DOMANDA Come interpreto i dati di CrystalDisk?

siciliano92

Utente Attivo
467
87
CPU
Intel Core i7 920 2.67 GHz
Scheda Madre
ASUS P6T-SE Chipset X58
HDD
Seagate Barracuda SATA II 1,5 TB @7200 rpm
RAM
OCZ DDR3-12800 @1600 MHz (2GB+2GB+2GB)
GPU
ATi HD 5770 Vapor-X 1GB GDDR5
Audio
ASUS Xonar DG
Monitor
SAMSUNG XL2270HD
PSU
PowerX 750W
Case
Cooler Master PC-Elite 310
OS
Windows 7 Ultimate SP1 x64
Ciao a tutti!

E' davvero parecchio che non scrivo, ma non manco mai di girovagare per tomshw.it in cerca di fresche news informatiche :D

Ho deciso (dato che ieri l'HDD del portatile di un parente si è rotto in mia presenza) di fare un'indagine sul mio HDD, quello che uso quotidianamente sul fisso, un Seagate le cui caratteristiche sono in firma... il PC non è mai stato formattato, ho effettuato solo un'installazione di Windows 7 Ultimate x64 nel lontano febbraio 2010, e da allora non ho mai toccato nulla (se escludiamo i vari taglia, copia, incolla tipici di un normale uso del PC ;)).
In questo momento ci sono circa 625 GB liberi su 1500 GB: ho effettuato un test con i tool CrystalDisk da vero nabbo (non ho toccato impostazioni e nulla, non sapendo le condizioni migliori per effettuare il test), ma il risultato mi è sembrato abbastanza deludente, soprattutto perché CrystalDiskInfo dice che il mio HDD è "A Rischio". Non sapendo però come interpretare i dati, mi rimetto ai vostri suggerimenti :)

Allego screenshot dei due programmi CrystalDisk da me usati ;)

hdd.png

A presto e grazie a chi interverrà :)
 

siciliano92

Utente Attivo
467
87
CPU
Intel Core i7 920 2.67 GHz
Scheda Madre
ASUS P6T-SE Chipset X58
HDD
Seagate Barracuda SATA II 1,5 TB @7200 rpm
RAM
OCZ DDR3-12800 @1600 MHz (2GB+2GB+2GB)
GPU
ATi HD 5770 Vapor-X 1GB GDDR5
Audio
ASUS Xonar DG
Monitor
SAMSUNG XL2270HD
PSU
PowerX 750W
Case
Cooler Master PC-Elite 310
OS
Windows 7 Ultimate SP1 x64
Direi che anche il tuo sta mal messo :asd: se vuoi un consiglio comincia a salvare tutti i tuoi file personali.
Per approfondire la lettura dei dati vedi qui

Self-Monitoring, Analysis and Reporting Technology - Wikipedia

Grazie per questa tabella, di cui non conoscevo minimamente l'esistenza... ma quello che mi preoccupa è che i valori indicati dal mio HDD sembrano tremendamente disastrosi rispetto a quelli definiti "standard" :\

C'è qualche altro test che posso fare \ che mi conviene fare?
 

zultan

Utente Èlite
3,016
1,360
CPU
Core i9 9900K skt 1151 5000mhz
Dissipatore
Corsair H150i PRO RGB
Scheda Madre
Asus Maximus X HERO
HDD
4tb wd red 8 tb wd purple samsung 840 pro
RAM
Corsair Vengeance PRO RGB DDR4 3200mhz 32gb
GPU
Asus GTX 1660 Ti 6Gb Strix Advanced Gaming
Audio
Creative X-Fi Pcie / Asus Supreme Fx
Monitor
Samsung S27F350FH
PSU
Corsair RM850i
Case
Cooler Master Stacker 820
OS
Windows 7 Ultimate x64
Grazie per questa tabella, di cui non conoscevo minimamente l'esistenza... ma quello che mi preoccupa è che i valori indicati dal mio HDD sembrano tremendamente disastrosi rispetto a quelli definiti "standard" :\

C'è qualche altro test che posso fare \ che mi conviene fare?

Ciao!

Dunque il test di velocità è nella norma.

vedi qui il mio miglior disco...

crystal disk mark hdd 2tb i7.JPG

per quanto riguarda lo stato s.m.a..r.t. del disco le informazioni le hai avute.

quei dati non sono un test. nota bene. sono la diagnostica contenuta nel disco stesso.

qualsiasi altro programma hd tune pro ecc ti daranno gli stessi valori perchè non fanno altro che leggerle.

(cosa che senza di loro normalmente non possiamo fare)

quindi se ci credi e vuoi stare tranquillo, le foto delle vacanze in Nepal o con il tuo cantante rock preferito è meglio che le metti al sicuro.

dvd, chiavette ecc. ho visto dischi andare avanti anni con la luce gialla e altri rompersi senza preavviso anche con la luce verde "tutto ok".

Colgo l'occasione per dirti che NESSUN SUPPORTO è SICURO. MAI !!

Nemmeno il primo giorno!! E anche se ti si rompe un hard disk dopo tre giorni e te lo cambiano tieni ben presente che il contenuto non è in garanzia anche se avevi le foto del papa nudo o quello che vuoi...

Lo so che la gente non ci pensa mai per tempo ma vi ripropongo il mio motto: "un backup in più non fa male... ma uno in meno fa BESTEMMIARE!!" :asd:

Scusa se ho usato il tuo post anche per educare il popolo :asd:

Scherzi a parte se hai altre domande io sono sempre qui!! :ok:
 

1Al

Nuovo Utente
57
14
Colgo l'occasione per dirti che NESSUN SUPPORTO è SICURO. MAI !!
Purtroppo è vero, come in tutte le cose, ci sono pro e contro della moderna tecnologia digitale e questi sono i contro, i peggiori contro, basta un attimo per perdere centinaia o migliaia di GB di dati. Se fosse possibile bisognerebbe avere sempre almeno un doppio backup dei propri file.
 

siciliano92

Utente Attivo
467
87
CPU
Intel Core i7 920 2.67 GHz
Scheda Madre
ASUS P6T-SE Chipset X58
HDD
Seagate Barracuda SATA II 1,5 TB @7200 rpm
RAM
OCZ DDR3-12800 @1600 MHz (2GB+2GB+2GB)
GPU
ATi HD 5770 Vapor-X 1GB GDDR5
Audio
ASUS Xonar DG
Monitor
SAMSUNG XL2270HD
PSU
PowerX 750W
Case
Cooler Master PC-Elite 310
OS
Windows 7 Ultimate SP1 x64
Ciao!

Dunque il test di velocità è nella norma.

vedi qui il mio miglior disco...

Visualizza allegato 72874

per quanto riguarda lo stato s.m.a..r.t. del disco le informazioni le hai avute.

quei dati non sono un test. nota bene. sono la diagnostica contenuta nel disco stesso.

qualsiasi altro programma hd tune pro ecc ti daranno gli stessi valori perchè non fanno altro che leggerle.

(cosa che senza di loro normalmente non possiamo fare)

quindi se ci credi e vuoi stare tranquillo, le foto delle vacanze in Nepal o con il tuo cantante rock preferito è meglio che le metti al sicuro.

dvd, chiavette ecc. ho visto dischi andare avanti anni con la luce gialla e altri rompersi senza preavviso anche con la luce verde "tutto ok".

Colgo l'occasione per dirti che NESSUN SUPPORTO è SICURO. MAI !!

Nemmeno il primo giorno!! E anche se ti si rompe un hard disk dopo tre giorni e te lo cambiano tieni ben presente che il contenuto non è in garanzia anche se avevi le foto del papa nudo o quello che vuoi...

Lo so che la gente non ci pensa mai per tempo ma vi ripropongo il mio motto: "un backup in più non fa male... ma uno in meno fa BESTEMMIARE!!" :asd:

Scusa se ho usato il tuo post anche per educare il popolo :asd:

Scherzi a parte se hai altre domande io sono sempre qui!! :ok:

Grazie per le preziose info :)
Non ho foto con cantanti rock e metal purtroppo e non ho foto compromettenti :D
ma il resto (Film, musica, documenti) mi conviene salvaguardarlo bene alla luce di questi fatti :O

Io non ho mai avuto grande attenzione per lo stato degli HDD che ho avuto (tranne che per le deframmentazioni, che faccio fare regolarmente a TuneUP), li ho sempre usati in maniera probabilmente "errata" da sempre... mai una doppia partizione (il mio PC ha un'unica partizione da 1500 GB), mai test di stabilità e soprattutto mai fatto un backup in vita mia: se il PC da segni di squilibrio io formatto direttamente... non ho mai creduto nell'utilità del backup (forse perché i dati importantissimi li ho sempre in Cloud e in più PC).

Vorrei approfittare un attimo delle tue esperienze per porti qualche domanda xD
Eccole a ruota, sono tante lo ammetto, ma vorrei avere le idee chiare :O

Alla luce dei risultati, mi può essere utile acquistare un altro HDD e sostituire quello "A rischio" (oppure ne sono costretto)? Se si, potrei eventualmente formattare totalmente il Seagate e accoppiarlo all'eventuale nuovo HDD? Qual è il taglio migliore per un HDD meccanico? Ho visto HDD da 500 GB, 1000 GB, 1500 GB e anche 2000 GB... quanto la mole di GB può incidere sulla vita di un HDD?
Ci sono delle regole da seguire per non stressare la meccanica? La questione deframmentazione... ho sempre usato tool alternativi a quello stock di Windows, e il mio PC l'ho deframmentato sempre e solo con TuneUP con una certa regolarità (prediligo le deframmentazioni "complete", TuneUP le fa anche "veloci", ma raramente le faccio con quest'ultimo metodo), pensi vada bene o per esperienza puoi consigliarmi qualche altro tool di deframmentazione? Sempre in tema deframmentazione, è vero che più se ne fanno più si rischia di danneggiare la meccanica? Gli SSD stanno soppiantando gli HDD, ma la mia vecchia P6T-SE non ha controller Sata III 6 Gbps, solo Sata II 3 Gbps... credo che spendere soldi per un SSD sia inutile nel mio attuale stato: ma di quanto le prestazioni di un Crucial M4 o di un Samsung 840 PRO si abbassano su una porta a 3 Gbps?

Direi che ho chiesto abbastanza... quantomeno non aprirò millemila topic :)

Grazie per la disponibilità!

P.S.

Gli errori di lettura sono saliti da 117 a 118 rispetto a 3 ore fa, su una soglia che indica peggiore a 99 :(
 

zultan

Utente Èlite
3,016
1,360
CPU
Core i9 9900K skt 1151 5000mhz
Dissipatore
Corsair H150i PRO RGB
Scheda Madre
Asus Maximus X HERO
HDD
4tb wd red 8 tb wd purple samsung 840 pro
RAM
Corsair Vengeance PRO RGB DDR4 3200mhz 32gb
GPU
Asus GTX 1660 Ti 6Gb Strix Advanced Gaming
Audio
Creative X-Fi Pcie / Asus Supreme Fx
Monitor
Samsung S27F350FH
PSU
Corsair RM850i
Case
Cooler Master Stacker 820
OS
Windows 7 Ultimate x64
Grazie per le preziose info :)
Non ho foto con cantanti rock e metal purtroppo e non ho foto compromettenti :D
ma il resto (Film, musica, documenti) mi conviene salvaguardarlo bene alla luce di questi fatti :O

Io non ho mai avuto grande attenzione per lo stato degli HDD che ho avuto (tranne che per le deframmentazioni, che faccio fare regolarmente a TuneUP), li ho sempre usati in maniera probabilmente "errata" da sempre... mai una doppia partizione (il mio PC ha un'unica partizione da 1500 GB), mai test di stabilità e soprattutto mai fatto un backup in vita mia: se il PC da segni di squilibrio io formatto direttamente... non ho mai creduto nell'utilità del backup (forse perché i dati importantissimi li ho sempre in Cloud e in più PC).

Vorrei approfittare un attimo delle tue esperienze per porti qualche domanda xD
Eccole a ruota, sono tante lo ammetto, ma vorrei avere le idee chiare :O

Alla luce dei risultati, mi può essere utile acquistare un altro HDD e sostituire quello "A rischio" (oppure ne sono costretto)? Se si, potrei eventualmente formattare totalmente il Seagate e accoppiarlo all'eventuale nuovo HDD? Qual è il taglio migliore per un HDD meccanico? Ho visto HDD da 500 GB, 1000 GB, 1500 GB e anche 2000 GB... quanto la mole di GB può incidere sulla vita di un HDD?
Ci sono delle regole da seguire per non stressare la meccanica? La questione deframmentazione... ho sempre usato tool alternativi a quello stock di Windows, e il mio PC l'ho deframmentato sempre e solo con TuneUP con una certa regolarità (prediligo le deframmentazioni "complete", TuneUP le fa anche "veloci", ma raramente le faccio con quest'ultimo metodo), pensi vada bene o per esperienza puoi consigliarmi qualche altro tool di deframmentazione? Sempre in tema deframmentazione, è vero che più se ne fanno più si rischia di danneggiare la meccanica? Gli SSD stanno soppiantando gli HDD, ma la mia vecchia P6T-SE non ha controller Sata III 6 Gbps, solo Sata II 3 Gbps... credo che spendere soldi per un SSD sia inutile nel mio attuale stato: ma di quanto le prestazioni di un Crucial M4 o di un Samsung 840 PRO si abbassano su una porta a 3 Gbps?

Direi che ho chiesto abbastanza... quantomeno non aprirò millemila topic :)

Grazie per la disponibilità!

P.S.

Gli errori di lettura sono saliti da 117 a 118 rispetto a 3 ore fa, su una soglia che indica peggiore a 99 :(

Grazie per le preziose info :)
Non ho foto con cantanti rock e metal purtroppo e non ho foto compromettenti :D
ma il resto (Film, musica, documenti) mi conviene salvaguardarlo bene alla luce di questi fatti :O

Io non ho mai avuto grande attenzione per lo stato degli HDD che ho avuto (tranne che per le deframmentazioni, che faccio fare regolarmente a TuneUP), li ho sempre usati in maniera probabilmente "errata" da sempre... mai una doppia partizione (il mio PC ha un'unica partizione da 1500 GB), mai test di stabilità e soprattutto mai fatto un backup in vita mia: se il PC da segni di squilibrio io formatto direttamente... non ho mai creduto nell'utilità del backup (forse perché i dati importantissimi li ho sempre in Cloud e in più PC).

Vorrei approfittare un attimo delle tue esperienze per porti qualche domanda xD
Eccole a ruota, sono tante lo ammetto, ma vorrei avere le idee chiare :O

Alla luce dei risultati, mi può essere utile acquistare un altro HDD e sostituire quello "A rischio" (oppure ne sono costretto)? Se si, potrei eventualmente formattare totalmente il Seagate e accoppiarlo all'eventuale nuovo HDD? Qual è il taglio migliore per un HDD meccanico? Ho visto HDD da 500 GB, 1000 GB, 1500 GB e anche 2000 GB... quanto la mole di GB può incidere sulla vita di un HDD?
Ci sono delle regole da seguire per non stressare la meccanica? La questione deframmentazione... ho sempre usato tool alternativi a quello stock di Windows, e il mio PC l'ho deframmentato sempre e solo con TuneUP con una certa regolarità (prediligo le deframmentazioni "complete", TuneUP le fa anche "veloci", ma raramente le faccio con quest'ultimo metodo), pensi vada bene o per esperienza puoi consigliarmi qualche altro tool di deframmentazione? Sempre in tema deframmentazione, è vero che più se ne fanno più si rischia di danneggiare la meccanica? Gli SSD stanno soppiantando gli HDD, ma la mia vecchia P6T-SE non ha controller Sata III 6 Gbps, solo Sata II 3 Gbps... credo che spendere soldi per un SSD sia inutile nel mio attuale stato: ma di quanto le prestazioni di un Crucial M4 o di un Samsung 840 PRO si abbassano su una porta a 3 Gbps?

Direi che ho chiesto abbastanza... quantomeno non aprirò millemila topic :)

Grazie per la disponibilità!

P.S.

Gli errori di lettura sono saliti da 117 a 118 rispetto a 3 ore fa, su una soglia che indica peggiore a 99 :(

Rieccomi.

Fai benissimo ad approfittare di me!! Usami pure! :D

Come ho detto ieri sera, io non so tutto di tutto ma se posso spiegare qualcosa a qualcuno che ha veramente voglia di imparare ne sono sempre felice!! :ok:

Sono tanti anni che compro hard disk e sono passato dai vecchi ide ai più moderni sata in tagli sempre crescenti nel tempo.
Attualmente ho 8 dischi per quasi 10 tb di dati.

Cercherò di trasmetterti la mia esperienza che, nota bene, non è verità assoluta ma solo la mia esperienza...
Prima di tutto devo dire che come spesso accade una volta i dischi mi sembravano molto più resistenti e sicuri.
Vuoi perchè magari giravano più lentamente e li facevano in america e u.k. o perchè adesso li fanno in cina con il culo...
fatto sta che adesso si rompono abbastanza di frequente e io compro sempre modelli costosi mai ciarpame...
Quindi non posso mai stare tranquillo così come non dovresti mai stare tranquillo tu nè nessun altro... altrimenti si finisce sempre con il piangere sul latte versato.

Non posso darti garanzia della durata di quel disco... nessuno può... non dare retta a chi ti dirà "fregatene"... che glie ne frega tanto i dati li perdi tu... :asd:

Il mio primo consiglio è di fare sempre il backup dei dati sensibili importanti su più di un dispositivo, dvd, pendrive, altri dischi.
Se si tratta di dati non unici (roba scaricata parliamo chiaro) almeno io terrei un elenco di quello che è presente sul disco.
In caso di guasto meccanico puoi sempre riprocurarla (:look: io non so niente) ...

Per quanto riguarda il taglio io li ho provati tutti nel tempo... 80 / 120 / 250 / 500 / 750 / 1000 / 1500 e adesso 2000 gb.
O si sono rotti o li ho rivenduti per andare a salire... lo spazio non basta mai... :asd:
Il mio prossimo acquisto sarà un 3000 gb perchè di recente mi ha salutato un 750gb e sta per andare un 1000 che fa scherzi strani.

Secondo me non esiste un taglio migliore. sono tutti buoni. quello che conta è solo la quantità e la qualità dell'utilizzo.
Il mio pc rimane acceso moltissime ore al giorno e così i dischi.
Più li usi più si consumano ma non serve un ingegnere nucleare per capirlo...
A questo proposito io sconsiglio di tenere troppo basso il tempo del risparmio energetico perchè se risparmi energia dall'altro lato il disco è soggetto a continue accensioni.

la deframmentazione non fa male. ovviamente non lo devi deframmentare tutto il giorno :sisilui:
Anzi se utilizzi windows 7 la sua deframmentazione è ottima, ci pensa lui e il processo è invisibile all'utente.
Se io adesso vado a controllare uno qualsiasi dei miei dischi sicuramente sono già tutti perfettamente continui... :ok:

Ma come tutte le cose l'utilizzo le consuma ma altrimenti cosa vogliamo fare? tenerli nel cassetto sti dischi?
Se la tua macchina la lasci 20anni in garage rimane nuova no?? Ma cosa te ne fai? La guardi quant'è bella?? :cav:

E' inevitabile che col tempo ci abbandonino e noi possiamo solo prepararci a questo e limitare i danni.

Come aveva detto in un ottimo saggio (te lo posso cercare) un ingegnere americano... "Qualsiasi dispositivo di memorizzazione, sia esso di tipo domestico o professionale è destinato a guastarsi e a fallire. Non è una questione di "se" ma solo del "quando".
Sta a noo non farci trovare impreparati a questo evento... ecc ecc ecc".

Questo era l'inizio di una ottima conferenza dedicata allo studio del disaster recovery.

Più i dati sono sensibili più vanno salvaguardati.
Qando lavoravo come operatore centro dati per una grande ditta americana di cui non faccio il nome, tutte le notti eseguivamo il backup dei database del mainframe e dell'as400 su molti tipi di supporti, nastri ,natri DAT, pizze. Le conservavamo in una stanza antifuoco e alla mattina veniva la sicurezza privata che prendeva i nastri in valigie blindate e le portava in un caveau, un vero bunker, che poteva resistere a fuoco e a terremoti.
In caso di disastro la ditta poteva recuperare i dati e in un attimo riprendere l'attività.
Questo avveniva nel lontano '96. Chissà adesso cosa avranno la :asd:

Questo non è il caso mio e tuo. Era solo per fare capire a tutti che non si può aspettare che il disco sia rotto per poi piangere o incazzarci .... si deve pensarci già il primo giorno !

Detto questo, la tua scheda madre è ottima!! :rock: Io ho appena venduto la mia sabertooth x58.
Sicuramente avresti giovamento da un disco ssd anche se sarebbe leggermente limitato dalla connessione sata 2.
Vieni a leggere la mia recensione in alto in evidenza perchè sicuramente ti potrebbe interessare molto.
Spiego tutto per filo e per segno e verso la metà parlo proprio della differenza di prestazione tra sata 2 e sata 3.

Spero di non essere stato noioso!! Sono sempre disponibile dove e quando vuoi. Fatti vivo ok? ciaooo :rock1:
 

siciliano92

Utente Attivo
467
87
CPU
Intel Core i7 920 2.67 GHz
Scheda Madre
ASUS P6T-SE Chipset X58
HDD
Seagate Barracuda SATA II 1,5 TB @7200 rpm
RAM
OCZ DDR3-12800 @1600 MHz (2GB+2GB+2GB)
GPU
ATi HD 5770 Vapor-X 1GB GDDR5
Audio
ASUS Xonar DG
Monitor
SAMSUNG XL2270HD
PSU
PowerX 750W
Case
Cooler Master PC-Elite 310
OS
Windows 7 Ultimate SP1 x64
Rieccomi.

Fai benissimo ad approfittare di me!! Usami pure! :D

Come ho detto ieri sera, io non so tutto di tutto ma se posso spiegare qualcosa a qualcuno che ha veramente voglia di imparare ne sono sempre felice!! :ok:

Sono tanti anni che compro hard disk e sono passato dai vecchi ide ai più moderni sata in tagli sempre crescenti nel tempo.
Attualmente ho 8 dischi per quasi 10 tb di dati.

Cercherò di trasmetterti la mia esperienza che, nota bene, non è verità assoluta ma solo la mia esperienza...
Prima di tutto devo dire che come spesso accade una volta i dischi mi sembravano molto più resistenti e sicuri.
Vuoi perchè magari giravano più lentamente e li facevano in america e u.k. o perchè adesso li fanno in cina con il culo...
fatto sta che adesso si rompono abbastanza di frequente e io compro sempre modelli costosi mai ciarpame...
Quindi non posso mai stare tranquillo così come non dovresti mai stare tranquillo tu nè nessun altro... altrimenti si finisce sempre con il piangere sul latte versato.

Non posso darti garanzia della durata di quel disco... nessuno può... non dare retta a chi ti dirà "fregatene"... che glie ne frega tanto i dati li perdi tu... :asd:

Il mio primo consiglio è di fare sempre il backup dei dati sensibili importanti su più di un dispositivo, dvd, pendrive, altri dischi.
Se si tratta di dati non unici (roba scaricata parliamo chiaro) almeno io terrei un elenco di quello che è presente sul disco.
In caso di guasto meccanico puoi sempre riprocurarla (:look: io non so niente) ...

Per quanto riguarda il taglio io li ho provati tutti nel tempo... 80 / 120 / 250 / 500 / 750 / 1000 / 1500 e adesso 2000 gb.
O si sono rotti o li ho rivenduti per andare a salire... lo spazio non basta mai... :asd:
Il mio prossimo acquisto sarà un 3000 gb perchè di recente mi ha salutato un 750gb e sta per andare un 1000 che fa scherzi strani.

Secondo me non esiste un taglio migliore. sono tutti buoni. quello che conta è solo la quantità e la qualità dell'utilizzo.
Il mio pc rimane acceso moltissime ore al giorno e così i dischi.
Più li usi più si consumano ma non serve un ingegnere nucleare per capirlo...
A questo proposito io sconsiglio di tenere troppo basso il tempo del risparmio energetico perchè se risparmi energia dall'altro lato il disco è soggetto a continue accensioni.

la deframmentazione non fa male. ovviamente non lo devi deframmentare tutto il giorno :sisilui:
Anzi se utilizzi windows 7 la sua deframmentazione è ottima, ci pensa lui e il processo è invisibile all'utente.
Se io adesso vado a controllare uno qualsiasi dei miei dischi sicuramente sono già tutti perfettamente continui... :ok:

Ma come tutte le cose l'utilizzo le consuma ma altrimenti cosa vogliamo fare? tenerli nel cassetto sti dischi?
Se la tua macchina la lasci 20anni in garage rimane nuova no?? Ma cosa te ne fai? La guardi quant'è bella?? :cav:

E' inevitabile che col tempo ci abbandonino e noi possiamo solo prepararci a questo e limitare i danni.

Come aveva detto in un ottimo saggio (te lo posso cercare) un ingegnere americano... "Qualsiasi dispositivo di memorizzazione, sia esso di tipo domestico o professionale è destinato a guastarsi e a fallire. Non è una questione di "se" ma solo del "quando".
Sta a noo non farci trovare impreparati a questo evento... ecc ecc ecc".

Questo era l'inizio di una ottima conferenza dedicata allo studio del disaster recovery.

Più i dati sono sensibili più vanno salvaguardati.
Qando lavoravo come operatore centro dati per una grande ditta americana di cui non faccio il nome, tutte le notti eseguivamo il backup dei database del mainframe e dell'as400 su molti tipi di supporti, nastri ,natri DAT, pizze. Le conservavamo in una stanza antifuoco e alla mattina veniva la sicurezza privata che prendeva i nastri in valigie blindate e le portava in un caveau, un vero bunker, che poteva resistere a fuoco e a terremoti.
In caso di disastro la ditta poteva recuperare i dati e in un attimo riprendere l'attività.
Questo avveniva nel lontano '96. Chissà adesso cosa avranno la :asd:

Questo non è il caso mio e tuo. Era solo per fare capire a tutti che non si può aspettare che il disco sia rotto per poi piangere o incazzarci .... si deve pensarci già il primo giorno !

Detto questo, la tua scheda madre è ottima!! :rock: Io ho appena venduto la mia sabertooth x58.
Sicuramente avresti giovamento da un disco ssd anche se sarebbe leggermente limitato dalla connessione sata 2.
Vieni a leggere la mia recensione in alto in evidenza perchè sicuramente ti potrebbe interessare molto.
Spiego tutto per filo e per segno e verso la metà parlo proprio della differenza di prestazione tra sata 2 e sata 3.

Spero di non essere stato noioso!! Sono sempre disponibile dove e quando vuoi. Fatti vivo ok? ciaooo :rock1:

Grazie per le preziose info! :D
Adesso ne so molto di più :)

Non sembrerebbe, ma sto studiando da informatico all'Università... tanta matematica, programmazione, ma poca praticità purtroppo (amo molto più smanettare con hardware e software io :) )

Non sono fortunato con gli HDD... il mio primo PC (un potentissimo Pentium III 450 MHz con 64 MB di RAM SDRAM) ha danneggiato l'HDD dopo pochi mesi (un Fujitsu da 20 GB) xD

Comunque devo decidermi se prendere un HDD nuovo, se prendere un SSD ed accoppiarlo al mio Seagate oppure se rimanere così e sperare di non ritrovarmi con qualche sorpresina da un giorno all'altro... si accettano suggerimenti! ;)

Ovviamente leggerò la tua recensione :)

Grazie ancora per il tempo dedicatomi :)
 
  • Like
Reactions: zultan

zultan

Utente Èlite
3,016
1,360
CPU
Core i9 9900K skt 1151 5000mhz
Dissipatore
Corsair H150i PRO RGB
Scheda Madre
Asus Maximus X HERO
HDD
4tb wd red 8 tb wd purple samsung 840 pro
RAM
Corsair Vengeance PRO RGB DDR4 3200mhz 32gb
GPU
Asus GTX 1660 Ti 6Gb Strix Advanced Gaming
Audio
Creative X-Fi Pcie / Asus Supreme Fx
Monitor
Samsung S27F350FH
PSU
Corsair RM850i
Case
Cooler Master Stacker 820
OS
Windows 7 Ultimate x64
Grazie per le preziose info! :D
Adesso ne so molto di più :)

Non sembrerebbe, ma sto studiando da informatico all'Università... tanta matematica, programmazione, ma poca praticità purtroppo (amo molto più smanettare con hardware e software io :) )

Non sono fortunato con gli HDD... il mio primo PC (un potentissimo Pentium III 450 MHz con 64 MB di RAM SDRAM) ha danneggiato l'HDD dopo pochi mesi (un Fujitsu da 20 GB) xD

Comunque devo decidermi se prendere un HDD nuovo, se prendere un SSD ed accoppiarlo al mio Seagate oppure se rimanere così e sperare di non ritrovarmi con qualche sorpresina da un giorno all'altro... si accettano suggerimenti! ;)

Ovviamente leggerò la tua recensione :)

Grazie ancora per il tempo dedicatomi :)

Prego, non c'è di che!!

Scusami e scusatemi tutti ma prima mi sono domenticato di citare uno dei peggiori nemici degli hard disk!!

Il calore!! Specialmente in estate i dischi meccanici scaldano moltissimo arrivando anche a 60/70 gradi durante il funzionamento!!

Immagina il mio case dove ne avevo 8 tutti impilati a pochi mm uno dall'altro !! Il calore immesso nel case e il calore nella zona frontale del case dove ho i bay dei dischi.

Nessuno tiene il considerazione il raffreddamento dei dischi che invece è importantissimo!!

Polvere e calore sono il nemico principale di ogni circuito elettronico, dalla tv all'autoradio fino al pc.

Il calore accorcia la vita e può produrre addirittura malfunzionamenti dato che i circuiti quando surriscaldati perdono o modificano le loro capacità conduttive. nei pc questo è importante perchè ben sapete quanto possa cambiare uno 0 al posto di un 1 !!
Nel passato alcuni miei dischi scottavano talmente da non riuscire a toccarli con il dito!!

E' dopo avere letto un'altro saggio dettagliato su questo argomento che non ho più smesso di curare il raffreddamento di ogni parte del case. Perchè non cercare di allungare la vita dei nostri dischi per risparmiare su un paio di ventole da 5 euro?? ;)

Quei case che hanno quelle belle ventole sul frontale da 120mm non le hanno, o per lo meno non solo, per bellezza!!

Servono a raffreddare i dischi che spesso sono posizionati in quell'area.

Un case fresco ad areato, possibilmente in alluminio, significa temperaure più basse ed un pc più felice... :utonto:
Guarda la differenza di temperatura tra il tuo disco e uno dei miei (sono tutti tra 30 e 32 gradi)

Visualizza allegato 72918

le ventole sono al minimo (720 giri) ma ci sono già 15° di differenza e bastano a raffreddare gentilmente i dischi e a creare un tunnel che raffredda anche il case...

ma il tutorial dei flussi d'aria nel case è :ot: qui...

tutti gli interessati possono iscriversi sulla mia pagina facebook !! :lol:

ciao a tuttiiiiiiiii :hihi:
 
Ultima modifica:
  • Like
Reactions: siciliano92

siciliano92

Utente Attivo
467
87
CPU
Intel Core i7 920 2.67 GHz
Scheda Madre
ASUS P6T-SE Chipset X58
HDD
Seagate Barracuda SATA II 1,5 TB @7200 rpm
RAM
OCZ DDR3-12800 @1600 MHz (2GB+2GB+2GB)
GPU
ATi HD 5770 Vapor-X 1GB GDDR5
Audio
ASUS Xonar DG
Monitor
SAMSUNG XL2270HD
PSU
PowerX 750W
Case
Cooler Master PC-Elite 310
OS
Windows 7 Ultimate SP1 x64
Prego, non c'è di che!!

Scusami e scusatemi tutti ma prima mi sono domenticato di citare uno dei peggiori nemici degli hard disk!!

Il calore!! Specialmente in estate i dischi meccanici scaldano moltissimo arrivando anche a 60/70 gradi durante il funzionamento!!

Immagina il mio case dove ne avevo 8 tutti impilati a pochi mm uno dall'altro !! Il calore immesso nel case e il calore nella zona frontale del case dove ho i bay dei dischi.

Nessuno tiene il considerazione il raffreddamento dei dischi che invece è importantissimo!!

Polvere e calore sono il nemico principale di ogni circuito elettronico, dalla tv all'autoradio fino al pc.

Il calore accorcia la vita e può produrre addirittura malfunzionamenti dato che i circuiti quando surriscaldati perdono o modificano le loro capacità conduttive. nei pc questo è importante perchè ben sapete quanto possa cambiare uno 0 al posto di un 1 !!
Nel passato alcuni miei dischi scottavano talmente da non riuscire a toccarli con il dito!!

E' dopo avere letto un'altro saggio dettagliato su questo argomento che non ho più smesso di curare il raffreddamento di ogni parte del case. Perchè non cercare di allungare la vita dei nostri dischi per risparmiare su un paio di ventole da 5 euro?? ;)

Quei case che hanno quelle belle ventole sul frontale da 120mm non le hanno, o per lo meno non solo, per bellezza!!

Servono a raffreddare i dischi che spesso sono posizionati in quell'area.

Un case fresco ad areato, possibilmente in alluminio, significa temperaure più basse ed un pc più felice... :utonto:
Guarda la differenza di temperatura tra il tuo disco e uno dei miei (sono tutti tra 30 e 32 gradi)

Visualizza allegato 72918

le ventole sono al minimo (720 giri) ma ci sono già 15° di differenza e bastano a raffreddare gentilmente i dischi e a creare un tunnel che raffredda anche il case...

ma il tutorial dei flussi d'aria nel case è :ot: qui...

tutti gli interessati possono iscriversi sulla mia pagina facebook !! :lol:

ciao a tuttiiiiiiiii :hihi:

Il case è ben areato, ho 2 ventoloni da 12 cm e uno da 8 cm, due in aspirazione e uno in espulsione... ho pure i fori di ingresso sul frontale del case :)

In questi giorni effettuerò altri test sul mio HDD, per poter valutare meglio l'acquisto di un eventuale sostituto.

Ancora grazie :)
 
  • Like
Reactions: zultan

zultan

Utente Èlite
3,016
1,360
CPU
Core i9 9900K skt 1151 5000mhz
Dissipatore
Corsair H150i PRO RGB
Scheda Madre
Asus Maximus X HERO
HDD
4tb wd red 8 tb wd purple samsung 840 pro
RAM
Corsair Vengeance PRO RGB DDR4 3200mhz 32gb
GPU
Asus GTX 1660 Ti 6Gb Strix Advanced Gaming
Audio
Creative X-Fi Pcie / Asus Supreme Fx
Monitor
Samsung S27F350FH
PSU
Corsair RM850i
Case
Cooler Master Stacker 820
OS
Windows 7 Ultimate x64
Il case è ben areato, ho 2 ventoloni da 12 cm e uno da 8 cm, due in aspirazione e uno in espulsione... ho pure i fori di ingresso sul frontale del case :)

In questi giorni effettuerò altri test sul mio HDD, per poter valutare meglio l'acquisto di un eventuale sostituto.

Ancora grazie :)

Bravissimo sei sulla buona strada!! Considera però eventualmente di piazzare una ventola in aspirazione sul frontale in prossimità dei dischi. Ti ringrazieranno!! ;) ciaooo
 
  • Like
Reactions: siciliano92

Maicol82

Utente Attivo
671
61
CPU
Ryzen 5 3600
Dissipatore
Gelid Phantom
Scheda Madre
MSI B450 A-PROMAX
HDD
ssd Samsung 830 hd caviar black 1tb
RAM
16gb crucial ballistix 3600mhz
GPU
ASUS 1660 super
Monitor
Benq GW2450HM
PSU
LC-POWER Metatron-8750II PROPHECY 2
Case
Corsair carbide r300
OS
windows 10 pro 63bit
Azz...se il tuo è da sostituire con 4 settori riallocati il mio con 26 è da incenerire!!!! e funziona senza alcun problema di rallentamento, blocco e temperatura
 

zultan

Utente Èlite
3,016
1,360
CPU
Core i9 9900K skt 1151 5000mhz
Dissipatore
Corsair H150i PRO RGB
Scheda Madre
Asus Maximus X HERO
HDD
4tb wd red 8 tb wd purple samsung 840 pro
RAM
Corsair Vengeance PRO RGB DDR4 3200mhz 32gb
GPU
Asus GTX 1660 Ti 6Gb Strix Advanced Gaming
Audio
Creative X-Fi Pcie / Asus Supreme Fx
Monitor
Samsung S27F350FH
PSU
Corsair RM850i
Case
Cooler Master Stacker 820
OS
Windows 7 Ultimate x64
Azz...se il tuo è da sostituire con 4 settori riallocati il mio con 26 è da incenerire!!!! e funziona senza alcun problema di rallentamento, blocco e temperatura

Ciao!! stesso discorso per te...

meglio se il tuo funziona.... ma non dormire sugli allori...

come dice mio padre... tutto "funzionava perfettamente fino a poco prima di rompersi"... :D

chi ha buone orecchie per intendere.... non abbassare mai la guardia... ;)
 

Maicol82

Utente Attivo
671
61
CPU
Ryzen 5 3600
Dissipatore
Gelid Phantom
Scheda Madre
MSI B450 A-PROMAX
HDD
ssd Samsung 830 hd caviar black 1tb
RAM
16gb crucial ballistix 3600mhz
GPU
ASUS 1660 super
Monitor
Benq GW2450HM
PSU
LC-POWER Metatron-8750II PROPHECY 2
Case
Corsair carbide r300
OS
windows 10 pro 63bit
No no...ho fatto il backup appena me ne sono accorto e lo faccio settimanalmente...diciamo che dalla mia ho il fatto che è l'hd secondario, quello primario è un ssd 830 con win7 64bit e programmi usati frequentemente, l'hd è uso storage e software secondari. Personalmente la scelta ricadrà tra il 7200.14, il wd red ed il wd blu con quest'ultimo in coda
 
  • Like
Reactions: zultan

WhiteTiger

Utente Attivo
725
68
CPU
Intel core i7 6700k
Dissipatore
Noctua NH-D14
Scheda Madre
AsRock Fatal1ty Z170 Gaming K6+
HDD
Samsung 970 evo 250gb + Crucial MX500 2 TB + Toshiba P300 2 TB
RAM
Patriot Viper Steel Series 4x8gb 4400mhz (momentaneamente a 3200/3600Mhz)
GPU
Aorus Rtx 2080 TI Waterforce
Monitor
Acer XB271HU IPS
PSU
Enermax Platimax DF 600w
Case
Phanteks Evolv X
Periferiche
Roccat Nyth + Corsair K70 Rapidfire RGB
Net
Vodafone Internet Unlimited Digital FTTC 100/20 Mb/s (Effettivi 17/1 Mb/s) ;__(
OS
Windows 10 Home x64
Ciao, riesumo questa discussione per avere le stesse info. Ho un Toshiba P300 da due giorni e volevo capire se è tutto a posto. Grazie :)

5gEeaqm.png


Ho anche un Seagate da qualche anno che ha iniziato ad allarmarmi (almeno da ciò che indica il programma)

qBQHwia.png
 

Entra

oppure Accedi utilizzando

Hot: E3 2021, chi ti è piaciuto di più?

  • Ubisoft

    Voti: 6 20.7%
  • Gearbox

    Voti: 0 0.0%
  • Xbox & Bethesda

    Voti: 21 72.4%
  • Square Enix

    Voti: 0 0.0%
  • Capcom

    Voti: 0 0.0%
  • Nintendo

    Voti: 4 13.8%
  • Altro (Specificare)

    Voti: 1 3.4%