Il Masterizzatore, uno strumento in disuso.

Marco Pi

Nuovo Utente
41
8
Salve a tutti.
Sono Marco, un vecchio programmatore insegnante di informatica, ma che pensa di aver ancora qualcosa da dire.
Le mie aule, adesso, sono piene di anziani ragazzini che hanno ancora voglia di ascoltare e imparare.

Voglio aprire questa discussione perchè di recente si è rivolta a me una nonna perchè cercassi di recuperare dal suo PC, colpito dal fulmine, le fotografie di figli e nipoti e di tutti gli eventi importanti collegati.
I ragazzini che si sono scagliati contro di me in una parallela discussione devono sapere che, per una persona anziana, questi ricordi sono molto importanti, e , a differenza delle nuove generazioni senza ricordi ne' radici, ci tengono al loro passato.
Questa nonna era stata pure previdente, il suo PC era dotato di un hard disk esterno USB utilizzato come backup, ma che fare visto che entrambi si erano bruciati ?
Il problema era grosso, visto che i dischi risultavano entrambi illeggibili per lo scratch elettrico sui settori di avvio.
Va beh, per dirla in breve sono riuscito a recuperargli un buon 90% delle sue cose, e ci ho guadagnato un chilo di agnoli e un paio di torte, ma non va sempre bene cosi!

E allora perchè non tornare anche alle vecchie abitudini, visto che un masterizzatore ce lo mettono dentro nel case del nostro PC, e ci sono i nuovi supporti M-Disc di più lunga durata ?

Apro allora questa discussione con il post tanto contestato, e in attesa di ricevere i vostri commenti e suggerimenti in materia.

Grazie, un benvenuto a tutti.
 

Marco Pi

Nuovo Utente
41
8
ma è vero che il masterizzatori cd/dvd si consumano col tempo? (si consuma il laser o una cosa del genere)

EBBENE SI !!!!!!!!!!!!!!!!!
Il problema si fa evidente sopratutto quando, pur affezionati al nostro vecchio PC, decidiamo di passare ad uno nuovo e di fare un po' di ordine nelle nostre cose, un po' le trasferiamo sul nuovo, ed un po' decidiamo di riversarle su qualche DVD per conservarcele in un cassetto.
Scopriamo allora che il nostro masterizzatore non funziona più !
Era un po' che non lo usavamo , grazie alle aumentate capacità degli hard disk, e all'utilizzo dei dispositivi di backup esterni, e visto che ormai è diventato inutile copiare un DVD ( è illegale, ma lo abbiamo fatto tutti) , ci eravamo quasi dimenticati del nostro utile aggeggio.
Come mai allora visto che non lo usavo più da tempo non va, eppure l'ultima volta funzionava !
Allora ecco che acquistiamo il classico DVD di pulizia scoprendo che, dopo un sacco di inutili manfrine, la situazione è forse peggiorata.
Una bella spazzolatura a folle velocità su di un elemento così delicato come la testina forse non era la cosa ideale !
Ci armiamo allora di santa pazienza, smontiamo il nostro masterizzatore e , dopo averlo aperto , puliamo con estrema delicatezza la lente del laser armati di cotton fioc ed alcool metilico.
La situazione è un po' migliorata, legge qualcosa di più ma non masterizza, mi riconosce appena i CD vergini, i DVD non più e manco parlare dei double layer e dei DVD Ram !
Eppure l'ho usato così poco, non ho nemmeno finito la campana da 25 DVD che mi ero comprato !
Va beh ! Compriamone uno nuovo, troverò qualcosa su Ebay !
DISGRAZIA !!!! Il mio vecchio PC monta solo dispositivi IDE o PATA che dir si voglia, non li fanno più ! Si trova solo roba di dubbia provenienza.
Non c'è niente da fare, devo rassegnarmi, trasferire tutto su un dispositivo esterno e buttare via il vecchio PC.
MA COSA E' SUCCESSO, e peggio, succederà anche su quello nuovo.

La risposta è semplice, ed è un SI !

Il masterizzatore del PC è fatto in modo che il diodo laser che si trova sulla testina RESTA SEMPRE ACCESO A PC ACCESO.
Le ditte produttrici dicono che così funziona meglio, ma la realtà è che così facendo il laser si consuma, perchè il diodo laser è soggetto al tempo di vita che gli è proprio essendo comunque una luce accesa, che nel caso di un masterizzatore è pure inferiore ad altri dispositivi, così succede che, che lo usi oppure no, il mio masterizzatore è destinato ad esaurirsi per essere alla fine inutilizzabile.

La cosa l'ha inventata Edison con la lampadina, e da allora nulla è cambiato, che tu lo voglia o no non sta a te decidere se vuoi essere truffato oppure no !
 

Marco Pi

Nuovo Utente
41
8
Senti ragazzino, positive not negative please !

Se sei realmente interessato alla cosa puoi sempre comprartene uno esterno.
 
Ultima modifica:

Niemand

Utente Èlite
6,601
1,710
hahaha
grazie per il ragazzino.... per uno che ha iniziato a programmare quando il sistema operativo era su floppy da 5¼" è un discreto complimento...
resta il fatto che ci sono sistemi di storage più pratici e veloci... da collegare via USB o anche no
 
  • Mi piace
Reazioni: Liupen e h@zzard

patrick21112

Utente Attivo
223
21
CPU
Intel® Core™ i5-8600K @5ghz
Dissipatore
Cooler Master MasterLiquid Lite ML240L RGB
Scheda Madre
MSI Z370 PC PRO
HDD
Hard Disk 3,5 1TB Western Digital 7200
RAM
G.Skill 3000 CL15 16GB (2x8)
GPU
Amd Sapphire RX 580 Special 8GB
Audio
Integrata, per un vero povero
Monitor
Samsung V32F390FEW 32" Curvo 4ms
PSU
550W Sharkoon SilentStorm Icewind (80+ bronze)
Case
Sharkoon TG5 Blu
Periferiche
Mouse: Logitech G203 Tastiera: AUKEY KM-G9
Net
Fastweb
OS
Windows 10 Pro
Io lo uso ancora il masterizzatore cd/dvd esterno:love:
Interni non ne puoi mettere perchè le marche più famose non mettono più lo slot...
 

Marco Pi

Nuovo Utente
41
8
hahaha
grazie per il ragazzino.... per uno che ha iniziato a programmare quando il sistema operativo era su floppy da 5¼" è un discreto complimento...
resta il fatto che ci sono sistemi di storage più pratici e veloci... da collegare via USB o anche no

In questo ti batto.. Io ho cominciato col centro calcolo dell'univesità, poi il Texas Instruments, poi il Vic20, poi il C64, il PC IBM coi floppy da 5" , l'M20 e l'M24 eccetera.... Ho ancora in soffitta il primo PC portatile IBM coi primi floppy da 3,5" da 720 ....
E in casa mia ti assicuro che le unità ultramoderne di backup non mancano.
Ciò non toglie che non è il caso di fare polemica, se voglio parlare di masterizzatori e qualcuno vuole farlo con me perchè no ?
Perchè tagliargi subito le gambe ?
Se vuoi farlo sei il benvenuto, altrimenti ci sono altri post dove discutere d'altro.
 

Marco Pi

Nuovo Utente
41
8
LA POLEMICA IMPAZZA
Da ogni parte mi imbatto in persone che polemizzano sul fatto che si parli ancora di CD (o DVD o altri supporti ottici)

D'accordo con loro che è un supporto scomodo da utilizzare, e poco capiente,
Voglio però aggiungere una considerazione :

E' A TUTT'OGGI L'UNICO SUPPORTO IN GRADO DI ASSICURARE LA SICURA CONSERVAZIONE DEI DATI NEL TEMPO

hdu magnetici o sh si possono guastare, pendrive ugualmente come tutti gli altri,
ma uno strato siliceo forato in un supporto plastico (i nuovi M-Disk) che gli può succedere ?
A meno che non ti ci siedi sopra ?
 

Kelion

Quid est veritas? Est vir qui adest
Utente Èlite
29,392
9,418
CPU
5600X
Dissipatore
Arctic Liquid Freezer 240
Scheda Madre
ASUS ROG STRIX B550-F GAMING (WI-FI)
HDD
1 SSD 1TB M.2 NVMe Samsung 970 Evo plus 4 HDD P300 3TB ciascuno
RAM
2x8GB Crucial Ballistix 3600 MHz
GPU
RTX 3060 Ti
Monitor
AOC 24G2U 144 Hz
PSU
EVGA G2 750W
Case
NZXT H510
Periferiche
Varie
Net
FTTC 100/30
OS
Windows 10, Debian 10
In effetti tocchi un tasto dolente della tecnologia di conservazione dei dati... la durata nel tempo rispetto all'avanzare degli standard e dei sistemi...
Il problema è grosso e a quanto pare non ha trovato una sua definitiva soluzione. Certo gli M-disk hanno allungato la durata del supporto disco e possono rappresentare una soluzione ponte rispetto a cosa però non si sa.
Riflettendo il problema viene da lontano... fino a poco tempo fa le centrali di comando dei missili intercontinentali Minuteman statunitensi avevano e molte le hanno ancora le unità di backup sui floppy da 8" della IBM e relativo sistema ad armadio a 8 bit...risalenti alla guerra fredda dei primi anni 70 poco dopo la loro invenzione nel 1967...
 
  • Mi piace
Reazioni: Marco Pi

Marco Pi

Nuovo Utente
41
8
HaHA... Bella questa, in soffitta ho uno scatolone pieno di quelli da 5" , ma da 8 non ne ho mai visti !
 

Liupen

SSD MAN
Utente Èlite
10,059
4,503
E allora perchè non tornare anche alle vecchie abitudini, visto che un masterizzatore ce lo mettono dentro nel case del nostro PC, e ci sono i nuovi supporti M-Disc di più lunga durata ?

Tutti i punti di vista sono a mio parere validi. Ma non tutti i modi di conservare foto, video e documenti, sono adatti per target diversi.
Come non ti puoi aspettare dalla nonna che avesse la cultura per mettere su un sistema di backup (forse pensava che un pc/hdd fosse eterno?), non ti puoi aspettare che, al giorno d'oggi con dispositivi diversi che giovani o meno abbiamo tra le mani, e non tutti dotati di un appendice come un lettore CD, ci si fermi a passare ore a mettere foto, video ecc al sicuro... stanno, a mio parere, vincendo in questo senso i sistemi veloci di collegamento web/cloud, e, dall'altra parte mezzi più smart come schede sd, pendrive usb, ma la vedo dura, tornare a "fare" i cd (non discuto dell'efficacia ma della pratica).


I ragazzini che si sono scagliati contro di me in una parallela discussione devono sapere che, per una persona anziana, questi ricordi sono molto importanti, e , a differenza delle nuove generazioni senza ricordi ne' radici, ci tengono al loro passato.

Penso sia il contrario sai; con i social ci sono pezzi di vita memorizzati ovunque... solo che il web se non il cloud , stà diventando la nostra memoria fotografica.
Non credo sia un discorso di mancanza di ricordi o radici, piuttosto il fatto che i ragazzi (come Niemand) si vedono in foto in ogni dove ed il valore della foto o del video "conservato" da parte, non è più un'attività da svolgere... c'è e ci sarà (video, foto, ecc) fino a quando esisteranno i social.
 
Ultima modifica:

Niemand

Utente Èlite
6,601
1,710
E' A TUTT'OGGI L'UNICO SUPPORTO IN GRADO DI ASSICURARE LA SICURA CONSERVAZIONE DEI DATI NEL TEMPO
informazione quantomeno discutibile:
https://documents.lne.fr/publicatio...syylex-glass-dvd-accelerated-aging-report.pdf
la realtà è che non esiste un supporto eterno e nemmeno uno troppo duraturo.
ci sono strategie che consentono la conservazione dei dati, ma non singoli componenti:
una copia di backup da rinnovare su un nuovo supporto dopo qualche anno e la sostituzione dei supporti principali danno un buon livello di protezione dalla perdita dei dati.
La tecnologia della masterizzazione su supporti ottici invece è obsoleta, punto.
Cercare di ravvivare l'interesse è un poco come riproporre oggi le videocassette Betamax perché migliori del VHS..... non sta più ne in cielo ne in terra.
 

Niemand

Utente Èlite
6,601
1,710
il fatto che i ragazzi (come Niemand) si vedono in foto in ogni dove ed il valore della foto o del video "conservato" da parte, non è più un'attività da svolgere... c'è e ci sarà (video, foto, ecc) fino a quando esisteranno i social.
grazie anche a te per il ragazzo... che per uno che ha il diploma di programmatore conseguito negli anni '80 non è banale :-D.
il discorso della conservazione della Memoria (con la M maiuscola, non quella informatica) è molto più ampio...
il passaggio alle foto digitali (indipendentemente dal supporto) ha cambiato per sempre la gestione dei ricordi, di giovani e meno giovani.
 

Marco Pi

Nuovo Utente
41
8
c'è e ci sarà (video, foto, ecc) fino a quando esisteranno i social.

O i genitori a pensarci per loro.
Proprio in questi giorni una mostra fotografica, al mio paese, sulla cultura e tradizioni del passato.
Arrivano in bicicletta, e sono tanti i giovani che vengono a visitarla.
 
  • Mi piace
Reazioni: Liupen

Marco Pi

Nuovo Utente
41
8
La tecnologia della masterizzazione su supporti ottici invece è obsoleta, punto.
Cercare di ravvivare l'interesse è un poco come riproporre oggi le videocassette Betamax perché migliori del VHS..... non sta più ne in cielo ne in terra.

O smontare la gomma di scorta dalla mia auto perchè non è più di moda...
La mia "moda" la faccio io, e se ce l'ho lo uso, in aggiunta a tutto quello che le nuove tecnologie possono aggiungere.

Comunque non è vero ciò che dici, anzi, esattamente il contrario !
Sentito parlare dei dischi ottici con nanotecnologie in oro su vetro ?
https://tecnologia.libero.it/sono-doro-eredi-dellhard-disk-19410

O dei SuperDVD da 10 Tera a 5 dimensioni con supporti olografici?
(Previsti con supporto per i vecchi DVD)

Certo nessuno può dire con certezza quale sarà il prossimo futuro dei mass storage, ma a fossilizzarsi forse non è chi continua ad usare ANCHE i suoi vecchi DVD.
 

Entra

oppure Accedi utilizzando