HDD scomparso

Nutoraga

Nuovo Utente
1
0
Alcuni giorni fa ho avuto la sorpresa che all'accensione del Mac non venisse riconosciuto un HDD esterno autoalimentato Maxtor sul quale lavoro e salvo foto e video da più di un anno.
Tale supporto l'ho dovuto collegare al mio portatile Toshiba per effettuare un trasferimento d'immagini. Tale supporto funzionava correttamente.
Nel frattempo il portatile era collegato con la rete wireless che ho in casa e, considerando che era da un bel po' di giorni che non lo accendevo, durante la funzione del "spegni PC" è iniziata la procedura di installazione aggiornamenti (19!!!).
Avendo un appuntamento da lì a poco, ho abbassato il coperchio per metterlo nella borsa (in automatico va in stand-by per continuare la procedura alla prossima apertura), ma ho dovuto staccare a mano l'HDD Maxtor senza quindi effettuare la solita disconnessione.
Ritornato a casa per continuare i miei lavori ho avuto la sorpresa che non viene più riconosciuto né dal Mac, né dal Toshiba.
Il problema non è fisico in quanto il supporto non è caduto o ha preso botte, ma è un problema logico.
Scaricati due programmi di partizione e rilevamento di unità fantasma (Disk Drill.app e AIMO Partition magic Assistent) sono risultati vani i tentativi di far apparire in risorse del PC e Utility disco.app e fare in modo poi di dare una nuova etichetta.
Non sto cercando di recuperare i dati perché non sono stati cancellati, quindi non mi servono programmi come Recuva o similari, ma devo far riconoscere al MAC e al Toshiba l'unità fisica, che UNA VOLTA COLLEGATA CON LA PORTA USB SI ACCENDE LA SPIA E "VIBRA"quindi il motorino va.
Ho fatto un tentativo con un altro mio portatile, un Sony Vaio che monta ancora Windows XP.
Al momento della connessione, nella barra degli strumenti appare la dicitura "trovato nuovo dispositivo hardware", successivamente "supporto periferica di massa USB", senza dare un'etichetta (per intenderci la famosa lettera: Disco C:, Disco D:, ecc...).
Basta. Non conclude con "Dispositivo pronto all'uso".
Entrando in Pannello di controllo e successivamente in Gestione periferiche, risulta esistere una periferica denominata "Seagate M3 periferica di massa USB", ma in risorse del Computer non la vede.
Grazie
 

Liupen

SSD MAN
Utente Èlite
10,059
4,503
Ciao,
non ne esci con il fai da te senza rischiare di perdere i dati. Se invece come mi pare di capire, cerchi solo la funzionalità, visto che viene riconosciuto dal bios, tenterei con:
live di Linux che abbia dei gestori avanzati (es Parted Magic)
disassemblaggio del case con ipotesi di collegamento diretto a porta SATA.
 

Entra

oppure Accedi utilizzando