DOMANDA Disco fisso esterno per backup file

rinelkind

Utente Attivo
639
155
Hardware Utente
Dovrei acquistare un disco fisso esterno per il backup dei miei file, ho trovato questo su eBay https://rover.ebay.com/rover/0/0/0?mpre=https://www.ebay.it/ulk/itm/264557966649
Cosa ne pensate? Come prezzo è conveniente, ma se deve durare poco, preferisco spendere un po' di più e prendere qualcosa che duri, tipo un Sandisk o Western Digital. Voi quale mi consigliate?
Quell'hdd che hai linkato non vale niente. Sandisk non fa hdd, solo wd seagate e toshiba producono, gli altri sono tutte marche che comunque dipendono dalle loro divisioni. Di quanto spazio hai bisogno?
 

Vincent93

Nuovo Utente
Quell'hdd che hai linkato non vale niente. Sandisk non fa hdd, solo wd seagate e toshiba producono, gli altri sono tutte marche che comunque dipendono dalle loro divisioni. Di quanto spazio hai bisogno?
Per comodità, anche per ulteriore archiviazione futura, lo vorrei prendere da un terabyte. Sbaglio o la Sandisk fa SSD esterni, piuttosto che hard disk meccanici? Ad esempio questo SanDisk Extreme SSD Portatile 500GB, resistente alla polvere, Velocità di Lettura fino a 550MB/s https://www.amazon.it/dp/B078SWJ3CF/?tag=tomsforum-21 Non è un SSD esterno?
 

rinelkind

Utente Attivo
639
155
Hardware Utente
Io ho parlato di HD non SSD, comunque SanDisk è stata comprata da WD anni fa.
Ma perchè per l'archiviazione esterna guardi un ssd? E' abbastanza inutile alla fine, spendi quasi il doppio per avere 1/4 dello spazio disponibile per avere un solo vantaggio, la velocità, che è anche molto relativo visto che si suppone tu non debba fare un backup giornaliero di 300gb da ssd<->ssd. Se ti basta 1tb, ti prendi un WD elements portable o un toshiba canvio, poco meno di 50 euro. Considera anche 2tb casomai, 1tb ha un pessimo rapporto tb/euro, con meno di 20 euro in più prendi 2tb.
 
  • Mi piace
Reactions: Vincent93

Vincent93

Nuovo Utente
Io ho parlato di HD non SSD, comunque SanDisk è stata comprata da WD anni fa.
Ma perchè per l'archiviazione esterna guardi un ssd? E' abbastanza inutile alla fine, spendi quasi il doppio per avere 1/4 dello spazio disponibile per avere un solo vantaggio, la velocità, che è anche molto relativo visto che si suppone tu non debba fare un backup giornaliero di 300gb da ssd<->ssd. Se ti basta 1tb, ti prendi un WD elements portable o un toshiba canvio, poco meno di 50 euro. Considera anche 2tb casomai, 1tb ha un pessimo rapporto tb/euro, con meno di 20 euro in più prendi 2tb.
Ho preso in considerazione un SSD perché è a stato solido, a differenza dell'altro che è meccanico, e che quindi in teoria c'è meno possibilità che si rompa, comunque ti ringrazio per i consigli :-)
Post automaticamente unito:

Toshiba Canvio lo consiglio anche io
Grazie!
 

rinelkind

Utente Attivo
639
155
Hardware Utente
Ho preso in considerazione un SSD perché è a stato solido, a differenza dell'altro che è meccanico, e che quindi in teoria c'è meno possibilità che si rompa, comunque ti ringrazio per i consigli :-)
E' un falso mito che gli ssd si rompano meno facilmente, si rompono pure quelli, anzi, se guardiamo nel lungo periodo, un hdd usato per archiviazione è abbastanza normale che arrivi ad avere un numero molto alto di anni di vita, gli ssd essendo una tecnologia recente non sappiamo ancora in che stato saranno tra 8 anni, anche usandoli pochi.
Se tieni ai tuoi dati, cerca di averli sempre in almeno 2 supporti (meglio 3) diversi, non dare mai scontato che un ssd o un hdd ti garantiscono tot anni di vita perchè non è così.
 
  • Mi piace
Reactions: Vincent93

Liupen

SSD MAN
Utente Èlite
9,509
4,041
Hardware Utente
E' un falso mito che gli ssd si rompano meno facilmente, si rompono pure quelli, anzi, se guardiamo nel lungo periodo, un hdd usato per archiviazione è abbastanza normale che arrivi ad avere un numero molto alto di anni di vita, gli ssd essendo una tecnologia recente non sappiamo ancora in che stato saranno tra 8 anni, anche usandoli pochi.
Se tieni ai tuoi dati, cerca di averli sempre in almeno 2 supporti (meglio 3) diversi, non dare mai scontato che un ssd o un hdd ti garantiscono tot anni di vita perchè non è così.
Spezzo una lancia a favore degli SSD, perchè il ragionamento di Vincent93 è semplicistico ma non sbagliato.
La tecnologia di SSD e HDD cioè le componenti sul pcb sono fondamentalmente le stesse; a grandi linee abbiamo di diverso piattello e testine da una parte e chip di memoria e controller dall'altra. Piattello e testine sono componenti rodate ma i chip di memoria o i controller si trovano già nella tecnologia degli ultimi venti anni o più (schede video in primis).
Quindi dire che un componente dinamico, quindi l'HDD è più passibile di rotture, ci stà tutto, a maggior ragione se pensato per la mobilità (memorie portable o latptop).
Mancano le prove di durabilità "dal vero" su questo hai ragione e non ci piove, ma sopratutto perchè sono pochi i possessori ad esempio di SSD (penso al fantastico Crucial M4 o al solido Samsung 830) targati 2012-2013... però ci sono e, difetti di firmware a parte, vanno.
Altra cosa, mentre ci si è da tempo specializzati nel ricondizionamento di HDD, lo stesso non vale per gli SSD, per ora.
 
  • Mi piace
Reactions: Vincent93

rinelkind

Utente Attivo
639
155
Hardware Utente
Si sono ovviamente d'accordo, specialmente se si considera un portatile che magari si usa giornalmente, sbattendolo, mentre si è in treno o da qualche parte, un ssd non ha testine nè simili che rischiano. Se parliamo di archiviazione penso però che non ci sia storia tra i due. Ci sono dei luoghi comuni di persone che pensano che l'ssd sia più reliable di un hdd, e quindi sono disposti a spendere (molto di più) per avere spazio (molto di meno) pensando che però così facendo saranno a posto ed i propri dati sicuri (al contrario dell'hd), e questa è un'assunzione totalmente errata. Forse questi luoghi comuni sono nati dal fatto che si associa una nuova tecnologia ad una maggiore sicurezza. Credo che saranno necessari ancora tanti anni per capire bene quanto possano funzionare gli ssd come archivio, alla fine se ci pensi gli ssd vecchi funzionano si ma sono sempre stati collegati ad un pc. Voglio dire, per il costo e spazio, non hai molti esempi di ssd esterni che si usano per archiviare dati come si fa invece, da tempo, con gli hdd. Tra 5-6 anni magari molti dei crucial bx/mx vecchi di 7-8 anni neanche saranno più nei pc perchè o sostituiti in anticipo o perchè proprio pc è rottamato. Insomma hai capito cosa voglio dire, per avere un'idea di quanto un ssd esterno per backup (magari collegato qualche decina di volta l'anno per tenerlo aggiornato) possa veramente durare, credo che passerà ancora un bel pò di tempo.
 
  • Mi piace
Reactions: Liupen

Liupen

SSD MAN
Utente Èlite
9,509
4,041
Hardware Utente
Si sono ovviamente d'accordo, specialmente se si considera un portatile che magari si usa giornalmente, sbattendolo, mentre si è in treno o da qualche parte, un ssd non ha testine nè simili che rischiano. Se parliamo di archiviazione penso però che non ci sia storia tra i due. Ci sono dei luoghi comuni di persone che pensano che l'ssd sia più reliable di un hdd, e quindi sono disposti a spendere (molto di più) per avere spazio (molto di meno) pensando che però così facendo saranno a posto ed i propri dati sicuri (al contrario dell'hd), e questa è un'assunzione totalmente errata. Forse questi luoghi comuni sono nati dal fatto che si associa una nuova tecnologia ad una maggiore sicurezza. Credo che saranno necessari ancora tanti anni per capire bene quanto possano funzionare gli ssd come archivio, alla fine se ci pensi gli ssd vecchi funzionano si ma sono sempre stati collegati ad un pc. Voglio dire, per il costo e spazio, non hai molti esempi di ssd esterni che si usano per archiviare dati come si fa invece, da tempo, con gli hdd. Tra 5-6 anni magari molti dei crucial bx/mx vecchi di 7-8 anni neanche saranno più nei pc perchè o sostituiti in anticipo o perchè proprio pc è rottamato. Insomma hai capito cosa voglio dire, per avere un'idea di quanto un ssd esterno per backup (magari collegato qualche decina di volta l'anno per tenerlo aggiornato) possa veramente durare, credo che passerà ancora un bel pò di tempo.
Affidabilità forse intendiamo due cose diverse, ma io reputo per il discorso esposto sopra, SSD ed HDD inaffidabili a pari livello (backup is the way). Senz'altro uno storage di SSD è anti-economico (dal TB in su), questo chiude il discorso, ma a livello consumer un SSD è sicuro quanto se non di più di un hdd; non c'è botta, spegnimento, colpo di calore, ecc che possa danneggiarlo.
Almeno, questa è la mia opinione.
Per il discorso che avevi fatto, siamo anche guidati e condizionati, dall'esperienza personale. Sono a più di 30 SSD di tutte le fogge montati e "seguiti" (già detto: non lo faccio di mestiere) e 0 rotti/perso dati. Non posso dire lo stesso di alcuni hdd in notebook.

Sono d'accordo con quanto affermi circa il dimostrare con i fatti e quindi con il tempo, la bontà della tecnologia...però

:D aspetta! Mi gioco la carta bonus e ti stendo (ovviamente questo è sempre un pourparler non vorrei che come l'altra volta ci tacciano per quelli che fanno "a quelli che che ce l'ha più duro" [cit.]).

Pensando all'affidabilità, le pendrive USB, SD, microSD, sono degli SSD grezzi (stesse celle NAND) e sono sul mercato da mooolto tempo. Apri il cassetto della scrivania e prendi la Sandisk comprata nel 2009 USB 2 lenta come tutto, ci hai messo foto, musica, film, innestata a pc di ogni genere, autoradio, tv... ma se la attacchi, ancora funziona. :asd:
 

Vincent93

Nuovo Utente
Buonasera, ragazzi! Scusate l'assenza. Dunque...
L'altra volta non ho voluto dilungarmi sulla differenza tra HDD ed SSD, ma l'utente Liupen mi ha preceduto, e adesso mi spiego meglio: l'hard disk, essendo meccanico ed avendo una testina, è più suscettibile ad usure rispetto ad un SSD, il quale non ha nessun tipo di parte meccanica, teoricamente potrebbe definirsi una scheda di memoria per PC :) Il mio concetto è semplicemente questo.
Volevo farvi una domanda che non c'entra nulla con questo: ho installato Windows 10 in dual boot con Windows 7, di default, il sistema operativo predefinito è Windows 10, il che significa che ogni qualvolta che accendo il pc, parte Windows 10, tuttavia uso ancora Windows 7, e dopo che Windows 10 si è avviato (a metà) e mi compare la schermata ove posso scegliere quale S.O. avviare, e scelgo Windows 7, il pc si riavvia nuovamente, in tutto questo la mia domanda è: quando si avvia nuovamente il pc, suppongo si riavvi anche l'hard disk, questo, a lungo andare comporta una potenziale usura prematura dello stesso? Grazie mille! :)
 

Liupen

SSD MAN
Utente Èlite
9,509
4,041
Hardware Utente
Volevo farvi una domanda che non c'entra nulla con questo: ho installato Windows 10 in dual boot con Windows 7, di default, il sistema operativo predefinito è Windows 10, il che significa che ogni qualvolta che accendo il pc, parte Windows 10, tuttavia uso ancora Windows 7, e dopo che Windows 10 si è avviato (a metà) e mi compare la schermata ove posso scegliere quale S.O. avviare, e scelgo Windows 7, il pc si riavvia nuovamente, in tutto questo la mia domanda è: quando si avvia nuovamente il pc, suppongo si riavvi anche l'hard disk, questo, a lungo andare comporta una potenziale usura prematura dello stesso? Grazie mille! :)
L'avvio è la parte critica dell'HDD ma, prima cosa gli hdd non durano meno perchè li accendi più spesso, stai sereno. Occhio più all'alimentazione, se vuoi un hdd sano.
Seconda cosa il "riavvio" di windows tiene l'hdd alimentato, lo stato dell'idle non è neanche profondo, quindi come se lo tenessi sempre acceso.
 
  • Mi piace
Reactions: Vincent93

Entra

oppure Accedi utilizzando