DOMANDA Box esterno con migliore ventilazione per HDD

fasteagle

Nuovo Utente
Mi sto informando per acquistare un box esterno dove collocare un HDD 3.5" e vorrei conoscere le vostre esperienze in merito a quelli che hanno una migliore ventilazione per mantenere l'hdd più "fresco" possibile. L'ideale sarebbe di valutare le differenti situazioni di box confrontandone le temperature raggiunte dagli hdds (forse chiedo troppo? :) )

Dopo qualche ricerca, ne ho selezionati 2 provvisti di ventola, entrambi di marche conosciute ed affidabili nel settore "cooling":

- FANTEC 1564 DB-F8U3e: ventola da 80mm, chassis di alluminio e piastra d'appoggio interno dell'hdd in metallo però la parte interna (lo "scheletro") è costituita da un pannello di plastica, forato ovviamente solo in corrispondeza della ventola. costa circa 40-45eur (ed è solo sata2)

- THERMALTAKE Max 5G ST0020E: 2 ventole da 80mm ciascuna. la parte interna dove poggia l'hdd e si trovano le ventole non è una "parete" ma è "scheletrata" e, al di là delle ventole, il lato esterno è interamente costituito da una griglia forata di metallo. il problema è che tutto il resto dello chassis è in plastica. le feritoie da dove dovrebbe entrare l'aria fredda sono posizionate sul lato basso e, tra queste e la base d'appoggio, c'è poco spazio a mio parere. costa sui 35eur (ed è sata3)

Ciò che in particolare volevo chiedervi è se si migliora la situazione del raffreddamento dell'hdd se, in entrambi i casi, questi box si lasciano scoperti: nel caso del fantec, si possono rimuovere entrambe le pareti esterne d'alluminio e lasciare l'hdd entro il "cassetto" di plastica dove c'è la ventola, mentre nel caso del thermaltake si può rimuovere solo il retro di plastica (lato opposto alle ventole). In entrambi i casi, ovviamente, bisognerebbe sostenere il box in modo che, appoggiato sul lato delle ventole, sia consentito il deflusso dell'aria calda con sufficiente spazio.
In altre parole chiedo se è meglio lasciare tutto "chiuso" e far formare il flusso d'aria all'interno del box per come sono stati progettati oppure aprire tutto limitandosi a togliere l'aria calda solo dalla superficie dell'hdd. So che è una domanda più da "fisica tecnica" che informatica ma sono certo che qui c'è gente con abbastanza esperienza da essersi fatta un'opinione :) Non credo, almeno ad intuito, che la risposta sia proprio banale, cioè "se sono stati progettati così è perchè è meglio tenerli chiusi, perchè ci sono anche altre soluzioni "aperte" o "semi-aperte" come quelle del paragrafo seguente, resta da cpiare qual è quella ottimale :)

Le seguenti sono altre 2 soluzioni di alloggiamenti esterni per hdd da 3.5". Vi chiedo pareri in comparazione con i box "tradizionali", come quelli di sopra, in merito all'ottimizzazione della dissipazine del calore:
- docking statin con ventola
- cassetto estraibile scoperto e con ventola
Credo che la "trayless mobile rack" sia assimilabile al caso di box scoperto ipotizzato sopra mentre la docking station è una via di mezzo perchè una parte dell'hdd resta "al caldo".

Ciao e grazie in anticipo per opinioni e chiarimenti :)
 
Ultima modifica:

Liupen

UTENTE LEGGENDARIO
Utente Èlite
9,417
3,995
Hardware Utente
CPU
Intel i7 4770K @ 4,6 GHz
Dissipatore
Corsair H80i
Scheda Madre
Asus Maximus VI Gene rel.2
Hard Disk
SSD Samsung 850 PRO 512GB + 850 EVO 1TB + 850 EVO 500GB + Seagate SSHD 1TB + BACKUP
RAM
DDR3 Corsair Vengeance 16 GB (4x4Gb 1600Hz / 8 8 8 24)
Scheda Video
ASUS STRIX GeForce GTX 970 - Clock @ 1403Mhz boost / Memoria @ 7160Mhz
Scheda Audio
(integrata)
Monitor
Samsung T24E390
Alimentatore
Enermax triathlor 650w 80plus bronze
Case
Zalman Z9 Plus full fan
Periferiche
Asus ROG GK2000 + GX850
Sistema Operativo
Windows 10
Per esperienza personale, ti dico che le ventole non hanno grande efficacia nel tenere bassa la temperatura; virtualmente un buon hdd pro è un ambiente chiuso e la dissipazione del calore generato dal motore del mandrino è lenta.
Quindi bene se è un disco acceso h24 senza picchi, male se ci si aspetta miracolosi abbassamenti di temperatura.
Vero che i box che hai trovato hanno ventole grandi e che "sparano" nel punto giusto :ok:
I flussi non mi fanno impazzire...THERMALTAKE non credo riesca a far uscire rapidamente tutta quell'aria, FANTEC, meglio, perchè ha la griglia superiore.
Rumorosi, immagino.
Deve valere la pena avere più rumore e consumo in relazione dell'uso che programmi di avere.

Per quanto concerne le DockingStation, a mio parere, vanno usate solo per certe funzioni e non "al posto di" box hdd. Devi copiare dati da 2 dischi? Ok. Devi Clonare? Ok. Ma per tenerci dischi da usare per storage no...la polvere che si accumula sul disco mi fa male... :sisi:

Il cassetto (rank) con hdd estraibile offre un mondo di opportunità. Alcun hanno anche il pulsante di accensione. Ma si perde la "portabilità" usb ed è sempre un rischio la fase di trasporto del hdd stesso. Per il calore, non è detto. Nel frontale del case ci sono solitamente le ventole che creano un bel flusso d'aria.
 
  • Mi piace
Reactions: fasteagle

Niemand

Utente Èlite
5,750
1,365
Hardware Utente
per raffreddare un componente sostanzialmente ci sono due strade:
  1. raffreddare direttamente il componente con ventole o comunque flusso d'aria che investe il componente stesso
  2. trasferire il calore ad una struttura esterna che poi si occupa di dissipare il calore.
per lo storage la soluzione più pratica è di solito quella di trasferire il calore altrove.
I gloriosi velociraptor (tra i drive più "caldi") ad esempio non erano altro che degli HDD da 2.5" con un massiccio dissipatore che fungeva anche da adattatore fino a 3.5".
per i 3.5" ci sono prodotti specifici tipo:
https://www.amazon.it/dp/B00U84ZDOG/?tag=tomsforum-21
https://www.amazon.it/dp/B0017KAUHU/?tag=tomsforum-21
che aiutano a dissipare il calore proteggendo il disco.
 

Entra

oppure Accedi utilizzando