Bios non mi riconosce HD causa drivers?

gigimai

Nuovo Utente
3
2
Salve scrivo per la prima volta e non ho molte conoscenze tecniche. Spero di spiegarmi ugualmente. Sto cercando di recuperare un vecchissimo PC il cui bios data 2001. Lo recuperai, più di 10 anni fa, da un amico che si era fatto carico di farmelo ripartire ma senza risultato Oggi mi sto intestardendo e dopo aver risolto da solo un problema sulla scheda video che continuava a dirmi "assenza di segnale" sono finalmente riuscito ad accedere al Bios. Ho dapprima caricato da CD una versione di XP Home edition e quando mi ha chiesto di formattare il disco C ho proceduto facendogli fare una formattazione completa di un HD ide da 20 Gbyte. La procedura si è conclusa senza problemi ma avendo notato che nel Bios non c'era la priorità su ide-0 ho provato ad inserirla. Riavviandosi il PC continua però a chiedermi di inserire un CD o addirittura un Floppy. Ho notato che il Bios conserva comunque la priorità da me indicata IDE-0 ma il PC pare proprio non tenerne conto. Guardando meglio mi sono reso conto che il Bios temporeggia nel riconoscere ciò che ho collegato nei previsti slot sulla scheda madre e risponde con assenza di drivers. Ora mi chiedo se la formattazione fatta in sede di installazione XP Home edition può non aver cancellato eventuali tracce di formattazioni precedenti e nascoste che magari derivano da altri computer e forse era più opportuno partire con un hard disk vergine? Oppure il fatto di non tenere conto della priorità al Boot che io vorrei può dipendere da da un reset da fare al bios magari togliendo semplicemente, a computer non alimentato, la batteria tampone per una mezzoretta? Confido in qualche suggerimento per recuperare un oggetto che pur essendo datato rappresenta per me, oggi quasi settantenne, l'inizio della mia avventura nel mondo della tecnologia. Grazie.
 

Lord Golia

Utente Attivo
985
539
CPU
Intel Core i9 9900K
Dissipatore
Corsair H100i PRO
Scheda Madre
Gigabyte Z390 Aorus Master
HDD
SSD Samsung Evo 850, SSD Corsair XT, SSD M.2 Corsair MP500, SSD Samsung 960 Evo M.2
RAM
G.Skill Trident Z RGB 3200mz C14 (32GB)
GPU
ASUS Strix 1080ti Oc
Monitor
ASUS ROG PG27VQ
PSU
Corsair HX850i Platinum
Case
Thermaltake Level 20XT
Periferiche
Corsair K70, ASUS Gladius
OS
Windows 10 64bit Home
Se formatti, cancelli tutto...fatta eccezione se ci sono altre partizioni sul disco con altri sistemi o solo come recovery. Dipende come hai formattato tu! Hai esteso il volume del disco al massimo?? Se si, non ci deve essere più nulla sul disco.

Se hai installato correttamente il sistema, il PC deve avviarti XP senza problemi. Che il BOOT sia impostato (giusto comunque) su C o D non cambia molto...il BIOS cerca di fare boot in ogni caso! Ci mette un poco di più ma poi trova il sistema! Se non parte, c'è stato un problema d'installazione.

Le tempistiche del POST (il controllo che il BIOS fa prima di passare al BOOT), dipendono da molti fattori...logicamente anche da un HW nuovo o vecchio.

I driver vengono caricati a sistema avviato in ambiente Windows! Prima, fa tutto il BIOS.

La batteria si toglie come ultima chance...ti basta fare un Reset dal BIOS stesso.

I cambiamenti che faI, vanno salvati anche sul BIOS.

Il sistema crea una speciale mini partizione sul disco fisso che si chiama MBR...se non carica Windows...il problema è qui.

Inviato dal mio SM-G975F utilizzando Tapatalk
 

gigimai

Nuovo Utente
3
2
Grazie per le risposte. Temo cmq che il problema sia più grave. Dei due slot sulla scheda madre dove inserisco i cavi
solo il secondario Master e slave mi riportano poi la presenza dei due lettori cd che ho mentre lo slot Primario Master e slave risponde sempre ATAPI incompatibile. Ho verificato nel bios ed ho visto la voce Enanche Atapi Disabilitato. Pensando fosse quello il problema ho provato ad abilitare la voce e salvare ma al riavvio del PC la risposta è sempre la stessa (Master drive Atapi incompatibile). Sembra che il Bios non accetti le modifiche che imposto anche se salvo con F10 pur mantenendomele a video quando torno a verificare. Dicevo che forse il problema è più grave perché ho visto anche 4 condensatori belli gonfi. La formattazione che ho fatto al momento dell'inserimento di XP Home è stata la prima delle tre opzioni e cioè quella totale per tutto lo spazio. La seconda parlava di partizionare il disco e la terza di uscire senza procedere. Non so però se nel disco (su cui ci perse tempo inutilmente un mio conoscente) avessero all'epoca (oltre 10 anni fa) provato ad inserire SO diversi e modificato parametri del Bios. Per questo sarei tentato di resettare il Bios ma non trovo la voce. Forse dove mi dice LOAD OPTIMIZED DEFAULTS? oppure la precedende LOAD FAIL-SAFE DEFAULTS? Avendo timore di peggiorare le cose mi sono astenuto, per ora, dal provare. La mini partizione MBR è soggetta, mi pare di aver letto, anche ad attacchi Malware che non escludo avessero infettato il computer a suo tempo e se, come mi par di capire, potrebbero stare in zona Recovery forse la formattazione di XP Home non l'ha rimossa? Di nuovo grazie.
 

Lord Golia

Utente Attivo
985
539
CPU
Intel Core i9 9900K
Dissipatore
Corsair H100i PRO
Scheda Madre
Gigabyte Z390 Aorus Master
HDD
SSD Samsung Evo 850, SSD Corsair XT, SSD M.2 Corsair MP500, SSD Samsung 960 Evo M.2
RAM
G.Skill Trident Z RGB 3200mz C14 (32GB)
GPU
ASUS Strix 1080ti Oc
Monitor
ASUS ROG PG27VQ
PSU
Corsair HX850i Platinum
Case
Thermaltake Level 20XT
Periferiche
Corsair K70, ASUS Gladius
OS
Windows 10 64bit Home
Prego...

Ti consiglio di installare Windows con una sola unità attaccata oltre al disco fisso. Poi ci metti il resto.

Se hai formattato l'intero volume, non ci sarà nulla oltre al tuo XP. Solitamente Windows si prende tutto il disco...sicché non ci sarà nulla oltre al Sistema. I virus vanno nel MBR così che te li ritrovi ad ogni avvio. Ma il virus è un software e come tale viene azzerato se formatti! Anche se fosse stato presente al momento che hai installato Windows, formattando lo hai eliminato.

Sí: dal BIOS scegli la voce che ti dice di caricare i valori di default! La batteria va tolta SOLO se non c'è verso di caricare i valori di base. Oppure se non entri più nel BIOS. O se la devi cambiare.

I condensatori gonfi non sono certo un buon segno ma a quel punto il PC nemmeno parte.

È una vita che non vedo unità con master e slave mi ero completamente dimenticato di loro. Se sulla stessa "piattina dati" hai sia HD che CD, metti HD come Master e il CD come Slave.



Inviato dal mio SM-G975F utilizzando Tapatalk
 

r3dl4nce

Utente Èlite
7,740
3,466
Ma lo fai giusto per divertimento o per pensare poi di poter usare quel residuo del giurassico? Perché se è la seconda, lascia direttamente perdere, non ci fai nulla con quell'hardware così vecchio
 
  • Like
Reactions: Moffetta88

gigimai

Nuovo Utente
3
2
Prego...

Ti consiglio di installare Windows con una sola unità attaccata oltre al disco fisso. Poi ci metti il resto.

Se hai formattato l'intero volume, non ci sarà nulla oltre al tuo XP. Solitamente Windows si prende tutto il disco...sicché non ci sarà nulla oltre al Sistema. I virus vanno nel MBR così che te li ritrovi ad ogni avvio. Ma il virus è un software e come tale viene azzerato se formatti! Anche se fosse stato presente al momento che hai installato Windows, formattando lo hai eliminato.

Sí: dal BIOS scegli la voce che ti dice di caricare i valori di default! La batteria va tolta SOLO se non c'è verso di caricare i valori di base. Oppure se non entri più nel BIOS. O se la devi cambiare.

I condensatori gonfi non sono certo un buon segno ma a quel punto il PC nemmeno parte.

È una vita che non vedo unità con master e slave mi ero completamente dimenticato di loro. Se sulla stessa "piattina dati" hai sia HD che CD, metti HD come Master e il CD come Slave.



Inviato dal mio SM-G975F utilizzando Tapatalk
Eccezionale!!! Ho seguito il tuo consiglio di utilizzare una sola piattina con con HD Master e CD slave ed il Bios (nel quale avevo verificato già la presenza dell'HD) ha dato l'ok affinché potessi procedere con le fasi successive dell'installazione XP home (che credo sia con sp2 e che proverò ad aggiornare a sp3). Adesso mi chiede codice prodotto e non dovrei avere ulteriori problemi. Grazie, grazie, da solo non sarei mai arrivato a tanto e per quanto sia un prodotto da museo meglio saperlo vivo che inutile. Considera che da qualche parte conservo un TI99/4a della Texas con il quale iniziai a smanettare nei primi anni '80, ben prima che si affermassero i Commodore. E dopo 40 anni sono ancora qui, a volerci capire "dentro" nelle cose.
Post automatically merged:

Ma lo fai giusto per divertimento o per pensare poi di poter usare quel residuo del giurassico? Perché se è la seconda, lascia direttamente perdere, non ci fai nulla con quell'hardware così vecchio
Lo faccio perché, come hai letto nella mia presentazione, mi piace ridar vita ad oggetti rotti o caduti in disuso ed è anche un po' una rivincita con chi, facendo il saputello, oltre 10 anni fa, disse che me lo avrebbe aggiustato ed invece me lo riconsegnò in condizioni forse peggiori. Credo che allenare il cervello a risolvere problemi superflui come questo sia un modo anche per non invecchiare e purtroppo, ahimé per me, iniziai ad interessarmi di informatica oltre 40 anni fa.
 
Ultima modifica:
  • Like
Reactions: Lord Golia

Lord Golia

Utente Attivo
985
539
CPU
Intel Core i9 9900K
Dissipatore
Corsair H100i PRO
Scheda Madre
Gigabyte Z390 Aorus Master
HDD
SSD Samsung Evo 850, SSD Corsair XT, SSD M.2 Corsair MP500, SSD Samsung 960 Evo M.2
RAM
G.Skill Trident Z RGB 3200mz C14 (32GB)
GPU
ASUS Strix 1080ti Oc
Monitor
ASUS ROG PG27VQ
PSU
Corsair HX850i Platinum
Case
Thermaltake Level 20XT
Periferiche
Corsair K70, ASUS Gladius
OS
Windows 10 64bit Home
Eccezionale!!! Ho seguito il tuo consiglio di utilizzare una sola piattina con con HD Master e CD slave ed il Bios (nel quale avevo verificato già la presenza dell'HD) ha dato l'ok affinché potessi procedere con le fasi successive dell'installazione XP home (che credo sia con sp2 e che proverò ad aggiornare a sp3). Adesso mi chiede codice prodotto e non dovrei avere ulteriori problemi. Grazie, grazie, da solo non sarei mai arrivato a tanto e per quanto sia un prodotto da museo meglio saperlo vivo che inutile. Considera che da qualche parte conservo un TI99/4a della Texas con il quale iniziai a smanettare nei primi anni '80, ben prima che si affermassero i Commodore. E dopo 40 anni sono ancora qui, a volerci capire "dentro" nelle cose.
Post automatically merged:


Lo faccio perché, come hai letto nella mia presentazione, mi piace ridar vita ad oggetti rotti o caduti in disuso ed è anche un po' una rivincita con chi, facendo il saputello, oltre 10 anni fa, disse che me lo avrebbe aggiustato ed invece me lo riconsegnò in condizioni forse peggiori. Credo che allenare il cervello a risolvere problemi superflui come questo sia un modo anche per non invecchiare e purtroppo, ahimé per me, iniziai ad interessarmi di informatica oltre 40 anni fa.
Sono davvero molto contento mi fa davvero molto piacere leggere queste cose! Anche io non ho 20 anni e anche io ho messo mano a Dinosauri come il Vic20 o il Commodore 64 ect! Poi, mi sono fermato per anni e dopo...per pura curiosità ho iniziato con i PC! Non mi sono più fermato...ad occhio e croce è quasi 30 anni che smanetto!

E ti assicuro che anche io mi sono tolto lo sfizio: da zero mi sono fatto il PC e ad oggi lo stesso amico che voleva vendermi un PC fatto da lui (li vendeva) è qui a chiedermi lumi per ogni cosa! Sono godurie amico mio!

Il PC che hai rianimato, ok è vecchio ma vecchio vecchio ma che ti frega?? Uno fa cosa vuole! D'altronde, non vedevo altre problematiche! Col SATA questo non capita, ma i SATA sono abbastanza recenti!

Nel caso avessi bisogno di altre info, vai tranquillo...chiedi anche in PVT. Fin dove so ti aiuto.

Saluti.

P.S.: Resti tra noi...che FIGATA zittire i saputelli! Capita on e off line!

Inviato dal mio SM-G975F utilizzando Tapatalk
 

Entra

oppure Accedi utilizzando

Hot: PS5 VS XBOX X/S?

  • Playstation 5

    Voti: 432 63.3%
  • XBOX Series X/S

    Voti: 250 36.7%

Discussioni Simili