DOMANDA Dubbio sul Asus VE247H

Marco1992

Nuovo Utente
49
1
Salve a tutti ragazzi, vorrei farve un paio di domande da vero nabbo:

1) Il mio Asus VE247H presenta un vertical refresh rate 50-76 Hz, ora se ho ben compreso quindi puo' supportare al massimo 76fps, giusto?

2) Perche' l'horizontal fresh rate e' nell'ordine dei kHz (mera curiosita')? Quindi il "collo di bottiglia" per tutti i monitor (parlando di fps) e' il vertical fresh rate?

3) Ha veramente senso spingersi oltre i 60 fps in giochi competitivi online come battlefield V dove magari quel poco di fluidita' e facilita' di mira (se veramente si guadagna) viene magari persa con un minimo di lag o di ping alto? Posso invece capire chi vuol giocare a piu' di 60 fps su titoli prettamente single player, ma c'e' veramente cosi' tanta differenza?


Non mi blastate se ho scritto qualche amenita' da niubbo e mi scuso per gli accenti fatti con gli apostrofi ma sto usando una maledetta tastiera inglese, grazie a tutti e buone feste!
 

Giordik

Nuovo Utente
4
1
CPU
i5 6600k a 4.6GHz
Dissipatore
Lepa LV12
Scheda Madre
z170x Ultra Gaming di GigaByte
GPU
Gtx 1070 Gaming X di Msi
PSU
Evga G3 750watt
Case
Corsair Carbide Spec Alpha
Ciao Marco,
1) se il tuo monitor ha 76 Hz di refresh rate e tu attivi il V-Sync, gli fps non supereranno il valore di 76; se tu invece tieni la sincronizzazione verticale disattivata, i tuoi fps non saranno vincolati dalla frequenza di aggiornamento del monitor.
2)l' horizontal refresh rate viene espresso in KHz perchè indica il numero di linee orizzontali che scorrono tutto lo schermo in un secondo:
per esempio in uno schermo 1280 x 1024 le linee sono 96mila, quindi 96 KHz (numero comunque alti da esprimere in Hz).
3)la fluidità di un monitor dipende dalla sua frequenza di aggiornamento, non dagli fps generati. Mi spiego:
prendiamo due monitor a 60Hz di refresh rate, su uno giochiamo a 60 fps stabili e sull' altro invece a 30; il gioco risulterà più fluido nel primo caso, ma non sta qui la vera differenza.
La cosa che cambia invece è se abbiamo un monitor a 60Hz di frequenza di aggiornamento e uno a 144:
qui si che iniziano le vere differenze. Nel secondo caso i movimenti veloci saranno decisamente più fluidi. Anche se abbiamo un monitor a 144Hz e non riusciamo a produrre 144fps la differenza si noterà lo stesso, certo che il miglior risultato lo avremo con risultati uguali( usando il Vsync/Gsync/FreeSync di Amd) o superiori.
I vantaggi di un monitor a 144 Hz si notano sia in single-player sia multi-player, certo che il vero vantaggio lo trovano in multi-player o comunque in ambienti "competitivi".
Quindi la risposta alla terza domanda è: SI. Ha senso prendere un monitor a 144Hz se vogliamo un' esperienza più fluida, basta pensare che tutti i giocatori competitivi di alto profilo usano come minimo un 144hz, fino ad arrivare a 165Hz e 240Hz.
Per quanto riguarda il V-Sync è vero che aumenta l'input lag, ma in caso basta tenerlo disattivato.
Spero di essere stato abbastanza chiaro XD
Auguri di buone Feste!
 
  • Like
Reactions: sghe23

Marco1992

Nuovo Utente
49
1
Ti ringrazio per la risposta ma il punto 3 mi e' ancora oscuro, provo a spiegarmi meglio: non mi torna che se producono 60fps con la mia GPU il mio gioco sia piu' fluido su un monitor con frequenza di aggiornamento maggiore, gli fps prodotti sono sempre gli stessi. Ti faccio questo esempio che mi sono fatto mentalmente: considero 60fps prodotti dalla GPU e due monitor, uno a 60Hz e uno a 120Hz; nel primo caso chiaramente in ogni sessantesimo di secondo avro' un'immagine diversa per un totale di 60 immagini ma nel secondo caso invece avro' un'immagine ogni centoventesimo di secondo (frequenza 120Hz) ma l'immagine al tempo t1=1/120 e t2=2/120 sara' la stessa in quanto ho il collo di bottiglia dovuto agli fps generati dalla mia GPU, in conclusione e' vero che il mio monitor da 120Hz mi da' 120 immagini ma saranno uguali a due a due per un totale di 60 immagini diverse (esattamente come nel caso del monitor a 60Hz).
Vi prego mostratemi dove il mio ragionamento e' fallace! Ovviamente se la mia GPU produce piu' di 60 fps a quel punto ha senso prendere il monitor con frequenza di aggiornameto maggiore.
 

Giordik

Nuovo Utente
4
1
CPU
i5 6600k a 4.6GHz
Dissipatore
Lepa LV12
Scheda Madre
z170x Ultra Gaming di GigaByte
GPU
Gtx 1070 Gaming X di Msi
PSU
Evga G3 750watt
Case
Corsair Carbide Spec Alpha
Chiariamo subito che un periodo è uguale a 1/frequenza e poniamo come periodo il tempo impiegato dall' immagine per essere visualizzata.
Se abbiamo un monitor a 60Hz il periodo sarà uguale a 0,016s; con un monitor a 144Hz il periodo varrà 0,0069s.
Calcolando che tu stia producendo 80 fps sia su un monitor a 144Hz che a 60Hz, la tua immagine verrà comunque "mostrata" al termine del periodo. Più breve sarà il periodo e più fluidità avrai nella successione delle immagini
considera comunque che un Herz corrisponde a un fps, quindi un monitor a 144Hz è migliore di uno a 60Hz se produci degli fps tra 61 e 144.
XD
 

Marco1992

Nuovo Utente
49
1
Ok, quindi stiamo dicendo la stessa cosa: so bene che il periodo e' minore ma se in due periodi successivi mostro la stessa immagine (proprio perche' non riesco a generare piu' FPS) questo non mi aiuta a rendere il gioco piu' fluido!
 
U

Utente cancellato 368991

Ospite
In breve... https://www.displayninja.com/what-does-144hz-mean/

Da felice possessore di un 144hz ti assicuro che la vita ti cambia.. non solo nella fluidità dei videogiochi (chiaramente con una bella gpu lo sfrutti a dovere) ma anche nelle sessioni quotidiane di svago e lavoro.
Quando uso il portatile (60 hz) ormai mi sembra di andare al rallentatore. :patpat:
 

Ci sono discussioni simili a riguardo, dai un'occhiata!

Entra

oppure Accedi utilizzando

Hot: E3 2021, chi ti è piaciuto di più?

  • Ubisoft

    Voti: 13 15.5%
  • Gearbox

    Voti: 1 1.2%
  • Xbox & Bethesda

    Voti: 59 70.2%
  • Square Enix

    Voti: 3 3.6%
  • Capcom

    Voti: 5 6.0%
  • Nintendo

    Voti: 13 15.5%
  • Altro (Specificare)

    Voti: 6 7.1%

Discussioni Simili