diffusori MS AVANT 906

memiblu

Nuovo Utente
14
0
Ho da poco acquistato i diffusori MORDAUNT SHORT 906 Usati ed ho notato che sul retro sono presenti 4 boccole di collegamento, con la presenza di ponticelli a gancio per collegare tra loro le coppie di boccole. Essendo poco ferrato in materia mi potreste chiarire l'uso di tali ponticelli se inseriti? Grazie
 

Blume.

UTENTE LEGGENDARIO
Utente Èlite
20,655
8,972
CPU
I7 8700K
Dissipatore
Silent loop B-Quiet 360
Scheda Madre
Fatal1ty Z370 Gaming K6
HDD
3 Tera su Western Digital 3 Tera su Toshiba p300 3Ssd da 500Gb
RAM
Corsair Vengeance DDR4 LPX 4X4Gb 2666Mhz
GPU
Msi Gtx 1080Ti Gaming Trio X
Audio
Integrata
Monitor
SyncMaster P2470HD
PSU
Evga Supernova 650W G2
Case
Dark Base 700 B-Quiet
Net
100/50 Ftth Fastweb
OS
Windows 10Pro. 64Bit
Ho da poco acquistato i diffusori MORDAUNT SHORT 906 Usati ed ho notato che sul retro sono presenti 4 boccole di collegamento, con la presenza di ponticelli a gancio per collegare tra loro le coppie di boccole. Essendo poco ferrato in materia mi potreste chiarire l'uso di tali ponticelli se inseriti? Grazie
Mario Bon - Multi-Amplificazione
 

maurilio86

Utente Èlite
12,676
2,670
Ho da poco acquistato i diffusori MORDAUNT SHORT 906 Usati ed ho notato che sul retro sono presenti 4 boccole di collegamento, con la presenza di ponticelli a gancio per collegare tra loro le coppie di boccole. Essendo poco ferrato in materia mi potreste chiarire l'uso di tali ponticelli se inseriti? Grazie

ciao
allora non è solo per la multiamplificazione
è anche per il biwiring... ovvero pilotare la via alta e la via bassa in parallelo
praticamente puoi far partire dall'ampli due cavi (o più) e mandarne uno alla via bassa e uno alla via alta

oppure puoi mandare un cavo singolo e usare i ponticelli dati in dotazione... ma fatti un favore non metterli e se vuoi fare un ponte fallo con lo stesso cavo che usi per portare il segnale dall'ampli al diffusore
 

memiblu

Nuovo Utente
14
0
Ciao mau,grazie ancora per la disponibilità e per le tue indicazioni, in realtà la mia è una curiosità. Ho sostituito il mio CA 710 con l'ampli NAD C-326 ed essendo i miei diffusori predisposti anche per un utilizzo non tradizionale , volevo cercare di capire se effettivamente tramite il biwiring si poteva eventualmente migliorare la resa sul mid-range , come ho letto in alcuni articoli.
Ne vale la pena ? Hai esperienze in merito ?
Dimenticavo : attualmente i diffusori sono impostati , credo da fabbrica, con i ponti dorati in dotazione che collegano tra loro le due serie di terminali (- col -) e (+ col +) sul retro del diffusore , come un altoparlante tradizionale.
Gli MS Avant 906 sono predisposti, da quanto ho letto, per lavorare sia a 4 che 8 ohm ! E' vero?
Senza Titolo-02.jpg
E' questo il tipo di collegamento bi-wire che mi suggerivi?
 
Ultima modifica:

azi_muth

Utente Èlite
1,530
215
Nad 326?
Buona scelta. Il suono immagino sia un po' diverso dal tuo ca 710...indovino...un po' meno gonfio ma più dinamico?

Il biwiring è una di quelle cose che ritengo inutili...servono a vendere più cavi...( vabbè non faccio testo sono un Focal-ista uno di quei produttori che lo ritengono una "tavanata galattica" :asd:)
Sarei più propenso alla multi-amplificazione ATTIVA.
Qui per esempio un trend T2024 sui tweeter ed il nad sulla via bassa si potrebbe sperimentare...
 

maurilio86

Utente Èlite
12,676
2,670
si il collegamento biwiring è quello essenzialmente è come porre in parallelo le due vie senza usare la barra dorata (meglio usare una barra in rame puro come dicono su TNT audio... facci un giro se ne hai l'occasione)

il biwiring dà de vantaggi elettrici dati dallo sfruttamento di più cavi (twistarli non è male o magari interessante è usare un quadripolare)
il biampling dà maggiori vantaggi... ma costa anche di più (tra l'altro anche in biampling si possono usare cavi multiwired)

il biwiring dà vantaggi rispetto al cavo singolo su tutta la gamma non solo la alta... anche la bassa con un woofer che riesce a muoversi meglio
 

azi_muth

Utente Èlite
1,530
215
Le Focal non hanno il ponticello. Non lo hanno per delle buone ragioni.
Il primo confermato anche dai loro progettisti che il biwiring è INUTILE.
Ovviamente se guardiamo ai cavi come fa la fisica classica ovvero un'insieme di induttanze e resistenze.
Infatti l'unica ragione razionale per adottare il biwiring sarebbe quella di ridurre la resistenza e l'induttanza di un cavo...teoricamente.
Ma si risolve il problema usando un cavo più grosso...alla faccia dello skin effect...:asd:


D'altro canto anche Mario Bon che tu citi ripetutamente afferma:

"Come si vede le espressioni della tensione ai capi degli altoparlanti in mono e biwiring sono diverse ma diventano identiche quando la componente resistiva del cavo è nulla (R=0). Ne segue la presenza del cavo causa, nelle due situazioni, delle differenze di risposta in frequenza. Tali differenze sono maggiori se Ztot raggiunge minimi di impedenza particolarmente bassi. Quindi le eventuali differenze che si possono riscontrare connettendo i diffusori in mono o biwireing dipendono dai cavi utilizzati e dalla impedenza interna dell’amplificatore. Se i cavi sono ben dimensionati (R trascurabile rispetto Ztot) la risposta in frequenza del sistema non cambia e non si devono udire differenze tra le due configurazioni. Ne segue ancora che, se si sentono delle differenze, significa che il sistema non è adeguatamente configurato (per esempio i cavi hanno sezione troppo sottile). Un diffusore è progettato per essere pilotato con un solo cavo e deve essere lasciato come è.

La presenza di connettori per alti e bassi dovrebbe essere sfruttata per la multiamplificazione la quale può effettivamente apportare benefici in particolare nei confronti della distorsione di intermodulazione.

Per finire vediamo cosa succede nel biwireing per quanto riguarda l’impedenza vista dall’amplificatore.
Inglobiamo in Zw e Ztw l’ impedenza del filtro passa basso e del filtro passa alto. R rappresenta la resistenza del cavo. Nel biwireing i due cavi sono uguali (rappresentati tutti e due da R).
Basta fare quattro conti per rendersi conto che, se 2R è molto minore della somma delle parti reali di Zw+Ztw, per l’amplificatore cambia poco o nulla. Si conferma quindi che, se l’impedenza del cavo è bassa, usare uno o due cavi non fa differenza. Meglio sempre usare un singolo cavo di buona sezione piuttosto che due più “sottili”. Se invece si utilizzano cavi non adeguati (troppo lunghi o di sezione insufficiente) possono emergere differenze."
http://mariobon.com/Articoli_amplificatori/610_Biwiring_Multiamplificazione.htm



Il secondo è che la multiamplificazione PASSIVA ovvero esattamente quello che si fa collegando due amplificazioni alla via alta e quella bassa ha delle controindicazioni piuttosto pesanti che prescindono dal costo della sua implementazione...

" Dato che ciascuno dei nostri due canali si troverà ad amplificare l’intero segnale musicale, si vedrà costretto a restituire alla sua uscita l’intera gamma dinamica. Ovvero tutti i picchi, esattamente come quando ai suoi morsetti fosse collegato lo stesso diffusore in mono-amping.
Il suo limite di saturazione (clipping) dipendente dalla massima tensione erogabile rimarrà quindi esattamente lo stesso nelle due situazioni (mono-amping e bi-amping).
Viceversa, la richiesta di corrente, come abbiamo già visto nella prima parte di questa pagina online da molti anni, nella maggior parte dei casi (anche se non tutti) aumenterà.
Ecco quindi che, se nella configurazione bi-amping l’uso di due amplificatori invece di uno solo, qualcuno dovesse percepire dei miglioramenti, questi sarebbero molto probabilmente associabili a semplici e normalissimi fenomeni psicoacustici"

- See more at: http://www.renatogiussani.it/la-multiamplificazione-passiva/#sthash.szdqVioO.dpuf


Se poi l'obiettivo è quello di muovere "meglio" un woofer l'unica sia quella di dotarlo di un' amplificazione adeguata, magari evitando amplificatori da 6 watt reali che vanno in crisi appena si trovano diffusori un po' difficili.... ;)
 
Ultima modifica:

maurilio86

Utente Èlite
12,676
2,670
@azi_muth
1
il biampling passivo con due ampli diversi l'hai proposto tu
2 ampli da 6 W non ne ho mai proposti... sei tu che hai il dente avvelenato con i T-amp e chi li propone
3 sui cavi tu stesso dici che non ci credi ... la differenza sta che a me sta bene che tu usi i cavi che vuoi... a te non sta bene che altri la pensino diversamente e da qui continue battutine infantili (guarda caso molti siti audiofili continuano così e il buon ascolto non è mai decollato... permettendo a varie case di vendere sempre la stessa roba) potresti fare le tue proposte come fanno tutti
4 io cito Mario Bon fino a dove concordo non ci vuole un genio per capire che dopo un certo tot non concordo sulle sezioni (tra l'altro Bon usa cavi da almeno 6mm2... scartando per gli stessi motivi i cavi da 2,5 mm2 ... per coerenza spero li andrai a cambiare)
 

azi_muth

Utente Èlite
1,530
215
Non mi sembra che tu abbia capito molto la mia risposta.
Fai una cosa prendi un bel respirone, rileggi per bene visto che come al solito "sbagli" a riportare:
Ma chi ti dice nulla?
Per me potresti pure usare il filo interdententale silver care stavo solo argomentando la sotto un punto di vista leggermente più oggettivo di dire che un woofer si muove "meglio" che non vuol dire assolutamente nulla.
Diventi suscettibile quando ti toccano i T amp o lo skin effect...

Riguardo alla multi amplificazione stavo parlando di quella ATTIVA e ti confermo che in quel caso i T hanno ragione di esistere. Non ho il dente avvelenato ma so quando si possono usare e quando no.

Buona domenica...Mauri
 
Ultima modifica:

maurilio86

Utente Èlite
12,676
2,670
Non mi sembra che tu abbia capito molto la mia risposta.
Fai una cosa prendi un bel respirone e ne parliamo lunedi
Buona domenica...Mauri

quasi sicuramente no.... probabilmente mi perdo un passaggio o 2...
tu posta pure... io se riesco a postare.. (spero non essere l'unico fortunato ad avere il forum che dice che non posso postare)
 

Entra

oppure Accedi utilizzando

Hot: E3 2021, chi ti è piaciuto di più?

  • Ubisoft

    Voti: 30 22.4%
  • Gearbox

    Voti: 2 1.5%
  • Xbox & Bethesda

    Voti: 87 64.9%
  • Square Enix

    Voti: 10 7.5%
  • Capcom

    Voti: 6 4.5%
  • Nintendo

    Voti: 18 13.4%
  • Altro (Specificare)

    Voti: 12 9.0%

Discussioni Simili