conseguenze del malfunzionamento dei sensori di temperatura

Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.

SeguaceDiOccam

Nuovo Utente
14
0
Salve gente.
Possiedo un PC che negli ultimi tempi ha avuto dei problemi e di cui ho già parlato in passato.

Riassumendo la cosa, uno dei ganci del dissipatore della CPU si è staccato da solo, e questo ha provocato la fusione del processore.
Io non mi sono accorto di questo, però ovviamente il PC ha smesso di funzionare.
I sintomi erano tali per cui inizialmente ho pensato si fosse danneggiata la MoBo e cosi me ne sono fatto prestare una simile per verificare.
Quando ho prelevato il processore dalla prima MoBo ho scoperto il vero problema, ma a quel punto ho provato comunque ad utilizzarlo con la nuova scheda madre.
Non ha funzionato, ma siccome ora credevo di disporre di una scheda madre sicuramente funzionante, sono andato a cercare un processore usato in vendita.
La nuova combinazione ha dato altri problemi, secondo il mio parere dovuti in questo caso alla nuova scheda madre, quindi mi sono fermato per considerare la situazione.

Avendo bruciato il vecchio processore avevo dato per scontato di aver rovinato anche la vecchia MoBo ma a questo punto valeva la pena verificare la cosa con il nuovo processore.
Ho messo tutto assieme in configurazione minima, l'hardware quindi era tutto quello originale, tranne il processore che era differente.

Queste combinazione ha funzionato subito, anche se uno dei due moduli RAM originali è risultato danneggiato e quindi ora ne ho solo uno utilizzabile.


Nelle prime prove ho acceso il PC solo con il minimo indispensabile, quindi anche senza HDD. Sono entrato nel setup del BIOS e ho controllato le temperature. La temperatura appena acceso il PC era di 70°C, non un buon segno.
Dopo poco è salita a 71°C, ma poi anche mezzora dopo era ancora li.
Ho quindi subito iniziato a sospettare che nel momento in cui si è bruciato il processore, questo ha risparmiato la MoBo ma ha danneggiato i sensori di temperatura.
Per eliminare ogni dubbio ho ripetuto l'operazione di montaggio del dissipatore ma senza variazioni.


A quel punto ho iniziato ad interrogarmi sui sensori di temperatura e ho fatto anche qualche ricerca.
Da quello che ho capito la MoBo stessa dovrebbe essere dotata di sensori il cui output è quello visibile nel BIOS setup.
Ho consultato per questo il manuale pdf scaricabile dal sito ma per quanto utile non ha dettagli di questo tipo.
Mi è parso di capire, comunque, che i processori stessi abbiano dei sensori interni, anche se la misurazione è frutto di un calcolo e non una dato diretto (se ho capito bene).
Ho pensato quindi che se il processore è a posto, posso comunque utilizzare il PC nonostante l'handicap della MoBo.

Sicuramente la funzione Q-Fan di Asus non è più utilizzabile ma penso che questo sia un problema accettabile.

Alla fine mi sono deciso ad andare avanti con gli esperimenti. La prima cosa che ho fatto è stata collegare il masterizzatore per vedere se potevo eseguire Puppy Linux in modalità live.
Ma prima di provare Puppy sono tornato dentro il setup ed ho scoperto con sorpresa che le temperature erano cambiate. Ora erano attorno ai 20 gradi. Ho atteso e come in precedenza dopo 20 minuti la temperatura era cambiata di un solo grado.

Quindi ho eseguito Puppy in RAM e non ho avuto nessun problema. Nel software preinstallato c'è un programma di individuazione dell'hardware capace di leggere anche i sensori. Dal suo output ho visto due valori nettamente differenti, ho pensato che quindi quello molto alto derivasse dai sensori della MoBo e l'altro da quelli della CPU. Il secondo valore era per singolo core oltretutto.

A quel punto ho trovato un HDD utilizzabile, l'ho collegato, ho controllato nel setup e ho scoperto che le temperature erano cambiate ancora, mi pare girassero sui 30°C.
Comunque ci ho installato sopra Puppy e ho provato ad usare il PC per un tempo discretamente lungo, non ho avuto nessun problema.
Quando mi sono convinto che non c'erano rischi ho ricollegato il disco originale dove ho installato Windows XP e ho potuto quindi ritrovare tutto l'ambiente che usavo prima dell'incidente.
Su Windows avevo diversi monitor di sistema, fra cui uno che è pratico perché mostra i valori sulla system tray.
Riguardo l'output posso dire che sta vicino ai 20°C se non si fa nulla, mentre usando i programmi senza mai esagerare sono arrivato a punte di 35°C.

Ho usato il PC cosi per diverso tempo, ho collegato anche un disco secondario dove tengo il grosso dei file e anche quello funzionava normalmente.
Ho visto persino qualche filmato tanto per vedere se la temperatura si alzasse, ma è rimasta sempre bassa.
Da quel che ricordo prima dell'incidente le temperature erano più alte, direi che non scendevano mai sotto i 30° ma è passato del tempo e non ricordo bene.
Questi valori non sono male, se fossero veritieri ne sarei contento, ma come fare per determinarlo?

Uno di questi programmi di monitoraggio, incorpora un test per i sensori, solo che richiede un componente opzionale che va scaricato. Non so se valga la pena di fare questo tentativo.

Qualcuno di voi ha avuto esperienze simili? Oppure sa qualcosa che potrebbe tornare utile in queste circostanze? Grazie in anticipo ;).
 
Ultima modifica da un moderatore:

Max(IT)

Nuovo Utente
1,118
310
CPU
Ryzen 9 3900X
Dissipatore
BeQuiet! Dark Rock 4
Scheda Madre
Asus ROG Strix B550-F Gaming
Hard Disk
Intel 660P + WD Blue SSD
RAM
G.Skill Trident Z RGB 3600CL16 32 Gb
Scheda Video
PNY RTX 3070 Uprising
Monitor
MSI G27CQ4 + Samsung 24RG50
Alimentatore
EVGA G3 750W
Case
Corsair Carbide SPEC-06
tutta questa storia mi sembra anomala...
Non ho mai sentito di sensori di temperatura bruciati e non ho mai sentito di CPU bruciate in quel modo.
Non hai scritto il modello della CPU e della mobo, ma sia le CPU Intel che quelle AMD hanno un sistema di sicurezza che al di sopra di una certa temperatura (circa 130º per Intel, non saprei per AMD ma senza dubbio qualcuno in meno) spengono totalmente la CPU, proprio per evitare la "fusione" (per fondere serve ben di più 😉). Ed i sensori di temperatura della CPU non sono nella mobo ma sono nella CPU stessa (quelli nella mobo monitorizzano altre temperature a seconda del modello).
 

SeguaceDiOccam

Nuovo Utente
14
0
Ciao Max(IT). Intanto grazie per il tuo intervento.
Permettimi di farti notare che il semplice fatto che tu non abbia mai sentito una cosa non è una prova schiacciante che questo non possa accadere.
Io prima di aprire questa discussione ho fatto delle ricerche. Ho trovato molte discussioni in forum diversi, dove la gente lamentava di avere sensori di temperatura sballati su MoBo che, in alcuni casi, erano anche nuove.
Se proverai a fare una ricerca simile, ti convincerai che è possibile, indipendentemente da quanto dico io.
Forse "bruciati" non è il termine più corretto, diciamo che sono andati fuori taratura o che sono divenuti inaffidabili.

Il processore in questione è un Intel E2180.

Venduto sul mercato come Pentium Dual Core

Il core alla base di esso è di tipo Conroe.

Riguardo ai sistemi di sicurezza di cui tu parli non è facile trovare informazioni. Io ho trovato praticamente solo questo :
Thermal Monitoring 2
Platform Environment Control Interface
Pagine che non hanno risposto alle mie domande.

Una cosa interessante da leggere l'ho trovata su questo stesso sito :


Questo test simula la rottura della ventola, in questo caso i processori funzionano male ma non si danneggiano. Da notare però che il dissipatore non viene mai rimosso.

Ho provato a fare una ricerca per vedere se qualcuno aveva osato oltre e testato l'uso del PC senza dissipatore.
Non ho trovato alcun test, ma ho trovato molte discussioni di forum a riguardo.
In alcuni casi si trattava di gente che stava assemblando il proprio PC, avevano tutto ma stavano aspettando il dissipatore. Queste persone chiedevano se nell'attesa potevano accendere il PC brevemente per prova. Le risposte erano differenti, alcuni sostenevano che il "procio" sarebbe "gremato" nel giro di pochi secondi.
Anche se questo gergo mi suona del tutto nuovo penso sia chiaro cosa voglia dire.
Altri proponevano di trovare un dissipatore anche non compatibile (come attacchi) da appoggiare sopra il processore per la prova. Per finire alcuni sostenevano che un accensione di pochi secondi non avrebbe generato conseguenze ma comunque sconsigliavano la prova.
In tutte queste discussioni alla fine, la persona che aveva fatto la domanda, sceglieva di non mettere in atto la prova.

A questo punto io dico che sarebbe interessante farla questa prova.
Sembra che le persone convinte che un processore non possa in nessun modo bruciare o fondere, su questo forum non manchino. Potrebbero fare loro la prova.

Ho controllato e ho scoperto che ora coesistono molti più socket di una volta, non sono stato a controllarli tutti ma ho visto i modelli LGA 1156, LGA 1366 e LGA 1151.
Questi si riferiscono a processori Corei5 e Corei7 e i relativi dissipatori continuano ad utilizzare il sistema a 4 agganci, quindi presumo che valga anche per altri modelli (se non tutti).

Per simulare la mia situazione io proporrei di sganciare uno dei 4 agganci, per cominciare.
Poi fingere di non saperlo e usare il PC normalmente per almeno 3 giorni. Sicuramente il PC funzionerà più lentamente, ma nel mio caso io non mi sono accorto di nulla, e anche se mettete in dubbio il fatto che il processore si sia fuso spero non metterete anche in discussione il fatto che il gancio si fosse sganciato.
Fino adesso almeno nessuno ha messo in dubbio questo, piuttosto mi si diceva che il PC si sarebbe bloccato.
Questo significa che o fonde subito, o si blocca più o meno in fretta.
Mi va bene, se si blocca subito la prova è finita. Potete riagganciare bene il dissipatore e ritornare al normale utilizzo.
Chi si offre volontario?

Arrivederci.
 

Max(IT)

Nuovo Utente
1,118
310
CPU
Ryzen 9 3900X
Dissipatore
BeQuiet! Dark Rock 4
Scheda Madre
Asus ROG Strix B550-F Gaming
Hard Disk
Intel 660P + WD Blue SSD
RAM
G.Skill Trident Z RGB 3600CL16 32 Gb
Scheda Video
PNY RTX 3070 Uprising
Monitor
MSI G27CQ4 + Samsung 24RG50
Alimentatore
EVGA G3 750W
Case
Corsair Carbide SPEC-06
Io non so di che forum tu stia parlando ma so solo che nelle generazioni attuali di CPU Intel o AMD il funzionamento è quello: sopra ad una determinata temperatura la CPU si spenge per evitare danni fisici. Non metto la mano sul fuoco a proposito di Pentium perché francamente non tratto quel genere di CPU, ma mi sembrerebbe strano il contrario.
Quanto a sensori di temperatura starati può succedere certo, ma escono di fabbrica così, non cambiano nel tempo. E soprattutto qui parliamo dei sensori interni alla CPU.
Poi tutto può essere, sia chiaro, ma lo trovo poco probabile.

Quanto alla prova che chiedi, nessuno la farà mai...
il fatto che il PC rallenti i n caso di dissipatore agganciato male ci può stare: un minimo contatto è meglio di niente, quindi magari la CPU stava in throttling termico vicina ai 100° con bassi carichi di lavoro. Ecco se rimane molto tempo in questa condizione si rovina. appena applichi un carico medio però la temperatura schizza e si dovrebbe spegnere.
 

SeguaceDiOccam

Nuovo Utente
14
0
Sono abbastanza d'accordo sulla tua ipotesi di come il mio processore si sia danneggiato.
Mi sembra possibile che sia resistito un po' di tempo, grazie al fatto che non era completamente staccato dal dissipatore.
Prendendo per buono quello che dici tu ho avuto una sfortuna pazzesca, perché volendo credere che questi sistemi di sicurezza facciano quello che dicono, se il dissipatore si fosse staccato del tutto, la CPU sarebbe andata in blocco e non si sarebbe fusa.
Lo trovo credibile ma non ne sono del tutto convinto. D'altra parte non sapendo esattamente quando si è staccato, non posso arrivare a conclusioni certe.
Io tendo a credere che nonostante i sistemi di sicurezza siano utili e possano salvare la maggior parte dei processori, non sono cosi perfetti da garantire che accada sempre.
Il fatto che nessuno voglia fare la prova per me significa che questa idea è diffusa o meglio predominante.

Più utile sarebbe invece capire come ha fatto il supporto a sganciarsi. Anche perché se è successo una volta potrebbe succedere ancora. Io non avevo mai smontato nulla in questo PC, in sei anni che è stato a casa mia.

Sulla faccenda dei sensori io sono meno d'accordo con te. Ho letto delle discussioni basate sul confronto fra vari monitor di sistema, ma erano in inglese e io ho capito solo parzialmente il discorso.
Se ho capito correttamente dicevano che differenti costruttori posizionano i sensori in punti differenti e che questo può confondere alcuni programmi di monitoraggio dell'hardware e di conseguenza portare ad output poco attendibili.
Alcuni programmi mostrano solo un valore di temperatura, ovvero la temperatura dei core, per meglio dire mostrano la temperatura per ogni core. Che dovrebbero essere comunque sempre molto simili.
Altri programmi mostrano più informazioni.
Per fare un esempio dai un occhiata a questa immagine:


Si vede che il grafico è suddiviso in più sezioni. Nella sezione dedicata alla MoBo c'è comunque una voce che si riferisce alla CPU. Più in basso c'è la sezione della CPU che riporta, oltre alle temperature dei core, anche la voce CPU Package.
Secondo me questo significa che anche la MoBo ha un sensore che misura la temperatura della CPU, in questo caso con un solo grado di differenza rispetto ai sensori della CPU.
Se la cosa è cosi non dovrebbe essere difficile supporre che in caso di malfunzionamento i rispettivi sensori diano valori nettamente differenti.

Questo spiegherebbe perché nel BIOS setup io vedo valori improbabili, mentre con un programma come Core Temp i valori sembrano essere corretti, oltre che buoni.


Per quanto riguarda la tua affermazione a proposito del fatto che i sensori non si possono danneggiare mi sembra azzardata.
Sicuramente al giorno d'oggi è raro che una CPU si fonda. Proprio per questo ci sono poche informazioni su quali possano essere gli effetti sulla MoBo che ovviamente poi saranno diversi caso per caso.
Escludere la possibilità che i sensori vengano danneggiati secondo me è appunto azzardato.

Naturalmente tu puoi avere un opinione che io non pretendo di cambiare.
La cosa veramente interessante, ed è il vero topic di questa discussione, è capire se posso fidarmi di Core Temp e lasciar perdere i dati incostanti del BIOS.
Se posso arrivare a questa conclusione, allora posso dire che il mio PC è stato riparato e ricominciare ad usarlo normalmente.

Grazie per il tuo intervento.
 

Max(IT)

Nuovo Utente
1,118
310
CPU
Ryzen 9 3900X
Dissipatore
BeQuiet! Dark Rock 4
Scheda Madre
Asus ROG Strix B550-F Gaming
Hard Disk
Intel 660P + WD Blue SSD
RAM
G.Skill Trident Z RGB 3600CL16 32 Gb
Scheda Video
PNY RTX 3070 Uprising
Monitor
MSI G27CQ4 + Samsung 24RG50
Alimentatore
EVGA G3 750W
Case
Corsair Carbide SPEC-06
Sono un ingegnere, non ti ho espresso un opinione bensì quello che so.
CPU Package è la media negli ultimi 256 ms del sensore più caldo all’interno della CPU.
La mobo può avere un sensore, che di solito è montato nel socket. Programmi come HWiNFO64 mostrano diverse letture di temperatura sulla CPU.

Naturalmente sei libero di pensarla come vuoi, sia chiaro, e francamente non ricordo la composizione esatta dei sensori su una CPU cosi vecchia (dovrei rivedermi i data sheet Intel ammesso che ancora siano in giro o vecchissime discussioni).
Quello che ti sto dicendo è che TUTTO si può guastare dopo anni, quindi non escludo nessuna ipotesi, ma che la “fusione“ dei sensori di temperatura che invece di smettere di riportare la temp iniziano a mostrare valori sballati non è per me un ipotesi molto probabile. Il che non lo rende impossibile sia ben chiaro.
Il motivo per cui si è sganciato il dissipatore ? Senza foto posso solo azzardare ipotesi varie. Dalla rottura di uno dei punti di aggancio (che dovrebbe essere visibile), che riguardi il dissipatore o la mobo, al più probabile montaggio non perfetto che con le micro-vibrazioni nel tempo abbia portato al distacco. Ma ripeto che senza foto è assolutamente impossibile fare un ipotesi.

La tua domanda “posso fidarmi di Core Temp” lascia il tempo che trova: affidabile o meno non ha alcuna influenza sulla CPU. La CPU è gestita termicamente dalla sua logica interna e dalla mobo.
La miglior cosa che tu possa fare è provare ad usarlo ed annotarsi il comportamento ad idle, carico medio e stress (usando un programma qualunque di testing come cinebench). Osserva le prestazioni ed il clock e ti farai un idea sul fatto che la CPU stia lavorando come previsto oppure sia in thermal throttling.
Del resto parliamo di un componente con valore residuo nullo, quindi se è ancora idonea alle tue esigenze usala finchè va ed amen. 🤷🏻‍♂️

Il fatto che nessuno sano di mente abbia accettato di fare la prova da te richiesta è normale: pur senza portare a rotture immediate, picchi di temperatura fuori specifica rovinano il silicio della CPU, e sottoporla ad uno stress termico gratuito non ha alcun senso.
 
Ultima modifica:

Moffetta88

Moderatore
Staff Forum
8,674
5,853
CPU
i5-4690
Dissipatore
DEEPCOOL CAPTAIN 240EX
Scheda Madre
MSI Z97 U3 PLUS
Hard Disk
KINGSTON SSD KC400 240GB
RAM
24GB BALLISTIX SPORT @2133MHz
Scheda Video
STRIX GTX980 DC2OC
Scheda Audio
INTEGRATA
Monitor
AOC G2590VXQ
Alimentatore
BEQUIET! System Power 7 500W
Case
DEEPCOOL MATREXX 55
Periferiche
NESSUNA
Internet
FTTC FASTWEB
Sistema Operativo
UBUNTU/WINDOWS10
CPU del 2007... dai facciamo girare sta economia che la mia calcoltrice trovata dentro al fustino del detersivo è più potente ed aggiornata!
 
  • Mi piace
Reactions: r3dl4nce e Max(IT)

SeguaceDiOccam

Nuovo Utente
14
0
Per Max(IT): Ti ringrazio di avermi risposto. Tuttavia ho perso interessa a discutere in questo forum, a causa del fatto che ogni volta che faccio un obiezione sembra che le persone la prendano come un insoluto personale.
Se sei un ingegnere questo lo sai tu, per quello che ne so tu potresti essere chiunque.

Il mio discorso era molto semplice: vedo contemporaneamente valori che seppur presi in modo differente esprimono la temperatura della CPU ma che sono al tempo stesso inconciliabili.
La spiegazioni più semplice ed ovvia è che ci siano sensori differenti che misurano in maniera differente e che alcuni di questi non funzionino come dovrebbero.
A parte questo, il fatto che su una MoBo la temperatura della CPU fosse sotto ai 36° dopo mezzora e che la stessa CPU stia a 70° su una seconda MoBo appena acceso il PC, mi porta a credere che questo valore non dipenda dai sensori interni alla CPU. E' possibile che la cosa possa essere spiegata in altro modo, ma di sicuro l'ipotesi è legittima.

Il supporto del dissipatore non è danneggiato, una volta reinserito è rimasto dove doveva stare. Sono d'accordo con l'ipotesi delle vibrazioni, non riesco a pensare a nulla di più probabile.

Quindi siamo finalmente tutti d'accordo su una cosa: usare una CPU senza dissipatore o con il dissipatore mal agganciato porta a danni sul processore. Direi che l'argomento è chiuso.


Per Moffetta88: Bravo! Dovrebbero fare tutti come te, entrare nelle conversazioni al solo scopo di dire che quella conversazione non è di loro interesse. Un contributo inestimabile.
Avevi già passato tutte le discussioni del forum? Dovresti provare a chiudere il PC di tanto in tanto, esiste un modo là fuori.

Grazie a tutti.
 

Max(IT)

Nuovo Utente
1,118
310
CPU
Ryzen 9 3900X
Dissipatore
BeQuiet! Dark Rock 4
Scheda Madre
Asus ROG Strix B550-F Gaming
Hard Disk
Intel 660P + WD Blue SSD
RAM
G.Skill Trident Z RGB 3600CL16 32 Gb
Scheda Video
PNY RTX 3070 Uprising
Monitor
MSI G27CQ4 + Samsung 24RG50
Alimentatore
EVGA G3 750W
Case
Corsair Carbide SPEC-06
Per Max(IT): Ti ringrazio di avermi risposto. Tuttavia ho perso interessa a discutere in questo forum, a causa del fatto che ogni volta che faccio un obiezione sembra che le persone la prendano come un insoluto personale.
Se sei un ingegnere questo lo sai tu, per quello che ne so tu potresti essere chiunque.

Il mio discorso era molto semplice: vedo contemporaneamente valori che seppur presi in modo differente esprimono la temperatura della CPU ma che sono al tempo stesso inconciliabili.
La spiegazioni più semplice ed ovvia è che ci siano sensori differenti che misurano in maniera differente e che alcuni di questi non funzionino come dovrebbero.
A parte questo, il fatto che su una MoBo la temperatura della CPU fosse sotto ai 36° dopo mezzora e che la stessa CPU stia a 70° su una seconda MoBo appena acceso il PC, mi porta a credere che questo valore non dipenda dai sensori interni alla CPU. E' possibile che la cosa possa essere spiegata in altro modo, ma di sicuro l'ipotesi è legittima.

Il supporto del dissipatore non è danneggiato, una volta reinserito è rimasto dove doveva stare. Sono d'accordo con l'ipotesi delle vibrazioni, non riesco a pensare a nulla di più probabile.

Quindi siamo finalmente tutti d'accordo su una cosa: usare una CPU senza dissipatore o con il dissipatore mal agganciato porta a danni sul processore. Direi che l'argomento è chiuso.


Per Moffetta88: Bravo! Dovrebbero fare tutti come te, entrare nelle conversazioni al solo scopo di dire che quella conversazione non è di loro interesse. Un contributo inestimabile.
Avevi già passato tutte le discussioni del forum? Dovresti provare a chiudere il PC di tanto in tanto, esiste un modo là fuori.

Grazie a tutti.
Ah pure gli insulti?
per me puoi andare con il tuo rottame altrove e vivrò felice ugualmente...

ho provato ad aiutarti ma tu hai già tutte le risposte (e sono sbagliate). Ed in cambio metti in dubbio le mie competenze.
Buon proseguimento
 

Moffetta88

Moderatore
Staff Forum
8,674
5,853
CPU
i5-4690
Dissipatore
DEEPCOOL CAPTAIN 240EX
Scheda Madre
MSI Z97 U3 PLUS
Hard Disk
KINGSTON SSD KC400 240GB
RAM
24GB BALLISTIX SPORT @2133MHz
Scheda Video
STRIX GTX980 DC2OC
Scheda Audio
INTEGRATA
Monitor
AOC G2590VXQ
Alimentatore
BEQUIET! System Power 7 500W
Case
DEEPCOOL MATREXX 55
Periferiche
NESSUNA
Internet
FTTC FASTWEB
Sistema Operativo
UBUNTU/WINDOWS10
Urca lo conosco anche bene il mondo la fuori :)
Bene, visto che hai tutte le risposte chiudiamo qui
🔒
PS: la mia era un'analisi puramente commerciale, del tipo: se ci perdi tempo ci perdi denaro e visto che è una cpu del 2007, non ha alcun senso tentare di tenerla in vita, visto che una qualsiasi cpu da 40€ sarebbe più performante, oltre al fatto che hai pure un piedino del dissi andato.. bah...
 
Stato
Discussione chiusa ad ulteriori risposte.

Entra

oppure Accedi utilizzando

Discussioni Simili

Hot del momento