DOMANDA Ho Un Server , Conviene Utilizzare Freenas/nas4free?

Quale OS mettere per uno spazio di archiviazione/media-server casalingo?

  • Ubuntu Server

  • FreeNas

  • Nas4Free


I risultati saranno visibili solamente dopo aver votato.

CiccioTambu

Utente Attivo
332
33
Hardware Utente
CPU
Intel Core I5 6500
Dissipatore
Arctic
Scheda Madre
MSI Z170
Hard Disk
WD Blue 1TB - SSD SandDisk 250GB
RAM
16GB
Scheda Video
RX 480 8GB
Monitor
Samsung curvo 24"
Alimentatore
Corsair 650W 80 plus
Case
Aerocool Aero-500
Periferiche
CoolerMaster MasterKeys Lite L, Hub USB 3.0 Aukey, Cuffie Logitech 7.1
Sistema Operativo
Windows 10 - Linux Ubuntu
Salve.
Sono in possesso di un server (Dell t310) su cui ho installato un 'OS' di virtualizzazione, quindi utilizzo questo server con delle vps. Ovviamente devo creare una VPS che userò come media-server, download-station (utorrent), archiviazione file e condivisione dati.

Volevo sapere, mi conviene mettere Ubuntu server o FreeNas/Nas4Free?
Per quale motivo?
Inoltre, dato che non ho mai usato uno di questi OS per nas, che vantaggi hanno rispetto ad un normale OS? Poi ho anche in progetto di accedere da remoto (fuori casa) a questi 'Virtual Nas': i due sistemi operativi sopra citati (FreeNas e Nas4Free) offrono un servizio di accesso remoto oppure devo per forza aprire le porte del router di casa?

Ultima domanda: ho visto che FreeNas richiede come ram minima ben 8GB. È normale? A questo nas vorrei dedicargliene non più di due. Pensate che reggerà bene anche con 2? Non devo mica fare grandi cose o archiviare chissà che.
 

Vizard

Utente Èlite
3,955
1,288
Hardware Utente
CPU
AMD APU 7860K@stock / PC MULETTO
Dissipatore
Noctua NH-L12
Scheda Madre
Asus A58M-A/USB3
Hard Disk
Crucial M4 128Gb + WD Caviar Green (2Tera) + WD Caviar Black (4Tera)
RAM
Corsair Vengeance Low Profile 16 GB (2x8GB)
Alimentatore
Enermax Modu87+ 700W
Case
Itek Spacebox
Sistema Operativo
Win 10 Pro 64Bit
FreeNas richiede quella ram (come minimo, in realtà 8Gb è pure poco) perché serve da cache al file sistem ZFS (mi pare 1 Gb ogni Tera, ma potrei ricordare male).
Visto che è un primo approccio a questo mondo potresti provare qualcosa di semplice come OPENMEDIAVAULT oppure, visto che ti interessa la virtualizzazione, potresti seguire questa guida che spiega come sfruttare MERGERFS+SNAPRAID+DOCKER per utilizzare (ed aggiungere) dischi di dimensioni differenti al pool di dischi e sfruttare docker per semplificare la virtualizzazione (più che virtualizzazione serve per tenere separati SO e software, ma può rivelarsi più comodo di creare ulteriori MV)...

EDIT : non so però se quelle 2 scelte possono rivelarsi funzionali per l'accesso da remoto...
 
Ultima modifica:

CiccioTambu

Utente Attivo
332
33
Hardware Utente
CPU
Intel Core I5 6500
Dissipatore
Arctic
Scheda Madre
MSI Z170
Hard Disk
WD Blue 1TB - SSD SandDisk 250GB
RAM
16GB
Scheda Video
RX 480 8GB
Monitor
Samsung curvo 24"
Alimentatore
Corsair 650W 80 plus
Case
Aerocool Aero-500
Periferiche
CoolerMaster MasterKeys Lite L, Hub USB 3.0 Aukey, Cuffie Logitech 7.1
Sistema Operativo
Windows 10 - Linux Ubuntu
FreeNas richiede quella ram (come minimo, in realtà 8Gb è pure poco) perché serve da cache al file sistem ZFS (mi pare 1 Gb ogni Tera, ma potrei ricordare male).
Visto che è un primo approccio a questo mondo potresti provare qualcosa di semplice come OPENMEDIAVAULT oppure, visto che ti interessa la virtualizzazione, potresti seguire questa guida che spiega come sfruttare MERGERFS+SNAPRAID+DOCKER per utilizzare (ed aggiungere) dischi di dimensioni differenti al pool di dischi e sfruttare docker per semplificare la virtualizzazione (più che virtualizzazione serve per tenere separati SO e software, ma può rivelarsi più comodo di creare ulteriori MV)...

EDIT : non so però se quelle 2 scelte possono rivelarsi funzionali per l'accesso da remoto...
Grazie della risposta.
No, non voglio mettere l'OS per Nas come OS principale del mio server. Il server è già configurato e con alcune VPS dentro. Il mio intento era quello di creare una vps per lo storage e media server a cui dedicare circa 500gb.
Dato che richiede 1gb di ram a tera e dato che dedico solo 500gb di disco, pensi che con 1/2gb me la possa cavare?

Edit: Ah, in che modo questi due OS potrebbero facilitarmi l'accesso da remoto?
 

Vizard

Utente Èlite
3,955
1,288
Hardware Utente
CPU
AMD APU 7860K@stock / PC MULETTO
Dissipatore
Noctua NH-L12
Scheda Madre
Asus A58M-A/USB3
Hard Disk
Crucial M4 128Gb + WD Caviar Green (2Tera) + WD Caviar Black (4Tera)
RAM
Corsair Vengeance Low Profile 16 GB (2x8GB)
Alimentatore
Enermax Modu87+ 700W
Case
Itek Spacebox
Sistema Operativo
Win 10 Pro 64Bit
Secondo me mettere una macchina virtuale che fa da NAS con solo 500Gb di spazio è uno spreco... Mi ripeto, metti qualcosa di "semplice" come OPENMEDIAVAULT (in una macchina virtuale) che è meno esoso di risorse, oppure configura direttamenta Ubuntu server (o un'altra distro linux) per lo scopo. Ha senso utilizzare NAS4FREE (leggermente più leggero e meno esoso di risorse rispetto a freenas) o FREENAS quando si vuole creare qualcosa di più "mastodontico" (4 dischi o più in SoftwareRaid complessi di tipo ZFS).
A quello che leggo qua è possibile utilizzare questa distibuzione linux (parlo di OpenMediaVault) insieme a DynDNS e OpenVPN (ha un plugin interno, quindi semplice da impostare) per accedere ai contenuti contenuti al suo interno da remoto.
DynDNS è un servizio che permette di collegarsi ad un pc con ip dinamico come se fosse statico (se hai un ip statico non dovrebbe essere necessario), OpenVPN ti permette di accedere ad un sistema remoto come se fosse in locale (ha anche altri scopi, è ad esempio utilizzare il pc a cui ci si collega per "mascherare" il proprio ip)...
 
Ultima modifica:

CiccioTambu

Utente Attivo
332
33
Hardware Utente
CPU
Intel Core I5 6500
Dissipatore
Arctic
Scheda Madre
MSI Z170
Hard Disk
WD Blue 1TB - SSD SandDisk 250GB
RAM
16GB
Scheda Video
RX 480 8GB
Monitor
Samsung curvo 24"
Alimentatore
Corsair 650W 80 plus
Case
Aerocool Aero-500
Periferiche
CoolerMaster MasterKeys Lite L, Hub USB 3.0 Aukey, Cuffie Logitech 7.1
Sistema Operativo
Windows 10 - Linux Ubuntu
Secondo me mettere una macchina virtuale che fa da NAS con solo 500Gb di spazio è uno spreco... Mi ripeto, metti qualcosa di "semplice" come OPENMEDIAVAULT (in una macchina virtuale) che è meno esoso di risorse, oppure configura direttamenta Ubuntu server (o un'altra distro linux) per lo scopo. Ha senso utilizzare NAS4FREE (leggermente più leggero e meno esoso di risorse rispetto a freenas) o FREENAS quando si vuole creare qualcosa di più "mastodontico" (4 dischi o più in SoftwareRaid complessi di tipo ZFS).
A quello che leggo qua è possibile utilizzare questa distibuzione linux insieme a DynDNS e OpenVPN (ha un plugin interno, quindi semplice da impostare) per accedere ai contenuti contenuti al suo interno da remoto.
DynDNS è un servizio che permette di collegarsi ad un pc con ip dinamico come se fosse statico (se hai un ip statico non dovrebbe essere necessario), OpenVPN ti permette di accedere ad un sistema remoto come se fosse in locale (ha anche altri scopi, è ad esempio utilizzare il pc a cui ci si collega per "mascherare" il proprio ip)...
E per usare OpenVPS non ho bisogno di aprire le porte del router, giusto?

Per quanto riguarda Nas4Free, esso, a differenza di FreeNas richiede anche 512mb di ram. Secondo me, per così poco, mi conviene questo rispetto a OpenMediaVault, considerando che Nas4Free ha anche applicazioni come un bit torrent, media server, ecc...

Peró, chiedo nuovamente, dato che come hai detto anche tu e come è specificato in un video, FreeNas richiede 1GB per ogni TB, dedicando inizialmente 500gb, pensi che con 1GB di ram me la possa cavare?
 

Vizard

Utente Èlite
3,955
1,288
Hardware Utente
CPU
AMD APU 7860K@stock / PC MULETTO
Dissipatore
Noctua NH-L12
Scheda Madre
Asus A58M-A/USB3
Hard Disk
Crucial M4 128Gb + WD Caviar Green (2Tera) + WD Caviar Black (4Tera)
RAM
Corsair Vengeance Low Profile 16 GB (2x8GB)
Alimentatore
Enermax Modu87+ 700W
Case
Itek Spacebox
Sistema Operativo
Win 10 Pro 64Bit
Anche OpenMediaVault ha quei plugin... Se hai bisogno di torrent, server multimediali (es PLEX o DNLA) e VPN non ci sono problemi di sorta... Dopotutto TUTTE le distribuzioni pensate a fare da NAS (ed anche tutti i NAS precostruiti di aziende serie) hanno queste caratteristiche...
Puoi dara un'occhiata anche a XpenOlogy che è una versione open del software mantato sui NAS della Synology (hanno fatto l'errore di crearlo utilizzando come base del software con un tipo di licenza free che li OBBLIGA a distribuire i codici sorgenti, da quelli hanno sviluppato questa versione compatibile con il normale hardware da pc)...

Alla fine comunque nulla ti vieta di provare sia NAS4Free o FreeNas e vedere come ti ci trovi / come girano con le risorse hardware che hai intenzione di dedicare a quella macchina virtuale.

La questione porte del router non ti saprei dire (mai avuto di queste necessità), ma credo sia NECESSARIA in qualsiasi caso di tentativo di acceso dall'esterno (a meno di utilizzare software di controllo remoto come TeamViewer/VNC)...
 
  • Mi piace
Reactions: CiccioTambu

menk

Utente Attivo
a mio avviso il discorso freenas e nas4free (a parità il secondo è più leggero) non dipende dal SO, ma dal file system.
è il file system ZFS ha le richieste che dite sopra , non il sistema operativo in se.
oltretutto zfs è concepito per avere un accesso diretto sull hardware, e quindi non è la cosa migliore virtualizzarlo.
xpenology o openmediavault posso essere in questo caso più indicati.
 

CiccioTambu

Utente Attivo
332
33
Hardware Utente
CPU
Intel Core I5 6500
Dissipatore
Arctic
Scheda Madre
MSI Z170
Hard Disk
WD Blue 1TB - SSD SandDisk 250GB
RAM
16GB
Scheda Video
RX 480 8GB
Monitor
Samsung curvo 24"
Alimentatore
Corsair 650W 80 plus
Case
Aerocool Aero-500
Periferiche
CoolerMaster MasterKeys Lite L, Hub USB 3.0 Aukey, Cuffie Logitech 7.1
Sistema Operativo
Windows 10 - Linux Ubuntu
a mio avviso il discorso freenas e nas4free (a parità il secondo è più leggero) non dipende dal SO, ma dal file system.
è il file system ZFS ha le richieste che dite sopra , non il sistema operativo in se.
oltretutto zfs è concepito per avere un accesso diretto sull hardware, e quindi non è la cosa migliore virtualizzarlo.
xpenology o openmediavault posso essere in questo caso più indicati.
Potresti linkarmi il download della iso da flashare sulla USB di XPenology, dato che ho visto che ci sono diversi tipi e versioni?
 

Leo1986pc

Nuovo Utente
Scusa se mi intrometto, ma NAS4FREE ha già il suo VBox nativamente dalla versione 10 (o 9 ora non ricordo) quindi potresti ribaltare il ragionamento: installare sul Dell NAS4FREE e virtualizzare il resto.
Io ho fatto così perché uso Ubuntu in casa ma dispongo di alcuni applicativi che girano solo M$ ed ho virtualizzato un XP per queste cosucce.

Inoltre ho configurato il servizio No-IP per accedere da remoto, ho aperto su modem le porte giuste e ora, dall'ufficio, posso collegarmi in desktop remoto sul mio XP di casa con il software nativo di Windows di rdp (mstsc.exe).
 
  • Mi piace
Reactions: CiccioTambu

Entra

oppure Accedi utilizzando