Da reflex nikon d90 a mirrorless: quale?

danielesanta

Nuovo Utente
12
0
Salve a tutti, sono un fotografo molto amatoriale che negli ultimi anni
ha usato una reflex nikon d90 con obiettivo 16-80 nikon.

Dati i frequenti viaggi con figli a carico la nikon è decisamente troppo
ingombrante. Vorrei passare a mirrorless ma è un campo di cui non
so nulla.

Il budget vorrebbe essere sui 300/500 euro, non oltre. Quale camera
a vostro avviso potrebbe fare al caso mio? Vedrei un bel salto rispetto
alla d90 oppure guadagnerei solo in ingombro?

E a livello di obiettivi quali sono i preferibili? Anche nell'ottica (scusate
il gioco di parole) di futuri acquisti?

Grazie mille a tutti
 

Dvorak Tarantino

Utente Attivo
1,182
418
Ciao, premetto che sono un utente micro 4/3, in particolare ho una Olympus e-m5 II con un 12-40 Pro

Se vuoi ridurre il peso e gli ingombri in maniera sensibile, penso che questa sia una combo molto interessante:
f/2.8 fisso pur rimanendo compatto e leggero
Buone capacità di close up (0.3x di ingrandimento), buono ad esempio per foto ravvicinate ai fiori
Tropicalizzazione, se prendi della pioggia non é un problema
Corpo in metallo
Stabilizzazione su sensore molto efficace
Obiettivo che copre le focali più usate (24-80 equivalente), riesci ad andare dal paesaggio alla street ma anche qualche primo piano con sfondo fuori fuoco (sebbene per questo genere sia senza dubbio preferibile un sensore più grande e un obiettivo più luminoso, salendo ovviamente di prezzo)
Af singolo veloce anche al buio, non ho mai sentito la necessità di qualcosa di migliore

Tra i contro che ho rilevato ci sono:
Vernice della parte inferiore del corpo un po' delicata
Resistenza agli ISO non eccellente ma comunque superiore al tuo attuale corpo reflex nonostante il sensore più piccolo (ci sono 7 anni tra i due corpi, e non sono affatto pochi)
AF continuo che non compete con gli altri sistemi, se vuoi fare foto d'azione tienilo in considerazione

Questa combinazione si trova nel mercato usato attorno ai 700-750€, per rientrare nel budget puoi considerare un obiettivo più economico come il 14-42 (tra l'altro molto più compatto del 12-40), oppure un bel pancake fisso luminoso come il 20mm f/1.7 (ma lì dipende dalle foto che intendi fare

Di grosse alternative non ne vedo, magari giusto una Fujifilm x-e2 o x-t20 con il Fujinon XF 18-55: come dimensioni siamo lì, non hanno il sensore stabilizzato ma è leggermente più grande.

In ogni caso, penso che avresti un grosso vantaggio non solo in ingombri ma anche in in qualità immagine e prestazioni in generale con entrambe le soluzioni che ti ho proposto
 
  • Mi piace
Reactions: danielesanta

danielesanta

Nuovo Utente
12
0
Ciao, premetto che sono un utente micro 4/3, in particolare ho una Olympus e-m5 II con un 12-40 Pro

Se vuoi ridurre il peso e gli ingombri in maniera sensibile, penso che questa sia una combo molto interessante:
f/2.8 fisso pur rimanendo compatto e leggero
Buone capacità di close up (0.3x di ingrandimento), buono ad esempio per foto ravvicinate ai fiori
Tropicalizzazione, se prendi della pioggia non é un problema
Corpo in metallo
Stabilizzazione su sensore molto efficace
Obiettivo che copre le focali più usate (24-80 equivalente), riesci ad andare dal paesaggio alla street ma anche qualche primo piano con sfondo fuori fuoco (sebbene per questo genere sia senza dubbio preferibile un sensore più grande e un obiettivo più luminoso, salendo ovviamente di prezzo)
Af singolo veloce anche al buio, non ho mai sentito la necessità di qualcosa di migliore

Tra i contro che ho rilevato ci sono:
Vernice della parte inferiore del corpo un po' delicata
Resistenza agli ISO non eccellente ma comunque superiore al tuo attuale corpo reflex nonostante il sensore più piccolo (ci sono 7 anni tra i due corpi, e non sono affatto pochi)
AF continuo che non compete con gli altri sistemi, se vuoi fare foto d'azione tienilo in considerazione

Questa combinazione si trova nel mercato usato attorno ai 700-750€, per rientrare nel budget puoi considerare un obiettivo più economico come il 14-42 (tra l'altro molto più compatto del 12-40), oppure un bel pancake fisso luminoso come il 20mm f/1.7 (ma lì dipende dalle foto che intendi fare

Di grosse alternative non ne vedo, magari giusto una Fujifilm x-e2 o x-t20 con il Fujinon XF 18-55: come dimensioni siamo lì, non hanno il sensore stabilizzato ma è leggermente più grande.

In ogni caso, penso che avresti un grosso vantaggio non solo in ingombri ma anche in in qualità immagine e prestazioni in generale con entrambe le soluzioni che ti ho proposto
carissimo dvorak innanzi tutto grazie
allora vediamo

al momento sarei orientato su sony a6000 che ne dici?
il monto micro 4/3 lo conosco poco
il mio obiettivo al momento è ridurre al minimo gli ingombri senza andare nè su smartphone nè su compatta
la soluzione olympus che mi proponi mi pare ottima anche in funzione di obiettivi futuri giusto?
che dovrebbero essere meno costosi e piu piccoli, ho capito bene?

le fuji che mi inditichi sono ottime ma forse fuori budget
con alpha sony a6000 e obiettivo standard (che lo so che non è il massimo) starei sotto i 400 euro
(pensa che al prime day la vendevano a 290!)

che ne dici?
 

Dvorak Tarantino

Utente Attivo
1,182
418
La a6000 è un buon corpo sebbene leggermente più datato della e-m5 II, perde però la tropicalizzazione e soprattutto la stabilizzazione su sensore, a mio avviso uno dei vantaggi più grandi del sistema micro 4/3. Guadagneresti un sensore un po' più grande ma in compenso le ottiche non sono compatte ed economiche come le micro 4/3, Sony sembra aver puntato più che altro alla sua lineup full frame lasciando i sensori più piccoli agli altri; ovviamente le lenti Sony full frame sono compatibili anche con la a6000, ma costano tutte più del corpo stesso... In più avresti sì più megapixel, ma a mio avviso sono inutili: io stesso sono passato da una 24 MP (EOS 200D) a una 16 MP (appunto la e-m5 II) e non ne sento la mancanza anche per quando devo stampare, e se proprio mi servisse più risoluzione, la Olympus offre lo scatto HiRes che sforna un file da circa 40 MP (solo con soggetti statici e fotocamera su un supporto), l'ho usato qualche volta per still life e il risultato non è niente male.
Lo stabilizzatore in body permette inoltre di adattare le lenti vintage e averle stabilizzate, penso che tu debba tenere in considerazione anche questo aspetto, magari per regalarti in futuro una lente da ritratto interessante a poche decine di euro. Considerando il fattore di crop 2x del sensore, gli affari migliori penso che siano le lenti luminose tra i 40 e i 50mm, che danno una focale equivalente da medio-tele, ottima per i ritratti.
In definitiva penso che il micro 4/3 sia il sistema mirrorless con gli obiettivi più economici e compatti, come body puoi provare a guardare anche le Panasonic tipo la gx80, che è anche leggermente più piccola della Olympus e dovresti trovarla a qualcosina in meno.

Le Fuji in effetti hanno dei prezzi leggermente più alti soprattutto per quanto riguarda gli obiettivi

La Sony a6000 in effetti si trova spesso a prezzi stracciati, ma come ti dicevo prima ha lo svantaggio di avere degli obiettivi parecchio costosi, a quel punto tanto vale a mio avviso rivolgersi verso Fuji che si fanno pagare allo stesso modo ma offrono un parco obiettivi APS-C davvero ampio e completo
 
  • Mi piace
Reactions: danielesanta

danielesanta

Nuovo Utente
12
0
La a6000 è un buon corpo sebbene leggermente più datato della e-m5 II, perde però la tropicalizzazione e soprattutto la stabilizzazione su sensore, a mio avviso uno dei vantaggi più grandi del sistema micro 4/3. Guadagneresti un sensore un po' più grande ma in compenso le ottiche non sono compatte ed economiche come le micro 4/3, Sony sembra aver puntato più che altro alla sua lineup full frame lasciando i sensori più piccoli agli altri; ovviamente le lenti Sony full frame sono compatibili anche con la a6000, ma costano tutte più del corpo stesso... In più avresti sì più megapixel, ma a mio avviso sono inutili: io stesso sono passato da una 24 MP (EOS 200D) a una 16 MP (appunto la e-m5 II) e non ne sento la mancanza anche per quando devo stampare, e se proprio mi servisse più risoluzione, la Olympus offre lo scatto HiRes che sforna un file da circa 40 MP (solo con soggetti statici e fotocamera su un supporto), l'ho usato qualche volta per still life e il risultato non è niente male.
Lo stabilizzatore in body permette inoltre di adattare le lenti vintage e averle stabilizzate, penso che tu debba tenere in considerazione anche questo aspetto, magari per regalarti in futuro una lente da ritratto interessante a poche decine di euro. Considerando il fattore di crop 2x del sensore, gli affari migliori penso che siano le lenti luminose tra i 40 e i 50mm, che danno una focale equivalente da medio-tele, ottima per i ritratti.
In definitiva penso che il micro 4/3 sia il sistema mirrorless con gli obiettivi più economici e compatti, come body puoi provare a guardare anche le Panasonic tipo la gx80, che è anche leggermente più piccola della Olympus e dovresti trovarla a qualcosina in meno.

Le Fuji in effetti hanno dei prezzi leggermente più alti soprattutto per quanto riguarda gli obiettivi

La Sony a6000 in effetti si trova spesso a prezzi stracciati, ma come ti dicevo prima ha lo svantaggio di avere degli obiettivi parecchio costosi, a quel punto tanto vale a mio avviso rivolgersi verso Fuji che si fanno pagare allo stesso modo ma offrono un parco obiettivi APS-C davvero ampio e completo
Innanzi tutto grazie, sei stato molto gentile e dettagliato.
Ho visto che la em5 costa davvero molto in più, semmai la em10...ma credo sia piuttosto diversa.
Il discorso obiettivi sony purtroppo lo so e non è piacevole.

A questo punto forse prendo in seria considerazione la gx80, tu che ne pensi? (le fuji costano un bel po specie xt)
La gx80 forse potrebbe essere un buon compromesso.

A livello di obiettivi futuri su che cifre potrei stare? per comprare cose decenti intendo.

Stando sul discorso prezzi la gx con obiettivo 12-72 sta 470 mentre con 14-140 sui 750 (amazon), come ti paiono?
 

Dvorak Tarantino

Utente Attivo
1,182
418
Sì senza dubbio la em5 costa molto di più se la vuoi prendere nuova, per stare nel budget meglio gx80
La em10 mark III la sconsiglio perché è tutta di plastica, è stato fatto un passo indietro rispetto alla mark II. Se però riesci a trovare una em10 mark II a buon prezzo (sempre che ce ne siano ancora nuove in giro) puoi considerarla come alternativa alla gx80, sono all'incirca equivalenti con un vantaggio per la Panasonic sul lato video (4k 30 fps)

Come obiettivi si varia molto come cifre, se vuoi rimanere sulla compattezza estrema ci sono dei minuscoli pancake come i Panasonic 14mm f/2.5 e il 20mm f/1.7 che sono comunque molto lumiosi, si parte da circa 250€. Come tele zoom c'è l'Olympus 40-150 f/4-5.6, costa circa 150€ su Amazon; la scarsa luminosità però lo rende un obiettivo principalmente per uso all'esterno, altrimenti rischi di dover salire troppo con gli ISO. Come lenti da ritratto ci sono i vintage di cui ti parlavo prima (si trovano però solo usati, se ti interessa dai un occhio su eBay), oppure gli ottimi Olympus 45mm f/1.8 da circa 200€ e (se vuoi una focale più corta) il Pana 25mm f/1.7 leggermente più economico.
Questi sono quelli che ti consiglierei per avere un corredo che copre la maggior parte delle focali ma che sia comunque leggero, poi ovviamente non sei obbligato a comprare tutto quello che ti ho consigliato né tantomeno a portarle sempre tutte con te; io con Canon avevo varie lenti, ma uscivo sempre con una sola in base alle foto che intendevo fare in quell'occasione.

I prezzi dei kit che hai citato non sono male, dato che hai la Nikon ti consiglio di fare questa prova: metti il 16-80 a 40mm e guarda che inquadratura hai, quella è la focale massima che avresti col 14-32mm, se pensi di dover andare oltre meglio il 14-140 che arriva a 280mm equivalenti. Di certo però se la compattezza è il requisito fondamentale la scelta è quasi obbligata sul 14-32, che è collassabile e a riposo diventa grande come un pancake. Ho visto che c'è anche il kit con 12-32 e il 35-100 a 630€, penso che sia un ottimo compromesso se vuoi avere sia un'ottica compatta che copre le focali grandangolari che una un po' più imgombrante ma che arriva a 200mm equivalenti
 

danielesanta

Nuovo Utente
12
0
Grazie, farò la prova con la nikon.
Volendo rimanere un pò fermi nel tempo con gli obiettivi, me la consigli la a6000? forse mi sento più a mio agio con apcs
considera che talora su amazon la a6000 sta a 350 e qualche rara volta persino 290 (di norma 499)
 

Dvorak Tarantino

Utente Attivo
1,182
418
Come corpo preferisco la gx80 per la stabilizzazione fenomenale, se la buttiamo solo su una questione di prezzi può avere senso prendere la Sony a prezzo stracciato. Gli obiettivi in kit sono grossomodo equivalenti ed entrambi inferiori al tuo Nikkor 16-80 soprattutto perché offrono un'apertura del diaframma modesta... Se non altro sono entrambi piccoli e leggeri
 

Entra

oppure Accedi utilizzando

Discussioni Simili

Hot del momento