Miglior monitor per lavorare

gabbian0

Utente Attivo
4
0
Ciao a tutti,
Possiedo un monitor LCD Philips 200VW con risoluzione nativa 1680 x 1050.
Il monitor di per sè non è male, il problema è che non riesco a tenere la sua risoluzione nativa perchè dopo un pò mi bruciano gli occhi. Sarà per i miei problemi di miopia, sarà perchè la qualità dei caratteri non è eccelsa come mi aspetterei. Fatto sta che uso una risoluzione di 1440 x 900 che però come ben sapete risulta qualitativamente debole non essendo nativa.
Recentemente a casa di un amico ho potuto ammirare un SAMSUNG T220HD e la mia sorpresa nel vedere come i miei occhi gioivano nel guardare lo schermo era tanta, per cui mi sono reso conto che forse devo regalarmi un monitor migliore.
Sono però confuso nel vedere che oggi come oggi non esistono più monitor "puri", ma TV-MONITOR con entrate VGA e HDMI/DVI, rischio quindi di leggere recensioni positive su un monitor che si basano sul suo uso come TV piuttosto che come monitor per PC.
E' anche vero che non riesco a trovare il modello che ho visto dal mio amico (T220HD) e i modelli che vedo in giro hanno risoluzioni native di 1920 x 1080 (ad esempio mi hanno proposto un SAMSUNG SYNCMASTER B2230HD a 199 euro) che non so quanto siano adatte per un uso PC.. inoltre non capisco quali valori devo considerare (contrasto? dot pitch? risposta?) per giudicare un monitor tenendo conto che a me interessa solo e unicamente la nitidezza e la stabilità dell'immagine, e che l'occhio sia riposato.
Insomma vorrei fare chiarezza un pò su tutto prima di sbagliare nuovamente acquisto. Cosa potete dirmi in proposito? Secondo voi il B2230HD è ideale per me? Grazie in anticipo!

P.s.: la mia scheda video è una GEFORCE 8600GT con uscite VGA e DVI. L'uscita DVI è meglio della VGA?
 

max8472

Bannato a Vita
329
3
CPU
E8400
Scheda Madre
P5K Premium
HDD
Samsung F1 750Gb
RAM
8Gb DDR2-800
GPU
XFX 8800GTS
Audio
Audigy 2
Monitor
Dell 2209WA
PSU
Hiper Type-R 580w
Case
CoolerMaster Stacker
OS
Windows 7 64bit
La DVI (digitale) è meglio della VGA (analogica).

Le caratteristiche da considerare in un monitor si basano sull'utilizzo che ne dovrai fare: ad esempio un videogiocatore guarderà input lag e tempi di risposta, mentre un grafico l'accuratezza dei colori.

Per quanto riguarda il tuo problema specifico, non esiste un "indice" o un parametro tecnico da guardare. Potresti provare un monitor che abbia certificazioni TCO (che riguardano l'ergonomia), ma in realtà la cosa migliore da fare è andare da un negoziante di fiducia e/o in un centro commerciale e vedere il monitor dal vivo, visto che la valutazione che devi fare è puramente soggettiva!

Oggi come oggi, acquisterei il Dell U2311H oppure (di nuovo) il mio Dell 2209WA.
 

gabbian0

Utente Attivo
4
0
Grazie per la risposta, specifico che il pc lo uso principalmente per lavorare, quindi intanto vorrei capire come leggere il valore del contrasto.. ad esempio un 10000:1 è migliore di un 70000:1? Inoltre vorrei capire una cosa sulle risoluzioni native. Mi sembra di capire che una volta acquistato un monitor devi poi utilizzare la sua risoluzione nativa per avere la massima qualità. A questo punto mi sorge un dubbio, io che preferisco lavorare a risoluzioni medie (in quanto è importante non avere caratteri troppo piccoli) devo rinunciare all'acquisto di monitor con risoluzioni native magari più alte?
 

skynet81

Utente Èlite
8,556
1,390
CPU
Intel Core i5 9600K
Dissipatore
Cryorig H5
Scheda Madre
Asus Prime Z370M-PLUS
HDD
Samsung 970 EVO Plus
RAM
Crucial Ballistix Sport 2x8GB
Audio
Creative Sound BlasterX AE-5
Monitor
LG 24MK600
PSU
Seasonic Focus Gold 450
Case
NZXT H400
OS
Windows 10 Pro x64
Il contrasto migliore è 70000:1
Chiaro che il monitor dà il meglio di sè alla risoluzione nativa, ma nulla ti impedisce di usare risoluzioni minoti, certo la visualizzazione non è ottimale ma non avresti certo problemi
 

gabbian0

Utente Attivo
4
0
La mia ambizione maggiore è quella di trovare un SyncMaster T220 o T220HD, del quale sfruttare l'ingresso DVI-D e la risoluzione nativa 1680x1050 che per me sarebbe perfetta... solo che non riesco a trovarlo e l'unico che lo vende online ha un prezzo secondo me decisamente elevato per un prodotto di 2 anni fa. QUesto è il venditore: Vendita Da 13 A 22 Pollici Samsung SAM SM-T220HD - SM-T220HD SAMSUNG MONITOR 22" - Click For Shop
Il mio amico l'ha preso allo stesso prezzo 2 anni fa.. è possibile che in 2 anni non sia sceso di prezzo?
 

valentinom88

Utente Attivo
886
109
credo ke ti piaccia quel monitor a causa del suo elevato pixel pitch... circa 0,282... infatti leggevo di una guida in cui si diceva che i monitor comodi sono quelli che hanno questo parametro maggiore di 0,28..... in commercio ci sono anche tanti monitor hd (1366x768) che hanno un pp di 0,3 quello da 18,5" e 0,308 quello da 19".... se vuoi un monitor più nuovo dovresti andare su un full-hd (1920x1080) da minimo 24" (0,277)
per quanto riguarda contrasto e nitidezza ti dico che i pannelli sono quasi sempre li stessi... cambiano solo le regolazioni (colore, nitidezza, contrasto, luminosità) di ogni singolo monitor o di ogni singola scheda video del pc....
ps giusto per confronto il tuo philips da 20,1" avrà un pp intorno ai 0,258
 

max8472

Bannato a Vita
329
3
CPU
E8400
Scheda Madre
P5K Premium
HDD
Samsung F1 750Gb
RAM
8Gb DDR2-800
GPU
XFX 8800GTS
Audio
Audigy 2
Monitor
Dell 2209WA
PSU
Hiper Type-R 580w
Case
CoolerMaster Stacker
OS
Windows 7 64bit
A questo punto mi sorge un dubbio, io che preferisco lavorare a risoluzioni medie (in quanto è importante non avere caratteri troppo piccoli) devo rinunciare all'acquisto di monitor con risoluzioni native magari più alte?

Non dimenticare che puoi aumentare, via sistema operativo, quello che potremmo definire il "livello di zoom" (termine improprio) con cui aumentare la grandezza di ciò che vedi a schermo (puoi fare una prova con un browser come Chrome o IE9 che fanno lo stesso con le pagine web).

Tornando allo specifico problema, se ho capito bene, hai visto magari un 22" con risoluzione 1920x1080 che, essendo una risoluzione esagerata per un 22" vedi tutto MOLTO piccolo, mentre la risoluzione ideale per un 22" è 1680x1050. Ci vuole un 24" per la 1920x1080 così come un 30" per la 2560x1600. Ormai però, data la classica moda del "c'è l'ho più grosso", difficilmente si trovano monitor 22" da 1680x1050 che tra l'altro è 16:10 mentre, per ragioni a me oscure, gli acquirenti oggi preferiscono il 16:9 (preferiscono meno pixel! potenza del marketing!! ma è per non vedere le bande nere!!!).

In definitiva, basta che compri un monitor che abbia una risoluzione consona alla diagonale, come dice valentinom88.
 

gabbian0

Utente Attivo
4
0
Dopo disperate ricerche, credo di aver trovato il monitor che fa per me:
Samsung Syncmaster B2240MW
ha tutte le caratteristiche del T220 e un prezzo decisamente goloso, 22" con risoluzione nativa 1680 x 1050 e dot pitch 0,282 mm, mi rimangono solo due dubbi prima dell'acquisto:

1) Potrò collegarlo in modalità DVI alla mia scheda video GeForce 8600GT? Non ho ben chiare ancora le differenze tra i vari DVI, allego quindi una foto del retro della mia scheda video (sfocata ma si capisce):

07032011081.jpg


e del monitor:

Samsung%20B2240MW%20Verbindungen.JPG


ho notato che i connettori sono diversi.. per cui non vorrei fare un passo falso ed essere costretto ad usare nuovamente il VGA.
Mi sono documentato e credo che la mia scheda video abbia un uscita di tipo DVI-I, mentre l'ingresso del monitor dovrebbe essere DVI-D dual-link,
quindi, correggetemi che sbaglio, sono compatibili a patto di avere il cavetto giusto, correct?

2) Perchè ci sono due tipi di contrasto, dinamico e statico? Per il mio uso PC-Only quale devo tenere in considerazione?

Grazie siete gentilissimi!
 

valentinom88

Utente Attivo
886
109
1) Potrò collegarlo in modalità DVI alla mia scheda video GeForce 8600GT? Non ho ben chiare ancora le differenze tra i vari DVI, allego quindi una foto del retro della mia scheda video (sfocata ma si capisce):

07032011081.jpg


e del monitor:

Samsung%20B2240MW%20Verbindungen.JPG


ho notato che i connettori sono diversi.. per cui non vorrei fare un passo falso ed essere costretto ad usare nuovamente il VGA.
Mi sono documentato e credo che la mia scheda video abbia un uscita di tipo DVI-I, mentre l'ingresso del monitor dovrebbe essere DVI-D dual-link,
quindi, correggetemi che sbaglio, sono compatibili a patto di avere il cavetto giusto, correct?

2) Perchè ci sono due tipi di contrasto, dinamico e statico? Per il mio uso PC-Only quale devo tenere in considerazione?

Grazie siete gentilissimi!

il monitor ha tutte le entrate possibili la dvi-d (digitale) e la vga (analogica)
la scheda video ha tutte e due le uscite dvi-i (digitale+analogica) e la vga (analogica)
comprando un cavetto dvi-d dovresti non avere problemi, se così fosse rimani col vga tanto non cambia poi più di tanto, le differenze a queste risoluzioni (medie) sono quasi impercettibili

non guardare proprio i numeri del contrasto, molto spesso sono finti e ogni marca li alza il più possibile per aumentare le vendite.... se hai la possibilità vedi il monitor acceso in un megastore.... altrimenti vai tranquillo che non ci sono grandissime differenze tra un monitor e l'altro della stessa "famiglia"
 

ridolino

Utente Attivo
41
0
ciao, avevo intenzione anche io di acquistare quel monitor. Chiedo agli utenti di questo topic che lo possiedono: come va? quali difetti e pregi mostra?
 

Ci sono discussioni simili a riguardo, dai un'occhiata!

Entra

oppure Accedi utilizzando

Discussioni Simili