[DOMANDA] Controllo corrente alternata con triac

Kelion

Utente Attivo
14,665
3,915
Hardware Utente
#4
Hai bisogno di un controllo termostatico con sonda di temperatura che accenda e spenga l'alimentazione in modo da mantenere costante la temperatura... Fai prima a comprare una stazione termosaldante ...
 

pcuser

Utente Attivo
143
29
Hardware Utente
CPU
E5-2609 v3
Dissipatore
Antec c400
Scheda Madre
Asus x99-e
Hard Disk
Seagate barracuda 1tb
RAM
Crucial 2133mhz 8gb
Scheda Video
Asus GTX 650
Scheda Audio
integrata
Alimentatore
Cooler master g550m
Sistema Operativo
Windows 10
#5

gronag

Utente Attivo
17,354
5,660
Hardware Utente
#7
Il triac è un tiristore bidirezionale (per tiristore s'intende un dispositivo semiconduttore che ha 4 strati PNPN, in grado di funzionare come interruttore, con stati ON e OFF stabili), che può essere usato sia per condurre che per bloccare la corrente in entrambe le direzioni :asd:
In pratica lo possiamo considerare come due SCR connessi in anti-parallelo, con il Gate in comune.
A differenza dell'SCR, però, il triac può essere "triggerato" sia da impulsi positivi che da impulsi negativi del Gate.
I terminali del triac non vengono generalmente indicati con anodo e catodo come nel caso degli SCR ma vengono denominati MT1 e MT2 (Main Terminal), dato il comportamento simmetrico rispetto alle due polarità della tensione.
Per convenzione il terminale MT1 viene considerato quello di riferimento, per cui le polarità di MT2 e del Gate sono riferite a MT1.
MT1 e MT2 sono connessi a due zone N e P, anche il Gate è connesso a due zone N e P.
La conduzione può essere "innescata" sia se la tensione tra MT1 e MT2 supera la cosiddetta "tensione di breakover" Vbo, sia applicando un impulso di corrente positivo o negativo al Gate.
Quindi i possibili modi di funzionamento del triac sono quattro :D
Il triac viene utilizzato principalmente in circuiti a c.a., la commutazione avviene in corrispondenza dell'inversione della direzione della corrente tra MT1 e MT2.
Ricordo infine che il triac trova applicazione nei sistemi di controllo della potenza, in sostituzione dei due SCR, realizzando in tal modo il controllo full-wave (cioè a "onda intera") della potenza, con il vantaggio di un sistema di "triggering" (su cui non mi soffermerò, per ora) più semplice :sisi:
A presto ;)
 

Discussioni Simili


Entra