho letto che a volte è necessario usare killcmos,
e che avevo letto altrove puo' essere dannoso e avevo letto altrove ancora che non lo è.

Avete qualche lettura o qualche chiave di ricerca per fare venire queste spiegazioni
di nuovo?
E tu e gli altri lettori del forum cosa ne pensate?


Per correttezza informo che non devo sbloccare il computer,ma mi piace molto l'argomento e lo voglio approfondire al massimo.
Post automaticamente unito:

(Dopotutto killcmos lo faranno per qualche motivo)
Post automaticamente unito:

Aggiungo una cosa:in effetti mi pare di ricordare che alcuni portatili non memorizzano la password nel cmos,ma da un altra parte,non volatile,e avevo letto anche che ci sono portatili che se ti scordi la password sono da buttare...
 
Ultima modifica:

gronag

Utente Èlite
20,457
6,943
In alcuni nuovi computer il bios e le impostazioni non vengono memorizzati sulla CMOS ma, come detto, su una memoria non volatile come, ad esempio, una Flash o una EEPROM, che non richiede alimentazione e quindi non ha le limitazioni della CMOS :sisi:
In questo caso sulla piastra madre dovrebbe essere disponibile un "jumper", di solito accompagnato dalla dicitura CLR_CMOS o similare, in grado di resettare la password :sisi:
 
  • Mi piace
Reactions: Moffetta88

gronag

Utente Èlite
20,457
6,943
Le PROM hanno l'inconveniente di essere programmabili una sola volta, nelle EPROM, invece, la stessa memoria può essere riprogrammata più volte, previa cancellazione del contenuto precedentemente memorizzato :sisi:
Come si può ottenere questo tipo di funzionamento ?
E' molto semplice: si utilizza un particolare MOSFET, denominato FAMOS, "a Gate fluttuante", ossia con l'elettrodo del Gate immerso nell'isolante di biossido di Silicio (SiO2).
Senza alcuna polarizzazione il transistor si trova in interdizione.
Se si "forza" il Gate a caricarsi positivamente, si forma un canale n che fa passare il MOS in conduzione.
Essendo il Gate isolato, le cariche rimangono "imprigionate" per periodi molto lunghi.
Per quanto riguarda la cancellazione della memoria, si sottopone la EPROM a radiazioni ultraviolette; tali radiazioni aumentano l'energia delle cariche, le quali sono in grado di superare la barriera isolante, annullando la polarizzazione sul Gate.
La programmazione della memoria avviene mediante l'utilizzo di un apposito "programmatore", dotato di relativo programma di gestione.

1583498432548.png


Nell'immagine su riportata vedete una EPROM MM2716.
Le EEPROM (PROM cancellabili elettricamente) usano la stessa tecnologia FAMOS delle EPROM a Gate fluttuante ma lo spessore isolante di SiO2 è ridotto; con tale struttura è possibile la lettura/scrittura elettrica del Gate, in quanto l'ossido viene perforato dagli elettroni che provengono dal Drain verso il Source.
A presto ;)

P.S. http://www.comefunziona.net/arg/rom/5/ :sisi:
 
  • Mi piace
Reactions: Moffetta88

Entra

oppure Accedi utilizzando

Discussioni Simili

Hot del momento