Le dimissioni dell'imprenditore

Andrea Guglielmo

<img src="dkstyles/targhette/amministratore.png">
806
670
CPU
Intel i7 3770k (liquido corsair h100)
Scheda Madre
msi Z77A-GD55
Hard Disk
Corsair force 3 120gb + wd Enterprise 2tb
RAM
Corsair Vengeance™ 16gb (1866MHz)
Scheda Video
Zotac gtx 580
Scheda Audio
Integrata
Monitor
LCD 37" 1080p
Alimentatore
Cooler Master SILENT PRO GOLD 800Watt
Case
Fractal Arc Midi Tower
Sistema Operativo
Windows 8 Enterprise
"Caro Beppe, sono un piccolo imprenditore in procinto di dare le dimissioni da me stesso.

E' qualcosa che mi pesa, che mi pesa molto. Di notte sento un'oppressione sul petto come se qualcuno fosse seduto sopra di me.

Ho una piccola società di servizi, 20 persone. O forse è più corretto dire che è la società che possiede me.

Gli ho dedicato 12 ore al giorno per anni. Nei giorni festivi "
solo" 4 o 5.

Ho resistito fino ad ora un po' per
orgoglio e per non mettere in mezzo alla strada una ventina di famiglie.

E' dura guardare negli occhi qualcuno che ha cercato di costruire qualcosa insieme a te per anni e dirgli "
E' finita!".

Non ho mai avuto agevolazioni da questo Stato, ma solo controlli occhiuti, tasse, burocrazia.

Ho sempre pagato con regolarità i miei fornitori, se ho sgarrato è stato di qualche settimana, forse un mese nei casi di necessità, ma lo Stato pretende che paghi l'
Iva anticipata sulle fatture che emetto e che sono pagate a babbo morto, in qualche caso mai.
E cosa puoi fare? Un'azione legale per una fattura non incassata? E quanto ti costa? Se tu hai un debito con lo Stato devi pagare pronta cassa, se invece lo Stato ha un debito con te puoi morire di fame o, come prospetta il ministro Passera, essere pagato con titoli di debito pubblico.

Cosa ci faccio? Li do ai bambini per giocarci con le figurine? Pago i miei debiti con il debito dello Stato?
I clienti ritardano i pagamenti di mesi, e li capisco.

Le banche mi rifiutano un fido per coprire i costi di 2/3 mesi di attività nonostante abbia sempre chiuso i conti con un pareggio o un utile, non un granché ma sempre un utile.

A che servono le banche se non supportano le imprese? Per me potrebbero chiudere.

Da oltre un anno oltre all'imprenditore faccio quindi anche da banca. Non voglio indebitarmi con degli
avvoltoi.

Lascio qualunque emolumento mi spetti nella società. Così sono riuscito a pagare gli stipendi (puntualmente!) delle persone che lavorano con me. Mi sono accorto che vivevo come un automa per pagare le tasse al mio socio occulto, lo Stato.

Mi sono accorto di lavorare
senza remunerazione, in realtà mi finanziavo (!?) l'attività, e che per vivere divoravo il piccolo patrimonio che mi hanno lasciato i miei vecchi dopo una vita di lavoro.

Mi sono accorto che passo con la mia famiglia solo ritagli di tempo e mai sereno, ma sempre preoccupato e nervoso per le scadenze, per i contratti. Non sono nato per fare l'
eroe.

Per ora chiudo la mia piccola azienda e chiedo scusa ai miei colleghi, li ho sempre considerati tali e non dipendenti. Un saluto".

Massimiliano R. su BeppeGrillo.it
 
Ultima modifica:
U

Utente cancellato 95463

Ospite
Una dura realtà che sta coinvolgendo tutta Italia e non solo....
Sempre più frequenti le giunzioni di fallimento nei vari tribunali, nelle aste giudiziarie sui siti statali adibiti, ogni giorno vengono caricate nuove aste programmate..

La causa secondo un medio cittadino quale sono!?
Aver oziato, da parte dei vertici dello Stato in momenti dove ci si doveva rimboccare le maniche e cercare di migliorare l'Italia, aver prediletto la politica dello "scarica barile" quando non si trovava una soluzione ad un problema, aver gonfiato le proprie tasche e quelle di amici/familiari con i soldi ricavati dalle imposte, aver posizionato in ruoli strategici personaggi inadempienti e poco consapevoli del ruolo che avrebbero dovuto ricoprire, lasciandosi manipolare come "marionette da dietro le quinte"
Uno stato che soffre di doppia personalità, se non addirittura tripla e piu..
-Un'Italia che all'Europa appare influente ed unita ma internamente soffre della distinzione in classi sociali (e geografiche) ancora marcata;
-Un'Italia mandata avanti dalla classe operaia e delle medio-piccole imprese, che però deve poter saziare tutti i capricci della classe politica e agiata dei pochi;
-Un'Italia sregolata, priva di legislatura efficace e continua, dove il meccanismo dei favori la vince sulla meritocrazia;

Con questi presupposti può uno stato continuare ad andare avanti?!
Uno stato dove l'onesto cittadino/lavoratore paga le tasse dovute e quelle insensate, ma non si vede restituire le stesse in servizi necessari e fondo cassa per aiuti...
Uno stato dove vi sono 650mila falsi poveri con barche, aerei, ville e quant'altro; ma allo stesso tempo ricevono pensioni di invalidità e sussidi di povertà..
Uno stato, frutto degli stessi errori/imbrogli delle varie epoche....

La seria difficoltà di arrivare alla fine del mese, con uno stipendio che rasenta la dieta forzata e la privazione dei servizi di salute secondaria..
Oppure la difficoltà maggiore a poter pagare gli operai nella propria ditta di qualche operaio, sapendo che questi hanno contribuito alla crescita della stessa...

Quello che manca in questo stato, è il coraggio di effettuare scelte

L'attuale governo tecnico sulla carta sta compiendo un enorme piano di risanamento (ebbene si, sulla carta questi cambiamenti effettuati portano ad una vera (Ri)crescita finanziaria per annullare i debiti -ne ho discusso con degli avvocati miei amici e con un economista-)
Il problema dello stesso sta nel fatto che nella pratica tutti questi cambiamenti non vengono o verranno mai fatti..

Sinistra, Centro e Destra in questo periodo(ma anche in generale) dovrebbero trovarsi tutti nella stessa condizione ideologica del : "Siamo in crisi, l'abbiamo causata noi con le nostre spese folli e ingustificate; Non possiamo far pagare sempre il cittadino per i nostri vizi..."
E' difficile per loro ridursi lo stipendio, i benefici posseduti e contribuire attivamente..

Altro aspetto (e non poco rilevante) l'evasione fiscale
Proprio oggi sentivo(nuovamente) al tg dei controlli effettuati dalla GdF, in alcuni casi vi sono stati incassi del 400% rispetto alle settimane precedenti... (Boom di clientela improvvisa??!! La risposta è ovvia...)
Se si emettessero regolari scontrini ogni volta, si pagherebbe meno tasse...
(in qualche stato sapevo di aggiunta di concorsi stile super enalotto allo scontrino.. in allegato ad esso vi erano numeri per partecipare all'estrazione di premi vari..)

Giustizia:
Presupposto attuale in validità: "Si è innocenti fino a prova certa contraria"
Pene incerte, ridotte grazie a patteggiamenti e indulti.. Buona condotta per qualche anno e la pena viene ridotta di 1/3 del totale..
Crimini estremi contro singoli e società che "ottengono" meno anni di reclusione rispetto a crimini minori.. (sia chiaro che un crimine resta un crimine, ma taluni non sono umanamente accettabili... )
Sentenze mal giudicate, con giudici impuniti per via dell'immunità...
Si nota chiaramente come vi sia un tasso criminale elevato rispetto ad altri paesi europei..


Questi e tanti altre motivazioni di un cittadino medio quale sono, spingono ad aver minor fiducia nello stato e nelle istituzioni..
Potrei continuare per l'intero pomeriggio a descrivere,senza nemmeno fermarmi.. ma tutto ciò è visibile a tutti...
Chi non vuol vedere o fa finta di non vedere, diverrà una marionetta manovrata...


Mi scuso se ho dilungato nella scrittura, ma questa lettera di un piccolo cittadino e imprenditore onesto rappresenta un'Italia rassegnata al proprio destino..

Amo l'Italia e non la voglio vedere monopolizzata da chi non la rispetta



Francesco.
 
  • Mi piace
Reactions: Francomoh

Francomoh

UTENTE LEGGENDARIO
Utente Èlite
13,447
4,556
CPU
Intel I7 2600K @ 4.4 Ghz
Dissipatore
Cooler Master 612s Rev.2
Scheda Madre
Gigabyte Z68XP UD5
Hard Disk
Crucial MX300 525gb + Western Digital Caviar Blue 1Tb + 2 Western Digital Caviar Green 500Gb
RAM
G Skill Ripjaws X 8 GB
Scheda Video
Asus Strix GTX 970
Scheda Audio
Asus Xonar DG + Denon RCD-M40 + Q Acoustics 2020i + Jamo Sub 210
Monitor
Asus VS228HR
Alimentatore
FSP AURUM S 500
Case
CoolerMaster HAF 912 Plus
Periferiche
Mionix Naos QG
Sistema Operativo
Windows 7 Pro 64 bit
Una dura realtà che sta coinvolgendo tutta Italia e non solo....
Sempre più frequenti le giunzioni di fallimento nei vari tribunali, nelle aste giudiziarie sui siti statali adibiti, ogni giorno vengono caricate nuove aste programmate..

La causa secondo un medio cittadino quale sono!?
Aver oziato, da parte dei vertici dello Stato in momenti dove ci si doveva rimboccare le maniche e cercare di migliorare l'Italia, aver prediletto la politica dello "scarica barile" quando non si trovava una soluzione ad un problema, aver gonfiato le proprie tasche e quelle di amici/familiari con i soldi ricavati dalle imposte, aver posizionato in ruoli strategici personaggi inadempienti e poco consapevoli del ruolo che avrebbero dovuto ricoprire, lasciandosi manipolare come "marionette da dietro le quinte"
Uno stato che soffre di doppia personalità, se non addirittura tripla e piu..
-Un'Italia che all'Europa appare influente ed unita ma internamente soffre della distinzione in classi sociali (e geografiche) ancora marcata;
-Un'Italia mandata avanti dalla classe operaia e delle medio-piccole imprese, che però deve poter saziare tutti i capricci della classe politica e agiata dei pochi;
-Un'Italia sregolata, priva di legislatura efficace e continua, dove il meccanismo dei favori la vince sulla meritocrazia;

Con questi presupposti può uno stato continuare ad andare avanti?!
Uno stato dove l'onesto cittadino/lavoratore paga le tasse dovute e quelle insensate, ma non si vede restituire le stesse in servizi necessari e fondo cassa per aiuti...
Uno stato dove vi sono 650mila falsi poveri con barche, aerei, ville e quant'altro; ma allo stesso tempo ricevono pensioni di invalidità e sussidi di povertà..
Uno stato, frutto degli stessi errori/imbrogli delle varie epoche....

La seria difficoltà di arrivare alla fine del mese, con uno stipendio che rasenta la dieta forzata e la privazione dei servizi di salute secondaria..
Oppure la difficoltà maggiore a poter pagare gli operai nella propria ditta di qualche operaio, sapendo che questi hanno contribuito alla crescita della stessa...

Quello che manca in questo stato, è il coraggio di effettuare scelte

L'attuale governo tecnico sulla carta sta compiendo un enorme piano di risanamento (ebbene si, sulla carta questi cambiamenti effettuati portano ad una vera (Ri)crescita finanziaria per annullare i debiti -ne ho discusso con degli avvocati miei amici e con un economista-)
Il problema dello stesso sta nel fatto che nella pratica tutti questi cambiamenti non vengono o verranno mai fatti..

Sinistra, Centro e Destra in questo periodo(ma anche in generale) dovrebbero trovarsi tutti nella stessa condizione ideologica del : "Siamo in crisi, l'abbiamo causata noi con le nostre spese folli e ingustificate; Non possiamo far pagare sempre il cittadino per i nostri vizi..."
E' difficile per loro ridursi lo stipendio, i benefici posseduti e contribuire attivamente..

Altro aspetto (e non poco rilevante) l'evasione fiscale
Proprio oggi sentivo(nuovamente) al tg dei controlli effettuati dalla GdF, in alcuni casi vi sono stati incassi del 400% rispetto alle settimane precedenti... (Boom di clientela improvvisa??!! La risposta è ovvia...)
Se si emettessero regolari scontrini ogni volta, si pagherebbe meno tasse...
(in qualche stato sapevo di aggiunta di concorsi stile super enalotto allo scontrino.. in allegato ad esso vi erano numeri per partecipare all'estrazione di premi vari..)

Giustizia:
Presupposto attuale in validità: "Si è innocenti fino a prova certa contraria"
Pene incerte, ridotte grazie a patteggiamenti e indulti.. Buona condotta per qualche anno e la pena viene ridotta di 1/3 del totale..
Crimini estremi contro singoli e società che "ottengono" meno anni di reclusione rispetto a crimini minori.. (sia chiaro che un crimine resta un crimine, ma taluni non sono umanamente accettabili... )
Sentenze mal giudicate, con giudici impuniti per via dell'immunità...
Si nota chiaramente come vi sia un tasso criminale elevato rispetto ad altri paesi europei..


Questi e tanti altre motivazioni di un cittadino medio quale sono, spingono ad aver minor fiducia nello stato e nelle istituzioni..
Potrei continuare per l'intero pomeriggio a descrivere,senza nemmeno fermarmi.. ma tutto ciò è visibile a tutti...
Chi non vuol vedere o fa finta di non vedere, diverrà una marionetta manovrata...


Mi scuso se ho dilungato nella scrittura, ma questa lettera di un piccolo cittadino e imprenditore onesto rappresenta un'Italia rassegnata al proprio destino..

Amo l'Italia e non la voglio vedere monopolizzata da chi non la rispetta



Francesco.

Quoto.

Ed è quello che dico sempre: se TUTTI ma PROPRIO TUTTI pagassimo le tasse, stiamone certi che sarebbero più basse. Ma finchè c'è gente che non paga le tasse perchè sono alte...... E magari questo ha la barca, il macchinone, il SUV..... da gogna :sisi:
 

Entra

oppure Accedi utilizzando