Mono, cavallo di XXXXX

pabloski

Utente Èlite
1,906
345
Hardware Utente
ho trovato questo interessante articolo iTWire - The elusive, royalty-free patent licence for Mono

il succo in pratica sono i brevetti ms sul cli e sul clr

personalmente ritengo importante che articoli come questo comincino ad apparire, prima che a qualcuno dovesse venire in mente di espandere l'uso di mono in linux

a molti non farà piacere probabilmente, però realisticamente mono è una minaccia per linux

ms detiene brevetti fondamentali sull'architettura .net, inutile dire che se un giorno linux dovesse impensierirla potrebbe usarli contro il pinguino

lo stesso de Icaza quando si parla di brevetti glissa e fa finta di non aver sentito

e in ultima analisi se proprio si vuole un framework basato su vm e codice managed se ne può sempre creare uno basato su llvm, quindi che senso ha far leva su mono ( leggi fratello handicappato di .net )?
 

Xfire

UTENTE LEGGENDARIO
Utente Èlite
11,068
1,386
Hardware Utente
CPU
Intel i7 4790k
Scheda Madre
Asrock z97 extreme 9
Hard Disk
7,5 TB di HD vari
RAM
G.Skill TridentX 2400MHz 16GB
Scheda Video
R9 390X Strix OC
Scheda Audio
ALC1150
Monitor
Viewsonic XG2401
Alimentatore
HX850
Case
HAF 932
Sistema Operativo
ArchLinux_customx64 - W10x64
Purtroppo MS fa sempre così con i brevetti.
Io MONO lo uso e trovo che il .net sia una piattaforma veramente ben fatta.
Certo non ne faccio uno stile di vita.
C# e compagnia facilitano molto le cose, ma è meglio conoscere anche linuguaggi e piattaforme aperte per essere veramente adattabili.

Spero comunque che si continuino a rilasciare le specifiche del framework di casa MS e che questo comportamento vada attenuandosi.
 

pabloski

Utente Èlite
1,906
345
Hardware Utente
è vero, .net è un framework utilissimo per svariati motivi che vanno dalla portabilità del codice alla sicurezza

il problema è che è una creatura di MS e sappiamo come MS ha agito in passato in situazioni analoghe

la cosa da augurarsi è che si crei un framework del genere totalmente opensource, perchè è imho una necessità per i sistemi del futuro

Torvalds non concorderebbe ovviamente ( quando si parla di bytecode e microkernel s'incazza come una bestia :asd: )

però bisogna ammettere che le proposte stanno man mano arrivando, basti pensare che fino a ieri flash era considerato intoccabile e oggi google al suo ultimo simposio parla apertamente di html5 e del tag video

e sarà così anche con .net, java e compagnia, del resto llvm è un framework maturo che sta attraendo sempre più interesse ed è la strada adatta per costruire un framework per l'implementazione di bytecode, vm e codice managed
 

Xfire

UTENTE LEGGENDARIO
Utente Èlite
11,068
1,386
Hardware Utente
CPU
Intel i7 4790k
Scheda Madre
Asrock z97 extreme 9
Hard Disk
7,5 TB di HD vari
RAM
G.Skill TridentX 2400MHz 16GB
Scheda Video
R9 390X Strix OC
Scheda Audio
ALC1150
Monitor
Viewsonic XG2401
Alimentatore
HX850
Case
HAF 932
Sistema Operativo
ArchLinux_customx64 - W10x64
Sono daccordo, certo che sul microkernel ha torto ad arrabbiarsi...prima o poi ci si deve arrivare, nonostante quello monolitico attuale sia già ottimo.
 

Entra

oppure Accedi utilizzando