PROBLEMA Batterie portatili - sfatiamo le leggende metropolitane

akalapo

Nuovo Utente
122
9
Salve a tutti! :)
in merito alle batterie dei moderni notebook non riesco a trovare chiarezza per quanto riguarda il loro utili e la loro usura.
in particolare, in caso di uso per molte ore al giorno del portatile:
1) conviene far scaricare la batteria e poi ricaricarla, oppure conviene tenere il pc collegato alla corrente?
2) Se conviene tenerlo sempre collegato alla corrente, è meglio togliere la batteria, eventualmente usando una presa filtrata (che non protegge dallo spegnimento ma perlomeno protegge da sovratensioni), o è meglio tenere inserita la batteria?
3) per massimizzare la vita della batteria quando è che va ricaricata e fino a quale percentuale?

In un negozio di riparazioni pc mi è stato detto che per un uso continuo "è meglio tenere sempre collegata la batteria; subirà delle micro-ricariche ma che consumano la batteria certamente meno che farla scaricare e ricaricare completamente".
Insomma, sono molto confuso e sul web non c'è per niente chiarezza.
Qualcuno ha qualche informazione in più?
Grazie mille :D
 

Hestia

Utente Attivo
1,266
428
CPU
Intel i7-8700k @ 5.0GHz
Dissipatore
NZXT Kraken x62
Scheda Madre
Asus ROG Maximus Hero X Z370
Hard Disk
Samsung 960 EVO 500Gb + Toshiba P300 3Tb
RAM
G.Skill Trident Z RGB 2x8Gb 3200MHz C14
Scheda Video
Asus ROG Strix 1080Ti
Scheda Audio
Creative SoundBlaster XFi HD
Monitor
Asus VG248qe 144Hz + Asus VS248HR
Alimentatore
Corsair RM650x
Case
NZXT s340 Elite
Periferiche
Razer Taipan, Razer BlackWidow Ultimate, Sennheiser HD518 + Blue Snowball
Internet
TIM FTTC 100/20
Sistema Operativo
Windows 10 Pro
Salve a tutti! :)
in merito alle batterie dei moderni notebook non riesco a trovare chiarezza per quanto riguarda il loro utili e la loro usura.
in particolare, in caso di uso per molte ore al giorno del portatile:
1) conviene far scaricare la batteria e poi ricaricarla, oppure conviene tenere il pc collegato alla corrente?
2) Se conviene tenerlo sempre collegato alla corrente, è meglio togliere la batteria, eventualmente usando una presa filtrata (che non protegge dallo spegnimento ma perlomeno protegge da sovratensioni), o è meglio tenere inserita la batteria?
3) per massimizzare la vita della batteria quando è che va ricaricata e fino a quale percentuale?

In un negozio di riparazioni pc mi è stato detto che per un uso continuo "è meglio tenere sempre collegata la batteria; subirà delle micro-ricariche ma che consumano la batteria certamente meno che farla scaricare e ricaricare completamente".
Insomma, sono molto confuso e sul web non c'è per niente chiarezza.
Qualcuno ha qualche informazione in più?
Grazie mille :D
Alla domanda di tenere la batteria collegata o meno quando in carica non saprei risponderti, però posso dirti con certezza che le batterie agli ioni di litio (che sono quelle ormai in utilizzo ovunque) non hanno memoria di ricarica (al contrario delle nichel-cadmio) e non ha quindi senso fare il ciclo di scarica-carica completa e anzi, non viene proprio consigliato farlo.
 
  • Mi piace
Reactions: akalapo

Albo89

Utente Èlite
4,284
1,601
1) collegato alla corrente, ma scollegalo se la batteria è carica ed il pc spento
2) tienila inserita
3) lato scarica non farla scendere sotto il 20 e non consumarla troppo velocemente (facendo qualcosa che tiene cpu e gpu a cannone ad esempio) per la ricarica c'è chi dice di non superare l'80: io personalmente la lascio andare al 100%, perchè ha un impatto lieve e non mi hanno mai dato problemi; la questione di non andare sotto il 15/20 invece ha un impatto piu evidente alla lunga

periodicamente comunque falla scaricare (io lo faccio una volta al mese circa)
 
  • Mi piace
Reactions: akalapo

akalapo

Nuovo Utente
122
9
1) collegato alla corrente, ma scollegalo se la batteria è carica ed il pc spento
2) tienila inserita
3) lato scarica non farla scendere sotto il 20 e non consumarla troppo velocemente (facendo qualcosa che tiene cpu e gpu a cannone ad esempio) per la ricarica c'è chi dice di non superare l'80: io personalmente la lascio andare al 100%, perchè ha un impatto lieve e non mi hanno mai dato problemi; la questione di non andare sotto il 15/20 invece ha un impatto piu evidente alla lunga

periodicamente comunque falla scaricare (io lo faccio una volta al mese circa)
Grazie a entrambi per la risposta :)
Vorrei capire meglio la dinamica delle batterie... perché è preferibile tenere la batteria collegata quando è possibile toglierla, ad esempio perché si è in casa (usando magari una presa filtrata)? Quindi è vero che "delle micro-ricariche sono meglio di una ricarica completa"? grazie :)
 

Albo89

Utente Èlite
4,284
1,601
tienila collegata perchè tanto già il circuito interno del pc smette in automatico di caricare la batteria se sente che è al 100%, non c'è bisogno di staccarla fisicamente. Anche perchè se no buona parte dei portatili sarebbe fregata dato che hanno quasi tutti la batteria non rimovibile.

per la questione delle ricariche non è che c'è un meglio o un peggio, semplicemente quelle al litio non necessitano di essere scariche(anzi) per poter essere caricate
 
  • Mi piace
Reactions: akalapo

akalapo

Nuovo Utente
122
9
tienila collegata perchè tanto già il circuito interno del pc smette in automatico di caricare la batteria se sente che è al 100%, non c'è bisogno di staccarla fisicamente. Anche perchè se no buona parte dei portatili sarebbe fregata dato che hanno quasi tutti la batteria non rimovibile.

per la questione delle ricariche non è che c'è un meglio o un peggio, semplicemente quelle al litio non necessitano di essere scariche(anzi) per poter essere caricate
Sei stato chiarissimo! grazie mille della disponibilità :)
 

Entra

oppure Accedi utilizzando

Discussioni Simili

Hot del momento