AudioGD R2R-11

HackerMan46

Utente Attivo
373
31
CPU
I7 6700k
Dissipatore
Liquido custom
Scheda Madre
Gigabyte z170x gaming 7
Hard Disk
Kingston savage ssd
RAM
16Gb corsair vengeance lpx 3200Mhz
Scheda Video
GTX 1080 FTW
Monitor
Asus mg279q
Alimentatore
EVGA 750w p2
Case
Phanteks enthoo evolv ATX tempered glass
Periferiche
CM Masterkeys pro S - Logitech g502 spectrum
Sistema Operativo
Windows 10
AUDIOGD R2R-11
È finalmente arrivato!! Alla fine non sono riuscito ad aggiudicarmi l'usato che avevo adocchiato e di conseguenza ho dovuto prenderlo nuovo. L ho acquistato su magnahifi e devo dire che il servizio è stato eccezionale: veloci, professionali ed estremamente cortesi, mi hanno fatto pure lo sconto :cavallo:. L'amplificatore è arrivato imballato con del polistirolo insieme ad una busta con il cavo USB, il cavo per l'alimentazione e alcuni jumper con cui, se lo si vuole, si può intervenire sulla sonorità. Nel complesso un packaging piuttosto spartano ma tanto meglio così, quello che interessa davvero è il prodotto.
20180607_152637_HDR.jpg
20180607_153022.jpg

Passiamo alla ciccia. Esteticamente mi piace molto, nero con questo effetto spazzolato. La manopola del volume è molto fluida e restituisce un buon feed. Il pannello superiore è completamente chiuso e non presenta più le aperture per la ventilazione presenti nell'nfb 11, che tendeva a scaldarsi parecchio. Sul fondo sono preinstallati 4 piedini in gomma che lo rialzano di buoni 4-5 mm e aumentano il grip sulla superficie d'appoggio. Rigirando l'r2r ho avuto una buona sensazione di solidità e compattezza; nulla tentenna o si muove e il telaio è bello rigido. Tralasciando i vari switch e porte di entrata e uscita, l'unità presenta un piccolo led di accensione di colore blu. Molto discreto. Due piccole note negative di questo amp/dac: la mancanza di viti dalla testa piatta sul pannello superiore (piccolo dettaglio che avrebbe fatto la differenza) e una finitura superficiale che cattura le ditate con estrema facilità quindi bisognerà armarsi di panno in microfibra e tanta pazienza se lo si vuole mantenere pulito.

20180607_152739.jpg
20180607_152812.jpg
20180607_152900.jpg

Per quanto riguarda il suono, credo sia doveroso fare qualche premessa. È il mio primo amp e dac, non sono un audiofilo e il gingillo è nuovo di zecca quindi deve farsi le sue 100 orette di burn in.
Detto questo...
Mi piace da morire, francamente non pensavo che il passaggio dal chip audio integrato della mia mobo sarebbe stato così significativo ma eccomi qui a ricredermi. Ho un'oretta di ascolto con le HD6xx alle spalle e sto riscoprendo queste cuffie che fino ad oggi non mi avevano mai particolarmente entusiasmato. L'r2r ha letteralmente tolto quella sensazione di suono ovattato che avevo prima con queste cuffie, restituendo un suono equilibrato e limpido. Il soundstage è indubbiamente migliorato dando un'altra sensazione di spazialità alla maggior parte dei brani che sono riuscito ascoltare. Ripeto, non mi sento in grado di esibirmi in mirabolanti descrizioni delle più piccole peculiarità possibili e immaginabili, non ne ho assolutamente la capacità e l'esperienza, però non riesco a trattenere l'entusiasmo. Ho voglia di risentire tutto il mio archivio musicale (che è bello vasto) per riscoprire ogni brano. Magari fra qualche settimana aggiornerò il post con le eventuali novità e qualche considerazione più approfondita. Tra l'altro non vedo l'ora di provarlo anche con le akg e in ambito gaming :rock1:.
20180607_185241.jpg
 
Ultima modifica da un moderatore:
  • Mi piace
Reactions: filoippo97

Filodream

Utente Attivo
113
3
Case
phobya bench table alluminium
Anche io ho ricevuto il mio una settimana fa e mi sta piacendo assai.. sento però che il suono diventa più aperto e meno legato ora dopo ora, quindi ancora è presto per trarre conclusioni.
Vengo da una Creative x7 limited edition con opamp Burson v6 vivid.. questo r2r 11 per ora mi sta offrendo un suono molto piacevole, naturale (questo è il punto forte), pieno di corpo e con delle alte frequenze belle levigate. La x7 coi Burson (che però ha centinaia di ore all'attivo) per ora offre un suono più aperto, più dettagliato, ma più sottile, aspro e digitalizzato. Già allo stato attuale, con sole 30 ore circa di funzionamento sulle spalle, preferisco l'r2r 11 sia in musica che gaming competitivo. La scena sonora non è molto ampia, ma sta migliorando e sono fiducioso.
dt990 e hd800 si sposano bene con questo dac e non vanno niente male nemmeno sfruttando il comparto amp.. ma rimangono in ogni caso superiori se collegate al valvolare otl megahertz audio, lasciando all'audio-gd il compito di dac e pre-amp.
Ci ho poi testato le hd598 e le dt1770pro.. le senny si sposano perfettamente, in attesa che la scena sonora si apra un po'.
Le dt1770pro tuonano paurosamente, molto divertenti, ma un po' troppe gonfie e lente in certi brani.. anche qui mi aspetto che la situazione migliori andando avanti nel rodaggio dell'r2r 11.. ma forse per queste era meglio la versione con dac Sabre.
 
  • Mi piace
Reactions: filoippo97

Entra

oppure Accedi utilizzando

Hot del momento