Ottimo monitor senza budget

Rotten

Utente Attivo
848
36
CPU
I7 5820k 4.4ghz
Dissipatore
Custom Liquido
Scheda Madre
GIGABYTE X99 SLI
HDD
SSD Samsung Evo 840 250gb
RAM
Corsair Vengeance 2666 ddr4 16 GB
GPU
Gigabyte 1070 OC
Monitor
AOC Q2770POU 2k
PSU
Corsair RM750x
Case
Thermaltake Core p3
OS
Windows 10 pro
Ragazzi come è capitato in passato con altre domande, vi chiedo se potreste spiegarmi il più possibile su cosa bisogna guardare per acquistare un ottimo monitor.. cosa devo guardare?? chi più ne ha ne metta.. Es. al supermercato di fianco a casa mia c'è a 189 euro questo monitor akai 25'' full hd led modello aktv255led-b.. è un buon monitor?? grazie anticipatamente.

Ripeto che la mia domanda non è principalmente se vada bene o no quest'ultimo monitor.. vorrei capire come fare....
 

Sheldon Cooper

Utente Attivo
946
230
CPU
Intel Core 2 Duo T7200
Scheda Madre
Asus
HDD
120 Gb
RAM
2 Gb DDR2 667
GPU
Ati Radeon X1600 Mobility 256 Mb
Audio
Realtek
Monitor
Asus VS239H
PSU
90 W
Case
Notebook
OS
Windows XP
Dunque. Devi innanzitutto scegliere il monitor che fa per te a seconda dell'uso che fai del pc, e seconda di quello che vuoi che il monitor ti renda.
Se giochi e basta vorrai un monitor che abbia bassi tempi di risposta, e input lag minore possibile.
Se fai fotoritocco vorrai un monitor con una buona copertura degli spazi colore, ecc. ecc.
Se fai molto lavoro office vorrai un monitor magari non 16/9.
Se guardi il monitor da lontano ti servirà grande, se sei vicino più contenuto, ecc. ....

Pensaci e dicci tutto! :D

---------- Post added at 17:32 ---------- Previous post was at 17:31 ----------

Ah dimenticavo, se non hai un budget ristretto, lascia stare akai, hanspree, e tutta la roba che vendono ai supermercati. Puoi permetterti di meglio ;)
 

Rotten

Utente Attivo
848
36
CPU
I7 5820k 4.4ghz
Dissipatore
Custom Liquido
Scheda Madre
GIGABYTE X99 SLI
HDD
SSD Samsung Evo 840 250gb
RAM
Corsair Vengeance 2666 ddr4 16 GB
GPU
Gigabyte 1070 OC
Monitor
AOC Q2770POU 2k
PSU
Corsair RM750x
Case
Thermaltake Core p3
OS
Windows 10 pro
allora innanzitutto ti ringrazio per la tempestiva e gentile risposta, allora io voglio prendere un monitor per giocare con dettagli grafici a palla..
Ma tutto quello che riguarda il monitor vorrei impararlo, quindi vorrei mi spiegassi anche cosa devo guardare(intendo sigle varie etc) anche per come dicevi tu monitor per fotoritocco etc.. La parte 16/9 e la dimensione l'ho capita invecie..(che genio è?)Xd..
Il budget non l'ho messo perchè non vorrei mettere ''filtri''..
Comunque ripeto che il monitor che devo comprare è per giocare!!!!
 

Sheldon Cooper

Utente Attivo
946
230
CPU
Intel Core 2 Duo T7200
Scheda Madre
Asus
HDD
120 Gb
RAM
2 Gb DDR2 667
GPU
Ati Radeon X1600 Mobility 256 Mb
Audio
Realtek
Monitor
Asus VS239H
PSU
90 W
Case
Notebook
OS
Windows XP
Dunque, in un monitor per un giocatore, i due parametri più importanti sono il tempo di risposta dei pixel e l'input lag.
Spiegazione
Brevemente:
A) il tempo di risposta è il tempo che i pixel del pannello impiegano a passare da un livello di luminosità ad un altro (ad. es. da bianco a nero)
B) l'input lag è il ritardo che si genera da quando il monitor riceve il tuo comando a quando lo visualizza effettivamente (es. da quando "spari" col mouse a quando effetivamente esplode il colpo sul display)
Se i primi sono elevati, potresti notare scie nelle immagini in movimento. Parlando di tempi realmente misurati, variano dai 2/5 ms dei migliori TN, ai 8/10 dei migliori IPS (quei due indicati li sopra sono in questa fascia, e sono stati lodati nelle recensioni per non aver osservato scie troppo rilevanti).
Se il secondo è elevato, potresti notare ritardi

Poi ci sono due caratteristiche a generali per qualsiasi utilizzo per un monitor, luminosità e contrasto.

La luminosità (sarebbe meglio dire luminanza ma semplifichiamo): nei monitor odierni è spesso compresa in un range dalle 50-100 cd/mq alle 200/300 cd/mq ed oltre. Per un uso comune 150 cd/mq bastano e avanzano (le calibrazioni vengono fatte a valori dai 100 ai 140 cd/mq).

Contrasto In realtà il valore importante è il livello minimo di nero, in quanto il contrasto è solo un rapporto risultante da luminosità e livello del nero.
Il livello del nero dipende molto dalla tecnologia del display. A parità di luminosità, abbiamo valori che vanno dalle 0.04/0.06 cd/mq dei migliori monitor PVA ed MVA, ai 0.12/0.15 cd/mq per i migliori IPS e TN (per le differenze tra i pannelli c'è una guida in home di sezione).
Supponendo di calibrare il monitor a 120 cd/mq, avremo quindi contrasti rispettivamente intorno ai 3000/2000:1 e 1000/800:1
Più il contrasto è elevato, più i neri saranno profondi, e le immagini "vive".

Una persona che si volesse dedicare al fotoritocco (spendo giusto due parole per chi è agli inizi come noi) dovrebbe guardare come si comporta il monitor nella riproduzione dei colori: da tenere d'occhio sono la percentuale di copertura spazio colore che nei migliori monitor è tra il 90 e il 100 % dello spazio colore sRGB, e dal valore del DeltaE e DeltaC (cioè quanto deviano i rispettivamente colori e i grigi dal valore desiderato), che devono essere più bassi possibili (sono tollerati fino a 3, ottimi da 3 a 1, eccellenti sotto 1)

Per gli angoli di visione ti rimando alla guida prima segnalatati, ma comunque chi eccelle sono i monitor IPS.

Poi ci sono tutte le altre cose minori o meno (consumo, porte, ergonomia ecc. ecc.)


Nota che tutte i valori e le indicazioni di cui ho parlato, devono essere presi da monitor calibrati. Dirai dove prendo queste misurazioni? Da siti che effettuano recensioni di monitor, te ne segnalo un paio: prad.de e tftcentral.co.uk. Se mastichi l'inglese e passi un po' di tempo a leggere le recensioni, in breve tempo capirai molte cose.

Infine, dato che l'interesse è giocare in full hd, e magari approcciare al fotoritocco, il monitor che può fare per te è il Dell U2412M.
Dopodichè... parliamone :D
 

Rotten

Utente Attivo
848
36
CPU
I7 5820k 4.4ghz
Dissipatore
Custom Liquido
Scheda Madre
GIGABYTE X99 SLI
HDD
SSD Samsung Evo 840 250gb
RAM
Corsair Vengeance 2666 ddr4 16 GB
GPU
Gigabyte 1070 OC
Monitor
AOC Q2770POU 2k
PSU
Corsair RM750x
Case
Thermaltake Core p3
OS
Windows 10 pro
Spiegazione super, ho capito benissimo i punti in cui parli di tempi risposta e input lag, un po' più complicata la parte contrasto... Quindi dato che la cosa mi piace continuo a domandare, quando sei stufo mandami pure a quel paese.. Xd.. Domanda nabba: Nella parte contrasto poi, 0.12 cd/mq.. Cd/mq sarebbero l'abbrevazione di?? Grazie mille per la pazienza

altra cosa.. dato che i migliori per giocare sono quelli con i tempi più bassi di risposta, e da quanto ho capito sono i tn.. quello che mi hai consigliato è un ips.. perchè??
 
Ultima modifica:

Rotten

Utente Attivo
848
36
CPU
I7 5820k 4.4ghz
Dissipatore
Custom Liquido
Scheda Madre
GIGABYTE X99 SLI
HDD
SSD Samsung Evo 840 250gb
RAM
Corsair Vengeance 2666 ddr4 16 GB
GPU
Gigabyte 1070 OC
Monitor
AOC Q2770POU 2k
PSU
Corsair RM750x
Case
Thermaltake Core p3
OS
Windows 10 pro
sheldon aiutami..:XD
 

Sheldon Cooper

Utente Attivo
946
230
CPU
Intel Core 2 Duo T7200
Scheda Madre
Asus
HDD
120 Gb
RAM
2 Gb DDR2 667
GPU
Ati Radeon X1600 Mobility 256 Mb
Audio
Realtek
Monitor
Asus VS239H
PSU
90 W
Case
Notebook
OS
Windows XP
Spiegazione super, ho capito benissimo i punti in cui parli di tempi risposta e input lag, un po' più complicata la parte contrasto... Quindi dato che la cosa mi piace continuo a domandare, quando sei stufo mandami pure a quel paese.. Xd.. Domanda nabba: Nella parte contrasto poi, 0.12 cd/mq.. Cd/mq sarebbero l'abbrevazione di?? Grazie mille per la pazienza
Cd/mq sta per candele al metro quadro, l'unità di misura della luminosità.

Allora, il contrasto è un numero, che esce dal rapporto matematico, tra livello del bianco e livello del nero, nel caso dei monitor a parità di percentuale di retroilluminazione.
Come escono fuori i numeri che dichiarano i produttori (es. 1000:1), ovvero come si misura il contrasto?
Il metodo più diffuso è questo: si prende il monitor, si mette una schermata bianca a tutto schermo, si imposta la luminosità alla percentuale che dia il valore desiderato di cd/mq (ad esempio 120).
Poi si mette una schermata nera, mantenendo la stessa percentuale di luminosità impostata, e si vede quanto è luminosa (facciamo che viene rilevato 0.15 cd/mq).
Dunque, 120/0.15=800. Questo ipotetico monitor, con una luminosità impostata a 120 cd/mq, da un contrasto di 800:1
Generalmente, in tutti i monitor lcd, il contrasto è piuttosto stabile rispetto alla percentuale di luminosità, ovvero se imposti la luminosità per avere un bianco di 200 cd/mq, il nero salirà proporzionalmente, in modo che alla fine il contrasto si mantiene allo stesso livello (oscillazioni di 50, massimo 100 punti).

Tutto questo disattivando diaboliche impostazioni di contrasto dinamico ecc. ecc. che sono quelle impostazioni, che i produttori usano per dichiarare quei fantastici numeri tipo 30.000:1
Sti paraculi prendono il monitor, mettono la retroilluminazione al massimo, e misurano il bianco (magari mettiamo esce 300 cd/mq)
Poi mettono la retroilluminazione al minimo, e misurano il nero (che gli verrà una cosa come 0,01)
Ed ecco che possono dichiarare un contrasto di 30.000:1. Ovviamente un contrasto irreale.

Diffidate dai numeroni, cercate sempre il contrasto statico, e soprattutto, cercate sempre una recensione che dimostri quali sono le reali performance.


altra cosa.. dato che i migliori per giocare sono quelli con i tempi più bassi di risposta, e da quanto ho capito sono i tn.. quello che mi hai consigliato è un ips.. perchè??

Perchè io sinceramente mi rifiuto di consigliare monitor TN a chi non mi chieda espressamente ciò.
A meno che non si è un giocatore accanito, che si noti la minima scia in qualsiasi gioco, le prestazioni di veloce ips (ad. es. Dell U2412M, Asus PA238Q, Eizo FS2332, DELL U2312HM) soddisfano una bella fetta di giocatori. Anche perchè le prestazioni di questi monitor, in quanto a tempi di risposta e input lag, spesso sono pari a TN dello stesso prezzo. Ma con tutti i vantaggi di un IPS, tra cui gli angoli di visione e la resa nei colori.

Comunque, diamo a Cesare quel che è di Cesare: si, a oggi, IL monitor per il giocatore professionista, è ancora un TN. I migliori IPS sono lontani.
 

Watashi

Utente Attivo
1,372
183
CPU
Intel Core i5 4670k
Scheda Madre
AsRock Z87 Extreme4
HDD
OCZ ARC 100 240GB, WD Caviar Blue 1TB, WD Caviar Red 6TB
RAM
Kingston HyperX Beast 2400MHz 16GB
GPU
Asus GTX 780 DirectCU II
Audio
Sound Blaster Z
Monitor
Asus ML229H FullHD 1080P
PSU
Cooler Master V650S
Case
Cooler Master HAF 912 Plus
OS
Windows 7 Home Premium 64 Bit SP1
Cd/mq sta per candele al metro quadro, l'unità di misura della luminosità.

Allora, il contrasto è un numero, che esce dal rapporto matematico, tra livello del bianco e livello del nero, nel caso dei monitor a parità di percentuale di retroilluminazione.
Come escono fuori i numeri che dichiarano i produttori (es. 1000:1), ovvero come si misura il contrasto?
Il metodo più diffuso è questo: si prende il monitor, si mette una schermata bianca a tutto schermo, si imposta la luminosità alla percentuale che dia il valore desiderato di cd/mq (ad esempio 120).
Poi si mette una schermata nera, mantenendo la stessa percentuale di luminosità impostata, e si vede quanto è luminosa (facciamo che viene rilevato 0.15 cd/mq).
Dunque, 120/0.15=800. Questo ipotetico monitor, con una luminosità impostata a 120 cd/mq, da un contrasto di 800:1
Generalmente, in tutti i monitor lcd, il contrasto è piuttosto stabile rispetto alla percentuale di luminosità, ovvero se imposti la luminosità per avere un bianco di 200 cd/mq, il nero salirà proporzionalmente, in modo che alla fine il contrasto si mantiene allo stesso livello (oscillazioni di 50, massimo 100 punti).

Tutto questo disattivando diaboliche impostazioni di contrasto dinamico ecc. ecc. che sono quelle impostazioni, che i produttori usano per dichiarare quei fantastici numeri tipo 30.000:1
Sti paraculi prendono il monitor, mettono la retroilluminazione al massimo, e misurano il bianco (magari mettiamo esce 300 cd/mq)
Poi mettono la retroilluminazione al minimo, e misurano il nero (che gli verrà una cosa come 0,01)
Ed ecco che possono dichiarare un contrasto di 30.000:1. Ovviamente un contrasto irreale.

Diffidate dai numeroni, cercate sempre il contrasto statico, e soprattutto, cercate sempre una recensione che dimostri quali sono le reali performance.




Perchè io sinceramente mi rifiuto di consigliare monitor TN a chi non mi chieda espressamente ciò.
A meno che non si è un giocatore accanito, che si noti la minima scia in qualsiasi gioco, le prestazioni di veloce ips (ad. es. Dell U2412M, Asus PA238Q, Eizo FS2332, DELL U2312HM) soddisfano una bella fetta di giocatori. Anche perchè le prestazioni di questi monitor, in quanto a tempi di risposta e input lag, spesso sono pari a TN dello stesso prezzo. Ma con tutti i vantaggi di un IPS, tra cui gli angoli di visione e la resa nei colori.

Comunque, diamo a Cesare quel che è di Cesare: si, a oggi, IL monitor per il giocatore professionista, è ancora un TN. I migliori IPS sono lontani.
Mi intrometto giusto per una curiosità,
I dipendentemente dai pollici, e dai soldoni, il miglior monitor da gioco oggi presente sul mercato Qual'è?
 

Entra

oppure Accedi utilizzando

Hot: E3 2021, chi ti è piaciuto di più?

  • Ubisoft

    Voti: 30 22.6%
  • Gearbox

    Voti: 2 1.5%
  • Xbox & Bethesda

    Voti: 87 65.4%
  • Square Enix

    Voti: 10 7.5%
  • Capcom

    Voti: 6 4.5%
  • Nintendo

    Voti: 18 13.5%
  • Altro (Specificare)

    Voti: 11 8.3%

Discussioni Simili