UFFICIALE Come scegliere una reflex

Conte17

Utente Èlite
2,444
741
CPU
i5 2500k @4.4 Ghz
Scheda Madre
MSI p67a gd 53 b3
Hard Disk
wd balck 500gb Hitachi 1000 gb
RAM
g.skill ripjaws X 2133 @1866 cl 9-9-9-24 1T
Scheda Video
Sapphire 5570 1Gb
Scheda Audio
integrata
Monitor
Dell U2414H
Alimentatore
XFX 550W
Case
carbide 500r+ rad 360 push/pull
Sistema Operativo
win 7 ultimate
Prima domanda: quanti soldi ho?

Sembra stupido, ma è fondamentale determinare un budget iniziale, servirà a filtrare molte opzioni.
Il budget non deve essere troppo rigido, ma la variabilità deve essere proporzionale al suo valore. Comunque, tieni in considerazione di spendere almeno 4/500€ per una fotocamera con un obiettivo 18-55mm (quello più comune al giorno d’oggi).
Se non puoi permetterti questa cifra, meglio aspettare un po’ o rivolgerti al mercato dell’usato fotografico
Ricordati inoltre che ci sono alcuni accessori che sarai (quasi) costretto a comprare. Sicuramente ti servirà una borsa per la fotocamera e una o più memory card. Inoltre, potresti voler subito acquistare filtri, un treppiede o una batteria aggiuntiva.
Sono tutti articoli che costano a partire da qualche decina di euro ciascuno e facilmente possono portare a spendere almeno un centinaio di euro in più.

Seconda domanda: per cosa userò la fotocamera?


Se puoi, cerca di intuire quali saranno i più frequenti utilizzi che farai della tua nuova reflex. Alcuni potrebbero essere determinanti per la tua scelta.
Ad esempio, se pensi che ti troverai spesso a fotografare al chiuso, o in generale in situazioni di scarsa luce, sarà importante una fotocamera che permetta di lavorare con valori di ISO alti limitando il rumore. Oppure che dovrai sicuramente procurarti un obiettivo con apertura massima molto ampia e ciò influirebbe sul budget.
Se fotograferai soprattutto scene d’azione, ti servirà una fotocamera in grado di scattare una raffica molto rapida.
In generale, se pensi che il tuo fotografare sarà focalizzato, considera come questo potrebbe influire sul tuo acquisto.

Come interpretare le innumerevoli caratteristiche delle reflex?


Veniamo al sodo. Dopo aver bene riflettuto sulle risposte alle due domande precedenti, puoi andare a considerare i vari modelli di fotocamere che trovi proposti su Internet o nei negozi.
Innanzitutto, nel considerare la marca, non farti ingannare da domande tipo: è meglio Canon o Nikon? Sostanzialmente,la marca non è una varibile da considerare ;) almeno per i principianti.

Vediamo le caratteristiche della reflex o almeno le più importanti, che peso dare loro e come considerarle nella scelta.


1)Risoluzione


C’è stato un lunghissimo e triste periodo (che probabilmente non è ancora finito) in cui i rivenditori di fotocamere non facevano altro che spingere sulla risoluzione (i megapixel) dei vari modelli di fotocamere. La risoluzione sembrava in assoluto il criterio principe per determinare la bontà di una macchina fotografica digitale.

Non era vero in passato ed al giorno d’oggi lo è ancora meno. Ormai anche le fotocamere più economiche (tra quelle nuove, ovviamente) hanno una risoluzione sufficiente a creare foto belle da vedere su schermo e anche su stampe di grande dimensioni. Considera che una fotocamera da 10 megapixel (risoluzione diffusissima oggi) ti permette di stampare comodamente foto con la dimensione più grande lunga 50 cm.
Quindi, se stai acquistando una nuova reflex, non preoccuparti della risoluzione, a meno che non pensi di stampare cartelloni pubblicitari da appendere nelle stazioni o sulle pareti dei palazzi.
Se acquisti usato, comunque non dovrai preoccuparti, perché è meglio non comprare corpi macchina troppo vecchi, quelli che potrebbero avere risoluzioni troppo basse.

2)Dimensioni del sensore

Le reflex digitali hanno sensori di dimensioni diverse.
Sostanzialmente, i sensori più grandi sono i migliori, ma ovviamente comportano una spesa maggiore. Le reflex con i sensori più grandi (che si chiamano full frame) sono solitamente nella fascia professionale.
Per una full frame non spenderai meno di 2000€ e gli obiettivi per questo tipo di fotocamera saranno più costosi di quelli per le fotocamere con sensori più piccoli.
Quindi, difficilmente la scelta per te sarà quella di una full frame, a meno che tu non sia già diretto ad un’attività di tipo professionale. Se sei un amatore, una full frame potrebbe essere la scelta adeguata solo se ormai fotografi da un po’ e alcune caratteristiche delle altre fotocamere ti stanno strette.
Escludendo le reflex full frame, le differenze di crop factor tra gli altri modelli sono ininfluenti sulla scelta.

3)Dimensioni della fotocamera

Guardando le fotocamere sugli scaffali ti renderai conto che salendo di prezzo aumentano anche il peso e l’ingombro complessivo del corpo macchina.
Una reflex non sarà mai tascabile come una compatta, certo, se pensi di usarla in condizioni in cui la leggerezza è fondamentale(viaggi) è un fattore da non dimenticare, ma attento a non prenderne una troppo piccola; se hai le mani grandi, a lungo andare, potrebbe venirti scomoda.

4)Aggiornamenti futuri

È inevitabile, man mano che la tecnologia e le tue esigenze evolveranno, ti ritroverai a volere qualche funzione in più sulla tua fotocamera. Siccome un corpo macchina può essere costoso, meglio far sì che la necessità di sostituirlo sia meno frequente possibile.
Se pensi di praticare la fotografia “seriamente” anche se non professionalmente, forse meglio orientarti verso un modello medio, di quelli che costano un po’ più di 700€.

5)ISO

Ci troviamo molto più spesso di quanto vorremmo a fotografare in condizioni di illuminazione scarsa. Foto a concerti, eventi sportivi indoor, spettacoli teatrali, feste, richiedono valori elevati di ISO per ottenere scatti decenti. E ciò rischia di rendere le foto troppo rumorose.
La tecnologia si è molto evoluta in questo campo in tempi recenti, però le reflex più economiche provocano ancora troppo rumore a valori di ISO non altissimi (ad esempio 800).
Di tutte le fotocamere si può sapere l’ISO massima. Solitamente le reflex che premettono l'ISO più alto, sono quelle con prestazioni migliori , ovvero che producono foto meno rumorose a parità di ISO ma comunque quelle che producono meno rumore sono quelle con il sensore più grande.
Tanto per cambiare, per avere migliori prestazioni in questo campo bisogna spendere un po’ di più. Nella categoria delle fotocamere attorno ai 1000€ si trovano comunque già dei buoni modelli.

6)Schermo basculante e live view

In passato le reflex non avevano il live view, ovvero la possibilità di vedere in tempo reale sullo schermo LCD ciò che si sta inquadrando. Ora sempre più modelli includono questa funzione.
Di per sé, secondo me, il live view non costituisce necessariamente una discriminante nella scelta. Mi sono trovato però spesso a sentire la mancanza dello schermo basculante.
Spesso, punti di vista insoliti rendono le foto veramente interessanti. Guarda caso, si tratta di punti di vista che rendono difficile l’osservazione attraverso il mirino.
Non è una caratteristica fondamentale, ma sicuramente utile.


6)Velocità della raffica di scatto

Tutte le reflex permettono di effettuare una raffica di scatti tenendo premuto il pulsante di scatto. La velocità della raffica è data dal numero di scatti effettuabili in un secondo. Si va da circa 3 al secondo fino ai circa 9 delle fotocamere professionali più blasonate.
Una velocità di scatto più alta, ti sarà utile per riuscire a cogliere l'attimo migliore anche se i soggetti sono molto veloci, come nello sport. Con una raffica è più facile cogliere il momento decisivo all'interno di una sequenza rapida di azioni.
Fai quindi particolare attenzione a questa caratteristica se pensi che ti troverai spesso a fotografare situazioni molto concitate.

7)Modi di scatto automatici

Le fotocamere compatte sono fornite dei modi di scatto automatici più fantasiosi, che scelgono le impostazioni ipoteticamente migliori per tantissime situazioni diverse.
Chi compra una reflex lo fa anche per poter controllare manualmente le impostazioni, almeno in parte. Però, in un periodo iniziale le modalità automatiche possono aiutarti a prendere dimestichezza con i vari parametri
Si tratta quindi di un optional non determinante, ma comunque di qualche utilità.


Se avete altri punti da aggiungere, non esitate a segnalarmelo ;)

Sigle e tecnologie presenti negli obiettivi;


Sigle obiettivi Canon:


EF - Gli obiettivi Canon EF dispongono di un proprio microprocessore per il controllo del motore di messa a fuoco che garantisce silenziosità e precisione della messa a fuoco automatica. La sigla EF indica anche la compatibilità sia col formato Full Frame che APS-C. Se questi obiettivi vengono montati su reflex con formato APS-C la distanza focale dell’obiettivo va moltiplicata x 1,6.

EF-S - Come sopra ma progettati esclusivamente per sensori in formato APS-C. Infatti questi obiettivi sono incompatibili col formato Full Frame perchè il cerchio di copertura non è del diametro sufficiente per coprire il fotogramma 24X36mm, inoltre la parte posteriore del gruppo ottico interferisce con lo
specchio della forocamera.

IS - Image Stabilizer - Le vibrazioni della fotocamera sono la causa principale delle immagini sfocate soprattutto nel caso di fotocamere tenute in mano a lungo o di condizioni di scarsa luminosità in cui sono necessari tempi di scatto lenti. La tecnologia di stabilizzazione dell’immagine corregge anche le minime vibrazioni.

USM - Ultrasonic Motor - La tecnologia USM permette una messa a fuoco precisa, veloce e silenziosa. Su gli obiettivi Canon di classe elevata il motore ultrasonico è del tipo ad "anello", invece su quelli di classe inferiore il motore è del tipo "micromotore" cioè senza anello.

DO - Diffractive Optics (Elemento ad Ottica Diffrattiva) - Le lenti degli obiettivi con il sistema DO sono costruite in modo da alterare il percorso della luce all'interno di esse e in modo da non disperdere parte di quella luce come nelle lenti normali, in pratica si avrà una riduzione della rifrazione luminosa soprattutto alle grandi aperture.

L - Luxury - Sono obiettivi di qualità professionale, essi sono caratterizzati da elementi ottici speciali che conferiscono all'immagine una maggior nitidezza.
Questi obiettivi si riconoscono dalla linea rossa che li contorna e dalla lettera L.

II/III - I numeri romani indicano semplicemente la versione di un determinato obiettivo.

TS-E - Tilt & Shift - Indica la categoria degli obiettivi decentrabili progettati soprattutto per foto di architettura.

MACRO - Obiettivi specifici per la macrofotografia.

STM - (Stepping Motor Technology) Motore AF interno con tecnologia passo-passo. La tecnologia STM fornisce una messa a fuoco automatica silenziosa e fluida durante le riprese video con le fotocamere compatibili.

EMD - (Electro Magnetic Diaphragm) Il diaframma elettromagnetico (EMD) consente produrre un bellissimo effetto bokeh.




Sigle obiettivi Nikon:

AF - Sistema di autofocus.

AF-D - Obiettivi dotati di autofocus con comunicazione della distanza del soggetto al corpo macchina. Questo sistema garantisce una messa a fuoco più precisa.

AF-S - Obiettivi dotati di sistema di autofocus con motore ad ultrasuoni (Silent Wave Motor).

IF - (Internal Focus) - La messa a fuoco viene eseguita mediante un movimento di lenti all'interno dell'obiettivo, questo garantisce una messa a fuoco minima più precisa e una maggior rapidità di focheggiatura. Sono dotati del sistema IF la maggior parte dei teleobiettivi e alcuni zoom Nikkor.

ED - (Extra-low Dispersion) - Utilizzo di vetri Extra (Low). Le ottiche caratterizzate da questa sigla sono dotate di una o più lenti a bassa dispersione, opportunamente introdotte allo scopo di ridurre quanto possibile le aberrazioni cromatiche.

VR - (Vibration Reduction) Ottiche dotate di sistema di stabilizzazione che serve a ridurre le vibrazioni. Consente quindi le riprese a mano libera in condizioni di scarsa luminosità.

G - Queste ottiche sono prive della ghiera dei diaframmi, che vengono controllati direttamente dal corpo macchina, pertanto non possono essere utilizzate sulle reflex prive di automatismi.

DX - Obiettivi progettati esclusivamente per fotocamere digitali con sensore in formato APS-C.

PC - Indica la categoria degli obiettivi decentrabili progettati soprattutto per foto di architettura.

DC - (Defocus Control) - Questa tecnologia consente al fotografo di controllare il grado di aberrazione sferica residua, con la semplice rotazione di un'apposita ghiera. Si può cioè intervenire sulla resa delle zone fuori fuoco conferendo loro una particolare “rotondità”, molto adatta alle riprese di ritratto.

D - (Distance) - Informazione di Distanza - Questi obiettivi inviano un segnale al corpo macchina trasmettendo l'informazione relativa alla distanza soggetto/ fotocamera.

SIC - (Super Integrated Coating) - Rivestimento ottico a strati multipli che riduce sensibilmente l'effetto fantasma.

ASP - (lenti asferiche) - Le ottiche caratterizzate da lenti asferiche hanno il pregio di eliminare in maniera assoluta il coma e altre aberrazioni anche nell' impiego a tutta apertura. Utile soprattutto nei grandangolari.

CRC - (Close Range Correction) - correzione alle brevi distanze. Il sistema CRC viene impiegato negli obiettivi fish-eye, grandangolari, Micro, e in alcuni medio-tele. i gruppi ottici dell'obiettivo sono assemblati nella configurazione “a lenti flottanti". La messa a fuoco avviene in maniera da permettere la correzione delle aberrazioni a distanze ravvicinate.

RF - (Rear Focusing) Negli obiettivi con sigla RF la messa a fuoco è ottenuta mediante il movimento dei soli gruppi posteriori, solitamente più piccoli e leggeri, e consente pertanto di ottenere messe a fuoco più veloci.

SWM - (Motore Silent Wave) - Gli obiettivi AF-S Nikkor sono dotati di motore ad ultrasuoni incorporato che trasforma le “onde in movimento silenzioso” in energia di rotazione: questo permette messe a fuoco più veloci e silenziose.




Sigle obiettivi Sigma:

ASP - (Lenti asferiche) - Gli obiettivi con la sigla ASP sono caratterizzati da lenti asferiche, queste lenti conferiranno migliori prestazioni ad un' ottica estremamente compatta.

APO - Gli obiettivi APO sono progettati per ridurre al minimo le aberrazioni cromatiche migliorando così la nitidezza delle immagini.

HSM - (Hyper-Sonic Motor) - La tecnologia HSM permette una messa a fuoco precisa, veloce e silenziosa. Su gli obiettivi Sigma di classe elevata il motore ultrasonico è del tipo ad "anello", invece su quelli di classe inferiore il motore è del tipo "micromotore" cioè senza anello.

OS - (Optical Stabilization) - Ottiche dotate di sistema di stabilizzazione che serve a ridurre le vibrazioni. Consente quindi le riprese a mano libera in condizioni di scarsa luminosità.

RF - (Rear Focus) Negli obiettivi con sigla RF la messa a fuoco è ottenuta mediante il movimento dei soli gruppi posteriori, solitamente più piccoli e leggeri, e consente pertanto di ottenere messe a fuoco più veloci.

IF - (Internal Focus) - La messa a fuoco viene eseguita mediante un movimento di lenti all'interno dell'obiettivo, questo garantisce una messa a fuoco minima più precisa e una maggior rapidità di focheggiatura.

EX - Sono obiettivi di qualità professionale, essi sono caratterizzati da elementi ottici speciali che conferiscono all'immagine una maggior nitidezza.

DG - Sigla che indica la piena compatibilità con le reflex digitali sia in formato APS-C che in Full-Frame. Queste ottiche offrono immagini di qualità superiore correggendo tutti i tipi di aberrazione, specialmente la distorsione.

DC - Questi obiettivi sono progettati esclusivamente per fotocamere con sensore in formato APS-C, non compatibili col Full-Frame.

CONV - Obiettivo che può essere utilizzato con i moltiplicatori Sigma per aumentare la focale.

TSC - (Thermally Stable Composite) - Il TSC è un materiale attualmente utilizzato esclusivamente da Sigma, progettato per ridurre al minimo l'espansione e la contrazione del cilindro interno quando utilizzato a temperature estreme.




Sigle obiettivi Tamron:

AF - Sistema di auto focus

IF - (Internal Focusing) - La messa a fuoco viene eseguita mediante un movimento di lenti all'interno dell'obiettivo, questo garantisce una messa a fuoco minima più precisa e una maggior rapidità di focheggiatura.

LD - (Low Dispersion) - Lenti a bassa dispersione progettate per ridurre le aberrazioni cromatiche.

AD - (Anomalous Dispersion) - Questi obiettivi sono caratterizzati da un vetro ottico speciale che riduce le aberrazioni cromatiche laterali, problema noto soprattutto nell'utilizzo dei grandangolari.

ASL - (Aspherical Lens) - Gli obiettivi Tamron con la sigla ASL sono caratterizzati da lenti asferiche, queste lenti conferiranno migliori prestazioni ad un' ottica estremamente compatta.

XR - (Extra Refractive Index Glass) - Le ottiche XR hanno un tipo speciale di vetro con un alto indice di rifrazione. Questi obiettivi saranno notevolmente più compatti in termini di lunghezza e diametro rispetto a un obiettivo in vetro, ma con la stessa luminosità e prestazioni ottiche.

DI - (Digitally Integrated Design) - La sigla DI contraddistingue una generazione di obiettivi progettati per l'utilizzo con fotocamere reflex digitali, sia con sensore in formato APS-C che Full-Frame.

DI-II - (Digitally Integrated Design) - Lenti progettate esclusivamente per l'utilizzo con fotocamenre reflex digitali in formato APS-C.

VC - (Vibration Compensation) - Ottiche dotate di sistema di stabilizzazione che serve a ridurre le vibrazioni. Consente quindi le riprese a mano libera in condizioni di scarsa luminosità.

FEC - (Filter Effect Control) - Il FEC è una caratteristica che contraddistingue gli obiettivi Tamron, si tratta di una piccola ghiera posta sull'estremità dell'obiettivo che permette di ruotare i filtri attraverso il paraluce, fondamentale soprattutto con l'utilizzo di polarizzatori.

PZD - (Piezo Drive) - Nuovo sistema Tamron che identifica il motore ultrasonico ad onde stazionarie.

USD - (Ultrasonic Silent Drive) - Motore ad ultrasuoni che permette una messa a fuoco precisa, veloce e silenziosa.





Sigle obiettivi Tokina:

AF - Auto Focus.

AS - Aspherical; lenti asferiche.

AT-X - Pro; contraddistingue gli obiettivi della gamma professionale di Tokina.

D - obiettivo ottimizzato per tutte le EOS digitali.

DX - obiettivo esclusivo per fotocamere con sensori a formato ridotto aps-c.

F&R - speciali lenti per aumentare la luminosità agli angoli delle immagini e ridurre l'aberrazione cromatica.

SD - Super Low Dispersion; lenti speciali e molto prestigiose per la massima riduzione dell'aberrazione cromatica.

IF - Internal Focusing; sistema di messa a fuoco interno grazie al quale non ruota alcuna lente esterna e la lunghezza fisica
dell'obiettivo rimane uguale durante il fuoco.

HLD - lenti speciali per ottiche grandangolari con ridotta aberrazione cromatica e vignettatura contenuta.

MC - Multi Coating; trattamento della superficie delle lenti per la riduzione dei riflessi superficiali.

WP - Optical Coating; come sopra.

FE - Floating Element; sistema di correzione astigmatica alla minima distanza di fuoco infinito.

IRF - Internal Rear Focus; permette il movimento della lente posteriore per ottimizzare la messa a fuoco.

FC - Focus Clutch; facilità l'utilizzo della messa a fuoco manuale.

One Touch FC - permette di passare da AF a MF senza l'utilizzo del tasto AF/MF.




Sigle obiettivi Sony - Zeiss:


G - "Gold", linea professionale Sony

SSM - "Super Sonic Motor" messa a fuoco ultrasonica


DT - obiettivo a formato ridotto, per APS-C


Exmor - nome del sensore CMOS introdotto da Sony sulla A700 e A900


Bionz - nome commerciale del processore di elaborazioni immagini sulle reflex Sony


SteadyShot Inside - stabilizzatore d'immagine su sensore, presente sulle reflex Sony


STF - obiettico con elemento "apodizzato", per migliorare la sfocatura di fondo. fuoco solo manuale


DMF - "Direct Manual Focus" uguale all'FTM, messa a fuoco manuale continua su obiettivi ultrasonici


T* - nome dei rivestimenti multistrato antiriflesso Zeiss, introdotti nel 1972


Vario - obiettivo Zoom


Makro - obiettivo Macro


Sonnar - da "Sonne" (in tedesco), Sole. design ottico della Zeiss con grande apertura usato prevalentemente su tele e medio tele


Planar - da "Plan" (in tedesco), Piano. design ottico simmetrico della Zeiss di grande qualità e apertura, usato per normali e tele


Distagon - da "Distance" e "Angle" (in tedesco) design ottico della Zeiss retrofocus usato per grandangoli


Tessar - da "???????" Tessera, greco. design ottico della Zeiss a 4 lenti, molto compatto e leggero


Tele-ApoTessar - design ottico della Zeiss usato per teleobiettivi. apocromatico


Superachromat - design ottico della Zeiss specializzato nella riproduzione dei colori e abbattimento delle aberrazioni. complesso e costoso






Sigle obiettivi Olympus:

4/3 - (four thirds) standard degli obiettivi e baionetta Olympus attuale (usato anche da Panasonic e Leica). formato ridotto 4 volte più
piccolo del FF. fattore crop 2x

micro 4/3 - (micro four thirds) standard Olympus/Panasonic. formato ridotto come il 4/3, ma senza l'impiego dello specchio, quindi a tiraggio molto ridotto

Live MOS - live view Olympus. deriva da "CMOS"


SWD - "Supersonic Wave Drive" messa a fuoco ultrasonica ad anello


Zuiko - nome di origine cinese, nome degli obiettivi Olympus






Sigle obiettivi Leica:


M - classica serie di macchine a telemetro (rangefinder). hanno fatto la storia

R - classica serie di macchine reflex (slr) manuali


S - nuovissima serie di reflex medio formato digitali per professionisti


D - serie di reflex digitali in collaborazione con Olympus/Panasonic. innesto 4/3


Leica - deriva da "ernst LEItz CAmera" che diede vita a quella che sarebbe diventata la Leica


Noctilux - diaframma più ampio di f/1.4. famosi i f/1.2, 1, 0.95


Summilux - diaframma f/1.4


Summicron - diaframma f/2


Elmarit - diaframma f/2.8


Elmar - diaframma f/3.5 o f/4


Hektor - diaframma f/4.5


Telyt - tele(obiettivo)


Tri - obiettivo a 3 lunghezze focali definite, non zoom


Vario - zoom
 
Ultima modifica:

niktekusho

Utente Attivo
115
36
CPU
Core i7 920 (@ Default & cooled by Scythe Mugen 2 ver. B))
Scheda Madre
Asus P6T
Hard Disk
3*320 GB WD Blue
RAM
6GB
Scheda Video
Sapphire HD 4870 (VBios Mod & cooled by AC S1 Plus XD)
Scheda Audio
Integrata
Monitor
Samsung XL2370
Alimentatore
Corsair TX650
Case
CM Centurion 590
Sistema Operativo
Windows 8 Pro 64Bit

Come interpretare le innumerevoli caratteristiche delle reflex?

è meglio Canon o Nikon? Sostanzialmente,la marca non è una varibile da considerare ;) almeno per i principianti.


Concordo


Vediamo le caratteristiche della reflex o almeno le più importanti, che peso dare loro e come considerarle nella scelta.

6)Schermo basculante e live view

In passato le reflex non avevANo il live view, ovvero la possibilità di vedere in tempo reale sullo schermo LCD ciò che si sta inquadrando. Ora sempre più modelli includono questa funzione.
Di per sé, secondo me, il live view non costituisce necessariamente una discriminante nella scelta. Mi sono trovato però spesso a sentire la mancanza dello schermo basculante.
Spesso, punti di vista insoliti rendono le foto veramente interessanti. Guarda caso, si tratta di punti di vista che rendono difficile l’osservazione attraverso il mirino.
Non è una caratteristica fondamentale, ma sicuramente utile.


Correzione in grassetto a parte, direi che al giorno d'oggi anche l'equivalente di una 600D, che costa 500 € con obiettivo in kit, è assolutamente l'ideale per partire: buona ergonomia, discreto sensore, schermo orientabile e buone performance generali.


Se avete altri punti da aggiungere, non esitate a segnalarmelo ;)
IO direi sarebbe anche giusto magari citare le tecnologie più importanti integrate negli obiettivi e nei corpi macchina... magari citandole con un nome generico se sono presenti in più di una marca (es. stabilizzatore d'immagine, ecc...)
Per il resto bella guida! :ok:
 
  • Mi piace
Reactions: Conte17

Conte17

Utente Èlite
2,444
741
CPU
i5 2500k @4.4 Ghz
Scheda Madre
MSI p67a gd 53 b3
Hard Disk
wd balck 500gb Hitachi 1000 gb
RAM
g.skill ripjaws X 2133 @1866 cl 9-9-9-24 1T
Scheda Video
Sapphire 5570 1Gb
Scheda Audio
integrata
Monitor
Dell U2414H
Alimentatore
XFX 550W
Case
carbide 500r+ rad 360 push/pull
Sistema Operativo
win 7 ultimate

Concordo



Correzione in grassetto a parte, direi che al giorno d'oggi anche l'equivalente di una 600D, che costa 500 € con obiettivo in kit, è assolutamente l'ideale per partire: buona ergonomia, discreto sensore, schermo orientabile e buone performance generali.



IO direi sarebbe anche giusto magari citare le tecnologie più importanti integrate negli obiettivi e nei corpi macchina... magari citandole con un nome generico se sono presenti in più di una marca (es. stabilizzatore d'immagine, ecc...)
Per il resto bella guida! :ok:
corretto l'errore e aggiunte le vari tecnologie, per fortuna, ho trovato un elenco già compilato :asd:
 
Ultima modifica:

Bubu93

Utente Attivo
1,149
402
CPU
Intel Core i5 2500k
Scheda Madre
Msi P67-GD53
Hard Disk
Samsung 840 PRO 256GB
RAM
8GB Kingston HyperX + 4Gb DDR3 Corsair Vengeance
Scheda Video
EVGA 970
Scheda Audio
Soundblaster Z
Monitor
LG 27EA63
Alimentatore
Aurum FSP 600W 80+ GOLD
Case
Cooler Master HAF 922
Sistema Operativo
Windows 10
Bella guida, metto in evidenza :ok:
 
  • Mi piace
Reactions: Conte17

Marco Germi

Nuovo Utente
4
1
CPU
i7 3770k
Scheda Madre
ASrock z77 pro4-m
Hard Disk
SSD samsung 830 128 gb + maxtor 160gb
RAM
corsair vengeance 1600mhzda 16 gb (4x4)
Monitor
asus vs247h fullhd 300cd/m 2 ms 23"
Alimentatore
Ocz modxstream pro 700W
Case
Mod case+liquis cooled Thermalake
Mi permetto di intervenire...secondo me la domanda zero, prima dell'acquisto di una reflex è, ancor prima dei soldi, se realmente ho intenzione di studiare e applicare la fotografia nel senso ampio, oppure se ho intenzione di scattare in automatico e di seguire una moda...
 
  • Mi piace
Reactions: TheGC

niktekusho

Utente Attivo
115
36
CPU
Core i7 920 (@ Default & cooled by Scythe Mugen 2 ver. B))
Scheda Madre
Asus P6T
Hard Disk
3*320 GB WD Blue
RAM
6GB
Scheda Video
Sapphire HD 4870 (VBios Mod & cooled by AC S1 Plus XD)
Scheda Audio
Integrata
Monitor
Samsung XL2370
Alimentatore
Corsair TX650
Case
CM Centurion 590
Sistema Operativo
Windows 8 Pro 64Bit
Mi permetto di intervenire...secondo me la domanda zero, prima dell'acquisto di una reflex è, ancor prima dei soldi, se realmente ho intenzione di studiare e applicare la fotografia nel senso ampio, oppure se ho intenzione di scattare in automatico e di seguire una moda...
Può essere una domanda sensata oppure no a seconda dei casi: la qualità dei sensori APS-C spernacchia (:D) parecchie volte i sensorini delle compatte; si salvano solo le mirrorless alle quali manca però di ergonomia (a parità di fascia entry level) e manca il parco ottiche (possibilmente economico).
Perciò a mio avviso anche se a una persona non interessa niente dei tecnicismi fotografici, se ha il budget per una reflex non fa sicuramente un brutto affare... anche perchè si sa... l'appetito vien mangiando... ;)
 

Marco Germi

Nuovo Utente
4
1
CPU
i7 3770k
Scheda Madre
ASrock z77 pro4-m
Hard Disk
SSD samsung 830 128 gb + maxtor 160gb
RAM
corsair vengeance 1600mhzda 16 gb (4x4)
Monitor
asus vs247h fullhd 300cd/m 2 ms 23"
Alimentatore
Ocz modxstream pro 700W
Case
Mod case+liquis cooled Thermalake
Può essere una domanda sensata oppure no a seconda dei casi: la qualità dei sensori APS-C spernacchia (:D) parecchie volte i sensorini delle compatte; si salvano solo le mirrorless alle quali manca però di ergonomia (a parità di fascia entry level) e manca il parco ottiche (possibilmente economico).
Perciò a mio avviso anche se a una persona non interessa niente dei tecnicismi fotografici, se ha il budget per una reflex non fa sicuramente un brutto affare... anche perchè si sa... l'appetito vien mangiando... ;)
Concordo con te, mi risulta comunque difficile comprenderlo...o meglio accettarlo, da amante dell'analogico e della pellicola non concepisco la fotografia automatica "istantanea" :-)
 

DevilTyphoon

Utente Attivo
699
55
CPU
Intel i5-4670
Scheda Madre
Gigabyte HD 3 Z87
Hard Disk
2 TB
RAM
8 GB DDR3 1666Hz
Scheda Video
Nvidia MSI GTX 770 2 GB OC TWIN FROZR
Monitor
Benq FP91G+ 19 Pollici
Alimentatore
Corsair CX600
Case
Corsair Carbide 400r
Sistema Operativo
Windows 8 Professional 64 Bit
Ottima guida. Davvero complimenti.
 

Conte17

Utente Èlite
2,444
741
CPU
i5 2500k @4.4 Ghz
Scheda Madre
MSI p67a gd 53 b3
Hard Disk
wd balck 500gb Hitachi 1000 gb
RAM
g.skill ripjaws X 2133 @1866 cl 9-9-9-24 1T
Scheda Video
Sapphire 5570 1Gb
Scheda Audio
integrata
Monitor
Dell U2414H
Alimentatore
XFX 550W
Case
carbide 500r+ rad 360 push/pull
Sistema Operativo
win 7 ultimate

alelinuxbsd

Utente Attivo
340
42
Sistema Operativo
linux
Premesso che ho già provveduto ad usare il Mi Piace per il lavoro svolto pensavo che forse potrebbe essere cambiato il titolo in:
Come scegliere un sistema ad ottiche intercambiabili
in modo da non escludere il segmento mirrorless, naturalmente cambiando pure il riferimento testuale interno, alla parola reflex dato che le considerazioni di natura generale schematizzate si adattano a tutti questi sistemi.
E magari sottolineare che gli importi citati si riferiscono al nuovo, evidenziando maggiormente l'alternativa di annata usata, specie se semi-pro, ora non molto evidenziata, perché già questo singolo parametro può risultare sufficiente per pensare l'ingresso o meno in un sistema di questo tipo.
 

Conte17

Utente Èlite
2,444
741
CPU
i5 2500k @4.4 Ghz
Scheda Madre
MSI p67a gd 53 b3
Hard Disk
wd balck 500gb Hitachi 1000 gb
RAM
g.skill ripjaws X 2133 @1866 cl 9-9-9-24 1T
Scheda Video
Sapphire 5570 1Gb
Scheda Audio
integrata
Monitor
Dell U2414H
Alimentatore
XFX 550W
Case
carbide 500r+ rad 360 push/pull
Sistema Operativo
win 7 ultimate
Premesso che ho già provveduto ad usare il Mi Piace per il lavoro svolto pensavo che forse potrebbe essere cambiato il titolo in:
Come scegliere un sistema ad ottiche intercambiabili
in modo da non escludere il segmento mirrorless, naturalmente cambiando pure il riferimento testuale interno, alla parola reflex dato che le considerazioni di natura generale schematizzate si adattano a tutti questi sistemi.
E magari sottolineare che gli importi citati si riferiscono al nuovo, evidenziando maggiormente l'alternativa di annata usata, specie se semi-pro, ora non molto evidenziata, perché già questo singolo parametro può risultare sufficiente per pensare l'ingresso o meno in un sistema di questo tipo.
Appena trovo 5 minuti liberi sistemo come hai suggerito e aggiungo qualche punto sull'usato...
 
U

Utente cancellato 127499

Ospite
ottima guida grazie. sai se ce n'è anche una simile anche per le compatte?? ho controllato un pò sul forum ma non ne ho trovate fin'ora, avendo un budget limitato (massimo200€) ed essendo un principiante in questo campo volevo proprio partire da una compatta. :)
 

Conte17

Utente Èlite
2,444
741
CPU
i5 2500k @4.4 Ghz
Scheda Madre
MSI p67a gd 53 b3
Hard Disk
wd balck 500gb Hitachi 1000 gb
RAM
g.skill ripjaws X 2133 @1866 cl 9-9-9-24 1T
Scheda Video
Sapphire 5570 1Gb
Scheda Audio
integrata
Monitor
Dell U2414H
Alimentatore
XFX 550W
Case
carbide 500r+ rad 360 push/pull
Sistema Operativo
win 7 ultimate
ottima guida grazie. sai se ce n'è anche una simile anche per le compatte?? ho controllato un pò sul forum ma non ne ho trovate fin'ora, avendo un budget limitato (massimo200€) ed essendo un principiante in questo campo volevo proprio partire da una compatta. :)
No per ora non c'è la guida sulle compatte, ma vale la stessa filosofia delle reflex... anche se, devo dire, che nelle compatte vere differenze tra una e l'altra sono sopra i 250/300€ sotto, gira e rigira è sempre la stessa minestra :sisi:
 
U

Utente cancellato 127499

Ospite
ciao ti volevo fare una domanda, tu hai scritto: "in condizioni di illuminazione scarsa le foto richiedono valori elevati di ISO per ottenere scatti decenti. E ciò rischia di rendere le foto troppo rumorose".
se non ho capito bene perchè ci vorrebbe un sensore più grande per diminuire il rumore, è così?
per quanto riguarda le compatte invece, vale lo stesso discorso, cioè l'ISO dev'essere grande anche quì?? (visto che loro hanno comunque un sensore piccolo).
Un altra cosa, l'ISO massima hai detto che ce l'hanno indicata tutte le macchine, devo supporre quindi che c'è anche un ISo minima, ma da che cosa dipende l'ISO?? (che so io, ad esempio dallo zoom??) e c'è un modo per calcolarlo? o non è una cosa che si può calcolare?? (in realtà non so neanche cos'è l'ISO :D ).
 
Ultima modifica da un moderatore:

filoippo97

Moderatore
Staff Forum
Utente Èlite
13,089
6,980
CPU
Intel Core I7 4930K @4.5GHz
Dissipatore
EKWB supremacy nickel
Scheda Madre
ASUS Rampage IV Black Edition
Hard Disk
OCZ vertex 4 512GB | WD RE4 Enterprise Storage 2TB
RAM
16GB Corsair Dominator Platinum 2133MHz cas9 OC @2400MHz 9-11-11-31-2 1.65V
Scheda Video
2-way SLI GTX 780Ti DirectCUII OC
Scheda Audio
TEAC UD-503 MUSES + HiFiMan HE-560 V2 + Anaview AMS1000 + Tannoy Revolution XT8F
Monitor
ASUS VG278HR 144Hz 3D 1920x1080p
Alimentatore
Corsair AX1200i Fully sleeved red
Case
Corsair Graphite 760T Arctic White
Periferiche
Corsair K95 | Steelseries Rival
Sistema Operativo
windows 10 Pro
@Conte17 solo una precisazione... Tessar deriva dal greco "tessares" cioé "quattro"... in riferimento alle 4 lenti presenti all'interno dell'obiettivo :)
 
  • Mi piace
Reactions: fraCus

Entra

oppure Accedi utilizzando

Discussioni Simili

Hot del momento