DOMANDA Creare una rete LAN cablata

RaboGio

Nuovo Utente
2
0
Buon anno a tutti,

vorrei creare una rete LAN in casa, abito in una zona senza copertura ADSL con internet mediante operatore via radio (antenna sul tetto).
Sfrutterò gli esistenti corrugati sotto traccia (linea antenna tv) per portare le prese RJ45 direttamente nelle scatole 503 delle prese antenna.
Proprio perchè sfrutto i corrugati esistenti mi ritrovo a dover accentrare la complessiva linea dati in tre punti diversi della casa su due piani (non riesco a fare diversamente, tipo accentrare tutto su un unico switch). Ora mi sorgono alcuni dubbi:
1a ipotesi:
collego il router ad un 1° switch e da quest'ultimo switch parto con due linee verso altri due switch (a quest'ultimi due switch collego la maggior parte dei cavi che provengono dalle prese rj45 del piano terra della casa, mentre al 1° switch meno cavi provenienti solo dal primo piano della casa)
2a ipotesi:
dal router parto con 3 linee verso tre switch (a cui ovviamente collego i cavi provenienti dalle prese rj45)
1a o 2a ipotesi è indifferente oppure una soluzione è preferibile all'altra?

Ulteriore dubbio:
Ognuno dei tre switch deve avere circa 12 porte da utilizzare ... è preferibile prendere switch più piccoli (tipo n° 6 switch da 6 porte) per suddividere il carico dati oppure dico una fesseria ed è indifferente? (ovviamente se utilizzo 6 switch saranno da posizionare in coppia per ognuno dei soliti tre punti della casa già individuati)

Predisposizione per telecamere IP
Non nell'immediato, ma preferisco predisporre quanto possibile, pensavo di installare alcune telecamere IP cablate POE (interno ed esterno della casa) da collegare tutte ad un unico switch dedicato... ques'ultimo switch posso collegarlo anche lui direttamente al 1° switch indicato sopra nella 1a ipotesi oppure meglio direttamente al router?

Grazie e scusate se alcune domande sono banali..... ma quando non conosci bene la materia ti vengono mille dubbi.....
 

r3dl4nce

Utente Èlite
8,462
3,818
Ti conviene operare con delle dorsali, ovvero ogni piano avrà la sua cablatura che arriverà allo switch di quel piano, o meglio a un patch panel a cui colleghi lo switch. Tra i piani tiri 2/3 cavi ethernet (uno attivo, gli altri secondari da usare in caso di rottura del cavo principale) che collegheranno gli switch del piano allo switch principale messo dove hai anche il router. Mi raccomando cavi cat 6 e numera tutte le prese.
Prendi switch con le porte che ti servono, switch unico per ogni piano, io generalmente metto switch managed (mikrotik CRS326) ma capisco che per un lavoro casalingo puoi non averne bisogno

Per le future telecamere IP PoE, devi prevedere dei cavi che arrivino tutti dove piazzerai il futuro switch con PoE out
 

RaboGio

Nuovo Utente
2
0
Ti conviene operare con delle dorsali, ovvero ogni piano avrà la sua cablatura che arriverà allo switch di quel piano, o meglio a un patch panel a cui colleghi lo switch. Tra i piani tiri 2/3 cavi ethernet (uno attivo, gli altri secondari da usare in caso di rottura del cavo principale) che collegheranno gli switch del piano allo switch principale messo dove hai anche il router. Mi raccomando cavi cat 6 e numera tutte le prese.
Prendi switch con le porte che ti servono, switch unico per ogni piano, io generalmente metto switch managed (mikrotik CRS326) ma capisco che per un lavoro casalingo puoi non averne bisogno

Per le future telecamere IP PoE, devi prevedere dei cavi che arrivino tutti dove piazzerai il futuro switch con PoE out
Grazie per la risposta.
Se ho ben compreso il mikrotik CRS326 ha 24 porte, nel mio caso volendo rimanere su prodotti mikrotik, ma switch con 12 porte, devo solo cercare qual'è il modello corrispondente vero?
Lo switch POE delle telecamere lo collegherò allo switch principale posizionato vicino al router o meglio lasciarlo indipendente e collegarlo direttamente al router?
Non avevo precisato che metterei anche due access point (uno per piano collegati anche loro allo switch del piano), in questo caso vado su prodotti mikrotik o ubiquiti o altro?
 

Kelion

Quid est veritas?
Utente Èlite
25,682
8,098
Alternativa è il cablaggio in fibra ottica delle dorsali di rete tra router e switch e tra switch per una struttura robusta e priva di interferenze
Grazie per la risposta.
Se ho ben compreso il mikrotik CRS326 ha 24 porte, nel mio caso volendo rimanere su prodotti mikrotik, ma switch con 12 porte, devo solo cercare qual'è il modello corrispondente vero?
Lo switch POE delle telecamere lo collegherò allo switch principale posizionato vicino al router o meglio lasciarlo indipendente e collegarlo direttamente al router?
Non avevo precisato che metterei anche due access point (uno per piano collegati anche loro allo switch del piano), in questo caso vado su prodotti mikrotik o ubiquiti o altro?
 

r3dl4nce

Utente Èlite
8,462
3,818
Se metti access point e vuoi rimanere su mikrotik, hai un sistema chiamato capsman che ti permette una gestione centralizzata di più access point.
Riguardo gli switch, mikrotik ha vari prodotti, tutti gestiti con routeros tranne alcuni che hanno switchos, questi li sconsiglio. Da 8 / 10 porte si passa al CRS326 che ne ha 24 più due SFP.
Come Access point da interno puoi usare i cap ac che sono PoE, da montaggio a muro e anche esteticamente carini, magari alimentati da un RB960 che faccia anche da capsman.
Fare le dorsali in fibra è eccellente, ma ti serve un impiantista con taglierina e esperienza per montare i connettori fibra, per brevi distanze basta la multimodale SX
 

Entra

oppure Accedi utilizzando

Hot: Quale crypto per il futuro?

  • Bitcoin

    Voti: 80 46.5%
  • Ethereum

    Voti: 67 39.0%
  • Cardano

    Voti: 23 13.4%
  • Polkadot

    Voti: 8 4.7%
  • Monero

    Voti: 15 8.7%
  • XRP

    Voti: 14 8.1%
  • Uniswap

    Voti: 4 2.3%
  • Litecoin

    Voti: 12 7.0%
  • Stellar

    Voti: 12 7.0%
  • Altro (Specifica)

    Voti: 25 14.5%

Discussioni Simili