P2P: prima condanna in Giappone....

Oaichehai

Utente Attivo
495
1
Tre anni di carcere con sospensiva della pena. Così viene punito un utente dei sistemi di file sharing che aveva condiviso una manciata di film. Sotto processo anche il creatore di Winny, P2P cifrato

01/12/04 - News - Kyoto (Giappone) - Una sentenza dura che vuole essere di esempio per tutti, ma anche una sentenza mite, visto che prevede la sospensiva della pena: così si può definire la prima condanna in Giappone emessa contro un utente delle piattaforme peer-to-peer che aveva posto in condivisione alcuni file contenti film ed era stato arrestato alla fine dello scorso anno.


Per l'intera fonte della notizia clicca qui

Ancora una volta, viene dimostrato che il fenomeno p2p è ormai combattuto in tutti i paesi industrializzati che abbiano particolare rilievo da un punto di vista discografico/cinematografico/software....
 
D

DIDAC

Ospite
Ecco, io ancora non ho l'ADSL che già mi faccio 1.000.000 di dubbi se ne vale la pena...
Case Cine-Discografiche da una parte, ma dall'altra non si potrebbero mettere le grandi multinazionali delle telcomunicazioni per difenderci?
Ma adesso che ci penso bene...come fa rossoalice a vendere (scaricando) matrix (non ricordo se il 2 o il 3) a meno di 3 euro??? Pagano così poco di diritti???

Vi dirò, voglio scrivere una mail al mitico Vale perchè non faccia più da testimonial che rischia di perdere la faccia!!!

HASTA LA REVOLUCION!!!
ciao

DIDAC
 

Jacker

Utente Attivo
1,257
4
Il problema che le multinazionali delle telecomunicazioni hanno troppi interessi sotto...
D'altro canto non penso che gli dispiaccia ai provider che la gente stia connessa 24ore su 24 a scaricare file con la sua connessione... anche se ora ci sono le multe anche per loro cmq...

Unica soluzione : munirsi di programmi per criptare file da occhi indiscreti (secure file sharing) oppure stoppare ogni download e obbedire... quale scegliere delle due???
 

Oaichehai

Utente Attivo
495
1
mi allineo integralmente al pensiero di jacker.........nulla da aggiungere.
Cmq mi domando una cosa: avete notato che tutta questa guerra al P2P è venuta fuori DOPO il boom dell'adsl? il P2P c'è sempre stato, ma prima vi era l'interesse di far diffondere l'adsl e far fare quattrini ai provider, adesso dopo che hanno raggiunto gli obiettivi è uscita fuori tutta sta storia, in ogni parte del mondo..........che sia solo un caso? probabilmente lo è, ma suona strana la coincidenza.
L'unica cosa certa è che non esiste più e nel tempo esisterà sempre meno l'internet libero che abbiamo conosciuto negli anni pregressi.....
non è fantascienza dire che tra 10 anni internet sarà legiferato in ogni suo angolo.....:(
 

Jacker

Utente Attivo
1,257
4
Io ho la email di google che mi notifica ogni aggiornamento sul "p2p" e ti posso dire che c'è un gran casino... le case discografiche e non solo che prima dicono che perdono un sacco di soldi, poi smentiscono le statistiche dicendo che il p2p è un fatto marginale...

Le fonti (che a parere mio) sono le più sicure, affermano che il p2p non ha mai avuto un calo ed è sempre più in ascesa... ogni tattica attuata dalle case è sempre stata vana grazie alla nascita di un sacco di programmi...

Basti pensare che su winmx una volta di server italiani ce ne erano una sessantina...
Ora ce ne sono ben 120... fate un po' i calcoli...

Ogni tanto arriva la retata però... e da quella bisogni stare attenti proteggendosi sul serio...
 

Lodegrans

Utente Attivo
169
0
secondo me non verrà mai applicato l'ex decreto urbani.
per 4 motivi:
1)i fornitori di connettività sono quelli che ti dovrebbero denunciare, cioè dovrebbero fallire per amor di patria, poichè ogni segnalazione sono 400 euro l'anno in meno.
2)incostituzionalità presunta riguardo alla segretezza della corrispondenza, che può essere sottoposta a controllo (come le intercettazione telefoniche) solo per ordine della pubblica autorità.
3)eccesiva severità della sanzione rispetto alle normative europee.
4)il testo mi sembra francamente barbaro nella sua formulazione e magari può essere cassato per scarsa chiarezza(condividere file signifaca poco da un punto di vista giuridico).
ovviamente è una mia opinione formata sulla base di articoli, ricorsi e discussioni che girano, quindi niente di affidabile.
data l'idiozia di questo governo nel fare le leggi (non lo dico per opinioni politiche, bensi per resoconti giuridici, tipo la patente a punti che verrà abrogata per incostituzionalità :D )non mi stupirei che ritornasse con tanti auguri ad Urbani
 

UFO

Utente Attivo
50
0
Lodegrans ha detto:
data l'idiozia di questo governo nel fare le leggi (non lo dico per opinioni politiche, bensi per resoconti giuridici, tipo la patente a punti che verrà abrogata per incostituzionalità :D )non mi stupirei che ritornasse con tanti auguri ad Urbani

Scusate se mi sposto dall'argomento, comunque la patente a punti è una truffa bella e buona, le statistiche parlano molto chiaro!!! Non si salvano vite ma si fanno soldi a BADILATE!!!! Fate 4 conti e guardate quanto costa una multa per la cintura, piuttosto che per il cellulare considerando il costo del corso di recupero!! (per i neo patentati poi non parliamone nemmeno)

Hanno voluto informatizzare il mondo (giustissimo a mio modo di vedere) senza però tenere con che a livello legislato mondiale si era ben lonteni dall'aver trovato un'intesa sull'argomento; così saltano fuori "poveri sfigati" come il jappo che vengono messi alla gogna per 4 film in croce, quando in cina a livello legislativo il copyright non è assolutamente tutelato (e di questo ne pagano le conseguenze proprio tutti, da che produce i rubinetti a chi confeziona vestiti). Il mio discorso è o tutti o nessuno, internet è globale e dovrebbe essere controllato senza distinzioni di nazionalità.....
 

Lodegrans

Utente Attivo
169
0
infatti è stata sollevata la questione alla corte di giustizia europea perchè si l'italia si uniformi agli standard di protezione del copyright europei.
il fatto che l'ex decreto urbani è stato approvato con la promessa di un successivo intervento, cioè lo sapeva anche il governo che così non andava bene, ma non si sa per quale oscuro motivo l'hanno approvata lo stesso.
per quanto riguarda l'unificazione legislativa mondiale credo che ci sia ancora qualche tempo,per ora speriamo che leggi del genere siano per NESSUNO all'interno della comunità europea.
 

Jacker

Utente Attivo
1,257
4
Aspettiamo prima di globalizzare il mondo... intanto cerchiamo di ripararlo dove non va (da che parte cominciare??? :D) e poi se ne riparlerà...
 

Ci sono discussioni simili a riguardo, dai un'occhiata!

Entra

oppure Accedi utilizzando

Hot: E3 2021, chi ti è piaciuto di più?

  • Ubisoft

    Voti: 14 15.9%
  • Gearbox

    Voti: 1 1.1%
  • Xbox & Bethesda

    Voti: 63 71.6%
  • Square Enix

    Voti: 3 3.4%
  • Capcom

    Voti: 5 5.7%
  • Nintendo

    Voti: 13 14.8%
  • Altro (Specificare)

    Voti: 7 8.0%

Discussioni Simili