-

Dichiarazione delle variabili. HELP!!

22
0
Hardware Utente
CPU
Intel Core Duo Quad Q8300 2.5GHz
Scheda Madre
Ipiel-LA 3
Hard Disk
500Gb
RAM
Elpida DDR3 2048Mb 2x3
Scheda Video
HD Radeon 4350 880MHz 512 Mb
Scheda Audio
Realtek High Defition Audio Subwoofer 80Watt Philips + 2 casse 20Watt
Monitor
HP 2009v 22" LCD
Alimentatore
500 Watt
Case
HP
Sistema Operativo
Windows 7 Home Edition 64bit
#1
Salve raga mi chiamo alberto e sono al terzo anno ITIS. Ieri la prof ha spiegato che gli algoritmi possno essere rappresentati in due modi, con i diagrammi a blocco oppure con lo pseudolinguaggio. Dopo aver spiegato che nello pseudo linguaggio è obbligatorio inserire un titolo e la dichiarazione delle variabili abbiamo fatto degli esempi pratici. Fin qui tutto bene, me la cavo. Solo che non ho capito la "dichiarazione delle variabili". Ha spiegato che le variabili numeriche possono essere intere o reali.

1- non capisco il concetto di variabile e perchè dobbiamo dichiararlo
2- non capisco quando mettere intera o reale
Per favore aiutatemi!
 

Mr Storm

Utente Attivo
77
19
Hardware Utente
CPU
Intel Core i5 750
Scheda Madre
Asus P7P55D Deluxe
Hard Disk
500 GB
RAM
Corsair 8GB DDR3 1600 MHz
Scheda Video
Sapphire HD5850
Monitor
Asus VK222H 22"
Alimentatore
OCZ ModXstream Pro 700W
Sistema Operativo
Windows 7 Professional x64
#2
Detta in maniera molto semplice, una variabile è sostanzialmente una locazione di memoria, associata ad un identificatore, che puoi utilizzare per memorizzare dati su cui il tuo algoritmo lavora: la dichiarazione serve per stabilire il tipo di valori che essa può assumere (interi, numeri reali, stringhe, etc etc) e per riservare dello spazio di memoria in cui saranno inseriti i dati. Nei cosiddetti linguaggi "fortemente tipati" il compilatore, utilizzando le informazioni sui tipi, può rilevare eventuali errori quali l'assegnazione di un valore intero ad una variabile di tipo stringa e così via. In realtà in diversi linguaggi la dichiarazione è opzionale: ad esempio in PHP una variabile può essere usata senza prima dichiararla e può "cambiare" tipo nel corso dell'esecuzione del programma.

La scelta del tipo di variabile dipende dalle tue necessità: se devi scrivere un programmino per la conversione tra lire ed euro, dovendo moltiplicare o dividere per 1936.27, hai bisogno di variabili reali, se devi solo stampare i numeri tra 1 a 100 te ne basta una di intera.
 

Discussioni Simili


Entra