Il linguaggio meno idoneo: sondaggio

Quale linguaggio di programmazione non consiglieresti mai o scarteresti perchè poco utile?


  • Votatori totali
    5

Fausto Di Iorio

Nuovo Utente
100
8
Salve,
probabilmente mi contesterete il thread come altamente opinabile ma prima di gridare al folle vorrei porvi la domanda dal mio punto di vista personale, spiegarvi il motivo che mi ha portato ad aprire questa discussione e magari chissà un giorno potrebbe addirittura diventare un post dove prendere consigli in maniera ufficiale(senza montarsi la testa)! Faccio questa doverosa premessa perchè sto cercando casi reali e non puramente impressioni a pelle o a sentimento o le peggiori di tutte: prese dalle introduzioni dei libri o da wikipedia. Io lavoro come programmatore web da un po' di anni. Conosco molto bene il Java, ne ammetto i difetti, li riconosco e so dove cercare quando mi serve una valida alternativa. Proprio per questo motivo ho studiato altri linguaggi più o meno simili spaziando per necessità e per simpatia tra Swift, C e C++ di cui ovviamente non sono padrone ma ho potuto apprezzare molti aspetti. Ovviamente non sono a conoscenza di tutti i linguaggi di programmazione(la discussione vorrei limitarla ai soli linguaggi di programmazione viste le necessità di una web app SERIA, quindi no metalinguaggi, niente markup o scripting) e proprio in virtù di questo mio limite mi è sorto il dubbio. Da un po' di tempo sto pensando di approfondire le mie conoscenze LAVORATIVE, quindi studiare in maniera molto dettagliata, un secondo linguaggio, applicandolo congiuntamente a framework e/o librerie nello stesso campo d'applicazione(sviluppi web application generici, forum, ecommerce..), ragion per cui voglio fare un lavoro a dovere. prima di scegliere su cosa fiondarmi ho letto un po' di documentazione e sto cercando di motivare le possibili scelte. Ma ci sono degli aspetti che proprio non mi aggradano di alcuni linguaggi che non riesco minimamente a sorvolare.
  1. sono estemamente in dubbio sul Python di cui non so nulla se non le tipiche informazioni da neofita del tipo "aumenta la produttività grazie alla sintassi concisa e non ripetitiva inoltre è una bomba nelle performances".
  2. odio nel modo più assoluto l'idea di dover riscrivere del codice per lo stesso applicativo ragion per cui aborro i linguaggi non portabili.
  3. mi infastidisce non poco l'obbligo di dover utilizzare un certo sistema operativo o dover comunque scaricare una VM o simili per via di un linguaggio non utilizzabile in altri ambienti, vedi Swift che su Windows non puo essere usato per creare applicativi seri.
  4. Deformazione javista: sono diventato un eterno sostenitore del paradigma ad oggetti, ragion per cui mi infastidisce non poco un approccio procedurale/funzionale
Quindi nel mio piccolo ho già escluso Swift e C per certo. Adesso arriva il motivo principe per cui ho aperto la discussione. Io ho appena enunciato una mia convinzione così come ho letto che hanno fatto in tante altre persone non solo su tomshw. Gradirei che anche voi mi condivideste le vostre impressioni su linguaggi che per certo non scegliereste. non vi chiedo cosa consigliate, altrimenti diverrebbe un banalissimo sondaggio basato sulle proprie limitate conoscenze di un linguaggio e chiunque avesse un minimo di preferenza direbbe la sua per quel linguaggio. Vi chiedo con grande pazienza di dirmi i motivi che vi portano a scartare un linguaggio. Credo sia inutile dire di mantenere toni calmi visto che non è una lotta per il potere del proprio linguaggio, inoltre evitiamo di esprimere opinioni del tipo: è stupido, mi fa schifo e simili.
Se la discussione prende la piega che spero, l'idea è quella di eliminare i pregiudizi o ancora meglio, per chi avesse un'idea datata, di aggiornare le proprie conoscenze qualora un linguaggio col tempo avesse migliorato un certo aspetto che in passato era limitante, ragion per cui è scontato anche dire: se non vi trovate d'accordo con quanto ho detto contestatemi. Ultima cosa: aggiungo un sondaggio: il linguaggio meno amato! per ora mosterò poche opzioni, se ne avete da consigliare basta che siano linguaggi in uso e non datati come Fortran.
 

BAT

Moderatore
Staff Forum
Utente Èlite
5,134
2,222
CPU
Neurone solitario
Dissipatore
Ventaglio azionato a mano
Scheda Madre
Casalinga
RAM
Molto molto volatile
GPU
Binoculare integrata nel cranio
PSU
Pastasciutta, pollo e patatine al forno
Net
Segnali di fumo e/o tamburi
OS
Windows 10000 BUG
L'unico linguaggio che mi sentirei di sconsigliare è il BASIC, ma se devi scrivere macro sofisticate in Excel serve pure quello (Visual Basic for Applications).

Come per "con che linguaggio conviene cominciare?" e "qual è il miglior linguaggio?", non c'è una buona risposta...
sebbene sulla carta si possa fare (quasi) tutto con (quasi) qualsiasi linguaggio, è l'ambito applicativo a guidare la scelta:
se oggi per fare un'app Android ti direi "Java" e quindi "non ti consiglio C++ ", ma se vuoi fare un gioco 3D a grafica spinta (anche su Android) il suggerimento è sbagliato, dovrei dire "mai Java, si C++ o C#";
tra un paio d'anni per app generiche invece di Java ti potrei dover dire "sconsiglio Java, studia Kotlin".
Se devi sviluppare su sistemi Apple non posso "sconsigliare C", quando poi Objective C (e quindi C) e più recentemente Swift sono necessari.
E abbiamo solo parlato dell'ambito "mobile".
 
  • Like
Reactions: Mursey

Hobet

Utente Attivo
609
222
CPU
i5 6600k
Dissipatore
AIO H100
Scheda Madre
ASUS z170 Deluxe
HDD
1 WD Blue 1 TB; evo 850 500gb
RAM
Vengeance 4x4
GPU
GTX 1070ti MSI
Audio
Nope
Monitor
MG278Q
Case
750D Corsair
Net
Fastweb 200/30
OS
PucyBuntu
L'unico linguaggio che mi sentirei di sconsigliare è il BASIC, ma se devi scrivere macro sofisticate in Excel serve pure quello (Visual Basic for Applications).

Come per "con che linguaggio conviene cominciare?" e "qual è il miglior linguaggio?", non c'è una buona risposta...
sebbene sulla carta si possa fare (quasi) tutto con (quasi) qualsiasi linguaggio, è l'ambito applicativo a guidare la scelta:
se oggi per fare un'app Android ti direi "Java" e quindi "non ti consiglio C++ ", ma se vuoi fare un gioco 3D a grafica spinta (anche su Android) il suggerimento è sbagliato, dovrei dire "mai Java, si C++ o C#";
tra un paio d'anni per app generiche invece di Java ti potrei dover dire "sconsiglio Java, studia Kotlin".
Se devi sviluppare su sistemi Apple non posso "sconsigliare C", quando poi Objective C (e quindi C) e più recentemente Swift sono necessari.
E abbiamo solo parlato dell'ambito "mobile".
Capisco la tua domanda, ma questa domanda va riformulata in questa maniera in modo da capire il concetto appieno. Quale lingua straniera mi sconsigliate di studiare perchè poco utile? es: francese, ma se poi vado in francia che parlo? inglese ! si ma conviene a sto punto imparare il francese no?.

Se un linguaggio è su quella lista c'è un motivo, se esso esiste c'è un motivo, i linguaggio non si creano cosi per il gusto di farlo o per noia (eheheh), se esso esiste vuol dire che una sua applicaazione in campo pratico ci sarà sempre e dunque queste domande in qualunque modo vengano poste sono inutili se non si specifica in dettaglio il progetto dove applicare codesti linguaggi, il che è il continuo di quello che scriveva @BAT00cent. Penso che la tua domanda contenga anche un pizzico di preoccupazione, la tua vera domanda era: Quale linguaggio è il più popolare in ambito lavorativo per il web?. Imparati bene python e Javascript, per bene intendo mettiti solo su uno e stacci minimo 2 anni.
 
  • Like
Reactions: BAT e rodhellas

icox

Utente Attivo
395
175
Quoto il concetto che non esiste un linguaggio meno adatto o da sconsigliare a priori, ogni linguaggio ha un suo impiego (a volte anche piu' di uno).

Decidi in quale settore inserirti e/o su che tipologia di software vuoi lavorare, solo dopo puoi fare un'analisi di quali linguaggi sono piu' (o meno) ideonei.
 

Fausto Di Iorio

Nuovo Utente
100
8
L'unico linguaggio che mi sentirei di sconsigliare è il BASIC, ma se devi scrivere macro sofisticate in Excel serve pure quello (Visual Basic for Applications).

Come per "con che linguaggio conviene cominciare?" e "qual è il miglior linguaggio?", non c'è una buona risposta...
sebbene sulla carta si possa fare (quasi) tutto con (quasi) qualsiasi linguaggio, è l'ambito applicativo a guidare la scelta:
se oggi per fare un'app Android ti direi "Java" e quindi "non ti consiglio C++ ", ma se vuoi fare un gioco 3D a grafica spinta (anche su Android) il suggerimento è sbagliato, dovrei dire "mai Java, si C++ o C#";
tra un paio d'anni per app generiche invece di Java ti potrei dover dire "sconsiglio Java, studia Kotlin".
Se devi sviluppare su sistemi Apple non posso "sconsigliare C", quando poi Objective C (e quindi C) e più recentemente Swift sono necessari.
E abbiamo solo parlato dell'ambito "mobile".
Ciao, ti chiedo scusa ma sembra che io non sia stato chiaro, avevo già detto l'ambito di applicazione in modo specifico escludendo app, giochi e programmazione standalone. Finisco di risponderti in basso visto che è in comune alle altre risposte.
Capisco la tua domanda, ma questa domanda va riformulata in questa maniera in modo da capire il concetto appieno. Quale lingua straniera mi sconsigliate di studiare perchè poco utile? es: francese, ma se poi vado in francia che parlo? inglese ! si ma conviene a sto punto imparare il francese no?.

Se un linguaggio è su quella lista c'è un motivo, se esso esiste c'è un motivo, i linguaggio non si creano cosi per il gusto di farlo o per noia (eheheh), se esso esiste vuol dire che una sua applicaazione in campo pratico ci sarà sempre e dunque queste domande in qualunque modo vengano poste sono inutili se non si specifica in dettaglio il progetto dove applicare codesti linguaggi, il che è il continuo di quello che scriveva @BAT00cent. Penso che la tua domanda contenga anche un pizzico di preoccupazione, la tua vera domanda era: Quale linguaggio è il più popolare in ambito lavorativo per il web?. Imparati bene python e Javascript, per bene intendo mettiti solo su uno e stacci minimo 2 anni.
Grazie della tua opinione, Javascript però è di scripting e lo conosco anche bene, io parlavo solo dei linguaggi di programmazione. Finisco di risponderti in basso visto che è comune alle altre risposte ricevute.
Quoto il concetto che non esiste un linguaggio meno adatto o da sconsigliare a priori, ogni linguaggio ha un suo impiego (a volte anche piu' di uno).

Decidi in quale settore inserirti e/o su che tipologia di software vuoi lavorare, solo dopo puoi fare un'analisi di quali linguaggi sono piu' (o meno) ideonei.
Scusatemi, ho cercato di essere quanto più chiaro possibile e pensavo di averlo fatto capire ma visto che in 3 persone mi avete fatto la stessa domanda non sono stato abbastanza chiaro. Ho detto un paio di volte l'utilizzo specifico che ne devo fare, il campo d'applicazione e va anche notata la sezione in cui ho pubblicato. Io non sono totalmente d'accordo sulla frase "ogni linguaggio ha un motivo se esiste": la riformulerei in "quasi tutti i linguaggi hanno un motivo per cui in quel momento storico furono inventati". Mi spiego meglio: di linguaggi di programmazione ne esistono davvero tanti e alcuni sono totalmente in disuso o mai nemmeno sentiti per via della concorrenza troppo forte, inoltre molti linguaggi erano utili nel momento in cui furono inventati e per certi ambiti o totalmente furono messi da parte dando la preferenza ad un altro linguaggio, così com'è normale che avvenga secondo le teorie evolutive. Proprio in virtù della costante evoluzione dei linguaggi io proponevo di esporre i propri dubbi solo e soltanto sui linguaggi di programmazione più idonei per la programmazione di web application(ecommerce, forum, un qualunque sito che sia lottomatica, la gazzetta dello sport, iq option...). Non ho nemmeno accennato a linguaggi di basso livello nè alla possibilità di fare app. Ho aperto la discussione perchè ci dicessimo a vicenda i motivi che ci hanno portato a non studiare (ad esempio) java preferendo un altro linguaggio per un motivo che ci sia evidente. La mia curiosità sul python era una parentesi personale.
Apro le danze cercando di dare un'idea. Trai linguaggi da me elencati io ho escluso quelli con paradigma procedurale/funzionale, inoltre ho escluso swift perchè necessita di sviluppare obbligatoriamente su un dispositivo apple, inoltre io escludo scala che si vanta di essere molto produttivo perchè ha la type inference e altri meccanismi che consentono di scrivere meno codice di un altro linguaggio per fare la stessa cosa, cosa che per me non puo essere motivo di vanto rispetto ad altri linguaggi visto che presuppone un maggior lavoro del compilatore solo per la "pigrizia" che dimostra un essere umano nel non scrivere il tipo della variabile o la import multilinea. Inoltre Scala eredita il meccanismo di interpretazione del Java, quindi in un certo modo ne eredita il pro di essere portabile ed il contro che porta la gestione della memoria non personalizzabile, ragion per cui io Scala lo vedo inutile e non ne capisco il motivo che lo ha fatto nascere.
Il post era pensato in maniera tale che, qualora io abbia appena detto una boiata, qualcuno più esperto potesse rispondere dicendo che il mio è un giudizio superficiale o magari esistono altri motivi che dovrebbero farmi rivalutare Scala. Spero di essere stato chiaro :)
 

icox

Utente Attivo
395
175
Scala non l'ho mai usato quindi lascio la parola a chi lo usa.

Javascript però è di scripting e lo conosco anche bene, io parlavo solo dei linguaggi di programmazione.
Javascript non e' solo scripting, e' nato per "piccole cose" ma oggi io lo inserirei a pieno titolo nei linguaggi di programmazione: puoi usarlo lato client quanto lato server e permette di fare cose notevoli. Vedi la moltitudine di framework che sono nati negli ultimi anni ed il sempre piu' diffuso node.js.

Per il resto, non posso rispondere alla tua domanda su "quale linguaggio ho deciso di non studiare" perche' di solito ho un approccio leggermente differente, ovvero cerco qualcosa che mi permetta di fare quello di cui ho bisogno in quel momento e tendo ad analizzare quello che posso fare, non quello che non posso.
Per questo motivo, a mio modesto parere un linguaggio su cui vale la pena investire e' Javascript (o, forse persino meglio, Typescript): sviluppi sia lato client che lato server, e' supportato da pressoche' qualsiasi cosa e trova applicazione anche al di fuori del web. Stesso discorso per Python; non lo uso pero' spesso quindi lascio la parola ad altri.
Infine un altro linguaggio "web" che conosco abbastanza bene e' il classico PHP: buon linguaggio, da usare con cautela perche' abbastanza prono ad errori ma ancora largamente diffuso e che comunque permette di fare cose decisamente interessanti.

Per tutti gli altri non ho sufficiente esperienza per dare un giudizio significativo, quindi passo la palla a chi ne sa di piu'.
 
  • Like
Reactions: cdtux e BAT

cdtux

Utente Èlite
1,722
764
CPU
I7 3770
Scheda Madre
Asrock Z77 Extreme 4
HDD
Samsung 850 pro 250GB
RAM
Corsair Vengeance LP 16GB
GPU
EVGA GTX670 SC
Monitor
Dell U2412M
PSU
Corsair TX850M
Case
Corsair Graphite 760T
OS
Debian / Kali Linux / Win
Parlare di web in senso lato e fare distinzione letterale tra linguaggi di scripting e linguaggi di programmazione è IMHO sensa senso.
Si può parlare di linguaggi in senso lato o di tecnologie, ma discriminare un particolare linguaggio perchè è nato come scripting significa ignorare la realtà e nella lista non ce n'è nemmeno uno..
Al giorno d'oggi poi il web è diventato un'animale estremamente complesso, quindi bisogna tenere presente che una web application può essere composta da moltissime parti realizzate con differenti linguaggi/framework: backend/frontend, backend con architettura monolitica/microservices, ecc..
Quindi dire che un linguaggio x non vale la pena impararlo è una cosa molto difficile da dire, perchè dipende dal contensto:
Se vuoi imparare un linguaggio da impiegare in ambito lavorativo, devi vedere i trend di mercato della zona dove lavori o dove vuoi lavorare. E' inutile infatti che diventi una divinità nell'utilizzare java (ad esempio) se poi lavorativamente tutti cercano programmatori C (ad esempio).
Di altri esempi se ne possono fare una marea..

Altra cosa importante non è fossilizzarsi sul mero linguaggio ma andare a vedere le possibilità che offre un determinato linguaggio in base a quali framework/tecnologie sono disponibili al momento (ma soprattutto mature per poter essere utilizzate in produzione).

Se dovessi consigliare qualcosa a chi si vuole approcciare al web, di un certo livello e non l'ecommerce della dittarella, è quella di studiare prima di tutto come funziona il web (http, dns, websocket, webgl, ecc..) e poi i vari linguaggi/tecnologie più diffuse nel contesto dove si vuole operare.
 
  • Like
Reactions: BAT

Fausto Di Iorio

Nuovo Utente
100
8
Scala non l'ho mai usato quindi lascio la parola a chi lo usa.

Javascript non e' solo scripting, e' nato per "piccole cose" ma oggi io lo inserirei a pieno titolo nei linguaggi di programmazione: puoi usarlo lato client quanto lato server e permette di fare cose notevoli. Vedi la moltitudine di framework che sono nati negli ultimi anni ed il sempre piu' diffuso node.js.
Ciao, apprezzo molto la tua opinione e la tua sincerità per quanto riguarda i consigli che mi hai dato, ma quest'affermazione che ti sto citando è inguardabile. javascript è un linguaggio di scripting senza interazioni lato server. Proprio perchè vieni dal PHP dovresti capire l'impossibilità di utilizzare il JS lato server. Node infatti non offre nulla se non un ambiente simulato per l'esecuzione del tuo js. PHP è server side sebbene presenta lo stesso delle limitazioni che un linguaggio di programmazione puo colmare in pieno. Primissimo punto i suddetti linguaggi di scripting sono solo interpretati, quindi diffusi su pagine web senza la necessità di farlo compilare e di averne quindi una copia fisica. un linguaggio di programmazione è compilato, è server side ed è proprio per questo che offrirà dei protocolli, soprattutto per quanto riguarda la sicurezza, che sono irraggiungibili dal PHP, ancor meno dal JS. Non conosco TypeScript troppo bene, lo sto studiando ma visto che viene compilato sono curioso di vederne alcuni aspetti. Ti faccio un paio di esempio:
in javascript è impossibile inviare una mail, in PHP che è server side è possibile. il codice js è ispezionabile tramite console del browser, ciò significa che se ho un form di autenticazione/registrazione non ci metto nulla ad eludere i limiti imposti in una pagina HTML e JS associato, se invece i vincoli li impongo anche lato server(esempio in una classe java) questi sono impossibili da eludere da console del browser. Client side ci sono problemi anche x il db, per il CORS e molto altro.
Parlare di web in senso lato e fare distinzione letterale tra linguaggi di scripting e linguaggi di programmazione è IMHO sensa senso.
Si può parlare di linguaggi in senso lato o di tecnologie, ma discriminare un particolare linguaggio perchè è nato come scripting significa ignorare la realtà e nella lista non ce n'è nemmeno uno..
Al giorno d'oggi poi il web è diventato un'animale estremamente complesso, quindi bisogna tenere presente che una web application può essere composta da moltissime parti realizzate con differenti linguaggi/framework: backend/frontend, backend con architettura monolitica/microservices, ecc..
Quindi dire che un linguaggio x non vale la pena impararlo è una cosa molto difficile da dire, perchè dipende dal contensto:
Se vuoi imparare un linguaggio da impiegare in ambito lavorativo, devi vedere i trend di mercato della zona dove lavori o dove vuoi lavorare. E' inutile infatti che diventi una divinità nell'utilizzare java (ad esempio) se poi lavorativamente tutti cercano programmatori C (ad esempio).
Di altri esempi se ne possono fare una marea..

Altra cosa importante non è fossilizzarsi sul mero linguaggio ma andare a vedere le possibilità che offre un determinato linguaggio in base a quali framework/tecnologie sono disponibili al momento (ma soprattutto mature per poter essere utilizzate in produzione).

Se dovessi consigliare qualcosa a chi si vuole approcciare al web, di un certo livello e non l'ecommerce della dittarella, è quella di studiare prima di tutto come funziona il web (http, dns, websocket, webgl, ecc..) e poi i vari linguaggi/tecnologie più diffuse nel contesto dove si vuole operare.
Ciao, per me la distinzione vale per i motivi sopra citati. Io chiedevo soprattutto tenendo conto di estensioni e framework. non mi limito a dire java in senso standard edition, ovvio che ne parlo mettendo in mezzo anche spring e jpa, ovvio che per python si mette nel discorso django e così via. Proprio dovendo fare una visione d'insieme non hai suggerimenti di cosa per esempio escluderesti in virtù dei pochi framework o poca utilità o scarse performances di un certo linguaggio? Grazie comunque del consiglio
 

BAT

Moderatore
Staff Forum
Utente Èlite
5,134
2,222
CPU
Neurone solitario
Dissipatore
Ventaglio azionato a mano
Scheda Madre
Casalinga
RAM
Molto molto volatile
GPU
Binoculare integrata nel cranio
PSU
Pastasciutta, pollo e patatine al forno
Net
Segnali di fumo e/o tamburi
OS
Windows 10000 BUG
javascript è un linguaggio di scripting senza interazioni lato server. Proprio perchè vieni dal PHP dovresti capire l'impossibilità di utilizzare il JS lato server.
???
C'è tutta una parte dello sviluppo web che riguarda il server-side Javascript;
di fatto usando gli opportuni framework, librerie, metodologie Ajax, HTML+CSS+Javascript+ (o meglio EcmaScript nelle sue ultime incarnazioni) il limite a ciò che puoi fare è quello dato da quanto profondamente conosci gli strumenti e le metodologie di sviluppo.
Come dimostrazione ti dovrebbe bastare il fatto che molti servizi Google (che notoriamente girano lato server come Gmail) sono o sono stati realizzati in Javascript;
in futuro è probabile/possibile che Google usi estensivamente il linguaggio Dart, creato appositamente per superare i limiti di Javascript
 
Ultima modifica:
  • Like
Reactions: Mursey

cdtux

Utente Èlite
1,722
764
CPU
I7 3770
Scheda Madre
Asrock Z77 Extreme 4
HDD
Samsung 850 pro 250GB
RAM
Corsair Vengeance LP 16GB
GPU
EVGA GTX670 SC
Monitor
Dell U2412M
PSU
Corsair TX850M
Case
Corsair Graphite 760T
OS
Debian / Kali Linux / Win
Ciao, apprezzo molto la tua opinione e la tua sincerità per quanto riguarda i consigli che mi hai dato, ma quest'affermazione che ti sto citando è inguardabile. javascript è un linguaggio di scripting senza interazioni lato server. Proprio perchè vieni dal PHP dovresti capire l'impossibilità di utilizzare il JS lato server. Node infatti non offre nulla se non un ambiente simulato per l'esecuzione del tuo js. PHP è server side sebbene presenta lo stesso delle limitazioni che un linguaggio di programmazione puo colmare in pieno. Primissimo punto i suddetti linguaggi di scripting sono solo interpretati, quindi diffusi su pagine web senza la necessità di farlo compilare e di averne quindi una copia fisica. un linguaggio di programmazione è compilato, è server side ed è proprio per questo che offrirà dei protocolli, soprattutto per quanto riguarda la sicurezza, che sono irraggiungibili dal PHP, ancor meno dal JS. Non conosco TypeScript troppo bene, lo sto studiando ma visto che viene compilato sono curioso di vederne alcuni aspetti. Ti faccio un paio di esempio:
in javascript è impossibile inviare una mail, in PHP che è server side è possibile. il codice js è ispezionabile tramite console del browser, ciò significa che se ho un form di autenticazione/registrazione non ci metto nulla ad eludere i limiti imposti in una pagina HTML e JS associato, se invece i vincoli li impongo anche lato server(esempio in una classe java) questi sono impossibili da eludere da console del browser. Client side ci sono problemi anche x il db, per il CORS e molto altro.

Ciao, per me la distinzione vale per i motivi sopra citati. Io chiedevo soprattutto tenendo conto di estensioni e framework. non mi limito a dire java in senso standard edition, ovvio che ne parlo mettendo in mezzo anche spring e jpa, ovvio che per python si mette nel discorso django e così via. Proprio dovendo fare una visione d'insieme non hai suggerimenti di cosa per esempio escluderesti in virtù dei pochi framework o poca utilità o scarse performances di un certo linguaggio? Grazie comunque del consiglio

1) Javascript, grazie a node, è diventato un linguaggio anche server side quindi dire che non si possono inviare mail via js come in php è falso. Con php utilizzi l'interprete php (scritto in C) per inviare la mail, con js puoi utilizzare un modulo per fare le medesime cose.

2) Quanto in grassetto è semplicemente falso. Mi sa tanto che non hai la più pallida idea di come è strutturata una web app/sito con node js..
Per dovere di cronaca lato client non hai a disposizione il codice lato server (node+express ad esempio) ma solo il codice del frontend (jquery ad esempio).
Il db, cors, ecc.. si gestiscono server side, sia con node/js che con tutti gli altri framework/linguaggi.

3) l'unico della lista che al giorno d'oggi è piuttosto in disuso è perl, quindi se proprio vuoi un nome da eliminare quello è il primo indiziato..
 
  • Like
Reactions: BAT

Fausto Di Iorio

Nuovo Utente
100
8
???
C'è tutta una parte dello sviluppo web che riguarda il server-side Javascript;
di fatto usando gli opportuni framework, librerie, metodologie Ajax, HTML+CSS+Javascript+ (o meglio EcmaScript nelle sue ultime incarnazioni) il limite a ciò che puoi fare è quello dato da quanto profondamente conosci gli strumenti e le metodologie di sviluppo.
Come dimostrazione ti dovrebbe bastare il fatto che molti servizi Google (che notoriamente girano lato server come Gmail) sono o sono stati realizzati in Javascript;
in futuro è probabile/possibile che Google usi estensivamente il linguaggio Dart, creato appositamente per suoerare i limiti di Javascript
Un momento. richiamare una funzionalità definita lato server per utilizzarla nel javascript è un conto: lo si fa per qualunque applicazione al mondo. Adesso prova a definire un rest service in javascript ed esporlo così che sia richiamabile da un'altro applicativo. Il javascript comunica col server(altrimenti non avrebbe valore), ma non puo fare esso stesso da componente server
 

cdtux

Utente Èlite
1,722
764
CPU
I7 3770
Scheda Madre
Asrock Z77 Extreme 4
HDD
Samsung 850 pro 250GB
RAM
Corsair Vengeance LP 16GB
GPU
EVGA GTX670 SC
Monitor
Dell U2412M
PSU
Corsair TX850M
Case
Corsair Graphite 760T
OS
Debian / Kali Linux / Win
Un momento. richiamare una funzionalità definita lato server per utilizzarla nel javascript è un conto: lo si fa per qualunque applicazione al mondo. Adesso prova a definire un rest service in javascript ed esporlo così che sia richiamabile da un'altro applicativo. Il javascript comunica col server(altrimenti non avrebbe valore), ma non puo fare esso stesso da componente server

Guarda che il 99% dei servizi sviluppati in javascript lato backend (nodejs+framework a piacere) sono api restful..
 

BAT

Moderatore
Staff Forum
Utente Èlite
5,134
2,222
CPU
Neurone solitario
Dissipatore
Ventaglio azionato a mano
Scheda Madre
Casalinga
RAM
Molto molto volatile
GPU
Binoculare integrata nel cranio
PSU
Pastasciutta, pollo e patatine al forno
Net
Segnali di fumo e/o tamburi
OS
Windows 10000 BUG
Il javascript comunica col server(altrimenti non avrebbe valore), ma non puo fare esso stesso da componente server
Personalmente non so come si fa perché non me ne sono mai occupato, ma sono certo al 100% che si può fare: software scritto in Javascript che gira direttamente su server, che rimane in ascolto di richieste dei client e fornisce pagine in risposta (quello che fai per esempio con una servlet Java o una JSP, solo che non si chiamano così). E le risposte che ti sta dando @cdtux me lo confermano.
Probabilmente hai (come me) dato una scorsa rapida a Javascript prima dell'avvento dei nuovi framework, per cui non sei/siamo aggiornato/i in tale pratica.
 
  • Like
Reactions: cdtux

Hobet

Utente Attivo
609
222
CPU
i5 6600k
Dissipatore
AIO H100
Scheda Madre
ASUS z170 Deluxe
HDD
1 WD Blue 1 TB; evo 850 500gb
RAM
Vengeance 4x4
GPU
GTX 1070ti MSI
Audio
Nope
Monitor
MG278Q
Case
750D Corsair
Net
Fastweb 200/30
OS
PucyBuntu
Che poi per precisare alla fine è solo un linguaggio di programmazione, lo si impara in due secondi se si ha basi solide in linguaggio di programmazione come c/c++, quando dal C passai a Java per un progetto non fu java il problema ma il suo paradigma, dunque come diceva @cdtux indipendentemente dal linguaggio che userai se non ti conosci http, dns, websocket, webgl e i vari argomenti è inutile che ti impari i linguaggi se poi non ci sai fare niente. E' l'errore che commettono tutti gli aspiranti programmatori, iniziano sparati a studiare il linguaggio es: C ma se poi gli chiedi di spiegarti la stack si impalla e non puoi non saper spiegare la stack se vuoi programmare in C non ha senso e da ciò nascono quei topic idioti sul forum con scritto:

Imparato C ora cosa imparare? ne avrò visto si e no una dozzina.
 
  • Like
Reactions: rodhellas e cdtux

Fausto Di Iorio

Nuovo Utente
100
8
1) Javascript, grazie a node, è diventato un linguaggio anche server side quindi dire che non si possono inviare mail via js come in php è falso. Con php utilizzi l'interprete php (scritto in C) per inviare la mail, con js puoi utilizzare un modulo per fare le medesime cose.
Ma allora vedi che parliamo lo stesso linguaggio ? :D anche node usa un compilatore che riporta il typescript al javascript ed i wrapper node(che appunto wrappano le librerie) sono scritti in c. il punto del discorso era che è impossibile scrivere un servizio in javascript. Ho capito quello che dici e non hai torto assolutamente, conosco node.js. Molto poco, ma prima di sparare un'affermazione mi documento e non ci vuole molto a trovare un esempio di rest application in node in cui si espone un servizio ma non è propriamente javascript ed era questa l'affermazione che sto portando avanti.
 

Entra

oppure Accedi utilizzando

Hot: PS5 VS XBOX X/S?

  • Playstation 5

    Voti: 303 63.5%
  • XBOX Series X/S

    Voti: 174 36.5%

Discussioni Simili