Malassistenza Samsung: che fare ?

matteogigli

Utente Attivo
4
0
Ho consegnato un telefono cellulare Samsung guasto presso un punto di raccolta Samsung della mia città il 23 luglio scorso. L’apparecchio era stato acquistato in data 09 giugno 2009 con regolare fattura.
Al momento della consegna, oltre a venirmi rilasciata regolare ricevuta di presa in carico del telefono, mi è stato detto che per le riparazioni degli apparecchi con garanzia europea sarebbero stati necessari dai trenta ai quarantacinque giorni, e che quindi il telefono sarebbe stato disponibile intorno alla metà di Settembre. Ho contattato telefonicamente il punto di raccolta presso cui avevo consegnato il telefono nella data concordata ma in questa occasione mi è stato spiegato che a causa della chiusura estiva nel mese di Agosto del centro riparazioni, la consegna sarebbe stata ritardata di un mese. Ho contattato nuovamente il punto di raccolta in data 23 Ottobre, ma anche in quell’occasione ho potuto ricevere soltanto le scuse per il ritardo nell’espletazione del servizio di assistenza. Sempre in quella data mi è stato detto che solitamente i tempi medi di attesa per le riparazioni degli apparecchi inviati al centro assistenza WSC di Vimercate sono di sessanta giorni e che quindi il telefono mi sarebbe stato riconsegnato all’inizio del mese di Novembre.
In data 20 Novembre 2009 ho inviato a mezzo raccomandata A/R una lettera di messa in mora al punto di raccolta Samsung che ha in consegna il mio telefono. La raccomandata è stata regolarmente ricevuta. Inoltre ho anche informato per conoscenza, ma non via raccomandata, sia WSC di Vimercate che ha tutt’ora materialmente l’apparecchio in riparazione, sia Samsung. Purtroppo nessuno ha mai risposto.
Visto che attualmente non sono ancora tornato in possesso dell’apparecchio, e che nessuno è stato in grado di fornirmi una data certa per la riconsegna dell’apparecchio, vorrei cortesemente chiedervi se esiste una “efficace” procedura per rientrare in possesso del mio apparecchio senza dover ricorrere a lunghe e costose vie legali. Inoltre mi domando anche che tipo di risarcimento si possa pretendere in una situazione del genere.
 

Azalus

Utente Attivo
30
1
CPU
pentium willamette
Scheda Madre
asus p48266
RAM
1.500 Gb ddr sdram
GPU
Gf nvidia
Audio
Audigi sond blasrer creative
Monitor
Philips
PSU
600W
Case
---------
OS
Tutti swtch able
Federconsumatori ecco a chi devi rivolgerti.
lo sò sembra scontato ma è cosi io nel 2002 ho avuto a Pisa una controversia simile per un SonyEricson e ho risolto grazie a loro.
spero ti sia stato di aiuto
 

matteogigli

Utente Attivo
4
0
Finalmente dopo oltre sei mesi di attesa, la segnalazione su almeno una decina di forum attinenti, ad almeno una decina di associazioni in difesa dei diritti dei consumatori, a tutte le principali trasmissioni televisive che trattano l'argomento, e l'intervento diretto di una nota rivista del settore, ho riavuto il mio telefono.
Samsung, che finalmente ha deciso di intervenire direttamente, mi ha risarcito inviandomi due prodotti per un valore di circa 60 euro.
 

ParoleMobili

Utente Attivo
249
8
Finalmente dopo oltre sei mesi di attesa, la segnalazione su almeno una decina di forum attinenti, ad almeno una decina di associazioni in difesa dei diritti dei consumatori, a tutte le principali trasmissioni televisive che trattano l'argomento, e l'intervento diretto di una nota rivista del settore, ho riavuto il mio telefono.
Samsung, che finalmente ha deciso di intervenire direttamente, mi ha risarcito inviandomi due prodotti per un valore di circa 60 euro.

qual è la rivista?
 

Entra

oppure Accedi utilizzando