PROBLEMA Hard disk esterno copia file lentissima

Lucky_

Nuovo Utente
24
0
Ciao a tutti ragazzi volevo chiedere aiuto riguardo al mio hard disk.

È un maxtor stm3320, lo so è vecchio :asd: ne ho comprato uno nuovo ma mi risulta impossibile spostare i file perché la copia inizialmente parte ad una velocità normale, sui 40 mb/s ma dopo il 3-4 % crolla a 0 kb/s.

Il computer lo legge tranquillamente e riesco ad aprire tutti i file senza problemi ma quando vado per copiarli si presenta questo problema.

Spero qualcuno possa darmi qualche spiegazione perché dentro quell'hard disk ho metà della mia vita!!

Grazie a tutti ragazzi aspetto una vostra risposta :)
 

serassone

UTENTE LEGGENDARIO
Utente Èlite
29,197
8,574
CPU
Core i5 3570K
Dissipatore
Noctua NH-U9B SE2
Scheda Madre
Gigabyte GA-Z77X-UD3H
HDD
Crucial MX500 500 GB | Crucial MX500 1 TB | WD Blue 1 TB | 2 x WD Green 3 TB
RAM
2 x 8 GB DDR3 1866 Corsair Vengeance
GPU
nVidia GT 1030
Audio
VIA integrata
Monitor
Asus VW246H 24" 1920x1080
PSU
Enermax MODU87+ 500W
Case
CoolerMaster Stacker
OS
Windows 10 Pro x64
Potresti provare a estrarlo dal box e a installarlo internamente, oppure a trasferire pochi file alla volta; prova anche a cambiare cavo usb. Se riesci ad aprire i file, il mio consiglio è quello di aprirli uno a uno e salvarli da un'altra parte tramite il comando "salva con nome", non è necessario cambiarne il nome, basta cambiare percorso. Temo che l'hard disk in questione sia a rischio, quindi ti conviene salvare i dati, in un modo o nell'altro, il più presto possibile.
 
  • Like
Reactions: Anatra di Gomma

mima85

Utente Attivo
214
60
Hai provato a tentare di estrarre i dati collegando il disco ad un altra porta USB od eventualmente ad un altro computer? In extremis potresti anche provare ad estrarre il disco dal suo box USB e collegarlo direttamente ad una porta SATA sulla mobo del PC.

Se nonostante questi tentativi riscontri ancora il problema significa che il disco sta tirando le cinghie, probabilmente dopo quel 3/4% di file copiati va ad incocciare su altri file che risiedono in un'area del disco che è danneggiata. A tal proposito quando riscontri il calo di velocità dovresti fare attenzione ai rumori meccanici emessi dal dispositivo. Se percepisci rumori emessi ripetutamente (trr... trrr..., clac... clac..., ecc...) allora il disco sta per mollarti. In questo caso salva tutto il salvabile quanto prima, magari provando con un software di recupero dati (tipo Restorer 2000, Ontrack Easy Recovery, ecc...) che in caso di difetti fisici non si arrende facilmente come Windows costringendoti ad interrompere l'operazione, ma prova e riprova a leggere finché i file vengono recuperati.

Per verificare lo stato del tuo disco puoi usare anche programmi che leggono lo SMART status dell'unità e mostrano cosa hanno trovato. Uno di questi è CrystalDiskInfo, è freeware ed è facile da usare, e se ti dice che il tuo Maxtor è "A RISCHIO" allora è il caso di intervenire subito per recuperare tutto. Nel caso il disco venga definito come "a rischio" troverai degli attributi SMART segnati in giallo, con ogni probabilità quelli riguardanti il conteggio dei settori danneggiati irrecuperabili e le scritture ancora pendenti su disco.

Concludo con un suggerimento, che non mi stancherò mai di ripetere: MAI e poi MAI conservare i propri dati sensibili solo su un disco esterno, che può essere soggetto a danni dei più svariati generi (cade dal tavolo, viene urtato mentre lavora, viene rubato, ecc...) e soprattutto fate backup costanti dei vostri file importanti. La memoria affidabile per definizione non esiste, tutto è fallibile e gli hard disk in quanto dispositivi elettromeccanici complessi, dalle strettissime tolleranze fisiche ma che girano e lavorano molto rapidamente, lo sono particolarmente. Quindi piuttosto investite una piccola sommetta ma comprate almeno un disco di scorta su cui andrete a backuppare regolarmente tutte le informazioni che meritano di essere conservate. Perché la rottura di un dispositivo di memoria di massa non è questione di se accadrà, ma quando. E Murphy in questi casi ci vede estremamente bene, quindi attenzione.
 
Ultima modifica:

Lucky_

Nuovo Utente
24
0
Hai provato a tentare di estrarre i dati collegando il disco ad un altra porta USB od eventualmente ad un altro computer? In extremis potresti anche provare ad estrarre il disco dal suo box USB e collegarlo direttamente ad una porta SATA sulla mobo del PC.

Se nonostante questi tentativi riscontri ancora il problema significa che il disco sta tirando le cinghie, probabilmente dopo quel 3/4% di file copiati va ad incocciare su altri file che risiedono in un'area del disco che è danneggiata. A tal proposito quando riscontri il calo di velocità dovresti fare attenzione ai rumori meccanici emessi dal dispositivo. Se percepisci rumori emessi ripetutamente (trr... trrr..., clac... clac..., ecc...) allora il disco sta per mollarti. In questo caso salva tutto il salvabile quanto prima, magari provando con un software di recupero dati (tipo Restorer 2000, Ontrack Easy Recovery, ecc...) che in caso di difetti fisici non si arrende facilmente come Windows costringendoti ad interrompere l'operazione, ma prova e riprova a leggere finché i file vengono recuperati.

Per verificare lo stato del tuo disco puoi usare anche programmi che leggono lo SMART status dell'unità e mostrano cosa hanno trovato. Uno di questi è CrystalDiskInfo, è freeware ed è facile da usare, e se ti dice che il tuo Maxtor è "A RISCHIO" allora è il caso di intervenire subito per recuperare tutto. Nel caso il disco venga definito come "a rischio" troverai degli attributi SMART segnati in giallo, con ogni probabilità quelli riguardanti il conteggio dei settori danneggiati irrecuperabili e le scritture ancora pendenti su disco.

Concludo con un suggerimento, che non mi stancherò mai di ripetere: MAI e poi MAI conservare i propri dati sensibili solo su un disco esterno, che può essere soggetto a danni dei più svariati generi (cade dal tavolo, viene urtato mentre lavora, viene rubato, ecc...) e soprattutto fate backup costanti dei vostri file importanti. La memoria affidabile per definizione non esiste, tutto è fallibile e gli hard disk in quanto dispositivi elettromeccanici complessi, dalle strettissime tolleranze fisiche ma che girano e lavorano molto rapidamente, lo sono particolarmente. Quindi piuttosto investite una piccola sommetta ma comprate almeno un disco di scorta su cui andrete a backuppare regolarmente tutte le informazioni che meritano di essere conservate. Perché la rottura di un dispositivo di memoria di massa non è questione di se accadrà, ma quando. E Murphy in questi casi ci vede estremamente bene, quindi attenzione.


Grazie mille per le risposte ragazzi!

cmq si l'hard disk quando si blocca la copia inizia a fare dei rumori meccanici ci avevo fatto caso. Ho provato anche a scaricare crystaldisk ma non viene ricosciuto dal programma perche il modello non è presente nella lista degli hard disk compatibili. Domani provo a fare un recovery con qualche programma adesso non ho propio tempo.

Grazie di nuovo a tutti per la disponibilità vi farò sapere l'esito domani!!
 

Entra

oppure Accedi utilizzando

Hot: E3 2021, chi ti è piaciuto di più?

  • Ubisoft

    Voti: 37 23.1%
  • Gearbox

    Voti: 3 1.9%
  • Xbox & Bethesda

    Voti: 101 63.1%
  • Square Enix

    Voti: 14 8.8%
  • Capcom

    Voti: 7 4.4%
  • Nintendo

    Voti: 21 13.1%
  • Altro (Specificare)

    Voti: 15 9.4%

Discussioni Simili