manutenzione ssd

fabius71

Nuovo Utente
7
1
salve ragazzi!!
Ho da poco acquistato un ssd da 120 gb per il mio notebook e nelle varie procedure per eseguire una sua corretta manutenzione ho letto che è consigliabile disabilitare il file di swap su ssd ed impostarlo su hd esterno.
Dalle varie guide lette per la rete su come eseguire la procedura che credo di eseguire alla lettera mi appare all'avvio un fastidioso messaggio nel quale mi si dice che ne è stato creato uno temporaneo per problemi nel crearlo all'avvio.
Ora credo di aver capito che il problema sta nella mia versione di win 7 ovvero è un 32 bit professional che mi legge solo 3gb di ram dei 4 che ho disponibili.
Quindi sintetizzando ho disabilitato file di swap su c: che sarebbe drive ssd con SO e abilitato impostandolo manualmente su e: hd esterno allocando come mi viene consigliato subito sotto dove mi dice "dimensioni totali file di paging per tutte le unità" dimensioni mininme 16mb consigliata 4605 e attualmente allocata 3070.
Ed io ho messo come 4605 sia dimensioni minime che massime ma nulla da fare sempre lo stesso messaggio all'avvio ed ho provato anche a raddoppiare il quantitativo.
qualcuno saprebbe aiutarmi grazie
 

Falco75

UTENTE SETTIMO SENSO
Utente Èlite
30,904
17,028
CPU
i7 3960X @4.6 liquid - XSPC Raystorm | i5 3570k @4.2
Scheda Madre
Asrock Fatal1ty Pro X79 | Asrock Z77M
RAM
16Gb DDR3 Mushkin 2133MHz | 16Gb KLEVV DDR3 2400MHz
GPU
GTX 1080 | R9 290
Monitor
DELL U2711 @ 2560x1440 | Acer HS244HQ 3D
PSU
Antec HCP Platinum 850w | EVGA B3 450w
Case
Corsair 900D | InWin 805 Infinity
OS
Entrambi operativi!
Intanto,
perche' hai messo win7 32bit se hai 4Gb ram? Avresti dovuto mettere quello a 64 bit.

Comunque,
mai sentito nulla del genere. Il file di swap va sull'SSD. Se no ti perdi un sacco di velocita'.
Chi ti ha detto di fare una procedura cosi'...?
 
  • Like
Reactions: Liupen

Tom_Tom

Utente Attivo
958
342
CPU
Intel Core i5-2500K
Scheda Madre
ASRock Fatal1ty Z77 Professional-M
HDD
SanDisk Ultra II SSD 240 GB
RAM
2x4GB Kingston HyperX Fury DDR3-1866
GPU
Intel HD Graphics 3000
Audio
Realtek HD Audio ALC898
Monitor
Acer AL1716
PSU
Cooler Master B600 (RS-600-ACAB-D3)
Case
Acer Aspire T660
OS
Windows 10 Pro / Sabayon Linux
nelle varie procedure per eseguire una sua corretta manutenzione ho letto che è consigliabile disabilitare il file di swap su ssd ed impostarlo su hd esterno.
Assolutamente falso. :giudice:

Support and Q&A for Solid-State Drives - Engineering Windows 7 - Site Home - MSDN Blogs

Should the pagefile be placed on SSDs?
Yes. Most pagefile operations are small random reads or larger sequential writes, both of which are types of operations that SSDs handle well.
Da notare l'autore... ;)
 
  • Like
Reactions: Falco75

fabius71

Nuovo Utente
7
1
Intanto grazie per le risposte.
Si è vero installare win 7 32 bit è stato un errore mio dovuto alla fretta però considerando che il portatile mi serve solo per navigazione e lettura documenti e al massimo scaricare qualcosa ogni tanto mi basta e avanza.
Comunque per la disattivazione del file di swap o paging che dir si voglia su ssd l'ho letto su ilsoftware.it che come 7 punto per un corretto uso di un hd ssd consiglia appunto di disattivarlo su ssd e spostarlo su hd tradizionale.
Comunque per il mio problema ho risolto così.Su ssd l'ho impostato appena di 800 mb sia in dimensioni iniziali che massime mentre su hd esterno l'ho impostato come valore iniziale e massimo quello consigliato e cioè 4605.
Non so se ho fatto bene so solo che il fastidioso messaggio che mi dava all'avvio è sparito.
 

Tom_Tom

Utente Attivo
958
342
CPU
Intel Core i5-2500K
Scheda Madre
ASRock Fatal1ty Z77 Professional-M
HDD
SanDisk Ultra II SSD 240 GB
RAM
2x4GB Kingston HyperX Fury DDR3-1866
GPU
Intel HD Graphics 3000
Audio
Realtek HD Audio ALC898
Monitor
Acer AL1716
PSU
Cooler Master B600 (RS-600-ACAB-D3)
Case
Acer Aspire T660
OS
Windows 10 Pro / Sabayon Linux
Comunque per la disattivazione del file di swap o paging che dir si voglia su ssd l'ho letto su ilsoftware.it che come 7 punto per un corretto uso di un hd ssd consiglia appunto di disattivarlo su ssd e spostarlo su hd tradizionale.
Non importa: è semplicemente falso oltre che assurdo. :veach:

Facendo così sacrifichi parte delle prestazioni dell'SSD in cambio di nulla. In pratica è come comprare un'auto sportiva e poi impostare il limitatore a 50 Km/h. A quel punto ti potevi comprare un'utilitaria (leggi hard disk meccanico).
Io te lo dico, poi vedi tu...
 

Falco75

UTENTE SETTIMO SENSO
Utente Èlite
30,904
17,028
CPU
i7 3960X @4.6 liquid - XSPC Raystorm | i5 3570k @4.2
Scheda Madre
Asrock Fatal1ty Pro X79 | Asrock Z77M
RAM
16Gb DDR3 Mushkin 2133MHz | 16Gb KLEVV DDR3 2400MHz
GPU
GTX 1080 | R9 290
Monitor
DELL U2711 @ 2560x1440 | Acer HS244HQ 3D
PSU
Antec HCP Platinum 850w | EVGA B3 450w
Case
Corsair 900D | InWin 805 Infinity
OS
Entrambi operativi!
Intanto grazie per le risposte.
Si è vero installare win 7 32 bit è stato un errore mio dovuto alla fretta però considerando che il portatile mi serve solo per navigazione e lettura documenti e al massimo scaricare qualcosa ogni tanto mi basta e avanza.
Comunque per la disattivazione del file di swap o paging che dir si voglia su ssd l'ho letto su ilsoftware.it che come 7 punto per un corretto uso di un hd ssd consiglia appunto di disattivarlo su ssd e spostarlo su hd tradizionale.
Comunque per il mio problema ho risolto così.Su ssd l'ho impostato appena di 800 mb sia in dimensioni iniziali che massime mentre su hd esterno l'ho impostato come valore iniziale e massimo quello consigliato e cioè 4605.
Non so se ho fatto bene so solo che il fastidioso messaggio che mi dava all'avvio è sparito.

Assurdo
In pratica ti dicono di spostare il file di paging dall' SSD per "il numero di scritture che vi viene effettuato".

Almeno ti dura teoricamente 20 anni invece che 19.
Mai sentita una cosa del genere...
 
  • Like
Reactions: Tom_Tom

piellex

Utente Attivo
536
125
CPU
AMD Athlon(tm) X4 750K Quad Core Processor
Scheda Madre
ASRock FM2A85X Extreme4
HDD
2x 120 Ssd + 750+500
RAM
Corsair Vengeance DDR3-1600 8 GB
GPU
Gigabyte GeForce 210
Audio
Realtek ALC892
Monitor
Acer
PSU
Seasonic 650 80 Plus
Case
CoolerMaster CM 690
OS
Win 10 Pro
Mi permetto di introdurmi in questa discussione, vorrei dare manforte a fabius ma non per entrare in polemica con voi, più che altro per verificare la corretteza delle informazioni che circolano sui vari siti a partire dal nostro, vedasi Trucchi e consigli per ottimizzare le prestazioni di SSD e hard disk - SSD, consiglio n° 6: ancora sul pagefile - Pagina 12 - Tom's Hardware , io ho applicato quest'indicazione sul mio sistema come d'altronde fabius, anche se reperito su un altro sito.
A questo punto mi sento alquanto confuso, a tutt'oggi esiste una valida esperienza (di laboratori, utenti professionali, siti specializzati) in grado di fornire una giusta linea guida per l'utilizzo di un ssd oppure tutto e basato solo per un'esperienza (consentitemi) tutto sommato quasi personale; ciò che voglio dire esiste un'obiettività di procedura d'utilizzo, installazione e settaggi che va aldilà di ogni ragionevole dubbio? (vi piace 'sta frase alla Perry Mason....:giudice:)
 

Tom_Tom

Utente Attivo
958
342
CPU
Intel Core i5-2500K
Scheda Madre
ASRock Fatal1ty Z77 Professional-M
HDD
SanDisk Ultra II SSD 240 GB
RAM
2x4GB Kingston HyperX Fury DDR3-1866
GPU
Intel HD Graphics 3000
Audio
Realtek HD Audio ALC898
Monitor
Acer AL1716
PSU
Cooler Master B600 (RS-600-ACAB-D3)
Case
Acer Aspire T660
OS
Windows 10 Pro / Sabayon Linux
A questo punto mi sento alquanto confuso
Il punto è: per cosa lo compri un SSD?
Nel 99% dei casi la risposta è: per aumentare le prestazioni. Ma allora perché effettuare una procedura che le rallenta?
Se la risposta che hai in mente è "per diminuire le scritture sull'SSD", allora, ragionando in questa maniera, sull'SSD non ci dovresti nemmeno installare il sistema operativo (che legge e scrive in continuazione) e i programmi, e usare solo hard disk meccanici.
Gli SSD odierni sono progettati per durare molto più a lungo del PC su cui sono montati. Non ha senso pensare di allungare la vita di un SSD da 10 a 20 anni, quando in realtà lo stesso SSD diventerà obsoleto molto prima e si sarà costretti a cambiarlo comunque.
Inoltre se si ha una configurazione adatta lo swap della memoria non è usato pesantemente, ma anche se lo fosse lo lascerei comunque su SSD.
Altrimenti sarebbe come comprare un i7 top gamma e poi downcloccarlo perché altrimenti "si rovina"... come ben capisci è semplicemente assurdo. Se compro qualcosa è perché lo voglio sfruttare al 100%, altrimenti è uno spreco.


Citando un vecchio film: "Quando ero piccolo comprai un bel paio di pattini. Essendo però molto belli, decisi di non usarli per non rovinarli. Quando alla fine mi decisi a farlo, scoprii che i miei piedi erano cresciuti e i pattini non entravano più".
 
Ultima modifica:

piellex

Utente Attivo
536
125
CPU
AMD Athlon(tm) X4 750K Quad Core Processor
Scheda Madre
ASRock FM2A85X Extreme4
HDD
2x 120 Ssd + 750+500
RAM
Corsair Vengeance DDR3-1600 8 GB
GPU
Gigabyte GeForce 210
Audio
Realtek ALC892
Monitor
Acer
PSU
Seasonic 650 80 Plus
Case
CoolerMaster CM 690
OS
Win 10 Pro
Ragionamento che non fà una sola grinza visto nell'ottica della logicità, allora perchè perdere "tempo" a sfornare consigli e guide sul loro miglior utilizzo? La prestazionalità deve essere comunque abbinata all' affidabilità; anche un i7 top di gamma ha un dissipatore stock che ben pochi utilizzano, perchè? perché desiderano la sua prestazionalità abbinata alla longevità del componente... Mi pare troppo riduttivo buttarla solo nel "se si rompe, ne compri uno nuovo"....
 

Liupen

SSD MAN
Utente Èlite
9,943
4,390
E' purtroppo un retaggio che ci portiamo dietro.
La guida...tecnologicamente parlando, è ormai quasi obsoleta. Sono cambiate due premesse che nel 2012 erano ancora punti cardine:
1 - l'affidabilità degli SSD
2 - la grandezza del dispositivo (stiamo parlando di 32-64-120Gb)

Questi due fattori rendevano consigliato mettere in pratica delle ottimizzazioni a fini conservativi, proprio come hai detto.

Spostare le cache varie faceva parte dei "consigli" della serie: l'ho pagato caro, quindi dimmi cosa fare perchè mi duri il più possibile...

Ora che abbiamo molte più celle a disposizione e di qualità consolidata (spesso cambiamo gli ssd comprati 4 anni fà per via dei migliori controller che hanno aumentato le velocità di scrittura, non certo perchè si sono rotti), ora che i prezzi sono più accessibili, allora cambia tutta la prospettiva.

Esistono 200 mila guide su come "ottimizzare l'uso dell'SSD" e metà dei consigli si possono oggi tralasciare perchè inutili se non controproducenti (vedi disattivazione cache scrittura o paginazione su hdd).
L'utente che si approccia ora all'SSD tutto questo non lo sa, legge i consigli e si preoccupa.
 
Ultima modifica:
  • Like
Reactions: piellex e Tom_Tom

fabius71

Nuovo Utente
7
1
Quindi considerando che il mio hd ssd è questo [h=1]KINGSTON SSD interno SSDNow V300 (SV300S37A/120G) - 120 GB[/h]e che si in effetti mi sono appena approcciato a questa nuovo tipo di hd e che la guida che è riportata qui l'ho seguita in ogni sua parte oltre al file di swap cosa mi conviene ripristinare?
 

Liupen

SSD MAN
Utente Èlite
9,943
4,390
Quindi considerando che il mio hd ssd è questo KINGSTON SSD interno SSDNow V300 (SV300S37A/120G) - 120 GB

e che si in effetti mi sono appena approcciato a questa nuovo tipo di hd e che la guida che è riportata qui l'ho seguita in ogni sua parte oltre al file di swap cosa mi conviene ripristinare?

Deframmentazione: off
TRIM: abilitato di default non serve controllare
Riempimento massimo: per il tuo modello (:muro:) lascia almeno 8-10Gb sempre liberi (tanto se riempi si rallenta e te ne acccorgi)
AHCI: controlla nel bios e se dovessi essere in IDE c'è su una guida per il passaggio di protocollo.
Indicizzazione su SSD: off (non serve) [ON su eventuali altri hdd]
Ibernazione: off (l'ssd dovrebbe essere ugualmente veloce a spegnersi/avviarsi e nel contempo non scrivi)
Prefetch e SuperPrefetch: off (le impostazioni per sveltire il boot non servono per il motivo già esposto e nel contempo non scrivi)
Swap: lascialo gestire dal sistema se hai RAM sotto gli 8GB (non si attiva solitamente, ma quando ne verrà la necessità non avrai cali di prestazioni).
Collegamenti simbolici: ON (per favore @Vizard ci attacchi la tua guida sullo spostamento delle cartelle utente su hdd? Grazie).
 
Ultima modifica:

Tom_Tom

Utente Attivo
958
342
CPU
Intel Core i5-2500K
Scheda Madre
ASRock Fatal1ty Z77 Professional-M
HDD
SanDisk Ultra II SSD 240 GB
RAM
2x4GB Kingston HyperX Fury DDR3-1866
GPU
Intel HD Graphics 3000
Audio
Realtek HD Audio ALC898
Monitor
Acer AL1716
PSU
Cooler Master B600 (RS-600-ACAB-D3)
Case
Acer Aspire T660
OS
Windows 10 Pro / Sabayon Linux
Ragionamento che non fà una sola grinza visto nell'ottica della logicità, allora perchè perdere "tempo" a sfornare consigli e guide sul loro miglior utilizzo?
Come già scritto da Liupen, quelle guide sono state scritte quando gli SSD erano agli esordi, erano piccoli (quindi bisognava recuperare più spazio possibile) e non se ne conosceva a fondo l'affidabilità.

La prestazionalità deve essere comunque abbinata all' affidabilità; anche un i7 top di gamma ha un dissipatore stock che ben pochi utilizzano, perchè? perché desiderano la sua prestazionalità abbinata alla longevità del componente...
Infatti un SSD moderno su un PC adeguato al suo carico di lavoro tollera benissimo un file/partizione di swap senza alterarne l'affidabilità durante il suo ciclo di vita, e permette di avere prestazioni superiori.
Un i7 top gamma (anche se mi risulta siano venduti senza dissipatore) lo potresti usare anche con dissipatore stock senza problemi, gli aftermarket hanno senso solo se si fa overclock o calcoli pesanti. Allo stesso modo non serve a nulla preoccuparsi della durata dell'SSD se se ne fa un uso "normale", cioè a meno di non scriverci sopra decine o centinaia di GB al giorno.

Beh, dai, non è certo un top gamma, ma considerando che è il primo prezzo se si viene da un hard disk è comunque un altro pianeta (nonostante Kingston si sia divertita a inventare i bench e a cambiare le memorie).
 

Vizard

Utente Èlite
4,015
1,308
CPU
AMD APU 7860K@stock / PC MULETTO
Dissipatore
Noctua NH-L12
Scheda Madre
Asus A58M-A/USB3
HDD
Corsair Neutron 120Gb + WD Caviar Green (2Tera) + WD Caviar Green (3Tera)
RAM
Corsair Vengeance Low Profile 16 GB (2x8GB)
PSU
Enermax Modu87+ 700W
Case
Itek Spacebox
OS
Win 10 Pro 64Bit
Premetto che la guida su come utilizzare i junction point "potrebbe" non essere corretta al 100% (qualcuno in passato che l'ha provata è riuscito nell'operazione solo dopo alcune modifiche ai comandi). Considera che io personalmente NON l'ho mai provata, come indicato sotto mi sono limitato a tradurre quella di LifeHacker.
Vizard ha detto:
Come spostare programmi installati o la cartella utenti dall'SSD ad un'altro disco.
Per i programmi potete utilizzate SymMover, per la cartella UTENTI ci sono 2 opzioni
a) spostare alcune cartelle in modo che non si trovino sull'SSD (io in genere sposto il Desktop, la cartella dei file Temporanei di Windows e dei Browser Internet, Documenti / Video / Musica)
b) spostare tutta la cartella utilizzando robocopy + dvd windows per prompt dei comandi

SymMover sposta uno (o più) programmi alla volta, quindi bisogna che prima lo installiate sull'SSD per poi spostarlo sull'altro disco. La procedura utilizzata per spostare la cartella Utenti è un po laboriosa, ma una volta fatta potete semplicemente dimenticarvene (potete creare nuovi utenti senza dover fare altro), invece lo spostamento delle singole cartelle DEVE essere fatto per ogni utente del sistema.

a) Miniguida SymMover
1) Vi scaricate, installate ed avviate SymMover
2) Nella finestra che vi apparirà troverete 2 pannelli (a sinistra "Folders in Source", a destra "Folders in Destination") in cui troverete le applicazioni che avete "spostato"
3) cliccate sul pulsante a forma di croce
4) vi appare una finestra con l'elenco dei programmi installati (qualora il programma non appare nell'elenco, cliccate su "Folders on your computer" che trovate in alto e selezionate manualmente la cartella dove si trova il programma in questione)
5) Cliccate quindi sul pulsante a forma di ingranaggio (alla destra del campo "Destination Folder") e selezionate la cartella in cui intendete spostare il programma (se per esempio il Vs disco magnetico è il D e volete spostare i programmi in una cartella chiamata "Progs" in quel campo, dopo aver selezionato quella cartella, apparirà la dicitura "D:\Progs" senza virgolette)
6) premete il tasto "Add Folder", così facendo quel programma/cartella apparirà nel pannello di sinistra ("Folders in Source")
7) assicuratevi che ci sia la spunta verde nella riga del programma che volete "spostare" e premete il tasto a forma di freccia colorato di verde che punta a destra e date conferma alla richiesta che vi apparirà
8) attendete che il programma termini la copiatura

b) Miniguida per spostare le cartelle delle Raccole (Documenti/Immagini/Musica/Video)
1) Aprite la raccolta che vi interessa e riducetela ad icona nella barra delle applicazioni (servirà alla fine)
2) tasto destro sulla "Raccolta" che si vuole spostare e scegliere "proprietà"
3) Nella finesta che vi apparirà premete prima su "Includi una cartella" e selezionate la cartella in cui intete spostare tutto
4) Questa vi apparirà nell'elenco "Percorsi della raccolta". Selezionatela (cliccateci sopra 1 volta)
5) Cliccate quindi il pulsante "Imposta percorso di salvataggio" e scegli quale sarà la nuova cartella dove vuoi che venga fatta quella raccolta
6) Apparirà una "V" vicino alla cartella selezionata nella colonna Percorsi
7) selezionate quindi le "vecchie" cartelle della raccolta (una alla volta) e premete il tasto "Rimuovi", ripetete l'operazione con tutte le vecchie cartelle
8) Premete sul pulsante "OK"
9) ripristinate la vecchia cartella della raccolta (quella che avevate ridotto ad icona nel punto 1), selezionate tutto e spostatelo nella nuova cartella

c) Miniguida per spostare la cartella DEKSTOP (esistono programmi che automatizzano la cosa)
1) create una cartella dove volete che sia salvato il vs desktop (es "d:\vizard\desktop") e spostateci dentro tutto quello che avete sul desktop (a parte Documenti, Computer, Cestino, Risorse di rete)
2) pulsante avvio
3) scrivere "regedit" (senza virgolette)
4) tasto destro e scegliere "ESEGUI COME AMMINISTRATORE"
5) andate in HKEY_CURRENT_USER\Software\Microsoft\Windows\CurrentVersion\Explorer\User Shell Folders\
6) doppio click alla voce "Desktop" e, nella finestra che vi appare, inserite la nuova destinazione in cui volete che si trovi il desktop (nell'esempio di prima "d:\vizard\desktop", senza virgolette) e premete "OK"
7) effettuate un riavvio e avete terminato
8) qualora vi troviate in un PC con diversi utenti vi toccherà ripetere la cosa per ogni utente
Un'ultima cosa, in quel ramo del registro ci sono varie stringhe, alcune di esse potrebbero interessarci :
- La seconda dell'immagine (quella che ho oscurato) rappresenta la cartella "Download" di windows 7
- la voce "Cache" è la cartella dei file temporanei di Internet Explorer
- la voce "Cookies" è la cartella dei cookies di Internet Explorer
- la voce "Favorites" è la cartella dove si trovano i preferiti di Internete Explorer
- la voce "History" è la cartella con la cronologia di Internet Explorer
- la voce "My Music"/"Pictures"/"Video" sono rispettivamente per le cartelle "Musica"/"Immagini"/"Video" (abbiamo visto prima come spostarle)
- la voce "Personal" è per la cartella "Documenti" (abbiamo visto prima come spostarla)
- la voce "Recent" è la cartella dove risiedono i collegamenti che trovate in "Risorse Recenti"
- la voce "Start Menu" è la cartella dive si trova il menù avvio
- la voce "Startup" è la voce dove si trova la cartella "Esecuzione Automatica"
Vi ricordo che se avete intenzione di modificare queste voci per ogni utente dovrete fare disconnettervi e collegarvi con l'utente che vi interessa

d) spostare la cartella dei file temporanei di windows
01) create una nuova cartella nella posizione in cui vorrete che si trovino i nuovi file temporanei (potreste volerne creare più di una se sul pc ci sono più di un utente)
02) tasto destro su Computer e quindi "Proprietà"
03) selezionate "Impostazioni di sistema avanzate" (lo trovate sulla sinistra)
04) nella finestra che vi apparirà troverete in alto diverse liguette, scegliete "Avanzate"
05) premete il pulsante "Variabili d'ambiente"
06) nella finestra che vi si aprirà cliccate 2 volte sulla voce "TEMP" che si trova nel riquadro "Variabili per l'utente XXXXX" (dove al posto di XXXXX trovate scritto il nome dell'utente che state utilizzando) e inserite il nuovo percorso dei file temporanei per quell'utente
07) ripetete la cosa per la voce "TMP"
08) ripetete l'operazione per le voci "TEMP" e "TMP" che si trovano nel riquadro "Variabili di sistema" (potete scegliere o la stessa cartella indicata sopra o una cartella creata appositamente nel caso che utilizziate un pc con diversi utenti)
09) ripetere le operazioni sovrastanti per ogni altro utente presente sul pc (tranne l'operazione 8, quella basta effettuarla solo una volta)
10) riavviare

e) Spostare la cartella dei file temporanei dei vari browser
- Internet explorer 9 (sempre che non avete approfittato di quanto indicato alla fine della guida che permette di spostare la cartella DESKTOP)
1) create la cartella in cui volete che siano salvati i file temporanei di Internet Explorer
2) premete sul pulsante a forma di ingranaggio e scegliete "Opzioni internet"
3) nella finestra che vi si aprirà (dovrebbe essere la linguetta "generale") selezionate il pulsante "impostazioni" che si trova nell'area denominata "Cronologia esplorazioni"
4) vi si aprirà la finestra denominata "Impostazioni file temporanei di internet e cronologia". Cliccate sul pulsante "Sposta cartella"
5) nella finestra che vi si aprirà dovrete scegliere la cartella creata al punto 1 e quindi premere "ok"
6) premete i vari pulsanti "ok" sino a tornare a Internet Explorer
7) riavviate il programma
8) vi ricordo che la cosa deve essere ripetuta per ogni altro eventuale utente
- Firefox 15 o superiore
1) create la cartella in cui volete che siano salvati i file temporanei
2) aprite firefox e scrivete (nella barra degli indirizzi) al dicitura "about:config" (senza virgolette)
3) cliccate sul pulsante "farò attenzione, prometto"
4) tasto destro sopra una qualsiasi voce che vi apparirà e quindi scegliete "nuova stringa"
5) nella finestra che vi apparirà ("nuovo valore stringa") inserite la dicitura "browser.cache.disk.parent_directory" (senza virgolette) e premete ok
6) nella finestra che vi apparirà ("inserire un valore stringa") inserite il percorso della cartella che avete creato
7) riavviate firefox
- Chrome pultroppo non lo utilizzo, se qualcuno vuole scrivere 2 righe posso aggiungerlo in seguito

f) Spostare completamente la cartella UTENTI - questa guida riprende quanto spiegato su LIFEHACKER (a loro vanno tutti i crediti della stessa). Mi impegno a rimuoverla quanto prima qualora mi venisse richiesto da loro
E' altamente consigliato crearsi una copia di backup dei propri dati o in'immagine del SO (Acronis true immage - EASEUS Todo Backup - Macrium Reflect) per ovviare a possibili errori...
01) create la cartella in cui volete spostare la cartella utenti (es d:\Utenti)
02) prendete il Vs disco/pennino usb di Windows 7, avviate il pc da DVD/USB
03) scegliete la lingua, la tastiera e premete "avanti"
04) nella finestra successiva scegliete "Ripristina il computer"
05) nella finestra che vi apparirà ("Opzioni di ripristino di sitema") potete vedere in quale unità risulta installato windows (dovrebbe essere "c:")
06) segnatevi l'unità e premete semplicemente il tasto avanti
07) nella finestra che si apparirà (anche questa si chiama "Opzioni di ripristino di sitema") scegliete "prompt dei comandi"
08) nella finestra che si aprirà scrivete l'unità che avete segnato prima (potrebbe essere "c:", ovviamente scrivetelo senza virgolette) e premete il tasto invio
09) individuate l'unità dove avete intenzione di spostare la cartella utenti scrivendo il comando "dir d:\Utenti" (senza virgolette) e premendo il tasto invio
10) se vi da come risposta "file non trovato" allora ripetete il comando cambiando l'unità (es "dir e:\Utenti") sino a che non vi apparirà qualcosa di simile all'immagine sottostante
11) scrivete quindi il comando "robocopy /copyall /mir /xj X:\Users Y:\Utenti" (senza virgolette e sostituendo al posto di X: l'unità dove si trova windows, nell'esempio di prima C:, e al posto di Y: l'unità che avete trovato al punto 10, nell'esempio D:) e quindi premete il tasto invio
12) attendete che robocopy faccia il suo lavoro e assicuratevi che non ci siano stati errori (colonna FAILED = 0)
13) rimuovete la vecchia cartella Utenti scrivendo il comando "rmdir /S /Q X:\Users" (senza virgolette e sostituendo al posto di X: l'unità dove si trova windows, nell'esempio di prima C:) e quindi premete invio
14) create il la NTFS Junction/link simbolico scrivendo il comando "mklink /J X:\Users Y:\Utenti" (senza virgolette e sostituendo al posto di X: l'unità dove si trova windows, nell'esempio di prima C:, e al posto di Y: l'unità che avete trovato al punto 10, nell'esempio D:) e quindi premete invio
15) testate che tutto sia apposto scrivendo il comando "dir /a X:\" (senza virgolette e sostituendo al posto di X: l'unità dove si trova windows, nell'esempio di prima C:) e quindi premete invio
16) se avete fatto tutto come si deve accanto alla voce "Users" troverete la dicitura "<JUNCTION>" invece che la dicitura "<DIR>"
17) chiudete il prompt dei comandi e uscite dal ripristino di sistema (vi dovrebbe avvisare che il pc si riavvierà)
Da questo momento in poi qualsiasi file/cartella creato sotto c:\UTENTI si troverà fisicamente in d:\Utenti. Qualora creiate altri utenti le loro cartelle saranno fisicamente in d:\utenti. Non dovrete fare altro e potrete dimenticarvi della cosa...
 
  • Like
Reactions: Liupen

Liupen

SSD MAN
Utente Èlite
9,943
4,390
.............
Beh, dai, non è certo un top gamma, ma considerando che è il primo prezzo se si viene da un hard disk è comunque un altro pianeta (nonostante Kingston si sia divertita a inventare i bench e a cambiare le memorie).

Non dovrei stupirmi di nulla...Kingston non è stata la prima ne l'ultima...
Crucial con il bug delle 5000 ore che prendi l'ssd e lo butti
Kingston che trova le celle in offerta e ...chi se ne frega della qualità
Samsung che cerca di mettere una pezza al fallimento delle TLC
AMD (OCZ-Toshiba) che con faccia da c... ammette che il suo SSD non è ottimizzato con il chipset AMD...
 

Entra

oppure Accedi utilizzando

Hot: E3 2021, chi ti è piaciuto di più?

  • Ubisoft

    Voti: 17 18.1%
  • Gearbox

    Voti: 1 1.1%
  • Xbox & Bethesda

    Voti: 67 71.3%
  • Square Enix

    Voti: 3 3.2%
  • Capcom

    Voti: 5 5.3%
  • Nintendo

    Voti: 14 14.9%
  • Altro (Specificare)

    Voti: 9 9.6%